Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 161
Totale: 161
Chi è online:
 Visitatori:
01: News
02: Home
03: Home
04: Forums
05: Home
06: Home
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: Forums
13: Home
14: News
15: News
16: Home
17: Search
18: News
19: News
20: Home
21: Home
22: Forums
23: News
24: coppermine
25: Home
26: News
27: Home
28: News
29: News
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Forums
35: Home
36: Home
37: Home
38: News
39: News
40: Home
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: coppermine
47: Search
48: Home
49: News
50: Home
51: Search
52: Forums
53: Home
54: Home
55: Forums
56: News
57: Home
58: News
59: News
60: News
61: Forums
62: Stories Archive
63: Home
64: News
65: Home
66: Home
67: Home
68: Forums
69: Stories Archive
70: coppermine
71: Home
72: Home
73: Home
74: coppermine
75: Forums
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: coppermine
82: Home
83: Home
84: Home
85: coppermine
86: Home
87: Search
88: News
89: News
90: Home
91: Home
92: Stories Archive
93: Home
94: Forums
95: Home
96: Home
97: Home
98: coppermine
99: Home
100: Home
101: News
102: News
103: coppermine
104: Home
105: News
106: Stories Archive
107: News
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: News
113: Search
114: Home
115: News
116: Home
117: coppermine
118: Home
119: Stories Archive
120: News
121: Home
122: Home
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: News
128: coppermine
129: coppermine
130: Home
131: Home
132: Home
133: Home
134: coppermine
135: Home
136: Home
137: Home
138: Home
139: News
140: coppermine
141: Home
142: News
143: Forums
144: Home
145: coppermine
146: News
147: Home
148: Home
149: Home
150: Home
151: News
152: Home
153: Home
154: Home
155: Stories Archive
156: Home
157: Home
158: Home
159: News
160: Forums
161: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9069
  · Viste: 1924459
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › vi perdono, ma inginocchiatevi
vi perdono, ma inginocchiatevi
Postato da Grazia01 il Sabato, 23 maggio @ 19:22:30 CEST (3652 letture)
Messaggi II








COSI' ROSARIA HA RACCONTATO DOLORE E VERITA'


ROMA - "Avete perduto, uomini senza onore. State perdendo pure i figli che guardano le vostre mani sporche di sangue. Il disprezzo vi sommergerà. Forse siete in tempo per non farvi odiare dai vostri stessi figli. Io vi perdono, ma inginocchiatevi". Così, con una lunga Lettera ai mafiosi inizia il diario di Rosaria Schifani, moglie di Vito Schifani, uno dei tre agenti di scorta uccisi insieme al giudice Falcone. Il suo dolore, la sua cronaca privata di una tragedia pubblica, le parole di ira ma anche di perdono rivolte ai nemici, agli assassini ai mafiosi, sono state raccolte in un libro Vi perdono ma inginocchiatevi, scritto insieme al giornalista Felice Cavallaro, edito da "Tullio Pironti". Ma prima di rivolgersi ai mafiosi, Rosaria Schifani si rivolge al figlio, il bimbo che aveva solo quattro mesi quando il padre Vito è stato ucciso. Ecco alcuni stralci della lettera che appare nelle prime pagine del libro. "Amore mio, Antonino Emanuele, il tuo papà ti ha amato per quattro mesi, i primi della tua vita, gli ultimi della sua... Papà non c' è più perché l' ha ucciso la mafia, una sera di maggio, con un micidiale ordigno azionato per eliminare un giudice buono che lui difendeva, Giovanni Falcone... Vorrei spiegarti cos' è la mafia, ma prima debbo capire io... Ho cercato la verità, la meta è ancora lontana... E io vorrei vincere. Per te, amore mio". Poi la lettera pubblica, la lettera ai nemici. "Dico a voi, mafiosi, convinti di essere i padroni della vita e della morte senza capire che siete solo cadaveri in cammino verso l' inferno, colpevoli davanti a Dio e colpevoli davanti agli uomini per aver distrutto le vostre stesse esistenze, per aver trasformato in un campo di guerra la terra dei vostri figli spargendo odio, tanto odio, come quello esploso il 23 maggio 1992 nella strage dell' autostrada dove, per uccidere Giovanni Falcone, avete commesso l' errore più grande, perché tappando cinque bocche, ne avete aperto cinquanta milioni, come hanno scritto i bambini, i compagni di scuola dei vostri figli...". "Dico a voi politici dalla faccia sporca. Siete voi lo Stato? A cosa lo avete ridotto?". "Dico a voi, donne della mafia, madri snaturate che vendete a Satana le coscienze dei vostri figli in cambio di effimere comodità...". "Voi mafiosi, voi corrotti siete nei guai, braccati nelle vostre stesse case, perché i vostri figli, guardandovi negli occhi, faranno scattare l' odio per il padre". "Io invito al perdono... ma chiedo alle belve di inginocchiarsi e agli uomini di agire per fare vera giustizia".
21 novembre 1992








"vi perdono, ma inginocchiatevi" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Messaggi II

Articolo più letto relativo a Messaggi II:
Buone Festa da Casatea

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Se saprai starmi vicino [ 0 commenti - 14 letture ]
 Indovinami, indovino [ 0 commenti - 26 letture ]
 il tempo [ 0 commenti - 14 letture ]
 Buone Feste [ 0 commenti - 13 letture ]
 La notte si era accasxiata [ 0 commenti - 22 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 23
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy