Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 219
Totale: 219
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: News
05: Home
06: News
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: News
12: Home
13: News
14: Home
15: Home
16: Home
17: Your Account
18: coppermine
19: Home
20: News
21: Stories Archive
22: News
23: Home
24: Home
25: News
26: News
27: News
28: Home
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Home
37: Home
38: coppermine
39: coppermine
40: Home
41: Home
42: Home
43: News
44: Home
45: coppermine
46: Home
47: coppermine
48: News
49: Statistics
50: Home
51: Home
52: Forums
53: Home
54: Home
55: Home
56: News
57: Home
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Home
63: Stories Archive
64: News
65: Home
66: Home
67: Home
68: Home
69: News
70: Home
71: coppermine
72: News
73: Home
74: Home
75: News
76: Home
77: Home
78: Home
79: coppermine
80: Stories Archive
81: Home
82: Forums
83: Home
84: Home
85: Search
86: News
87: Home
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: coppermine
93: Home
94: Home
95: Your Account
96: News
97: Home
98: Home
99: Home
100: coppermine
101: Home
102: Home
103: Search
104: Home
105: Home
106: News
107: Home
108: Forums
109: Forums
110: Home
111: Your Account
112: News
113: Home
114: coppermine
115: Home
116: Search
117: Home
118: Home
119: Search
120: Home
121: Home
122: Home
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: Home
128: Home
129: Home
130: Home
131: Home
132: Home
133: Home
134: Home
135: Your Account
136: Home
137: Home
138: Home
139: Home
140: Home
141: Home
142: Home
143: Home
144: Home
145: Home
146: News
147: Home
148: Home
149: Home
150: Home
151: News
152: Home
153: News
154: coppermine
155: Home
156: Home
157: Home
158: Home
159: Home
160: News
161: Search
162: Forums
163: Home
164: Home
165: Home
166: Home
167: Home
168: Forums
169: News
170: Stories Archive
171: Your Account
172: Your Account
173: coppermine
174: Search
175: Home
176: Home
177: Home
178: coppermine
179: Home
180: News
181: News
182: Home
183: Home
184: Home
185: Home
186: Home
187: coppermine
188: Forums
189: coppermine
190: Forums
191: Your Account
192: Home
193: Home
194: Stories Archive
195: Home
196: Home
197: Home
198: Home
199: Stories Archive
200: coppermine
201: Home
202: Home
203: Stories Archive
204: Home
205: News
206: Home
207: Home
208: Home
209: News
210: Home
211: Home
212: Home
213: Home
214: Home
215: Home
216: Home
217: Home
218: News
219: News

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9076
  · Viste: 1924523
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Conto alla rovescia...
Conto alla rovescia...
Postato da Grazia01 il Venerdì, 01 febbraio @ 21:12:34 CET (832 letture)
Psicologia e salute III



Conto alla rovescia...fermarsi un attimo, rallentare: è l'unico rimedio alla fretta tecnologica tipica dei nostri tempi. Specialmente davanti al computer o alle prese con gli smartphone. Perché a volte l'iperattività va a scapito della riflessione.



Provate a non far nulla per due minuti. Facile? Non è detto, specialmente se siete davanti a un computer. Lo dimostra il sito www.donothingfor2minutes.com che con l'immagine di un tramonto, il suono delle onde e un conto alla rovescia, sfida l'utente a rilassarsi senza toccare la tastiera. Perché in genere davanti al desktop, benché immobili, si è colpiti da iperattività: mentre una pagina si carica si apre un'altra finestra, si scrive una mail si guarda chi c'è in chat... Ed ecco che i due minuti in cui fissare lo schermo senza cliccare diventano lunghissimi. E sintomatici del sovraccarico informativo e della fretta tecnologica di cui siamo vittime.







SEMPRE CONNESSI

Secondo una ricerca dell'Università di San Diego (Usa), passiamo circa tre quarti del nostro tempo alle prese con informazioni, da smaltire principalmente attraverso smartphone e pc. È il virus dell'always on (sempre connessi). Ogni secondo si può cliccare il tasto aggiorna e avere una novità sul proprio social network preferito, mentre l'instant messaging rende la possibilità di comunicare perenne e, appunto, istantanea. Magari mentre facciamo altro, così da associare al sovraccarico cognitivo anche il multitasking. E il flusso informativo corre 24 ore su 24. Le conseguenze di questa perpetua vigilanza digitale sono ansia e stress, ma anche una diminuita capacità di restare concentrati su una cosa oltre un brevissimo lasso di tempo. Insomma: essere sempre connessi non ci rende più svegli, ma più nervosi. Un altro studio, questa volta del British Institute of Psychiatry, ha verificato che leggere le mail mentre si è nel mezzo di un'altra attività, riduce (in quel momento) il quoziente intellettivo di circa 10 punti. Il rimedio è uno solo: rallentare. Per rilassarsi e sentirsi meglio, ma anche per vere e proprie necessità cognitive. Una notizia o una mail non va solo cliccata, ma assimilata. Affannarsi a rispondere o a fare altro, quando si potrebbe aspettare qualche minuto, non serve a nulla se non a farci toccare con superficialità le troppe informazioni che riceviamo, senza che nessuna di queste abbia il tempo di decantare dentro di noi. Una sorta di bulimia tecnologica che fa ingrassare, ma non nutre.



QUALCOSA DI FERTILE

Fermarsi, rallentare, significa anche ascoltarsi, riprendere contatto con se stessi, le proprie esigenze. Il concetto di ozio creativo non è un ossimoro: solo creando spazio per il proprio sentire può nascere qualcosa di fertile, un'idea o un sentimento. Tra i vari metodi suggeriti a chi non vuole soccombere al flusso informativo senza esserne tagliato fuori, è utile la regola delle tre F: Filter, Focus, Forget it (filtra, concentrati e dimentica).
Filtrare, cioè fare una scrematura tra le informazioni che merita- no attenzione e quelle che non la meritano. Focalizzare, cioè concentrarsi su una cosa alla volta. Dimenticare e non accantonare dicendo «leggerò più tardi» quello che si è scelto di ignorare.

Narina Nasi













"Conto alla rovescia..." | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Psicologia e salute III

Articolo più letto relativo a Psicologia e salute III:
Sogni

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 17 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 16 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 16 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 274 letture ]
 La vera fine della guerra [ 0 commenti - 59 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 25
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy