Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 236
Totale: 236
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Search
05: News
06: Home
07: Home
08: News
09: Home
10: Home
11: Home
12: Stories Archive
13: News
14: Home
15: Home
16: Home
17: Home
18: Home
19: coppermine
20: Home
21: Home
22: coppermine
23: Home
24: coppermine
25: Home
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: News
32: Home
33: Home
34: News
35: Home
36: Home
37: coppermine
38: Home
39: Home
40: News
41: Home
42: Home
43: Home
44: Stories Archive
45: Home
46: coppermine
47: Home
48: Home
49: Home
50: Search
51: Home
52: Home
53: Home
54: Home
55: News
56: Home
57: News
58: Home
59: Search
60: coppermine
61: Statistics
62: Home
63: coppermine
64: News
65: Statistics
66: Home
67: News
68: Home
69: Home
70: coppermine
71: Home
72: coppermine
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: Stories Archive
79: Forums
80: Home
81: Home
82: Home
83: Home
84: Home
85: Search
86: Home
87: Search
88: Home
89: Home
90: coppermine
91: Home
92: Home
93: Home
94: News
95: coppermine
96: News
97: Home
98: coppermine
99: Home
100: Home
101: Stories Archive
102: Home
103: Stories Archive
104: Stories Archive
105: Home
106: Forums
107: Stories Archive
108: News
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: Home
114: News
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: Home
120: News
121: Home
122: Search
123: Stories Archive
124: Home
125: Home
126: Home
127: Stories Archive
128: Home
129: Home
130: Home
131: Home
132: Stories Archive
133: Home
134: Home
135: Home
136: Stories Archive
137: Home
138: Home
139: coppermine
140: News
141: News
142: Home
143: Search
144: Statistics
145: News
146: Home
147: News
148: coppermine
149: Home
150: Home
151: Home
152: Stories Archive
153: Home
154: Groups
155: Home
156: News
157: Home
158: News
159: Search
160: Home
161: Home
162: News
163: Home
164: Stories Archive
165: News
166: Home
167: Home
168: Home
169: Home
170: coppermine
171: coppermine
172: Home
173: coppermine
174: Home
175: Home
176: Home
177: Home
178: Your Account
179: Home
180: Home
181: Home
182: Home
183: Home
184: Home
185: Home
186: Forums
187: News
188: coppermine
189: coppermine
190: Home
191: Home
192: Home
193: coppermine
194: Home
195: Home
196: Home
197: News
198: coppermine
199: Home
200: Home
201: Home
202: Home
203: Home
204: News
205: Search
206: Home
207: Search
208: coppermine
209: News
210: Home
211: Home
212: coppermine
213: Home
214: Home
215: Home
216: Home
217: Forums
218: Home
219: Search
220: Home
221: Stories Archive
222: Home
223: Home
224: Home
225: Home
226: Home
227: Stories Archive
228: Home
229: Stories Archive
230: News
231: coppermine
232: Forums
233: Home
234: Home
235: Home
236: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9053
  · Viste: 1924124
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Messaggio d'amore
Postato da Grazia01 il Giovedì, 10 gennaio @ 21:32:02 CET (942 letture)
Le poesie e altro di Grazia V












Messaggio d'amore

Metto a nudo la mia anima
con la forza della passione
mi svelo completamente,
sensazioni, speranze, paure
intime emozioni
scivolano di getto su questo foglio,
ogni parola è un lungo abbraccio
che vuole raggiungerti nel profondo,
frasi che la mia voce non sa dire
che premono dentro insistenti
un uragano che sta travolgendo ogni argine
e mi rende fragile,
un grido che non sa uscire libero
dal mio petto palpitante.
Non rileggo
piego il foglio con cura
con tenerezza lo bacio
lo infilo nella busta.
Ora devo trovare forza
di fartelo leggere,
amore mio.


Grazia
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Le parole
Postato da Grazia01 il Giovedì, 10 gennaio @ 10:34:59 CET (1042 letture)
Poesie di Montale








Le parole

Le parole
se si ridestano
rifiutano la sede
più propizia, la carta
di Fabriano, l’inchiostro
di china, la cartella
di cuoio o di velluto
che le tenga in segreto;
le parole
quando si svegliano
si adagiano sul retro
delle fatture, sui margini
dei bollettini del lotto,
sulle partecipazioni
matrimoniali o di lutto;
le parole
non chiedono di meglio
che l’imbroglio dei tasti
nell’Olivetti portatile,
che il buio dei taschini
del panciotto, che il fondo
del cestino, ridottevi
in pallottole;
le parole
non sono affatto felici
di essere buttate fuori
come zambrocche e accolte
con furore di plausi e
disonore;
le parole
preferiscono il sonno
nella bottiglia al ludibrio
di essere lette, vendute,
imbalsamate, ibernate;
le parole
sono di tutti e invano
si celano nei dizionari
perché c’è sempre il marrano
che dissotterra i tartufi
più puzzolenti e più rari;
le parole
dopo un’eterna attesa
rinunziano alla speranza
di essere pronunziate
una volta per tutte
e poi morire
con chi le ha possedute.



Eugenio Montale

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Nella notte...il silenzio
Postato da Grazia01 il Martedì, 08 gennaio @ 23:00:34 CET (965 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno






Quando arriva la notte, come tutti, desidero il silenzio; un po' di silenzio è necessario, vorrei sentire solo il fruscio del vento che culla i rami nel giardino, mi arriva il rombo di qualche auto che passa, suoni e voci, ma abbastanza lontani...e ssst mi dico, silenzio anche nella mente, cerco di rilassarmi e di trovare quella pace che mi doni un sonno sereno, come quello di quando ero bambina,
tutto il resto rimarrà fuori, almeno fino a domani.






"Il sonno, e tutto ciò che induce il sonno, è di per se stesso piacevole"

Giacomo Leopardi


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Francis Turner
Postato da Grazia01 il Martedì, 08 gennaio @ 11:07:46 CET (4382 letture)
Antologia di Spoon River











Francis Turner

Io non potevo correre né giocare
quand'ero ragazzo.
Quando fui uomo, potei solo sorseggiare alla coppa,
non bere -
perché la scarlattina mi aveva lasciato il cuore malato.
Eppure giaccio qui
blandito da un segreto che solo Mary conosce:
c'è un giardino di acacie,
di catalpe e di pergole addolcite da viti -
là, in quel pomeriggio di giugno
al fianco di Mary -
mentre la baciavo con l'anima sulle labbra,
l'anima d'improvviso mi fuggì.

Traduzione di Letizia Ciotti Miller
Leggi Tutto... | 652 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Finite le feste...
Postato da Grazia01 il Lunedì, 07 gennaio @ 21:19:11 CET (903 letture)
Messaggi II






Ciao a tutti, le feste sono finite, qualcuno dirà meno male! E' già finito anche il primo giorno del ritorno a scuola. Oggi, mentre riponevo gli addobbi del Natale, ho percepito un velo di tristezza, forse solo ora realizzo veramente l'inizio del nuovo anno, pieno di speranze e di paure. La speranza di una rinascita, che i continui servizi televisivi sulle alleanze politiche in vista delle elezioni, rendono vani. E i servizi sulle ruberie poi..vedo un futuro confuso come la nebbia che circonda Milano in questi giorni. Ricordo le parole di Dalla, un amico che mi manca molto...”Milano sempre pronta al Natale, che quando passa piange, e ci rimane male”... durante le feste, se possiamo, cerchiamo di non “pensare” e poi tutto ritorna di colpo come una mazzata. Ma no, via, sogniamoci sopra...o meglio pensiamo positivo!

Vi auguro una notte serena e una lieta settimana.

Grazia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Epifania in poesia
Postato da Grazia01 il Domenica, 06 gennaio @ 10:17:43 CET (789 letture)
Poesie tematiche III





Epifania in poesia




Epifania
di Mario Luzi



Notte, la notte d’ansia e di vertigine
quando nel vento a fiotti interstellare,
acre, il tempo finito sgrana i germi
del nuovo, dell’intatto, e a te che vai
persona semiviva tra due gorghi
tra passato e avvenire giunge al cuore
la freccia dell’anno… e all’improvviso
la fiamma della vita vacilla nella mente.
Chi spinge muli su per la montagna
tra le schegge di pietra e le cataste
si turba per un fremito che sente
ch’è un fremito di morte e di speranza.
In una notte come questa,
in una notte come questa l’anima,
mia compagna fedele inavvertita
nelle ore medie
nei giorni interni grigi delle annate,
levatasi fiutò la notte tumida
di semi che morivano, di grani
che scoppiavano, ravvisò stupita
i fuochi in lontananza dei bivacchi
più vividi che astri. Disse: è l’ora.
Ci mettemmo in cammino a passo rapido,
per via ci unimmo a gente strana.

Ed ecco
il convoglio sulle dune dei Magi
muovere al passo dei cammelli verso
la Cuna. Ci fu ressa di fiaccole, di voci.
Vidi gli ultimi d’una retroguardia frettolosa.
E tutto passò via tra molto popolo
e gran polvere. Gran polvere.
Chi andò, chi recò doni
o riposa o se vigila non teme
questo vento di mutazione:
tende le mani ferme sulla fiamma,
sorride dal sicuro
d’una razza di longevi.
Non più tardi di ieri, ancora oggi.
Leggi Tutto... | 4083 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


VOLA SULLA SCOPA LA BEFANA
Postato da rosarossa il Sabato, 05 gennaio @ 22:25:24 CET (1039 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VIII










VOLA SULLA SCOPA LA BEFANA


Vedo volare sulla scopa la befana
che indossa gli occhiali e mira il camino,
ti viene a trovare portandoti un bel dono!
Dice la nonna carezzando con affetto il nipotino.
Voglio salutare la befana, ma non riesco,
ho tanto, tanto sonno!
Si stropiccia gli occhietti e dà un bacino al nonno
dicendo “buona notte.”
Un ultimo sguardo volge alla fiammella del camino,
con la nonna recita la preghiera della sera,poi come
di consueto indossa il pigiamino.
Un rumore avverte sopra il tetto e pensa si arrivata la befana, i bei regali che gli porta in dono,
e si addormenta come un angioletto!

Rosarossa

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


dieci motivi per non amarti
Postato da Grazia01 il Sabato, 05 gennaio @ 11:09:24 CET (1127 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno








La verità è che non ho mai imparato a essere felice. Tipo che, secondo me, quando ti arriva una cosa bella dovresti essere capace di sederti e tenertela stretta e limitarti a quello, mica come faccio io che invece cerco di smontarla per vedere come funziona e mi racconto che lo sto facendo per capire come continuare a farla funzionare, come se non sapessi che, smontandola, corro il rischio di romperla, di non saperla più aggiustare. E allora, se mi chiedessi: perché? Potrei risponderti in questo modo: mi stai ponendo la domanda sbagliata, quella giusta è, perché me lo stai dicendo? E la risposta, be’, la risposta è semplice. Te lo sto dicendo perché tu ti sieda con me e con questa cosa bella, che sei tu ma che soprattutto siamo noi, e mi tenga ferme le mani stringendole tra le tue... per impedirmi di romperla, di romperci... perché tu ti sieda con me per spiegarmi che non c’è bisogno di capire sempre tutto, perché tu lo faccia tenendomi stretto, e allora sono sicuro che capirei...


Yellow Letters
Tratto da dieci motivi per non amarti.

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Buon fine settimana...con la befana
Postato da Grazia01 il Venerdì, 04 gennaio @ 22:57:42 CET (1040 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno







Andando in giro per il mondo a incontrare medici, maghi e maestri avevo certo capito che era inutile continuare a viaggiare, che la cura delle cure non esiste e che la sola cosa da fare è vivere il più coscientemente, il più naturalmentepossibile, vivere inmaniera semplice, mangiando poco e pulito,respirando bene, riducendo i propri bisogni, limitando al massimo i consumi, controllando i propri desideri e allargando così i margini della propria libertà.

Iiziano Terzani

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il tempo non è un sacco
Postato da Grazia01 il Giovedì, 03 gennaio @ 21:15:55 CET (1044 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno








Il tempo non è un sacco, magari è un bosco.
Se hai conosciuto la foglia, poi riconosci l'albero.
Se l'hai vista negli occhi, la ritroverai.
Pure se è passato un bosco di tempo.

Erri de Luca

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Poeti contemporanei 65
Postato da moirac il Giovedì, 03 gennaio @ 19:20:42 CET (1287 letture)
Messaggi II




Poeti contemporanei 65

Leggi Tutto... | 718 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


l'importanza della fede di CLAUDIO CISCO
Postato da claudiocisco il Giovedì, 03 gennaio @ 16:32:41 CET (1081 letture)
Le poesie e i racconti di Claudio Cisco






[



GESU' IO TI AMO

io ti sento vicino, molto vicino
fin quasi a sfiorarti,
guardandoti dal basso verso l’alto
inginocchiato ai tuoi piedi.
Per troppo tempo non ti ho creduto
e ho vissuto come se tu non esistessi,
lontano da te
senza mai leggere il Vangelo,
perso in strade buie senza sbocchi.
Tutte le porte mi parevano chiuse,
ero preda di ansia e tristezza
immerso in una solitudine senza fine.
Leggi Tutto... | 14412 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'amore guardò il tempo...
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 02 gennaio @ 21:15:57 CET (1118 letture)
Racconti e poesie di Pirandello









E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno.
Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare.
Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva.
Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava.

Luigi Pirandello


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Leielui di Andrea De Carlo
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 02 gennaio @ 14:50:02 CET (972 letture)
Recensioni V




Lui
…Ora si appoggia al muro, respira lento nel buio. Prova un inquietudine che non riesce a definire ma assomiglia a smarrimento, perdita di controllo, perdita di senso. Gli sembra di ritrovarsi in un territorio mortalmente pericoloso, senza armi di difesa né strategie adeguate. Si chiede come sia potuto succedere: se per eccesso di sicurezza o mancanza di attenzione, impulsività, leggerezza, confusione. Alcune immagini senza contorni continuano a passargli in testa, gli rallentano il sangue e glielo accelerano, gli sfalsano il ritmo del cuore.
Leggi Tutto... | 4368 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Inferno e Paradiso
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 02 gennaio @ 12:45:35 CET (866 letture)
Riflessioni III




Non avete bisogno di attraversare l'inferno, perché siete già nell'inferno. In quale altro luogo trovereste l'inferno? Questo è il vostro stato ordinario - un inferno. Non pensate che l'inferno sia in qualche luogo in profondità, sotto la crosta terrestre. L'inferno siete voi. Voi inconsapevoli - questo è l'inferno. Voi che agite senza intelligenza - questo è l'inferno. E poiché un gran numero di persone agisce senza intelligenza, il mondo è sempre nell'angoscia e ci sono un'infinità di persone nevrotiche sulla Terra. A meno che uno non diventi illuminato, rimane più o meno nevrotico. Quante persone distruttive - poiché la creatività diventa possibile soltanto quando l'intelligenza si sia risvegliata. La creatività è una funzione dell' intelligenza. Le persone stupide possono essere solo distruttive. Questo è ciò che accade continuamente: la gente prepara distruzioni sempre maggiori. Questo è ciò che fanno i vostri scienziati, è ciò che fanno i vostri politici. Ho sentito raccontare un bellissimo aneddoto.
Leggi Tutto... | 4541 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Addio a Rita Levi Montalcini
Postato da Grazia01 il Martedì, 01 gennaio @ 20:37:06 CET (3723 letture)
In ricordo



Addio a Rita Levi Montalcini.
Premio Nobel e senatore a vita, aveva 103 annni





"La mia intelligenza? Più che mediocre. I miei unici meriti sono stati impegno e ottimismo" disse nel 2008 accogliendo la laurea honoris causa alla Bicocca. Con il suo corpo esile e gli occhi mare limpido è riuscita comunque a iscriversi all'università contro il volere del padre, a realizzare prima un laboratorio in casa per sfuggire alle leggi razziste e poi a lavorare negli Stati Uniti per quasi 30 anni, convincendo un mondo scientifico assai scettico dell'importanza di quel Ngf "Nerve growth factor" da lei osservato nell'oculare di un microscopio.
Poteva bastare, come dimostrazione di "impegno e ottimismo". Ma da quando nel 2001 è stata nominata senatrice a vita, a Rita Levi Montalcini è toccato anche ascoltare gli insulti di Storace ("Le porteremo a casa le stampelle") alla vigilia del voto della Finanziaria del 2007 essenziale per la sopravvivenza del governo Prodi. Quelli di Roberto Castelli, che sempre nel 2007 definì "uno spreco e un mercimonio" i finanziamenti all'European Brain Research Institute da lei diretto. Per finire ad agosto del 2011 con l'uscita di Umberto Bossi: "Scilipoti? Meglio lui di quella scienziata".
"Non sto neanche a sentirli" replicava lei senza perdere il sorriso dolce. In un articolo su Science nel 2000, Rita Levi Montalcini descrisse il suo carattere così, con poche splendide pennellate: "L'assenza di complessi psicologici, la tenacia nel seguire la strada che ritenevo giusta, l'abitudine a sottovalutare gli ostacoli - un tratto che ho ereditato da mio padre - mi hanno aiutato enormemente ad affrontare le difficoltà della vita. Ai miei genitori devo anche la tendenza a guardare gli altri con simpatia e senza diffidenza".
Leggi Tutto... | 3701 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ungheria
Postato da Anonimo il Martedì, 01 gennaio @ 12:38:25 CET (4295 letture)
Le opere di Paolo III
La ragazza bionda in salute a Broadway saluta sulla porta della pizzeria. A chi di solito prende la pizza lungo la Vesuviana, piace sentirla in un ottimo American English. Di certo, la ragazza non abita nel Lower East Side: ora, anche quelli venuti dalla puszta diffondono lungo tutta la Città. All’immagine in fotogramma, sono lontani nel tempo quelli che si ritrovano Brooklyn Bridge in alto sulla destra. Sono quelli dagli ingombranti cappotti, che si muovono in fretta tra un palazzo e l’altro, dai quali escono gli sbuffi biancastri delle caldaie. Ferenc Molnár dovette venire a New York per scampare alla mattanza: nel 1906, aveva scritto il famoso romanzo per ragazzi che oggi è tradotto così male in Italiano. Willie rende una traduzione buona e la regala alla buona ragazza bionda. Come Didimo Chierico di Ugo Foscolo, a Willie piace restare dov’è ora; almeno, è più chiaro chi egli sia. A New Delhi, oggi un tizio ha una crisi d’ansia se non trova il dischetto atteso con lui alla business conference di Amsterdam. Carducci invocava le febbri a tenere lontani quelli che non rispettavano le rovine Romane; le tasse aeroportuali non hanno mai fermato nessuno. Nelle odierne post fazioni dei ‘Ragazzi della Via Pál’, dissertano sulle analogie storiche tra Ungheria e Italia. Francesco Giuseppe I era il Kaiser di Austria e fino al 1866 fu Re del Lombardo Veneto: nel 1867, divenne Re Apostolico di Ungheria. Il link è quello: ormai omesso da troppi, come lo spirito di fratellanza che unisce i ragazzi di tutto il mondo. La Duplice Monarchia Austro Ungarica, la può raccontare Robert Musil: se ci va bene, noi possiamo scrivere qualcosa intorno a una sola per volta. Il Danubio arriva anche a Budapest e, da lì come da Vienna, prima che nel Mar Nero può diffondere i suoi Auguri di Buon Anno Nuovo a tutto il mondo; come nelle più belle musiche di Strauss. Vale la pena di lottare per il campo dei ragazzi; anche per un giorno solo di successo, prima che vi arrivi la speculazione edilizia. Napoleone I le chiese: “Quando hai smesso di amarmi?”. Lei rispose: “E’ accaduto poco a poco”. Lei era la Regina di Svezia, non Apostolica perché lassù sono Luterani, e si chiamava Desirée. Nell’area del Porto Antico di Genova, si prende dell’ottimo sushi per dieci euro: i ragazzi ci vanno volentieri, e Willie dedica loro la poesia che segue.


Leggi Tutto... | 3658 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


BUON GIORNO A TE ULTIMO DEI TANTI
Postato da rosarossa il Lunedì, 31 dicembre @ 14:08:48 CET (943 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VIII








BUON GIORNO A TE ULTIMO DEI TANTI

Buon giorno nuovo anno, e ben venuto!
Sono appena alzata, dalla mia finestra
guardo il gelo biancheggiar nei vasti campi
e ancora un po' assonnata,
mi unisco ai pallidi raggi di sole che baciano
il ghiaccio e ti saluto.
Man mano che si scioglie col calor del sole
tutto intorno, nel bagliore, diventa una coperta
d'argento ricamata.
Nostalgica e sognante osservo i verdi pini e altri alberi che han
saputo consravar le loro chiome
e orgogliosi fiancheggiano i viali.
Rimango incantata!
Attraverso i vetri resto immobile a guardare
mentre la mente immersa in un sogno lontano
comincia a pensare
i tanti anni remoti che davanti alla mia vita son passati e
e come oggi accolgo te, col mio saluto;
sempre ferma qui, a questa finestra...
ad uno ad uno, li ho tutti ben contati! ...

Rosarossa

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Buon 2013
Postato da Grazia01 il Domenica, 30 dicembre @ 21:21:39 CET (942 letture)
Messaggi II








Cosa vuoi che sia? Anche quest'anno sta volando via. Un altro arriverà, attraverserà il ponte del tempo che corre sempre troppo veloce o troppo lento, e sarà bello per tutti, o forse no, ma anche quello passerà! Vi auguro d'imparare dal passato, vivere il presente e guardare il futuro, senza mai perdere la speranza di trovare nuova linfa che porti tanta pace e serenità. Non vi auguro che tutti i sogni diventino realtà, ma che la realtà sia per voi un sogno da vivere, e se proprio dovesse non essere tutto perfetto...
affidiamoci alla fantasia, è una grande amica che non ci lascia mai.

Auguri a tutti
con affetto

Grazia



Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Te Terra
Postato da moirac il Domenica, 30 dicembre @ 20:30:18 CET (1277 letture)
Le poesie di Moirac



Te, Terra
tetra, piena di inside...



Leggi Tutto... | 561 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Goccia...
Postato da Grazia01 il Domenica, 30 dicembre @ 10:17:22 CET (902 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno







Nel mondo io sono come una goccia d'acqua che cerca un'altra goccia nell'oceano
e che vi si lascia cadere per trovare la sua compagnia e inavvertita e curiosa vi si perde...

William Shakespeare

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Brandelli di cielo
Postato da Grazia01 il Sabato, 29 dicembre @ 20:42:15 CET (793 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno








Brandelli di cielo

Oggi raccolgo brandelli di cielo,
sorrido al nuovo giorno che si accinge a splendere,
raccolgo le forze come fossero coralli sulla spiaggia,
e ne faccio tesoro per l’intera giornata.
Apri le porte al cambiamento e vivi intensamente,
disegna una finestra tra i pensieri più bui
e farla diventare la tua finestra sul cielo interiore.
Che sia un giorno splendido,
uno di quei giorni dove il sole splende,
dentro e fuori di te.

Stephen Littleword

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ogni posto è una miniera
Postato da Grazia01 il Venerdì, 28 dicembre @ 23:56:13 CET (822 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno





Ogni posto è una miniera





Ogni posto è una miniera. Basta lasciarcisi andare. Darsi tempo, stare seduti in una casa da tè a osservare la gente che passa, mettersi in un angolo del mercato, andare a farsi i capelli e poi seguire il bandolo di una matassa che può cominciare con una parola, con un incontro, con l’amico di un amico di una persona che si è appena incontrata e il posto più scialbo, più insignificante della terra diventa uno specchio del mondo, una finestra sulla vita, un teatro d’umanità dinanzi al quale ci si potrebbe fermare senza più il bisogno di andare altrove. La miniera è esattamente là dove si è: basta scavare.

Tiziano Terzani,”Un indovino mi disse”





commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


A te che stai leggendo...
Postato da Grazia01 il Venerdì, 28 dicembre @ 11:30:30 CET (755 letture)
Pensieri, aforismi e citazioni IV








te che stai leggendo questa pagina:
regalo una rosa…
perchè tu possa sentirne il profumo dolce ed estivo,
per ammirarne il colore unico e perfetto,
per capire che le spine ci sono
ma basta saperle maneggiare per farle essere innocue,
per scoprirne il cuore prezioso,
perchè i petali possano accarezzarti e spingere via la tristezza ed il gelo,
qualunque cosa ti stia capitando…
per farti compagnia, come fece il Piccolo Principe,
Ti regalo una rosa perchè
io stesso avrei bisogno di qualcuno che mi lasci scoprire tutto questo.
Perchè a volte mi capita di essere giù,
e pensare che ho ancora la possibilità di ricevere la mia rosa mi da forza,
mi fa andare avanti,
mi permette di non arrendermi
perchè io “non voglio” arrendermi mai;
La rosa, cos’è per me?
Un piccolo pensiero, nulla più,
ma a volte penso che è di questo che abbiamo bisogno…
di un pensiero d’amore…..

J.Debruynne
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Seplicità
Postato da Grazia01 il Venerdì, 28 dicembre @ 11:06:31 CET (937 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno







È proprio obbligatorio essere eccezionali? Io non so.
Ma mi tengo stretta questa vita mia e non mi vergogno di niente:
nemmeno delle mie soprascarpe.
C’è una dignità immensa, nella gente, quando si porta addosso le proprie paure,
senza barare, come medaglie della propria mediocrità. E io sono uno di quelli.

Alessandro Baricco



“Che fine ha fatto la semplicità?
Sembriamo tutti messi su un palcoscenico,
e ci sentiamo tutti in dovere di dare spettacolo.”

C. Bukowski

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Notte
Postato da Grazia01 il Venerdì, 28 dicembre @ 00:14:13 CET (900 letture)
Poesie di Pozzi Antonia









Notte


Aggiorna sulla luna
e a noi suade il sonno
questa faccia distolta dal sole,
la campagna profondata negli oceani.
Per un varco di nubi ancor balena
in poche stelle la vita lasciata:
mentre sugli occhi piombano le ciglia
e suda fresco umore
sulla bocca dei cani muti.

Antonia Pozzi

Biografia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Appartenere...
Postato da Grazia01 il Giovedì, 27 dicembre @ 00:03:22 CET (869 letture)
Un pensiero, un poesia al giorno










Appartenere a qualcuno significa entrare con la propria idea
nell'idea di lui o di lei e farne un sospiro di felicità.

Alda Merini

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Un dono speciale
Postato da Grazia01 il Lunedì, 24 dicembre @ 10:09:19 CET (801 letture)
Le poesie e altro di Grazia V







Un dono speciale


Ho imparato a nascondere le emozioni troppo forti
dietro un sorriso stereotipato che mi fa sentire stupida,
ho imparato a fingere di non sentire quando parole feroci
mi trafiggono il cuore e mi mozzano il respiro,
ho imparato a perdonare e a giustificare gli sgarbi
dando ad ognuno un valore inconsistente.
Non imparo però a dimenticare e ogni amarezza
allunga la pesante collana di sassi in fondo alla mia anima.
Che questo Santo Natale possa sciogliere
come fiocchi di neve, questi pesi angosciosi
e mi consenta di amare di nuovo con cuore leggero
senza dover rivestire il mio volto di maschere
ma con slanci spontanei di sentimenti puri e sinceri.

Grazia
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Auguri
Postato da Grazia01 il Domenica, 23 dicembre @ 22:35:37 CET (1028 letture)
Messaggi II



Buone Feste












Che l'arrivo del Santo Natale doni a tutti voi serenità,
gioia, pace e salute, che i cuori restino aperti alla speranza
di un futuro migliore e più giusto per tutti.

Un abbraccio particolare agli amici di Casatea


Grazia




commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


SVEGLIATI E VIVI
Postato da rosarossa il Domenica, 23 dicembre @ 21:08:10 CET (1017 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VIII









SVEGLIATI E VIVI


Svegliati e vivi! Arriva l’amore!
Attenti, desti, si guarda in alto si osserva il cielo
questa notte non è fatta per dormire,
ma per attendere, per contemplare!
Le tremule stelle danzano nell’aria,
la luna affacciata dal balcone curiosa osserva
tutto, si rallegra e nell’attesa suona la mandola.
Sulla terra si canta, si prega, s’invoca un evento unico, speciale;
la Vergine Maria nell’umile capanna attende l’ora!
Arriva dall’alto il Signore.
Nel buio si spalanca un gran sipario
gli astri accendono sul palco i riflettori,
felice è il mondo, pronto lo scenario.
Una schiera d’angeli preparano la scena
sprigionano nell’aria faville, inondano cielo e terra di splendore
spargono come semi, raggi di umana fratellanza, di pace, di calore.
Altri col volto raggiante d’un sorriso sorreggono
una leggiadra culla
che adagiano con cura sulla paglia
dove una mamma assorta nell’estasi aspetta il Divino.
Arrivato il Bimbo, lo prende in braccio, lo trastulla;
lo bacia sulla fronte lo stringe sul cuore.
Felice lo presenta al mondo che da tempo attende e
Dice: Ecco Gesù Bambino!
Mandato dal Padre a portare gioia, lenire il dolore.
Pregate, esultate, cantate, lodate.
E’ nato il grande Re dell’universo; Gesù Signore !

Rosarossa

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Rotonda terra [ 0 commenti - 7 letture ]
 Verso Luino [ 0 commenti - 8 letture ]
 E per sopravvivere [ 1 commenti - 25 letture ]
 A VOLTE IN CERTI CAUSALI MOVIMENTI [ 0 commenti - 88 letture ]
 Spiegami la fioritura [ 0 commenti - 19 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy