Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 385
Totale: 385
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: News
03: Home
04: Home
05: Home
06: Forums
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: Search
13: Home
14: News
15: coppermine
16: Home
17: Stories Archive
18: News
19: Home
20: Home
21: Home
22: Home
23: News
24: Home
25: Home
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: Stories Archive
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Home
37: News
38: News
39: Home
40: Home
41: Home
42: Home
43: News
44: Home
45: coppermine
46: Home
47: coppermine
48: Home
49: Home
50: Search
51: Home
52: Home
53: Home
54: Home
55: Home
56: Home
57: Home
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Home
63: Home
64: Home
65: Home
66: Your Account
67: Home
68: Home
69: Home
70: News
71: Home
72: Search
73: Home
74: Stories Archive
75: Home
76: Home
77: Search
78: Home
79: Home
80: News
81: Home
82: Home
83: Home
84: Home
85: News
86: Home
87: News
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: Home
93: Home
94: Home
95: Stories Archive
96: Home
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: News
103: Home
104: News
105: News
106: Home
107: Home
108: Search
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: News
114: News
115: Home
116: Home
117: Home
118: News
119: Home
120: Home
121: News
122: Home
123: Home
124: Home
125: Home
126: coppermine
127: Home
128: Home
129: Home
130: Home
131: Home
132: Home
133: News
134: coppermine
135: Home
136: Search
137: Home
138: Home
139: Home
140: Home
141: Home
142: coppermine
143: Home
144: Search
145: Home
146: Home
147: Home
148: News
149: Home
150: Home
151: Home
152: Home
153: Home
154: Home
155: Home
156: Home
157: Home
158: Home
159: Home
160: Home
161: Home
162: Home
163: Home
164: Home
165: Home
166: Home
167: Home
168: Home
169: Search
170: Home
171: Home
172: Home
173: Home
174: Home
175: Home
176: coppermine
177: Home
178: Home
179: Home
180: Home
181: News
182: Home
183: Home
184: Home
185: Home
186: Home
187: Home
188: Home
189: News
190: Home
191: Home
192: Home
193: Home
194: Stories Archive
195: Home
196: Home
197: Home
198: News
199: Home
200: Home
201: Home
202: Home
203: Search
204: Home
205: Home
206: Home
207: Home
208: Search
209: Home
210: Home
211: Home
212: Home
213: Home
214: Home
215: Home
216: Home
217: Home
218: Home
219: Home
220: News
221: Home
222: Home
223: Home
224: Home
225: Home
226: Home
227: Home
228: Home
229: Home
230: Home
231: Home
232: Search
233: coppermine
234: Home
235: Search
236: Your Account
237: Home
238: Home
239: Home
240: Home
241: Home
242: News
243: Home
244: Home
245: Home
246: Home
247: Home
248: Home
249: Home
250: Home
251: Home
252: News
253: Home
254: Home
255: coppermine
256: Home
257: Home
258: Home
259: Home
260: Home
261: News
262: Home
263: Home
264: Home
265: Home
266: coppermine
267: News
268: Search
269: Home
270: Home
271: Home
272: Home
273: Home
274: Home
275: Home
276: Home
277: News
278: Home
279: News
280: Home
281: News
282: Home
283: Home
284: coppermine
285: Home
286: Home
287: coppermine
288: Home
289: Home
290: Home
291: Home
292: Home
293: Home
294: Home
295: coppermine
296: coppermine
297: Home
298: Home
299: Home
300: Home
301: Home
302: Home
303: Home
304: coppermine
305: Home
306: coppermine
307: Home
308: Home
309: Your Account
310: Home
311: Forums
312: News
313: Home
314: Home
315: News
316: Home
317: Forums
318: Home
319: Home
320: Home
321: Home
322: Search
323: Home
324: Home
325: Home
326: Forums
327: Home
328: Home
329: Home
330: Home
331: Home
332: Home
333: Home
334: Home
335: Home
336: Your Account
337: Home
338: News
339: Home
340: Home
341: Home
342: Your Account
343: Home
344: Search
345: Home
346: Home
347: Home
348: Home
349: Home
350: Search
351: Home
352: Home
353: Stories Archive
354: Home
355: Stories Archive
356: News
357: Home
358: Home
359: Home
360: coppermine
361: Home
362: Home
363: Home
364: Home
365: coppermine
366: News
367: Home
368: Home
369: Stories Archive
370: News
371: Home
372: Home
373: Home
374: Home
375: Home
376: Home
377: Home
378: Home
379: Home
380: Home
381: Home
382: Home
383: Home
384: Home
385: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9054
  · Viste: 1924125
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › La trama di "Kim" di Rudyard Kipling
La trama di "Kim" di Rudyard Kipling
Postato da Paolo il Sabato, 16 maggio @ 12:21:45 CEST (166 letture)
Le opere di Paolo III
“Quattro dei suoi sostituti padri – il mercante di cavalli Mahbud Ali, Creighton, Lurgan, e Hurree Babu – favoriscono l'inserimento di Kim nel servizio segreto, mentre il Lama, con i fondi monastici, paga per la sua istruzione Europea al college di San Saverio.”
(Patrick Parrinder “Nazione e Romanzo: il Romanzo Inglese dalle sue Origini ai Giorni Nostri”)




O'Hara ha quindici anni e vive a Lahore, nell'India Britannica del XIX secolo, affidato a una bottegaia fumatrice di oppio. E' orfano di entrambi i britannici genitori: il padre aveva militato nei Maverick, un reggimento irlandese; la madre faceva la bambinaia. Porta, appeso al collo, un astuccio con i suoi documenti. Per strada, dove praticamente vive, conosce il lama tibetano Tishoo impegnato in un pellegrinaggio. E' alla ricerca di un fiume, sgorgato sul posto dove si piantò una freccia scoccata dall'arco del Buddha. Bagnarsi nelle sue acque, con spirito devoto, comporta la purificazione dai peccati. Kim si offre come chela per accompagnare il santo uomo a Benares. Nel mentre, trascorrendo la notte nel serraglio del Kashmir, incontrano un mercante di cavalli: il pathan Mahbud Ali. Il mercante incarica Kim di recapitare un messaggio a un ufficiale britannico a Umballa, sulla strada per Benares: sono manovre di intelligence, sullo sfondo di ribellioni locali al nord con vari rajah di mezzo. Kim esegue il compito. Ripreso il cammino, il lama e il ragazzo s'imbattono in un reggimento in marcia, al momento di porre il campo. Dalla bandiera che sventola, Kim riconosce l'avverarsi di una previsione paterna: per la sua salvezza, egli avrebbe visto un Toro Rosso in un campo verde. E' appunto quello il simbolo presente sulla bandiera dei Maverick, i soldati tra i quali aveva servito O'Hara senior. Il ragazzo, che ha l'abitudine di origliare, è sorpreso dal cappellano anglicano Bennet. Questi chiama il suo collega prelato cattolico Victor e, insieme, decidono di prendere con loro il ragazzo e di congedare il lama. Kim ritorna a Umballa con i soldati. Poi, i religiosi ricevono una lettera dal lama: il santo uomo si offre di pagare la retta per l'istruzione di Kim al prestigioso college San Saverio a Lucknow. Ricompare l'ufficiale al quale Kim aveva consegnato il messaggio: è il colonnello Creighton e si unisce al gruppo che si occupa del ragazzo. Kim parte per Lucknow dove studia con profitto. Per le vacanze, è mandato a Simla da Lurgan sahib, un rigattiere che si occupa di esoterismo e altro. Riprende la scuola e si fa vivo Mahbud Ali con notizie per lo scolaro, tale ancora per poco. La commissione al gran completo ha deciso di dare per buona la sua preparazione di cartografo – chiamiamolo così – e di ricongiungerlo al suo lama con compiti itineranti. Prima del commiato dalla scuola, è accompagnato dalla grassa e cieca medium Huneefa, per essere preparato alla vita di Strada. Nell'antro della donna, arriva il quarto commissario Hurree babu che – dopo rituali, droghe e la trance di Huneefa – accompagna alla stazione ferroviaria il ragazzo oramai agente segreto. Pare che solo ai giovani capiti di chiedersi quello che si sta chiedendo il nostro eroe: “Chi è Kim...Kim...Kim?” Kim prende il treno e arriva a Benares. Dalla stazione, deve raggiungere il lama al tempio. Si offre di accompagnarlo un kamboh con suo figlio malato in braccio. Sulla soglia del tempio, mentre arriva Teshoo, il kamboh chiede la guarigione del figlio. Kim, che ha in dotazione qualche integratore, somministra estratto di carne e chinino: come si vede, già allora il Plaquenil faceva bene. All'indomani, Kim e Teshoo si avviano alla stazione ma non riescono a liberarsi del kamboh che, dopo la guarigione del figlio, almeno porta loro da mangiare per poi seguirli. Tutti insieme prendono il treno per Delhi e, nel loro scompartimento, sopraggiunge un mahratta ferito. Da segni convenzionali, Kim si accorge che anche quello partecipa al Grande Gioco delle intelligence e che è un alleato britannico. Il mahratta ha nascosto una lettera a Chitor ed è ricercato da uno stato del sud. Kim lo camuffa da saddhu giallo e gli fa ingoiare qualche oppiaceo, che nella circostanza non guasta: mentre il treno scivola dentro Delhi, si capisce perché Kim è chiamato Amico di Tutto il Mondo. Delhi: crogiolo di razze, lingue e religioni; nella sua stazione ferroviaria non sarebbe facile il distanziamento sociale in tempi di epidemia. Vista la pericolosa piega degli eventi, il kamboh con prole si dilegua. La polizia sale sul treno a cercare il mahratta ma quello scende e trova un collega d'intelligence dal quale fa trasmettere un telegramma, per fare recuperare la lettera nascosta. C'è un vorticoso giro di telegrammi, in tempi di WhatsApp si farebbe tutto prima ma bisogna accontentarsi. Kim e Teshoo, invece, restano in carrozza e continuano il viaggio fino a Saharunpore. Colà scendono e il lama propone di proseguire a piedi a mezzo di elemosine in direzione Aminabad, Sahaigunge, Akrola sul Guado, Pulesa: sullo sfondo, le immacolate vette dell'Himalaya. Arrivano a Kulu, dove decidono di farsi ospitare da una vedova possidente conosciuta nel corso del precedente viaggio. In quella sede, Teshoo deve fare un incantesimo per liberare dalle coliche gassose il nipotino dell'intraprendente maharanee e incontra uno sciamano concorrente. Quest'ultimo non è altro che una vecchia conoscenza, cioè Hurree babu: da questi Kim apprende che, con il famoso messaggio consegnato a Creighton, aveva permesso l'intervento britannico contro cinque re del nord malintenzionati e sobillati da due agenti stranieri. Il babuij ha recuperato a Chitor la lettera del mahratta e, ora, va verso nord. Poco dopo, il ragazzo e il lama decidono anche loro di andare in montagna e Kim resta di nuovo senza mamma o simile. I due passano Mussoorie e guadagnano i paesini verso il Tibet. In uno di questi, trovano un hakim che si guadagna da vivere occupandosi degli indigeni con gozzo, ma è il solito Hurree babu. L'indù è in realtà sulle tracce dei due spioni, il russo e il francese. Infine li trova, nei guai con i loro coolies che portano casse di pelli come copertura, più una cassa di rapporti segreti per i loro governi. Il babu aiuta i due a recuperare i portatori coolies, già trattati male dagli alleati franco russi: poi, si unisce alla loro comitiva. Si riprende la marcia e il gruppo incontra Kim e il lama: quest'ultimo sta disegnando la preziosa Ruota della Vita. Il russo cerca di arraffare il disegno, finendo per strapparlo e colpendo anche il lama. Inorriditi dal sacrilegio, i coolies si ribellano , la comitiva si disperde e le casse – compresa quella dei do(edited)enti – passano a Kim. Kim, lama e coolies riparano a Shamlegh, un avamposto di altissima montagna. La generosa regina locale Lispeth s'innamora di Kim, che oramai va verso i diciotto anni, ma lama e chela devono scendere a valle perché il religioso – portato in lettiga, contuso, a spese della donna di Shamlegh – sente che la meta del suo viaggio è vicina. I due spioni con Hurree sono rimasti indietro, ma le connessioni d'intelligence non mancano neppure ad altissima quota. Hurree il bengalese accompagna gli spioni a Simla e si congeda, per mettersi sulle tracce di Kim e dei...do(edited)enti. Lama e ragazzo, giunti in pianura, congedano i portatori: Kim manda a chiedere alla sahiba di Kulu un'altra lettiga per Tishoo e di ...pagarla. Kim e Tishoo arrivano a Kulu: il ragazzo cade malato di dengue, ma si rialza grazie alle cure della signora. Tishoo trova il fiume della Liberazione e fa il bagno purificatore: l'immersione è interrotta da Hurree sopraggiunto all'improvviso secondo costume. Con la consegna dei do(edited)enti all'agente bengalese, finisce la missione diplomatica. Con la purificazione del lama, finisce anche la missione spirituale: restando però con Kim e la sahiba di Kulu, al santo uomo non mancherà di nuovo da farsi. In tutto il romanzo non si accenna quasi mai alle caste; il lama non spende niente per sé e tutto per l'educazione di Kim. Si vede che ne valeva la pena.
Giuseppe Paolo Mazzarello






"La trama di "Kim" di Rudyard Kipling" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 5
Voti: 1


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Sera d’ottobre [ 0 commenti - 9 letture ]
 Rotonda terra [ 0 commenti - 9 letture ]
 Verso Luino [ 0 commenti - 8 letture ]
 E per sopravvivere [ 1 commenti - 26 letture ]
 A VOLTE IN CERTI CAUSALI MOVIMENTI [ 0 commenti - 89 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy