Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 247
Totale: 247
Chi è online:
 Visitatori:
01: Stories Archive
02: Home
03: News
04: Home
05: Home
06: coppermine
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: coppermine
12: coppermine
13: Home
14: coppermine
15: News
16: Home
17: Home
18: coppermine
19: coppermine
20: Home
21: coppermine
22: News
23: Search
24: Home
25: Your Account
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: News
35: Home
36: News
37: Home
38: Your Account
39: Home
40: coppermine
41: News
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: coppermine
49: Home
50: coppermine
51: Home
52: Home
53: coppermine
54: Home
55: Home
56: Home
57: coppermine
58: coppermine
59: coppermine
60: Home
61: Home
62: Home
63: coppermine
64: Home
65: Search
66: Home
67: coppermine
68: Home
69: Home
70: Forums
71: Home
72: coppermine
73: Stories Archive
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: News
81: Home
82: Home
83: coppermine
84: Home
85: coppermine
86: News
87: News
88: Home
89: Home
90: coppermine
91: coppermine
92: coppermine
93: News
94: Home
95: News
96: Home
97: Home
98: Stories Archive
99: Search
100: Home
101: coppermine
102: Home
103: coppermine
104: Stories Archive
105: Home
106: Home
107: coppermine
108: Home
109: coppermine
110: Search
111: Home
112: Search
113: Home
114: Home
115: Home
116: News
117: Home
118: Home
119: Home
120: Home
121: coppermine
122: News
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: Home
128: Home
129: Home
130: coppermine
131: Home
132: Home
133: Home
134: Home
135: Forums
136: Stories Archive
137: Stories Archive
138: coppermine
139: Home
140: Home
141: Home
142: Home
143: News
144: News
145: Home
146: Home
147: News
148: Stories Archive
149: Home
150: Home
151: Home
152: Home
153: Home
154: News
155: Home
156: coppermine
157: Your Account
158: News
159: Home
160: Search
161: coppermine
162: Home
163: coppermine
164: Home
165: Home
166: News
167: News
168: coppermine
169: Home
170: Home
171: Home
172: Home
173: Home
174: Home
175: Home
176: coppermine
177: Home
178: coppermine
179: coppermine
180: News
181: Home
182: Home
183: News
184: Home
185: Forums
186: Home
187: Home
188: Home
189: Home
190: Stories Archive
191: coppermine
192: coppermine
193: coppermine
194: Home
195: coppermine
196: Stories Archive
197: coppermine
198: Home
199: News
200: Home
201: Forums
202: Home
203: Home
204: coppermine
205: Home
206: Stories Archive
207: Home
208: News
209: coppermine
210: coppermine
211: coppermine
212: Stories Archive
213: Home
214: Home
215: Home
216: coppermine
217: coppermine
218: Home
219: coppermine
220: Home
221: Stories Archive
222: Home
223: News
224: coppermine
225: Home
226: coppermine
227: Home
228: coppermine
229: Stories Archive
230: coppermine
231: Home
232: Home
233: coppermine
234: coppermine
235: Home
236: coppermine
237: Home
238: Home
239: Search
240: Home
241: Home
242: Home
243: News
244: Home
245: Home
246: Home
247: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9041
  · Viste: 1924101
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Elogio dell’incertezza
Postato da Grazia01 il Giovedì, 07 aprile @ 08:40:42 CEST (1363 letture)
Pensieri, aforismi e citazioni III


Elogio dell'incertezza

Che cosa fa un filosofo di prima mattina quando si alza? Proviamo a rivolgere questa domanda al nostro amico Russell. È un interrogativo un po' sconcertante. Un filosofo, infatti, si aspetterebbe domande del tipo: «perché la realtà è ordinata e non caotica?», «perché c'è il male nel mondo?», «la vita ha un senso?» e così via. Proviamo a immaginare la risposta del filosofo. Con i suoi occhi sorridenti e il suo sguardo divertito, ci direbbe che in linea di principio non esiste argomento che non sia suscettibile d’interrogazione filosofica. E che la filosofia, così come la concepisce lui, non conosce né accetta divieti in ordine a ciò di cui dovrebbe interessarsi.
Leggi Tutto... | 2549 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Pezzi di brani passati
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 06 aprile @ 21:42:02 CEST (1943 letture)
Poesie della buonanotte II

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Luci della notte
Postato da Grazia01 il Martedì, 05 aprile @ 18:38:22 CEST (1302 letture)
Le poesie e altro di Grazia VI




Luci della notte


Questa notte il cielo è sontuoso
così bello non lo ricordavo


Leggi Tutto... | 945 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Desiderio di cose leggere - Antonia Pozzi
Postato da Grazia01 il Lunedì, 04 aprile @ 21:48:18 CEST (1297 letture)
Poesie di Pozzi Antonia




Desiderio di cose leggere


Giuncheto lieve biondo
come un campo di spighe
presso il lago celeste


Leggi Tutto... | 526 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


PENSIERI LXXVIII / LXXXI - Giacomo Leopardi
Postato da Grazia01 il Lunedì, 04 aprile @ 21:40:28 CEST (1087 letture)
Poesie di Leopardi e altre opere II



Pensieri

LXXVIII.


Due o più persone in un luogo pubblico o in un'adunanza qualsivoglia, che stieno ridendo tra loro in modo osservabile, né sappiano gli altri di che, generano in tutti i presenti tale apprensione, che ogni discorso tra questi divien serio; molti ammutoliscono, alcuni si partono, i più intrepidi si accostano a quelli che ridono, procurando di essere accettati a ridere in compagnia loro. Come se si udissero scoppi di artiglierie vicine, dove fossero genti al buio: tutti n'andrebbero in iscompiglio, non sapendo a chi possano toccare i colpi in caso che l'artiglieria fosse carica a palla. Il ridere concilia stima e rispetto anche dagl'ignoti, tira a se t'attenzione di tutti i circostanti, e dà fra questi una sorte di superiorità. E se, come accade, tu ti ritrovassi in qualche luogo alle volte o non curato, o trattato con alterigia o scortesemente, tu non hai a far altro che scegliere tra i presenti uno che ti paia a proposito, e con quello ridere franco e, aperto e con perseveranza, mostrando più che puoi che irriso ti venga dal cuore: e se forse vi sono alcuni che ti deridano, ridere con voce più chiara e con più costanza che i derisori.
Leggi Tutto... | 4243 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Bertrand Russell
Postato da Grazia01 il Lunedì, 04 aprile @ 19:02:26 CEST (1181 letture)
Biografie VIII



Bertrand Russell, dagli amici denominato Bertie, nasce a Londra il 18 maggio del 1872, ultimo figlio del Visconte di Amberley. Nel giro dei suoi primi tre anni e mezzo di vita perde il padre, la madre e la sorella. Gli rimane solo un fratello. Viene accolto pertanto dai nonni paterni, Lord John Russell e Lady Russell, ambedue liberali per tradizione: lui già primo ministro ed espertissimo di problemi di politica internazionale; lei nettamente favorevole all'indipendenza irlandese. Della nonna, Russell conserva un ricordo dolce e commovente, mescolato a una grande ammirazione: «Il suo coraggio, il suo spirito civico, il suo disprezzo per le convenzioni e la sua indifferenza per l'opinione dei più mi sono sempre parse cose ottime e degne di essere imitate. Mi donò una Bibbia con i versetti da lei preferiti trascritti sulle pagine bianche del libro. Tra questi c'era "Non andar dietro ai molti per fare il male".L'enfasi da lei posta su questo concetto mi aiutò più tardi a non avere paura di appartenere a piccole minoranze» (op. cit., p. 25).
Leggi Tutto... | 5086 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il ritratto nell'ottocento
Postato da Grazia01 il Domenica, 03 aprile @ 21:29:40 CEST (1710 letture)
ARTE II
continua da



Francisco Goya, La regina Maria Luisa, Palazzo Reale, Madrid.
In un periodo in cui è la classe borghese a essere immortalata nelle varie tele, fa eccezione l'artista spagnolo, che diventa il ritrattista ufficiale della Corte di Spagna.


La storia del ritratto moderno, dal Quattrocento in poi è strettamente legata alla crescita della classe borghese. Con l'Ottocento, questo rapporto divenne sempre più solido, tanto che mentre i ritratti della nobiltà furono l'eccezione (salvo la corte di Spagna, interpretata da Goya), quelli della borghesia finirono per essere la norma e fra questi, di certo, rappresentativo è il Ritratto di Monsieur Rivière, dipinto nel 1805 da Jean-Auguste Dominique Ingres, quando la classe borghese era tutta intenta a promuovere la propria immagine. Non per nulla, questo di Monsieur Rivière può essere considerato il manifesto della borghesia che si esibisce al mondo.



Due opere di Jean-Auguste Dominique Ingres conservate al Louvre, che celebrano due coniugi, autorevoli esponenti della borghesia francese: Madame Rivière (a sinistra) e Monsieur Rivière (a destra).

L’accuratezza di Ingres finisce per diventare simbolo e metafora, a cominciare dal vestito, elegante, ma sobrio, portato con disinvoltura e senza ostentazione. Anche la pettinatura è studiata: composta, sa ancora di stile Impero e già prelude al Romanticismo. Tuttavia, la vera dichiarazione d'intenti sta nell'ambientazione e negli oggetti che appaiono nel ritratto. Quelli personali, come l'orologio, che sottolinea la modernità e la voglia di progresso che sarà una delle caratteristiche della borghesia, e l'anello che mima la nobiltà senza averne titolo ma, nel contempo, esibisce una palese prosperità economica. Gli oggetti dello studio e prima di tutto lo scrittoio, sono la vera ricchezza del borghese, il santuario dove si celebra la sua capacità intellettuale e si dimostra come siano le qualità personali quelle che permettono l'ascesa sociale. Si può aspirare all'agiatezza solo se si vale, come fanno i borghesi, e non più per lignaggio e diritto divino, come vorrebbe la classe nobile. Letteratura (i libri di Rousseau), arte (una stampa con la Madonna della Seggiola di Raffaello) e musica (lo spartito di Mozart) sono le frecce all'arco del borghese proiettato verso il nuovo secolo, come monsieur Rivière che Ingres, con questo ritratto, consegna all'eternità.

I nuovi ideali

Del resto, questi ideali descritti visivamente nel quadro di Ingres, in realtà, finiscono per essere ormai del tutto condivisi anche dalla nobiltà, e se è vero che Napoleone deve essere considerato un nobile sui generis, è altrettanto vero che la sua figura e i suoi comportamenti finirono per diventare dei modelli. Sarà allora, in qualche modo, significativo che l'imperatore, accanto alle apoteosi e alle scene ufficiali o agiografiche, abbia autorizzato un ritratto come Napoleone nello studio, dipinto due anni prima del quadro di Ingres, dal suo maestro: Jacques-Louis David. Bene, gli ideali che emergono dall'opera di quest'ultimo sono gli stessi che abbiamo veduto sobriamente esibiti nella tela del suo discepolo. Tutto questo mostra come il ritratto finisca per testimoniare un cambiamento epocale, che diverrà la base della società moderna. Il che non vuoi dire, però, che non ci fossero altri aspetti colti dagli altri pittori dell'epoca, a cominciare da quelli che emergono nel ritratto elegante e spavaldo dell'ufficiale Frederick Gustavus Burnaby, mirabilmente dipinto da Jacques Joseph Tissot.



Fasciato nella sua tiratissima uniforme nera, con i capelli impomatati e la sigaretta in mano, il militare incarna quell'ideale di uomo sofisticato e prestante che fu uno dei punti di riferimento della società di allora. Considerato l'uomo più forte di tutto l'esercito britannico, Burnaby scrisse le proprie avventurose memorie che furono dei veri best-sellers. Il loro successo, infatti, conferma il seguito degli ideali incarnati dal militare inglese.
Leggi Tutto... | 9786 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Love is Paradise
Postato da Paolo il Venerdì, 01 aprile @ 18:48:13 CEST (1130 letture)
Le opere di Paolo II
Peter Fry non si poneva troppe domande fino a che non ripresero a tirare venti di guerra . A quel punto, i capelli del ragazzo diventarono verdi e lui non poté più ignorare di essere orfano. Parleremo anche di una guerra lampo, dove Adeline, un ‘altra della scuola Transalpina, ne studia qualcuna per andare a letto con un giovane e sposare, niente meno, che un generale Russo. Da quella terra non escono solo aspiranti mogli ma anche aspiranti mariti, a quanto pare.



Leggi Tutto... | 1849 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


RICORDI
Postato da rosarossa il Venerdì, 01 aprile @ 13:43:52 CEST (1495 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VI




RICORDI


Un isola, un sogno una casetta in riva al mare,
una vecchia barca con lacera vela
sulla spiaggia abbandonata e sola
spiò, e tuttora custodìsce in gran segreto




Leggi Tutto... | 1116 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Le poesie di Faraorsetta *1
Postato da fataorsetta il Venerdì, 01 aprile @ 13:36:20 CEST (1314 letture)
Le poesie e altro di Fataorsetta I






Incanto


Ti guardo negli occhi,
ci vedo un sospiro,
un respiro inebriante
che mi fa palpitare.
Mi guardi negli occhi,
osservi il mio viso,
vorresti cullare
la "bimba" che è in me.
Leggi Tutto... | 11499 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


I tanti volti di un Paese
Postato da Grazia01 il Giovedì, 31 marzo @ 21:10:46 CEST (1107 letture)
Riflessioni di Francesco Alberoni II



Genio e arretratezza
I tanti volti di un Paese



Non è facile creare una entusiastica partecipazione al centocinquantesimo dell'Unità d'Italia. Forse perché nel passato il nostro Paese non è mai stato una nazione o un regno (salvo all'epoca di Odoacre, Teodorico, Berengario del Friuli e Arduino d'Ivrea) ma sempre sede di imperi come quello di Roma, Genova, Venezia, del Papato, o di città-Stato come Milano, Bologna, Firenze. Siamo, però, sempre stati un popolo, con una storia, una tradizione, una pittura, una musica, una lingua, perfino una cronaca.
Leggi Tutto... | 1959 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


HO DIPINTO LA PACE
Postato da Grazia01 il Giovedì, 31 marzo @ 20:36:41 CEST (7257 letture)
Poesie per la pace I





HO DIPINTO LA PACE

Avevo una scatola di colori
brillanti, decisi, vivi.
Avevo una scatola di colori,
alcuni caldi, altri molto freddi.


Leggi Tutto... | 804 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Love and Nothing But
Postato da Paolo il Giovedì, 31 marzo @ 16:44:47 CEST (958 letture)
Le opere di Paolo II
Tiens, voilà du boudin(..)/ Pour les Alsaciens, les Suisses et les Lorrains,/ Pour les Belges, y en a plus, (..)/ Ce sont des tireurs au cul’ : Michael ‘Beau ‘ Geste si mette in marcia e sulla bocca le parole della chanson de geste de la Légion étrangère. Rosa Fumetto affronta uno dei suoi strip-tease in stile assalto all’arma bianca.


Leggi Tutto... | 2735 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Miracolo a Lampedusa
Postato da Grazia01 il Giovedì, 31 marzo @ 13:15:59 CEST (3197 letture)
Poesie originali e strane I




Miracolo a Lampedusa


Sorridi Lampedusa,
sono arrivato io,
colui che non riposa,
per farvi star da dio




Leggi Tutto... | 1059 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


La Carta dei Diritti degli anziani
Postato da Grazia01 il Giovedì, 31 marzo @ 13:10:25 CEST (1012 letture)
Psicologia e salute I





Dopo aver letto la simpatica poesia di Rosarossa mi è piaciuto sapere quali sarebbero i diritti delle persone anziane, che in qualche modo ridiventano fragili e bisognose come bambini.


Ogni persona anziana ha diritto:

ad un’assistenza fisica, che implica: la sicurezza fisica e la salvaguardia in tempo di pace e di guerra ed in particolare nei casi di calamità naturali e catastrofi sociali; il mantenimento della salute mediante l’assistenza e le misure più appropriate (alloggi e servizi adatti all’igiene, alle cure e all’assistenza geriatrica); il diritto a condurre una vita normale e la possibilità di avere un contatto con la natura;
Leggi Tutto... | 1811 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


FRESCA GIOVINEZZA
Postato da rosarossa il Mercoledì, 30 marzo @ 19:06:26 CEST (4529 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VI



FRESCA GIOVINEZZA

A settant'anni di mia giovinezza, ti ho incontrato
giglio di purezza!
Tu ne hai ottanta, ma questo non fa nulla!


Leggi Tutto... | 922 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Continuità
Postato da Grazia01 il Martedì, 29 marzo @ 18:53:03 CEST (1309 letture)
Poesie di Walt Whitman



Continuità



Niente è mai veramente perduto, o può essere perduto,
Nessuna nascita, forma, identità - nessun oggetto del
mondo.



Leggi Tutto... | 852 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Scritta sopra un urna greca
Postato da Grazia01 il Martedì, 29 marzo @ 12:40:06 CEST (1552 letture)
Poesie di Keats


1

Tu sposa ancora intatta della quiete,
del tempo lento e del silenzio figlia
adottiva, narratrice silvana,
che raccontare sai più dolcemente
del nostro verso, favola fiorita,



Leggi Tutto... | 2922 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Un amore grande
Postato da Grazia01 il Lunedì, 28 marzo @ 17:05:15 CEST (1324 letture)
Le poesie e altro di Grazia III




Un amore grande


Un amore così grande
che supera ogni confine




Leggi Tutto... | 556 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


A Isabella Jones chiesta in moglie
Postato da Paolo il Lunedì, 28 marzo @ 08:33:18 CEST (1592 letture)
Le opere di Paolo II
Siamo in un contesto sentimentale misterioso e, dunque, completamente normale. Le marce nuziali più famose sono tratte da due opere liriche: 'Sogno di una notte di mezza estate' e 'Lohengrin'. Una finisce meglio dell'altra, come nella vita. A renderle comunque belle, occorre il sentimento dell'arte. Do you know Isabella Jones? - Conoscete Isabella Jones?



Leggi Tutto... | 1383 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Anch'io sogno
Postato da r.chesini il Domenica, 27 marzo @ 19:31:03 CEST (1054 letture)
Le poesie e i pensieri di r.chesini II







Anch'io sogno



Nel sonno la mia vita cambia

perchè il mio spirito salta fuori

guarda il corpo stanco ed addormentato

e dopo .....vola in mezzo al cielo....
Leggi Tutto... | 1272 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il ritratto nel Settecento
Postato da Grazia01 il Venerdì, 25 marzo @ 00:24:57 CET (1553 letture)
ARTE II

Continua da

Il ritratto nel Settecento



Rosalba Carriera, Ritratto di Barbara Campanini. Londra, Walpole Gallery.

Il Settecento, che sul piano storico si aprì con il trionfo dell'assolutismo monarchico di Luigi XIV e terminò con la rivoluzione francese e le conquiste di Napoleone, fu un secolo di profondi mutamenti politici, sociali e culturali. In arte, per tre quarti del secolo, s'impose lo stile rococò, che interpretando in chiave raffinata e leziosa la ricerca di ritmi dinamici tipica del Barocco ne sviluppò le premesse in un linguaggio autonomo, nel quale prevalse il gusto per l'ornamento e la decorazione.



Hyacinthe Rigaud, Ritratto di Luigi XIV, Uffizi, Firenze.
È uno dei vari quadri dedicati dall'artista francese, ritrattista di corte, al suo re, che propugnava l'assolutismo e voleva quindi che venisse esaltata la sua figura.

Il termine - derivato da un'alterazione scherzosa della parola francese rocalle (conglomerato di conchiglie) - indicò quel gusto per la decorazione rustica dei giardini, già nota dal Manierismo, realizzata mediante l'imitazione appunto di elementi naturali quali grotte, rocce, incrostazioni di conchiglie, stalattiti, ecc. Ma, se inizialmente fu applicata negli spazi esterni, si pensi al cinquecentesco giardino di Boboli a Firenze, gradatamente venne trasferita nella decorazione interna degli edifici, grazie anche all'uso dello stucco, che permise di creare leggeri e graziosi festoni, volute bizzarramente intrecciate, e altri suggestivi "capricci".



François Boucher, La marchesa di Pompadour, Louvre, Parigi.
Il dipinto, eseguito nel 1756, è uno dei sette dedicati dall'autore a questo personaggio, con lo stile tipico del "ritratto borghese" del XVIII secolo.
Leggi Tutto... | 11261 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Anche Liz ci ha lasciato
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 marzo @ 18:11:09 CET (933 letture)
In ricordo



GATTA DAGLI OCCHI VIOLA ED ULTIMA GRANDE DIVA DI HOLLYWOOD

Elizabeth Taylor si è spenta a 79 anni... a Los Angeles...
Era nata a Londra il 27 febbraio 1932
Mi piaceva molto, sia come donna che come attrice, aveva una grandissima personalità,
il tempo è stato impietoso anche per lei, seppure i suoi occhi fossero sempre meravigliosi,
il suo cuore è diventato troppo fragile e non le ha dato scampo
resterà nel ricordo di molti e senz'altro sarà un'icona indimenticable
nella storia del cinema.

Ciao Liz


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LA FELICITA’
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 marzo @ 17:24:48 CET (1127 letture)
Pensieri, aforismi e citazioni III

LA FELICITA’
Martin Luther King Jr.


Forse Dio vuole che incontriamo un po’ di gente sbagliata prima di incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontreremo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.

Quando la porta della felicità si chiude, un’altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.

La miglior specie di amico è quel tipo con cui puoi stare seduto in un portico e camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti come se fosse stata la miglior conversazione mai avuta.
Leggi Tutto... | 2074 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Inferno" XXVI - Canto di Ulisse
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 marzo @ 16:08:01 CET (1301 letture)
Poesie e prosa di Dante





Canto di Ulisse

Godi, Fiorenza, poi che se' sì grande
che per mare e per terra batti l'ali,
e per lo 'nferno tuo nome si spande!

Tra li ladron trovai cinque cotali
tuoi cittadini onde mi ven vergogna,
e tu in grande orranza non ne sali.
Leggi Tutto... | 5735 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


PENSIERI LXXIV / LXXVII - Giacomo Leopardi
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 marzo @ 10:22:40 CET (1206 letture)
Poesie di Leopardi e altre opere II



Pensieri

LXXIV.

Verso gli uomini grandi, e specialmente verso quelli in cui risplende una straordinaria virilità, il mondo è come donna. Non gli ammira solo, ma gli ama: perché quella loro forza l'innamora. Spesso, come nelle donne, l'amore verso questi tali è maggiore per conto ed in proporzione del disprezzo che essi mostrano, dei mali trattamenti che fanno, e dello stesso timore che ispirano agli uomini. Così Napoleone fu amatissimo dalla Francia, ed oggetto, per dir così, di culto ai soldati, che egli chiamò carne dà cannone, e trattò come tali. Così tanti capitani che fecero degli uomini simile giudizio ed uso, furono carissimi ai loro eserciti in vita, ed oggi nelle storie fanno invaghire di se i lettori. Anche una sorte di brutalità e di stravaganza piace non poco in questi tali, come alle donne negli amanti. Però Achille è perfettamente amabile; laddove la bontà di Enea e di Goffredo, e la saviezza di questi medesimi e di Ulisse, generano quasi odio.
Leggi Tutto... | 3096 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Ristagno
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 marzo @ 00:10:08 CET (1033 letture)
Poesie di Juan Ramón Jiménez






Ristagno


L'amore, tra me e me,
è così impalpabile, così sereno, così in sé,
come l'aria invisibile,
come l'acqua invisibile, tra la luna
del cielo
e la luna del fiume.



Juan Ramòn Jiménez

Biografia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Rinascere di Primavera
Postato da Marhiel il Martedì, 22 marzo @ 19:45:14 CET (919 letture)
Le poesie di Mariella Mulas II
Rinascere di Primavera




Se mai non comparisse
davanti alla mia rasente tristezza
quell’aprirsi mistico
di colori e di leggiadria
di petali




Leggi Tutto... | 1172 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


La non-violenza nell' era atomica - Gandhi
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 marzo @ 19:13:27 CET (1171 letture)
Pensieri, aforismi e citazioni II

SULLA NON VIOLENZA COME L'UNICA ALTERNATIVA AL SUICIDIO DI MASSA NELL'ERA ATOMICA.

Nel mondo si sono verificati dei mutamenti di dimensioni inaudite. È possibile che io continui ad aver fede nella verità e nella non-violenza? La bomba atomica non ha distrutto tale fede? Non soltanto non lo ha fatto, ma anzi mi ha chiaramente dimostrato che la verità e la non-violenza costituiscono la forza più potente del mondo.
Leggi Tutto... | 1317 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Canzone
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 marzo @ 15:57:01 CET (935 letture)
Poesie di Pavese



Canzone



Le nuvole sono legate alla terra ed al vento.
Fin che ci saran nuvole sopra Torino
sarà bella la vita. Sollevo la testa
e un gran gioco si svolge lassù sotto il sole.


Leggi Tutto... | 1362 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Il fiore e l'ape [ 0 commenti - 11 letture ]
 La poesia... [ 0 commenti - 16 letture ]
 Non credete soltanto a ciò che vedete. [ 0 commenti - 17 letture ]
 Otto piante che fareste bene a tenere in casa [ 0 commenti - 27 letture ]
 La pandemia ci ha insegnato cosa sarebbe il mondo senza scienza [ 0 commenti - 72 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy