Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 212
Totale: 212
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Home
05: Search
06: Home
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: Home
13: News
14: Home
15: Home
16: News
17: Home
18: Home
19: Search
20: Home
21: News
22: News
23: Home
24: Home
25: Home
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: coppermine
36: coppermine
37: Home
38: Home
39: Home
40: News
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: coppermine
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: Home
52: Home
53: Search
54: Home
55: Forums
56: Home
57: Home
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Stories Archive
63: Home
64: Home
65: Home
66: Home
67: Home
68: Home
69: Home
70: Home
71: Home
72: Home
73: Home
74: coppermine
75: News
76: Stories Archive
77: Home
78: News
79: Home
80: Search
81: News
82: Home
83: Home
84: News
85: Home
86: Home
87: Home
88: News
89: Home
90: Your Account
91: News
92: Home
93: Home
94: Home
95: Home
96: Home
97: Home
98: coppermine
99: Home
100: Search
101: coppermine
102: Home
103: coppermine
104: News
105: Home
106: Home
107: Home
108: Home
109: Home
110: coppermine
111: Home
112: Stories Archive
113: coppermine
114: coppermine
115: Forums
116: Home
117: Home
118: Home
119: Home
120: Home
121: Home
122: Home
123: Home
124: Home
125: coppermine
126: Home
127: Home
128: coppermine
129: Search
130: Home
131: Home
132: coppermine
133: Home
134: Home
135: Home
136: News
137: Home
138: News
139: coppermine
140: Home
141: Home
142: Home
143: Home
144: Home
145: Home
146: Home
147: News
148: Home
149: Forums
150: Home
151: Home
152: News
153: Home
154: Home
155: coppermine
156: coppermine
157: Home
158: Home
159: News
160: Home
161: Home
162: coppermine
163: News
164: coppermine
165: Home
166: News
167: News
168: Home
169: Home
170: Home
171: Home
172: Home
173: coppermine
174: Home
175: Home
176: Home
177: Home
178: Stories Archive
179: Home
180: Search
181: Home
182: News
183: Home
184: Home
185: Home
186: Home
187: Home
188: News
189: Home
190: Home
191: coppermine
192: Home
193: Search
194: Stories Archive
195: Search
196: News
197: News
198: Home
199: Home
200: Home
201: Home
202: Home
203: Home
204: Home
205: Home
206: Home
207: Home
208: Home
209: Home
210: Home
211: News
212: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9076
  · Viste: 1924524
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Ho sognato il futuro
Ho sognato il futuro
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 28 novembre @ 22:50:21 CET (6362 letture)
Psicologia e salute II E' possibile prevedere cosa accadrà?

Le testimonianze di chi ci crede e le spiegazioni di chi invece attribuisce tutto al caso



Premonizione: ha il significato di un avviso di qualche cosa che sta per verificarsi. Fa parte di quella categoria di eventi paranormali che gli studiosi indicano anche con i termini di precognizione, preveggenza, profezia, perché tutti hanno come caratteristica dominante la capacità di prevedere in anticipo eventi futuri. Il fenomeno è tra i più sconcertanti che si conoscano, proprio perché si riferisce a fatti che ancora non esistono. Per questo, molti studiosi lo dichiarano impossibile, frutto di sensazioni illusorie, del quale non è mai stata presentata alcuna prova convincente.


Scienziati divisi

Se si potesse prevedere ciò che accadrà nel futuro, affermano molti studiosi, significherebbe che ogni cosa ha un destino già stabilito e quindi non si potrebbe più parlare di libero arbitrio. Ma il ragionamento contrasta, a volte, con una realtà concreta e documentata. Esisto infatti, nella storia, centinaia di eventi annunciati anche anni e anni prima della loro realizzazione. E così si trovano anche famosi scienziati che, pur non riuscendo a capire il meccanismo della premonizione e della precognizione, ne ammettono la possibilità. Celebre la confessione dello scienziato francese Charles Richet, premio Nobel per la medicina nel 1913, che a questi fenomeni ha dedicato anni di studi e di riflessioni. Alla fine affermò: «Dopo lunghe meditazioni, dopo osservazioni ed esperienze da me ripetute per più di mezzo secolo, dopo lo studio di numerose opere dovute a scienziati probi ed eminenti, dopo angosce,
esitazioni e dubbi sempre più moltiplicati, io sono pervenuto a questa tremenda conclusione: che talvolta l'avvenire può essere svelato».



Sogni premonitori

Da sempre, l'uomo ritiene di poter ottenere, attraverso i sogni, informazioni speciali. Ogni giorno, milioni di persone entrano nei vari botteghini del Lotto per tentare
la fortuna con numeri ricavati dal significato esoterico dei loro sogni. L'arte di chi interpreta i sogni si chiama oniromanzia ed è una delle arti divinatorie più antiche. Omero, Virgilio, Aristotele, Antifonte scrissero sui sogni premonitori. San Tommaso d'Aquino se ne interessò nei suoi libri teologici anche perché il Vecchio e il Nuovo Testamento sono pieni di sogni premonitori. Sigmund Freud nel suo libro L'interpretazione dei sogni, del 1899, sostiene che il sogno non è altro che il linguaggio dell'inconscio. Ma un suo illustre allievo, Carl Jung, corresse le teorie freudiane riaprendo il discorso del sogno "veicolo di conoscenza del futuro". «I sogni», scrisse Jung «possono avere un carattere di anticipazione o pronostico e chi si propone di interpretarli deve tenerne conto».



Lo studioso di 30 mila casi

A Friburgo, in Germania, conobbi Hans Bender, un grande studioso. Laureato in psicologia e medicina, aveva cominciato a interessarsi di fenomeni paranormali nel 1936. Nel 1954, per i meriti conseguiti nelle ricerche gli venne assegnata la cattedra di psicologia di confine dell'Istituto di psicologia dell'Università di Friburgo in Brisgovia,
che è una delle più antiche e note. Il professor Bender studiò per anni i sogni premonitori, raccogliendo dati che dimostrano come nel sogno sia possibile prevedere il futuro. Tenne sotto controllo varie persone che gli inviavano settimanalmente i loro sogni. Il professore li catalogava, li studiava e controllava se poi si avverassero. Tra le persone da lui studiate, la più celebre fu l'attrice tedesca Christine Mylius, madre di Andrea Jonasson, che fu moglie del grande regista teatrale Giorgio Strehler. Christine Mylius collaborò con Hans Bender per trent'anni, inviando regolarmente ogni settimana una relazione sui propri sogni. Nell'archivio dell'Istituto di psicologia di confine di Friburgo si trovano le relazioni di oltre tremila sogni inviate dalla Mylius. «Abbiamo studiato alcuni di quei sogni», mi disse il professor Bender «constatando che si realizzarono perfettamente anche a distanza di anni, e quelle ricerche ci permisero di raggiungere risultati estremamente importanti».



Animali con il sesto senso

«Non solo le persone, ma anche gli animali dimostrano di possedere formidabili doti di precognizione» mi disse il professor Bender quando andai a trovarlo a Friburgo. «È noto che gli animali sentono l'avvicinarsi di un terremoto, di un tornado, di un uragano e di fenomeni di questo genere. I gatti portano fuori casa i loro piccoli, i cani guaiscono in modo strano, gli asini ragliano. Tutto questo può essere spiegato tenendo presente che le capacità sensoriali degli animali sono particolarmente sensibili, in grado di cogliere vibrazioni sismiche impercettibili all'uomo. Ma vi sono anche casi che non si possono in alcun modo spiegare con questa ipotesi e richiedono senz'altro il ricorso a informazioni tipicamente precognitive». E mi raccontò una serie di episodi strabilianti. «Durante la guerra, un mio amico, il professor Hayer, psicoterapeuta a Berlino, aveva un cane che accettava di andare nel rifugio solo quando prevedeva che le bombe sarebbero cadute nell'area dove c'era la loro casa. Un giorno, durante la passeggiata, il cane si svincolò dal guinzaglio e scappò via. Andò a rifugiarsi in una casa lontana, presso una conoscente del suo padrone. Il professor Hayer tentò in tutti i modi di riportarlo a casa, ma non fu possibile e dovette fermarsi a dormire lì.
Nella notte la casa di Hayer fu distrutta da un bombardamento».

Vivo grazie al cane.

«Un mio collega americano mi ha riferito il seguente episodio, accaduto nel Bronx, a New York» racconta Bender. «Un signore stava seduto in salotto. Il suo cane lupo improvvisamente divenne inquieto: prese a correre avanti indietro per la stanza, abbaiando e tirando per la manica il padrone verso la porta, come volesse farlo uscire. L'uomo prese il guinzaglio e lo accompagnò fuori a fare pipì. Ma il cane, arrivato in strada, continuò il suo strano comportamento, tirando il padrone per farlo allontanare dalla casa. Alcuni istanti dopo, un autobus sbandò andando a schiantarsi contro la casa di quel signore e sfondando il muro del salotto proprio dove lui era seduto. Questi casi», conclude Bender «dimostrano che anche gli animali ricevono informazioni misteriose su avvenimenti futuri, della cui esistenza è impossibile fare previsioni.
Il problema della premonizione diventa in questo modo più documentato, ma anche più sconcertante».



NOSTRADAMUS, IL PIU FAMOSO

Nostradamus, medico, astronomo, matematico, astrologo del 1500, è passato alla storia soprattutto come veggente. La sua opera, Centurie, è il libro di previsioni del futuro più consultato, anche se molti ne negano la validità. Eppure, alcune sconcertano anche la scienza. Come quella che riguarda l'arresto di Luigi XVI, nella notte del 21 giugno 1791, a Varennes, nelle Ardenne. Nostradamus previde dunque quello che sarebbe successo 236 anni dopo. Nostradamus nomina il paese, cita il nome del vicesindaco che arrestò il re in fuga, unisce il nome del conte di Narbonne che, come ministro della guerra, riportò il re a Parigi. Non basta il calcolo delle probabilità a spiegare. Per questo, Georges Dumézil, uno dei maggiori intellettuali francesi, nel 1984 ha dedicato un libro a questi versi. Anche lui ha dovuto arrendersi: «Ero un razionalista, non credevo alla possibilità di prevedere il futuro, ma di fronte a questa quartina riconosco che siamo di fronte a un mistero».



I PRESENTIMENTI SUL TITANIC

La fine del transatlantico Titanic, affondato tra il 14 e il 15 aprile 1912, nel viaggio inaugurale con 2.207 persone a bordo, era stata predetta al punto che diversi marinai e ufficiali avevano rifiutato l'ingaggio, sebbene molto ben pagato, e anche alcuni passeggeri, dopo aver prenotato quel viaggio, lo avevano annullato. E mentre la nave affondava, molti parenti di coloro che vi si trovavano a bordo ebbero visioni del naufragio, delle scialuppe insufficienti e udirono urla, lamenti e disperate richieste. Diciannove anni prima, nel 1893, lo scrittore William Stead aveva raccontato quel naufragio, descrivendo perfettamente gli eventi.

Renzo Allegri
(da Airone)






"Ho sognato il futuro" | Login/Crea Account | 3 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Re: Ho sognato il futuro (Voto: 1 )
di Almina il Giovedì, 29 novembre @ 13:32:27 CET
Devo fare i miei complimenti a Grazia e Antonio, sia per la scelta degli articoli, che offrono spunti sempre nuovi per la riflessione e fanno conoscere cose nuove, sia per le bellissime immagini che accompagnano. Ridere braviiiiiiiiiiiii

| Parent


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Psicologia e salute II

Articolo più letto relativo a Psicologia e salute II:
Ho sognato il futuro

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 5
Voti: 1


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 17 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 16 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 16 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 274 letture ]
 La vera fine della guerra [ 0 commenti - 59 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 25
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy