Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 401
Totale: 401
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: coppermine
03: Home
04: News
05: coppermine
06: coppermine
07: Home
08: News
09: coppermine
10: Home
11: coppermine
12: Home
13: coppermine
14: Home
15: Home
16: coppermine
17: Home
18: Home
19: Home
20: Home
21: Home
22: Home
23: Home
24: Home
25: Search
26: Home
27: Home
28: coppermine
29: coppermine
30: Home
31: coppermine
32: Home
33: coppermine
34: Forums
35: coppermine
36: Home
37: News
38: coppermine
39: Home
40: Home
41: Home
42: News
43: News
44: News
45: Home
46: Forums
47: Forums
48: Home
49: Home
50: Home
51: Home
52: coppermine
53: Home
54: Home
55: Home
56: coppermine
57: Home
58: Search
59: Home
60: Home
61: Stories Archive
62: Home
63: Home
64: Home
65: Search
66: coppermine
67: Home
68: coppermine
69: Home
70: News
71: Home
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: News
77: Home
78: coppermine
79: Home
80: coppermine
81: Home
82: Forums
83: Stories Archive
84: coppermine
85: Home
86: Home
87: News
88: Forums
89: News
90: Home
91: Home
92: Home
93: News
94: Home
95: News
96: Forums
97: Home
98: Home
99: coppermine
100: coppermine
101: coppermine
102: Search
103: Home
104: coppermine
105: Home
106: Home
107: Home
108: Home
109: coppermine
110: coppermine
111: Stories Archive
112: Home
113: coppermine
114: News
115: coppermine
116: coppermine
117: Home
118: Stories Archive
119: coppermine
120: News
121: Home
122: Home
123: Your Account
124: Home
125: coppermine
126: Home
127: Home
128: Home
129: Stories Archive
130: News
131: Home
132: coppermine
133: coppermine
134: Home
135: Home
136: Search
137: coppermine
138: News
139: News
140: coppermine
141: coppermine
142: Home
143: Stories Archive
144: Home
145: Home
146: Home
147: Home
148: coppermine
149: Home
150: News
151: coppermine
152: Home
153: News
154: News
155: Home
156: News
157: Your Account
158: coppermine
159: Search
160: Home
161: Home
162: Stories Archive
163: Home
164: Forums
165: coppermine
166: Home
167: coppermine
168: coppermine
169: Home
170: Home
171: Home
172: Home
173: Home
174: Home
175: Home
176: Home
177: Home
178: Home
179: Home
180: coppermine
181: Home
182: Home
183: Home
184: Search
185: Home
186: Home
187: coppermine
188: Home
189: coppermine
190: Home
191: News
192: Forums
193: Home
194: Search
195: Home
196: Search
197: Forums
198: Home
199: News
200: Home
201: coppermine
202: coppermine
203: Home
204: coppermine
205: Home
206: Stories Archive
207: coppermine
208: coppermine
209: coppermine
210: Home
211: News
212: Search
213: coppermine
214: Home
215: Home
216: coppermine
217: coppermine
218: Stories Archive
219: Forums
220: News
221: Home
222: Stories Archive
223: coppermine
224: Forums
225: News
226: Home
227: Home
228: coppermine
229: Home
230: Home
231: Forums
232: News
233: Home
234: coppermine
235: Home
236: Home
237: Home
238: Search
239: coppermine
240: Stories Archive
241: Forums
242: Home
243: coppermine
244: News
245: Home
246: coppermine
247: Home
248: News
249: coppermine
250: Home
251: Home
252: Forums
253: Top
254: coppermine
255: Home
256: coppermine
257: Home
258: Home
259: Home
260: Home
261: Stories Archive
262: News
263: Statistics
264: News
265: Home
266: Home
267: Home
268: Home
269: coppermine
270: Home
271: Home
272: Forums
273: News
274: Home
275: Stories Archive
276: Home
277: Home
278: Home
279: Stories Archive
280: Search
281: News
282: News
283: Top
284: Home
285: Home
286: Home
287: coppermine
288: Stories Archive
289: Search
290: Home
291: Home
292: Home
293: Home
294: coppermine
295: coppermine
296: Home
297: coppermine
298: coppermine
299: Home
300: Forums
301: Your Account
302: coppermine
303: Home
304: Home
305: News
306: coppermine
307: coppermine
308: Stories Archive
309: News
310: Search
311: coppermine
312: Home
313: Home
314: coppermine
315: coppermine
316: Home
317: Home
318: Home
319: Home
320: Search
321: Home
322: coppermine
323: Forums
324: Forums
325: Home
326: coppermine
327: Home
328: coppermine
329: Home
330: coppermine
331: Home
332: coppermine
333: Home
334: Home
335: Home
336: coppermine
337: Home
338: Home
339: Home
340: News
341: Home
342: Home
343: News
344: Home
345: coppermine
346: Home
347: News
348: Home
349: Home
350: News
351: Forums
352: Home
353: Home
354: News
355: coppermine
356: Stories Archive
357: Home
358: Your Account
359: Home
360: coppermine
361: Home
362: Home
363: Home
364: Search
365: Home
366: coppermine
367: Home
368: Stories Archive
369: News
370: Home
371: Home
372: News
373: Home
374: Home
375: News
376: coppermine
377: Tell a Friend
378: News
379: Home
380: Home
381: coppermine
382: Stories Archive
383: coppermine
384: Home
385: Home
386: Forums
387: coppermine
388: Home
389: coppermine
390: Forums
391: Stories Archive
392: News
393: Home
394: Home
395: coppermine
396: Home
397: coppermine
398: Home
399: Home
400: Statistics
401: Your Account

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8964
  · Viste: 1901489
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Benvenuti in Casatea.com
Postato da Antonio il Sabato, 11 marzo @ 14:34:11 CET (45428 letture)
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Vorrei
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 29 gennaio @ 20:33:02 CET (16 letture)
Un pensiero al giorno
Vorrei avere la leggerezza di una farfalla, il suoi colori, pochi piccoli pensieri e il suo volare,
cercando i fiori più belli e profumati che si aprono per fare l'amore.



commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Antonio Machado, Soledades
Postato da Grazia01 il Giovedì, 16 gennaio @ 17:23:08 CET (25 letture)
Ricerche d'autore


Antonio Machado, Soledades



Antonio Machado è stato uno dei massimi innovatori che la lirica spagnola abbia avuto nei primi decenni del Novecento.
Liberandola da un dogmatismo superato, le ha dischiuso i vasti orizzonti della ragione, dell’amore profano e della protesta politica.
Le poesie di Soledades (1898/1907) tendono al lirico dolore, in una purificazione dal naturalismo e dal positivismo Ottocenteschi.
Dalla lotta col demone romantico, privilegiata è l’ombra d’amore che non ha ancora un nome,
ma che già annuncia i tratti della sposa-adolescente Leonor: vergine, compagna, fata, gitana, alba e morte.



Preludio
(Preludio)

Mentre transita l’ombra d’un santo amore, io voglio
sul mio vecchio leggio porre un salmo gentile.
Accorderò le note dell’organo severo
al fragrante sospiro del piffero d’Aprile.

Maturerà l’aroma delle mele autunnali,
salmodierà l’incenso con la mirra il suo odore;
esalando le rose il loro fresco aroma
sotto la pace in ombra del tiepido orto in fiore.

Al grave e lento accordo di musica e d’aroma,
il solo e vecchio e nobile tema del mio pregare
innalzerà il suo volo soave di colomba,
e la parola bianca si leverà all’altare.

Leggi Tutto... | 3023 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Al campeggio di Padre Giampiero
Postato da Paolo il Mercoledì, 01 gennaio @ 13:45:59 CET (38 letture)
Le opere di Paolo III
Negli anni '70 accadevano tante cose. Noi ragazzi eravamo tanti, c'erano stati degli anni buoni e noi eravamo nati. In America, altri ragazzi un po' più grandi di noi avevano altre cose per la testa: nascere e vivere in un Paese così grande non è proprio la stessa cosa che da noi. Questa è la storia di ragazzi e ragazze che si trovarono d'estate a San Giacomo d'Entracque, sotto la guida di Padre Giampiero Rovarino S.J. Mi piace ricordare tutti con le parole che scrisse allora uno di noi: "In un modo o nell'altro, sapevamo il bene che ci eravamo voluti."


Leggi Tutto... | 4130 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Buon anno
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 01 gennaio @ 13:43:11 CET (21 letture)
Messaggi II
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Chi ha deciso che Natale sia il 25 dicembre?
Postato da Grazia01 il Domenica, 22 dicembre @ 17:09:48 CET (48 letture)
Un pensiero al giorno
Chi ha deciso che Natale è il 25 dicembre?
Nessuno. Non c’è nessun documento, nessuna bolla papale o concilio che lo stabilisca
La data, ovviamente, non coincide in nessun modo con quella della nascita di Gesù, che non è citata nei Vangeli (tra l’altro, solo Luca e Matteo ne parlano). Ogni tentativo di dedurre l’anno o il mese e il giorno dal racconto degli evangelisti non ha dato risultati chiari e accettabili, neppure per stabilire l’anno.



Leggi Tutto... | 3160 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il 16 dicembre del 1775 nacque Jane Austen
Postato da Grazia01 il Lunedì, 16 dicembre @ 16:25:22 CET (52 letture)
Un pensiero al giorno
Jane Austen è la scrittrice britannica più nota e apprezzata della letteratura inglese dell’Ottocento e la più importante del periodo preromantico. Nonostante il romanticismo che caratterizza i suoi romanzi, l’autrice aveva una visione diversa dell’amore e del matrimonio.



Leggi Tutto... | 3020 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Pioggia
Postato da Grazia01 il Venerdì, 13 dicembre @ 17:04:51 CET (54 letture)
Un pensiero al giorno




La pioggia ha un vago segreto di tenerezza | una sonnolenza rassegnata e amabile, | una musica umile si sveglia con lei | e fa vibrare l'anima addormentata del paesaggio. | | È un bacio azzurro che riceve la Terra, | il mito primitivo che si rinnova. | Il freddo contatto di cielo e terra vecchi | con una pace da lunghe sere. | | È l'aurora del frutto. Quella che ci porta i fiori | e ci unge con lo spirito santo dei mari. | Quella che sparge la vita sui seminati | e nell'anima tristezza di ciò che non sappiamo. | | La nostalgia terribile di una vita perduta, | il fatale sentimento di esser nati tardi, | o l'illusione inquieta di un domani impossibile | con l'inquietudine vicina del color della carne. | | L'amore si sveglia nel grigio del suo ritmo, | il nostro cielo interiore ha un trionfo di sangue, | ma il nostro ottimismo si muta in tristezza | nel contemplare le gocce morte sui vetri. | | E son le gocce: occhi d'infinito che guardano | il bianco infinito che le generò. | | Ogni goccia di pioggia trema sul vetro sporco | e vi lascia divine ferite di diamante. | Sono poeti dell'acqua che hanno visto e meditano | ciò che la folla dei fiumi ignora. | | O pioggia silenziosa; senza burrasca, senza vento, | pioggia tranquilla e serena di campani e di dolce luce, | pioggia buona e pacifica, vera pioggia, | quando amorosa e triste cadi sopra le cose! | | O pioggia francescana che porti in ogni goccia | anime di fonti chiare e di umili sorgenti! | Quando scendi sui campi lentamente | le rose del mio petto apri con i tuoi suoni. | | Il canto primitivo che dici al silenzio | e la storia sonora che racconti ai rami | il mio cuore deserto li commenta | in un nero e profondo pentagramma senza chiave. | | La mia anima ha la tristezza della pioggia serena, | tristezza rassegnata di cosa irrealizzabile, | ho all'orizzonte una stella accesa | e il cuore mi impedisce di contemplarla. | | O pioggia silenziosa che gli alberi amano | e sei al piano dolcezza emozionante: | da' all'anima le stesse nebbie e risonanze | che lasci nell'anima addormentata del paesaggio!

FEDERICO GARCIA LORCA
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Cecchina a Genova e i denti della Malapaga
Postato da Paolo il Lunedì, 09 dicembre @ 19:58:37 CET (38 letture)
Le opere di Paolo III
“Nei giorni 2 e 3 gennaio i Serenissimi Collegi della Repubblica emanarono un decreto col quale Maria era dichiarata Regina di Genova...” (sambrogiodimignanego.it)

Nell'ultimo dopoguerra, fu girato a Genova un film con interprete maschile Jean Gabin che, allora, aveva quarantacinque anni ma ne dimostrava di più. Egli è il marinaio Pierre che ha commesso nella sua Francia un delitto passionale, è imbarcato clandestino su di un mercantile e sbarca a Genova.


Leggi Tutto... | 6507 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Buon dicembre
Postato da Grazia01 il Domenica, 01 dicembre @ 19:22:28 CET (39 letture)
Un pensiero al giorno


Dicembre è il mese del freddo, del buio che cala presto a sommergere le città e le campagne.
Ma è anche il mese della speranza, del barlume di luce che si accende dopo il solstizio d’inverno,
proprio nei giorni in cui il Natale ci porta la luce divina e le mille luminarie che addobbano gli alberi e i balconi, le vetrine e i supermercati.


.

ROBERTO SANESI
XI. FRAMMENTO

DICEMBRE

Attraverso la neve, dal giardino, sale
quell'aria delle fragole che allora, con fragile
incrinatura, Montale canticchiava con il capo
piegato sopra un piatto di minestra.
Ora che alla finestra il gelo si rapprende,
una minuscola bava spezza il cerchio chiuso
fra le labbra e la voce, ridiscende
al vuoto di un cielo annuvolato di dicembre:
noi restiamo quaggiù, senza più attendere.


(da “La differenza”, 1988)


Buon Dicembre da Casatea
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'acchiappasogni
Postato da Grazia01 il Giovedì, 21 novembre @ 16:56:59 CET (44 letture)
Un pensiero al giorno




Una leggenda amerindiana ci ricorda che i sogni, belli o brutti che siano, sono sospesi sopra di noi quando ci addormentiamo, in attesa di catturare la nostra mente per tutta la notte. Per garantirci una notte di sonno tranquillo, i nativi americani preparavano delle “trappole per i sogni” reti di filo colorato con un buco in mezzo perché i sogni felici potessero passarvi attraverso ed essere dirottati verso il subconscio. I brutti sogni invece restano intrappolati nella rete, dove svaniscono alle prime luci dell’alba.


Leggi Tutto... | 324 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Henrietta V e la Brexit
Postato da Paolo il Lunedì, 18 novembre @ 16:29:04 CET (28 letture)
Le opere di Paolo III
Dramma storico fantastico in tre scene.

La storia che ho scritto ha un'occasione e un antecedente. L'occasione è quella del quattrocentoventesimo anniversario di “Henry V” di Shakespeare. L'antecedente sono le analogie tra i nostri tempi e lo spirito che animò i contrasti tra Inglesi e Francesi, all'epoca della guerra dei Cent'Anni in generale e, in particolare, nella battaglia di Agincourt del 1415.


Leggi Tutto... | 3521 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Novembre
Postato da Grazia01 il Sabato, 02 novembre @ 18:18:28 CET (57 letture)
Un pensiero al giorno




Novembre quatto quatto è arrivato, cogliendo i nostri sensi di sorpresa.
Di colpo, come osservò tristemente il poeta inglese Thomas Hood due secoli fa,
non c’è “ombra né splendore, né farfalle né api, né frutti né fiori, né foglie né uccelli”.
Fuori steli grigio-argento rivelano un paesaggio famigliare striato di pretenziosità.
Dietro porte chiuse, ambrati fuochi ardenti gettano luce sul Reale.
Come una donna che ha trovato la sua autenticità, la bellezza di novembre irradia da dentro.




Tutto gela di nuovo,
tra i pini, i venti
mormorano una preghiera


Riel, poeta giapponese del XVIII secolo

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


DOVE SENTO LA PRESENZA DELLA MADONNA: (ESPERIENZA DI VITA E DI FEDE)
Postato da claudiocisco il Venerdì, 01 novembre @ 16:15:15 CET (49 letture)
Racconti I




Vi è un posto specifico che io avverto di forte impatto emotivo, particolarmente suggestivo e ricco di carisma e misticismo insieme: uno spazio che oserei definirlo magico, di quella magia spirituale, sublime, soprannaturale che avvicina al cielo, fino a sentirsi parte integrante di esso. Questo piccolo lembo di terra così prezioso da sembrare una gemma di valore inestimabile caduta dal cielo o una scintilla d’amore piovuta sulla terra dall'infinita luce divina è proprio il luogo dove sento fortissima,
pur senza vederla fisicamente,la presenza di Maria.


Leggi Tutto... | 16130 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Musica
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 02 ottobre @ 11:56:29 CEST (58 letture)
Un pensiero al giorno




Credo che non avrei nessun altro imperioso bisogno, se potessi aver musica a volontà.
Pare infondere forza alle mie membra e idee al mio cervello.
La vita sembra procedere senza sforzo quando sono colma di musica.
George Eliot



I notturni al pianoforte, meditative e risonanti composizioni romantiche per solo pianoforte.
Sono una vera e propria farmacia musicale, possono rilassare, consolare, un balsamo per le ferite del cuore.
Dieci minuti di boogie-woogie, possono scuotere la malinconia più profonda, perché il ritmo ricuce l’ansia.
Nulla come la musica risveglia i ricordi, oppure può far volare la fantasia portandola su scenari fantastici
o in immaginarie sale da ballo piene di provetti ballerini.

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Addio settembre, benvenuto ottobre
Postato da Grazia01 il Lunedì, 30 settembre @ 19:00:58 CEST (86 letture)
Un pensiero al giorno

Anche settembre se ne sta andando,
mi sembrava appena iniziato, sono rimasta stupefatta…troppo veloce questo dolce mese,
con temperature miti e sole ancora caldo.
Arriva ottobre, tutto rosso e oro, con mattine dolci in cui le valli sono piene di nebbie delicate,
come se lo spirito d'autunno le avesse versate per mitigare il sole. Addio settembre, benvenuto ottobre.



Ottobre

Un tempo, era d’estate,
era a quel fuoco, a quegli ardori,
che si destava la mia fantasia.
Inclino adesso all’autunno
dal colore che inebria,
amo la stanca stagione
che ha già vendemmiato.

Leggi Tutto... | 789 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La cura della poesia
Postato da Grazia01 il Lunedì, 30 settembre @ 12:00:47 CEST (65 letture)
Un pensiero al giorno

La poesia ci concede una tregua in cui possiamo raccogliere nuove forze e continuare la vecchia lotta per adattarci alla realtà.

Robert Haven Schauffler




Leggi Tutto... | 537 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il 27 settembre si festeggia google search
Postato da Grazia01 il Venerdì, 27 settembre @ 11:42:36 CEST (66 letture)
Un pensiero al giorno
Google Search il famoso motore di ricerca per Internet ha registrato il suo dominio il 15 settembre 1997. Successivamente, il 4 settembre 1998, è stata fondata la società Google LLC.
Oltre a catalogare e indicizzare le risorse del World Wide Web, Google Search si occupa anche di foto, newsgroup, notizie, mappe (Google Maps), email (Gmail), shopping, traduzioni, video e programmi creati da Google.
È il sito più visitato del mondo, talmente popolare che svariate lingue hanno sviluppato nuovi verbi denominali a partire dal suo marchio, con il significato di cercare con Google o, più in generale, con quello di cercare sul web, tra i quali l'inglese to google, il tedesco googeln e l'italiano googlare, usato sia transitivamente sia intransitivamente.
In determinate date il caratteristico logo cambia, anche in versione interattiva o animata, per celebrare particolari ricorrenze legate al giorno; il logo in questo caso viene chiamato doodle.
Dal 2005 l'anniversario della nascita si festeggia il 27 settembre, in ricordo di quando nel 1998 fu registrato il record di pagine indicizzate.


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ragazzi del West e Medicina
Postato da Paolo il Giovedì, 26 settembre @ 10:58:54 CEST (90 letture)
Le opere di Paolo III
“Hey, this thing ain't workin' right. (Eh!, eh! Questa cosa non funziona bene.)”
“It's working all right for me. (Funziona tutto bene per me.)”
(Way Out West, film del 1937)



Leggi Tutto... | 4341 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Mina
Postato da Grazia01 il Martedì, 24 settembre @ 19:27:51 CEST (64 letture)
Un pensiero al giorno
Il 24 settembre del 1958 in una sala da ballo di Cremona, Natalino Otto e Flo Sandon's scoprono una cantante diciottenne di grande talento, che diventerà famosa come Mina, diventerà la più grande voce italiana di sempre. Ma non solo per gli italiani, Mina è un'icona al pari di altri grandi che parlano di qualità eccelsa nel mondo.




commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il 21 settembre 1948 nasce la poetessa Livia Trevi
Postato da Grazia01 il Sabato, 21 settembre @ 11:50:14 CEST (162 letture)
Poesia al femminile II





Le Parole

Ida Travi pratica la poesia della relazione non comune tra l’Io e il Tu, che instabile oscilla nei luoghi incerti delle nostre "città perdute",
dove la Travi affonda le proprie radici per succhiare dalle nostre tradizioni il succo migliore che ci aiuterà a risorgere.
Perché per aprirsi alla gioia (come afferma la stessa Travi ) bisogna ascoltarsi e accettarsi, anche quando il dolore lacera il nostro futuro.




il piede del bambino più piccolo

Il piede del bambino più piccolo
è più grande d’ogni tuo pensiero

Cosa mangia la foglia adesso?

Il pianto del bambino più piccolo
ha coperto il tuo canto, il mondo
sta strillando sull’altare

Il fiume, il salice, la porta. Il tronco spalancato

Ti cadono le foglie dalla testa, te ne accorgi?




vedrai la spalla del tuo vicino

Vedrai la spalla del tuo vicino alta nel segno nero

Nel filo di fumo azzurro vedrai quel fiume
e il monte lì vicino, vedrai un ramoscello
argento che sale, sale…

È così che testimonia il ramo

È così che il sasso ritorna alla sua storia

Ci sono vetri dappertutto, Usov
sei pieno di schegge in testa.




tutto era a posto

Tutto era a posto, tutto era perfetto
poi è venuto l’uomo con la falce
e s’è preso le nostre fragole
Allora sono scesa dalla sedia regina
alzando le braccia al cielo
Sono scesa dalla sedia regina
portando le mani al petto
Tutto era perfetto, cento colombe alte
sono volate in cielo, come un ventaglio
in cielo, le fragole antiche dormono
nel fazzoletto nuovo.
Leggi Tutto... | 5875 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Manca solo il mare
Postato da Grazia01 il Lunedì, 09 settembre @ 19:14:31 CEST (66 letture)
Un pensiero al giorno


Ogni giorno che sia estate o inverno, primavera o autunno faccio un giretto nel mio piccolissimo giardino. Ovviamente mi occupa di più nella bella stagione, ma, ed è da non credere, uno sguardo, un’attenzione e perfino un tocco, li dedico ad ogni piantina, o arbusto o alberello. Quando poi appaiono i fiori, li guardo come piccoli figli nati per farmi felice. Anche i frutti dell’orticello non mancano di attenzioni, ma è più il mio compagno di vita che si occupa di loro.


Leggi Tutto... | 1492 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


L’8 settembre 1966 va in onda il primo episodio della serie televisiva Star Tr
Postato da Grazia01 il Domenica, 08 settembre @ 18:26:54 CEST (47 letture)
Argomenti vari III


La serie televisiva Star Trek del 1966 è l'opera prima da cui nasce l'universo fantascientifico di Star Trek.


La nave stellare USS Enterprise (NCC-1701) di classe Constitution, protagonista della prima serie televisiva del 1966-1969.

Prodotta negli Stati Uniti, debutta l'8 settembre 1966 sul canale NBC. Ambientata nel futuro, narra le avventure dell'equipaggio della nave stellare Enterprise della Federazione dei pianeti uniti, "diretta all'esplorazione di nuovi mondi, alla ricerca di altre forme di vita e di civiltà, per arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima".

Spock (Leonard Nimoy, a sinistra) e James T. Kirk (William Shatner, a destra), dietro il modellino della USS Enteprise.

Il capitano dell'Enterprise è James T. Kirk (interpretato da William Shatner), coadiuvato dall'ufficiale scientifico Spock, un extraterrestre proveniente dal pianeta Vulcano (interpretato da Leonard Nimoy) e dall'ufficiale medico


il dottor Leonard McCoy detto "Bones" (interpretato da DeForest Kelley).
William Shatner nel ruolo del capitano James T. Kirk



I tre, uniti da un forte legame di rispetto e amicizia, sono i personaggi chiave della serie, circondati da un equipaggio molto affiatato.


Nichelle Nichols nel ruolo della tenente Uhura

Leggi Tutto... | 2554 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il 25 agosto del 1910 nacque a Galesburg:Dorotea Tanning
Postato da Grazia01 il Domenica, 25 agosto @ 17:05:39 CEST (41486 letture)
Un pensiero al giorno




Dorothea Tanning (Galesburg, 25 agosto 1910 – New York, 31 gennaio 2012) è stata una pittrice, poetessa e scrittrice statunitense, ha disegnato anche dei costumi per balletti e per il teatro e si è inoltre dedicata alla scultura.



Con ogni probabilità la sua pittura surrealista è quella più coerente.



La Tanning visse la gioventù a Parigi. Nel 1936 conobbe Max Ernst (diventerà suo marito dieci anni più tardi) a New York nel corso di una mostra surrealista e si accodò al movimento.




Ma il surrealismo della Tanning è assolutamente originale, pieno di energia sotterranea, fantasioso e riflessivo allo stesso tempo.



Leggi Tutto... | 1628 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


I migliori maestri
Postato da Grazia01 il Martedì, 20 agosto @ 12:42:59 CEST (41299 letture)
Un pensiero al giorno




Tutti abbiamo bisogno di essere guidati, non solo da piccoli, ma per tutta la vita: essere soli, spesso, significa anche non sapere cosa fare. Detto in altri termini, spesso abbiamo bisogno di uno o più maestri.

Leggi Tutto... | 1140 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il 30 luglio 1818 nacque Emily Jane Brontë
Postato da Grazia01 il Martedì, 30 luglio @ 14:41:57 CEST (49740 letture)
Poesie d'amore I
Il 30 luglio 1818 nacque a Thomton la scrittrice inglese Emily Jane Brontë la più celebre delle tre sorelle Brontë, famosa per il suo unico romanzo "Cime tempestose" del 1847.



Le poesie d’amore di Emily Brontë sono romantiche e struggenti. La scrittrice è una delle donne più amate e apprezzate della letteratura britannica. Emily Brontë è morta giovanissima, a soli 30 anni, e davanti a queste personalità così sensibili e promettenti vien da chiedersi cosa avrebbero lasciato al mondo se solo avessero vissuto un po’ di più. Il padre visse più a lungo di tutti i suoi figli, l’ultima sopravvissuta, la sorella più grande Charlotte riuscì a pubblicare le poesie di Emily Brontë consegnandole al mondo, prima di morire anche lei nel 1848.

Ecco alcune delle sue poesie d’amore più belle:





.
Leggi Tutto... | 2599 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Beau Geste e la Medicina nostrana
Postato da Paolo il Domenica, 07 luglio @ 18:23:54 CEST (50156 letture)
Le opere di Paolo III
“L'amore di un uomo per una donna sorge e cala come la luna...ma l'amore di un fratello verso un fratello è costante come le stelle e dura quanto la Parola del Profeta” (Proverbio Arabo)
Leggi Tutto... | 5745 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Estate
Postato da Grazia01 il Domenica, 07 luglio @ 18:12:11 CEST (51958 letture)
Un pensiero al giorno





Torrida, afosa, soffocante. Estate, rallenta. Fermati. È il momento di spogliarsi di ambizioni e aspettative, come pure di viaggi per andare al lavoro, telefoni cellulari. Calendari. Ora i nostri desideri sembrano ridursi. Forse perché i bisogni vengono soddisfatti? Un angolino all'ombra, una bevanda fredda, una brezza fresca. In casa o all'aperto. Una tregua fra le asprezze della giornata. Una vacanza del comportamento. L’estate non è tanto una stagione quanto una melodia, quell'allegro motivetto che canticchiamo quando i giorni, meravigliosamente, cominciano a confondersi.

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ecco che cos'è la politica
Postato da Grazia01 il Sabato, 15 giugno @ 16:47:19 CEST (37180 letture)
Un pensiero al giorno





CARON DE BEAUMARCHAIS, Le nozze di Figaro, 1778/84.



Fingere di ignorare ciò che si sa benissimo e di sapere ciò che si ignora; fingere di capire ciò che non si capisce e di non capire ciò che si capisce benissimo; fingere di essere potenti al di là delle proprie forze; avere spesso da nascondere questo gran segreto, che non c'è nessun segreto da nascondere; sembrare profondi quando si è vuoti; darsi bene o male le arie di un personaggio importante; diffondere delle spie e stipendiare dei traditori; cercar di nobilitare la povertà dei mezzi con l'importanza dei fini: ecco che cos'è la politica.

Beaumarchais

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il 12 giugno del 1906 nacque Sandro Penna
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 12 giugno @ 14:59:54 CEST (34999 letture)
Poesie d'autore I


Sandro Penna (Perugia, 12 giugno 1906 – Roma, 21 gennaio 1977) è è considerato uno dei poeti più importanti del Novecento.




I suoi capolavori sono brevi, fulminanti versi «di sapienza oracolare, di lenta impronta epica» diceva Cesare Garboli. Pier Paolo Pasolini lo chiamava “ribelle assoluto” e lo paragonava a Rimbaud. Parlando di sé, Sandro Penna diceva di essere intriso da “una strana gioia di vivere anche nel dolore”. Era un poeta appartato e atipico rispetto alle linee dominanti della poesia novecentesca. Studiò in modo irregolare fino al diploma in ragioneria, e nel 1929 si trasferì a Roma, dove trascorrerà gran parte della sua vita, svolgendo lavori saltuari (dal commesso in libreria all’allibratore, dal commerciante di libri rari al correttore di bozze). Negli anni Trenta entrò in contatto con alcuni importanti intellettuali dell’epoca, tra cui Eugenio Montale, e collaborò con prestigiose riviste vicine all’Ermetismo come «Il Frontespizio» e «Letteratura». Nel 1939, grazie all’interessamento di Umberto Saba e Sergio Solmi, pubblicò a Firenze il suo primo libro, Poesie, e nel 1957 vincerà il Premio Viareggio con Le ceneri di Gramsci del carissimo amico Pier Paolo Pasolini. Seguono altre raccolte, tra cui Una strana gioia di vivere (1956) e Croce e delizia (1958). Nel 1970 esce un’edizione di Tutte le poesie che raccoglie la sua produzione con l’aggiunta di numerosi inediti. Penna, che in questi ultimi anni vive una discreta notorietà e un adeguato riconoscimento critico, ha sempre vissuto lontano dai circuiti letterari, “sempre gelosissimo della sua selvatica solitudine” 1, anche a causa della sua omosessualità, che ritorna in modo centrale nei suoi testi poetici. Sandro Penna muore in povertà a Roma nel 1977.

Le caratteristiche della poesia di Penna

La caratteristica più evidente della poesia di Penna consiste nella sua natura monotematica. Il tema unico della poesia di Penna è l’amore, cantato con costanza lungo tutta la sua produzione. Un amore rappresentato nella sua immediatezza e fisicità, lontano dalle implicazioni esistenziali e persino trascendenti tipiche di tanta poesia lirica. Più precisamente, tutte le poesie di Penna sembrano variazioni sullo stesso tema, il desiderio omoerotico, quasi sempre indirizzato verso ragazzi; si tratta di un tema quasi del tutto estraneo alla tradizione poetica e culturale del Novecento italiano e che può essere casomai collegato alla letteratura del mondo classico.



Felice chi è diverso
essendo egli diverso.
Ma guai a chi è diverso
essendo egli comune.

Leggi Tutto... | 3438 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Vorrei [ 0 commenti - 16 letture ]
 Antonio Machado, Soledades [ 0 commenti - 25 letture ]
 Al campeggio di Padre Giampiero [ 1 commenti - 38 letture ]
 Buon anno [ 0 commenti - 21 letture ]
 Chi ha deciso che Natale sia il 25 dicembre? [ 0 commenti - 48 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 15
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 19:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 08:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 22:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 13:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 09:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 19:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy