Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 102
Totale: 102
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: coppermine
04: Home
05: Home
06: Home
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: Home
13: Home
14: Home
15: Home
16: Home
17: Home
18: Home
19: Home
20: Home
21: Home
22: Home
23: Home
24: Home
25: News
26: Forums
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Topics
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Home
37: Home
38: News
39: Home
40: Home
41: News
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: Home
52: Forums
53: Home
54: Search
55: Forums
56: Home
57: Home
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Home
63: Home
64: Home
65: Home
66: Home
67: Home
68: News
69: Home
70: Home
71: Home
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: Home
82: Home
83: Home
84: Home
85: News
86: Home
87: Home
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: Home
93: Home
94: Home
95: Home
96: Home
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8888
  · Viste: 1625353
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Poesie originali e strane I

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

La casa degli animali
Postato da Grazia01 il Sabato, 05 luglio @ 20:59:59 CEST (642 letture)
Poesie originali e strane I







La casa degli animali

Ero vicino al tuo letto la scorsa notte.
Ero venuto a dare un’occhiata.
Ho visto che stavi piangendo
e non riuscivi a prendere sonno.
Ho uggiolato piano piano quando hai
asciugato una lacrima dal tuo viso,
” Sono io,non ti ho lasciata, e’ tutto a
posto, sto bene, sono qui “.
Ero vicino a te a colazione, e ti ho
guardata versare il caffè,
stavi pensando a quante volte le tue
mani mi avevano accarezzato.
Ero con te nei negozi oggi, le tue braccia
erano doloranti ,”
ed io avrei voluto portare i tuoi pacchi,
ma non ho potuto
Ero con te oggi quando sei andata
alla mia tomba,
te ne prendi cura con molto amore.
Voglio rassicurarti, io non sono là .
Ho camminato con te per la casa mentre
cercavi le tue chiavi,
ti ho toccata con la zampa, ho sorriso e
ti ho detto .”Sono io”.
Sembravi molto stanca e triste seduta
su quella sedia,
ed io ho cercato con tutte le mie forze
di farti sentire che ero lì, vicino a te.
Per me e’ possibile starti cosi vicino,
sempre.
e dirti :”Non me ne sono mai andato “.
Eri seduta tranquilla, poi hai sorriso,
penso che tu sapessi….
che, nella quiete della sera, io ero
molto vicino a te.
Il giorno e’ finito…,
sorrido e ti guardo sbadigliare,e ti dico :
” Buonanotte, che il Signore ti benedica,
ci vediamo domattina”.
E quando arriverà il momento
in cui tu attraverserai il breve spazio che ci divide,
io ti correrò incontro per darti il benvenuto,
e resteremo fianco a fianco.
Ho molte cose da mostrarti,
e ci sono molte cose da vedere per te.
Sii paziente, arriva fino alla fine del tuo viaggio…
e poi vieni a casa,
vieni da me.

da Facebook "la casa degli animali"

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


NET ART
Postato da Grazia01 il Domenica, 06 maggio @ 19:07:00 CEST (865 letture)
Poesie originali e strane I




NET ART

Effimero universo di puntini,
d'icone e d'alfabeti colorati,
predestinati al limbo dei cestini,
nati già vecchi e presto cancellati,
oh, tu binario mondo dei contrari,
imprigionato ai lacci della rete,
tu mondo d'integrati e solitari,
museo di viaggiatori senza mete,
tu non ambire a glorie secolari,
vivrai men d'un graffito di parete.

T’invecchierà la voglia di progresso,
un algoritmo che comprime il dato,
che minimizza il tempo dell’accesso,
che uniformare può tutto il mercato.

Ti spegnerà l'usura dei contatti,
la moda tecnologica ch'evolve,
gli schermi che saran sempre più piatti,
una formula nuova che risolve
il costo e la durata degli scatti,
un giudice che i plagiatori assolve.




Lino Lista
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


OLIGOGRAMMA
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 04 aprile @ 19:19:53 CEST (943 letture)
Poesie originali e strane I
Un'operazione di "oligogrammatica" è quella in cui Giuseppe Varaldo dà provvisoriamente il titolo di Temi letterali: un work in progress costituito, allo stato, da sonetti (tutti con la stessa metrica: ABBA ABBA CDC DCD), ciascuno dei quali si riferisce a un particolare argomento. Ogni singolo sonetto è composto utilizzando soltanto le lettere costituenti la parola che ne definisce il soggetto e che ogni volta fa anche da titolo.



Pressapochismo

È prassi assai prosaica, se per esso
è raro che si sia precisi o seri,
che si riesca a esser chiari, ci si schieri,
si pecchi, se si pecca, per eccesso.

E c'è chi mischia assieme amore e sesso
o chiama eros miseri piaceri;
chi pei propri sciapissimi pareri
- scarsi i perché e i percome - spicca spesso;

chi per massimo scopo e sommo aire
(mica aspira a sapere e a soppesare!)
ha sempre approssimarsi e mai capire.

Ma a che pro prepararsi, esporsi, osare?
Ammesso che si possa, ahimè, asserire
che circa è ciò che impera, che sperare?
Leggi Tutto... | 3130 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


A le gatte de lo spedale di S. Anna di Torquato Tasso
Postato da Grazia01 il Lunedì, 30 gennaio @ 13:13:59 CET (867 letture)
Poesie originali e strane I





A le gatte de lo spedale di S. Anna
di Torquato Tasso

Come ne l'ocean, s'oscura e 'nfesta
procella il rende torbido e sonante,
a le stelle onde il polo è fiammeggiante
stanco nocchier di notte alza la testa,

così io mi volgo, o bella gatta, in questa
fortuna avversa a le tue luci sante,
e mi sembra due stelle aver davante
che tramontana sian ne la tempesta.

Veggio un'altra gattina, e veder parmi
l'Orsa maggior con la minore: o gatte,
lucerne del mio studio, o gatte amate,

Se Dio vi guadi da le bastonate,
se 'l ciel voi pasca di carne e di latte,
fatemi luce a scriver questi carmi.




Santa Anna era un ospedale-carcere di Ferrara dove il Tasso
fu rinchiuso dagli Estensi per 7 anni come pazzo.
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Strani versi
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 11 gennaio @ 12:09:23 CET (722 letture)
Poesie originali e strane I
Curiosità poetiche





Persino i serpenti, che non hanno gambe,
possono tenere il passo,
come nel rondò per coro e strumenti di Sergio Tofano:


Elogio al serpente a sonagli

Il serpente a sonagli è un serpente
su per giù come gli altri serpenti:
se cammina però lo si sente
pei sonagli che fanno frastuon.

Per entrare, se torna a la tana,
campanello non suona o battente,
ma i sonagli gli fan da campana
e la moglie va aprirgli il porton.

Se gli accade talvolta che oda
i suoi nati frignare o strillare
fa schioccar due o tre volte la coda
ed acqueta i piccini a quel suon.

Se in un' ora di dolce abbandono
un motivo fischietta o canticchia
i sonagli quai nacchere picchia
e accompagna cosi la canzon.
Leggi Tutto... | 3013 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


NINNA NANNA per l'Evasore Ignoto
Postato da Grazia01 il Domenica, 21 agosto @ 13:25:03 CEST (928 letture)
Poesie originali e strane I







NINNA NANNA per l'Evasore Ignoto


Un giorno d'agosto del tempo che fu
le Borse del mondo crollarono giù:
corse l'orrore su tutto il pianeta
creando sconcerto tra mare e pineta
Leggi Tutto... | 715 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Miracolo a Lampedusa
Postato da Grazia01 il Giovedì, 31 marzo @ 13:15:59 CEST (2897 letture)
Poesie originali e strane I




Miracolo a Lampedusa


Sorridi Lampedusa,
sono arrivato io,
colui che non riposa,
per farvi star da dio




Leggi Tutto... | 1059 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


La bicicletta
Postato da Grazia01 il Venerdì, 26 novembre @ 18:01:33 CET (1392 letture)
Poesie originali e strane I



La bicicletta


t’inforco come la bicicletta
e dài che ti pedalo, pedala pedala




Leggi Tutto... | 532 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciò in cui credo – James G. Ballard
Postato da Grazia01 il Giovedì, 14 ottobre @ 13:17:02 CEST (1134 letture)
Poesie originali e strane I


Credo nel potere che ha l’immaginazione di plasmare il mondo, di liberare la verità dentro di noi, di cacciare la notte, di trascendere la morte, di incantare le autostrade, di propiziarci gli uccelli, di assicurarsi la fiducia dei folli.
Leggi Tutto... | 4795 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Parola
Postato da Grazia01 il Giovedì, 09 luglio @ 19:55:13 CEST (1244 letture)
Poesie originali e strane I Parola

Ogni parola è una carezza al buio,
un aliscafo
su un mare di righe scosse.


Leggi Tutto... | 674 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La pioggia sul cappello
Postato da Grazia01 il Martedì, 02 dicembre @ 22:08:08 CET (5342 letture)
Poesie originali e strane I
LA PIOGGIA SUL CAPPELLO
di LUCIANO FOLGORE

Parodia di LA PIOGGIA NEL PINETO
di GABRIELE D'ANNUNZIO

Silenzio. Il cielo
è diventato una nube,
vedo oscurarsi le tube
non vedo l'ombrello,
ma odo sul mio cappello



Leggi Tutto... | 3083 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Una strana gioia di vivere
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 29 ottobre @ 22:54:20 CET (1486 letture)
Poesie originali e strane I

UNA STRANA GIOIA DI VIVERE

Cercando del mio male le radici avevo corso tutta la città.



Leggi Tutto... | 621 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


VORREI
Postato da claudiocisco il Mercoledì, 24 settembre @ 17:59:56 CEST (952 letture)
Poesie originali e strane I tratta dal libro di Claudio Cisco
A P O C A L I S S E M E N T A L E

Leggi Tutto... | 6016 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il posto di una donna
Postato da Grazia01 il Sabato, 12 luglio @ 21:40:41 CEST (1071 letture)
Poesie originali e strane I Il posto di una donna

Devi stare attenta alla bocca, soprattutto
se sei una donna.

Leggi Tutto... | 437 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Nel paese di come se
Postato da Grazia01 il Giovedì, 20 marzo @ 16:33:59 CET (1207 letture)
Poesie originali e strane I Nel paese di come se

Io vivo in un Paese di nome Come Se
dove, per quanto strano,
una via a Kafka non c'è,
dove anche Gogol' come se letto fosse


Leggi Tutto... | 1478 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Digiuno
Postato da Antonio il Giovedì, 06 marzo @ 15:07:15 CET (916 letture)
Poesie originali e strane I Tempo di quaresima.....

Digiuno

C’è una dolcezza nascosta
in uno stomaco vuoto.
Noi siamo liuti, niente di più, niente di meno.


Leggi Tutto... | 1199 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Acquarello
Postato da Grazia01 il Sabato, 19 gennaio @ 16:57:03 CET (923 letture)
Poesie originali e strane I Aquarela, una canzone che è una poesia

Un testo affascinante di Guido Morra
che reca anche l'impronta di Vinicius de Moraes



Acquarello


Sopra un foglio di carta
lo vedi il sole e' giallo
ma se piove due segni di biro
ti danno un'ombrello
gli alberi non son altro
che fiaschi di vino girati
se ci metti due tipi
la' sotto saranno ubriachi
l'erba e' sempre verde
e se vedi un punto lontano
non si scappa o e' il buon Dio o e' un
gabbiano e va.
Leggi Tutto... | 1416 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


FILASTROCCA DELLE DOMANDE
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 12 dicembre @ 01:51:52 CET (1489 letture)
Poesie originali e strane I

FILASTROCCA DELLE DOMANDE
...dal suggerimento di un bambino

.. .la psiche, l'inconscio, la psicologia, lo psicoanalista, la psicoterapia ... ???

Dov'è questa psiche, e poi com'è fatta?
È grossa o sottile, è sana od è matta?
È dentro la testa o si trova nel cuore?
Funziona in silenzio o fa qualche rumore?
Leggi Tutto... | 835 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il tempo
Postato da Grazia01 il Martedì, 18 settembre @ 20:29:35 CEST (816 letture)
Poesie originali e strane I

Il tempo
di Francesco Fulvio Frugoni

Vola il tempo fugace
né si coglie mai più:
divora agli anni edace
lo spirto.e la virtù.
Leggi Tutto... | 888 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


CANCELLERANNO IL GIORNO
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 18 aprile @ 16:44:25 CEST (960 letture)
Poesie originali e strane I

Cancelleranno il giorno.
Le pagine riunite saranno
tutte nel dubbio.
Cancelleranno il giorno. Rispondete
voi, che perdeste la fede,
voi, che una nebbia tardiva
nascose a me.
Rispondete!
Si ode appena
il fischio rauco del treno.
Cancellate dalla parola tutte le strade,
i sentieri confusi.
Rispondete, giorni passati
che riecheggiate di un suono incerto.
Solo il vento sibila strano
sgomberando i crocicchi.
lo stessa cancellerò i dubbi
delle pagine, senza capire.


Nika Turbina
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


SIETE CAPACI DI ASCOLTARE LA PIOGGIA.....?
Postato da Grazia01 il Domenica, 15 aprile @ 23:23:08 CEST (1094 letture)
Poesie originali e strane I SIETE CAPACI DI ASCOLTARE LA PIOGGIA CON LE DITA?



Siete capaci di ascoltare la pioggia con le dita?
È semplice!
Toccate con la mano la corteccia di un albero,
fremerà sotto le vostre dita,
come un cavallo bagnato.
Toccate con la mano
il vetro della finestra di notte.
Sentite?
Teme la pioggia,
ma dalle umide gocce
deve proteggermi
e io attraverso il vetro
le gocce accarezzerò con le dita.
Pioggia!
Porta!
Ascolta, porta,
lasciami uscire!
La strada risuona tutta di ruscelli.
Voglio sentire la pioggia con le dita
per poter dopo scrivere la musica.

Nika Turbina
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


IL BRACCIO
Postato da Grazia01 il Martedì, 20 marzo @ 14:48:54 CET (826 letture)
Poesie originali e strane I

Dovrei parlare a braccio forse
ma, alzassi il gomito, non posso.
Potrei perdere un filo, il nervo o, come dire,
il connettivo, perdere
l'osso articolato del discorso, perdere
la vena.
E se parlassi senza polso?
Immaginatevi le facce i mormorii
gli occhi sbarrati
vedendo mi cadere le parole dal mio braccio alzato e la mano nell'aria
che s'agita
scrutando qualche tendine di frase, intanto
che va cercando pure l'indice,
dimenticato,
dei miei temi prefissi.
Mi sentirei l'uomo più monco
e non potrei nemmeno chiedere una mano
e resterei sospeso,
immagine inimmaginabile,
staccato in uno iato su una scena
che un dilettante di passaggio e pazzo
mi venne spennellando a braccio.


Armando Patti
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


NEL MIO CUORE-CONCHIGLIA
Postato da Grazia01 il Martedì, 20 marzo @ 14:43:50 CET (1239 letture)
Poesie originali e strane I

Ho vegliato tutta una notte
gridando a Dio a labbra serrate
la rabbia di una vita.

Ho vegliato tutta una notte
aspettando inutilmente che salissero
dalla cattedrale immensa
della mia anima stanca
cori di voci e di canti.
Leggi Tutto... | 524 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Non mi innamorerò di una pozzanghera
Postato da Grazia01 il Lunedì, 19 marzo @ 20:26:52 CET (1032 letture)
Poesie originali e strane I

Portami una pozzanghera
per specchiare la faccia della luna e lasciala tremolare
come se il vento fosse vela sulla foglia ... E quando il fango
sarà il nero dei miei occhi allora il buio
si chiamerà silenzio e poi..... paura.
L'acqua percuote i nostri corpi oppure lenta
si lascia andare sui capelli.
Tu dicesti
"non mi innamorerò di una pozzanghera".
E poi perdesti
la vita in uno specchio.




Daniela Forni
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Vivevamo senza paura - poesia indiana
Postato da Grazia01 il Venerdì, 23 febbraio @ 21:21:08 CET (1491 letture)
Poesie originali e strane I


Per noi indiani, la vasta pianura d'erba, la Prateria,
non era affatto un "luogo selvaggio",
con le sue belle colline simili all'ondeggiare
del mare in movimento, con i suoi fiumi
striscianti tortuosamente e con le sue rive
fittamente coperte di vegetazione.

Solo l'uomo bianco sentiva la natura
incontaminata come un "luogo selvaggio",
resa infetta da animali "selvaggi" ed esseri umani
"selvaggi".
Leggi Tutto... | 555 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


ALL'ALBA, SEDUTA NELLA CASA PATERNA
Postato da Grazia01 il Domenica, 11 febbraio @ 20:30:54 CET (932 letture)
Poesie originali e strane I

Siedo tranquilla, nell'alba;
una piccola casa alle
dighe del Missouri.
Un coyote muove furtivo
verso il bosco, come me
insonne, colpevole e
guardingo. Gli uccelli
commentano il suo
passaggio.
Giovani cavalieri Indiani
sono qui per prendere il
ronzino di mio padre, da
usare come cavallo da
soma al locale rodeo.
Sto bene. Il sole si leva.


Aquila Grigia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Bisognerebbe essere cane
Postato da Grazia01 il Domenica, 28 gennaio @ 22:17:43 CET (1014 letture)
Poesie originali e strane I

Non basta aver avuto un cane
Non basta aver letto libri sui cani
Non basta aver parlato con chi dice
di conoscere i cani
Non basta
Bisognerebbe essere cane
per poter dire cosa si prova ad essere cane.
Bisognerebbe essere cane
per capire cosa si prova quando il nostro padrone
ci chiede di dare la zampa all'amico
per dimostrare quanto ci ha addestrati per bene.
Leggi Tutto... | 981 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Gita sull'acqua di Ingeborg Bachmann
Postato da Grazia01 il Sabato, 20 gennaio @ 20:17:05 CET (1173 letture)
Poesie originali e strane I

Fumo ascende dalla terra.
Tieni d'occhio la capanna di pescatori,
poiché il sole tramonterà
prima che avrai percorso dieci miglia.

L'acqua scura, dai mille occhi,
solleva le palpebre di bianca spuma
e ti guarda; è enorme, lunga,
lunga trenta giorni.

Pur se la nave rolla
con incedere insicuro,
tu resta sul ponte.
Leggi Tutto... | 1393 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il silenzio di Federico Garcia Lorca
Postato da Grazia01 il Sabato, 16 dicembre @ 18:22:25 CET (2831 letture)
Poesie originali e strane I

Ascolta, figlio, il silenzio.
E' un silenzio ondulato,
un silenzio,
dove scivolano valli ed echi
e che piega le fronti
al suolo.


Federico Garcia Lorca
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Lasciatemi divertire
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 08 marzo @ 21:34:58 CET (3894 letture)
Poesie originali e strane I Poesia-campione: "Lasciatemi divertire" di Palazzeschi

I futuristi suscitano molto scalpore nel mondo letterario per il loro anticonformismo, per la decisione con cui rigettavano il passato e per l'entusiasmo con cui inneggiavano al futuro. Aldo Palazzeschi, in questa poesia, si diverte a sovvertire le regole poetiche tradizionali, sostituendo alle parole suoni inventati e privi di senso e ironizzando sulla funzione della poesia e su se stesso.

Tri tri tri,
fru fru fru,
uhi uhi uhi,
ihu ihu ihu.

Il poeta si diverte,
pazzamente,
smisuratamente.
Non lo state a insolentire,
lasciatelo divertire
poveretto,
queste piccole corbellerie
sono il suo diletto.

Cucù rurù,
rurù cucù,
cuccuccurucù!

Cosa sono queste indecenze?
Queste strofe bisbetiche?
licenze, licenze,
licenze poetiche.
Sono la mia passione.

Farafarafarafa,
Tarataratarata,
Paraparaparapa,
Laralaralarala!

Sapete cosa sono?
Sono robe avanzate,
non sono grullerie,
sono la... spazzatura
delle altre poesie.

Bubububu
fufufufu
Friù!
Friù!

Se d'un qualunque nesso
son prive,
perchè le scrive
quel fesso?

Bilobilobilobilobilo
blum!
Filofilofilofilofilo
flum!
Bilolù. Filolù.
U.

Non è vero che non vogliono dire,
vogliono dire qualcosa.
Voglion dire...
come quando uno
si mette a cantare
senza saper le parole.
Una cosa molto volgare.
Ebbene, così mi piace di fare.

Aaaaa!
Eeeee!
Iiiii!
Ooooo!
Uuuuu!
A! E! I! O! U!

Ma giovinotto,
diteci un poco una cosa,
non è la vostra una posa,
di voler con così poco
tenere alimentato
un sì gran foco?

Huisc... Huiusc...
Huisciu... sciu sciu,
Sciukoku... Koku koku,
Sciu
ko
ku

Come si deve fare a capire?
Avete delle belle pretese,
sembra ormai che scriviate in giapponese.

Abì, alì, alarì.
Riririri
Ri.

Lasciate pure che si sbizzarisca,
anzi, è bene che non lo finisca,
il divertimento gli costerà caro:
gli daranno del somaro.

Labalav
falala
falala...
eppoi lala...
e lalala, lalalalala lalala.

Certo è un azzardo un po'forte
scrivere delle cose così,
che ci son professori, oggidì,
a tutte le porte.

Ahahahahahahah!
Ahahahahahahah!
Ahahahahahahah!

Infine,
io ho pienamente ragione,
i tempi sono cambiati,
gli uomini non domandano
più nulla dai poeti:
e lasciatemi divertire!

Aldo Palazzeschi
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3.38



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Amo camminare [ 0 commenti - 19 letture ]
 Il colore [ 0 commenti - 13 letture ]
 Siete tristi o felici? [ 0 commenti - 23 letture ]
 ⁣Perché il disco fisso è indicato con la lettera “C”? [ 0 commenti - 22 letture ]
 Il 17 marzo 1861 nasceva il Regno d’Italia [ 1 commenti - 39 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 14
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy