Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 117
Totale: 117
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Search
03: Home
04: coppermine
05: Home
06: News
07: Forums
08: Home
09: Home
10: Contact
11: Home
12: Home
13: News
14: News
15: Home
16: Home
17: Search
18: Home
19: Stories Archive
20: Home
21: Stories Archive
22: News
23: Home
24: Home
25: News
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Stories Archive
32: Search
33: Top
34: Home
35: News
36: Stories Archive
37: Home
38: Home
39: Home
40: coppermine
41: Home
42: Search
43: Home
44: Stories Archive
45: News
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: coppermine
51: Search
52: Statistics
53: coppermine
54: Home
55: Home
56: Home
57: Home
58: Home
59: Stories Archive
60: Home
61: News
62: Home
63: Stories Archive
64: Home
65: coppermine
66: Home
67: Search
68: coppermine
69: News
70: News
71: Home
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: News
77: News
78: News
79: News
80: coppermine
81: News
82: Home
83: Home
84: News
85: Home
86: News
87: Search
88: Home
89: Home
90: News
91: coppermine
92: News
93: Home
94: Home
95: Home
96: coppermine
97: Home
98: Home
99: News
100: Home
101: Home
102: Home
103: News
104: Stories Archive
105: coppermine
106: Home
107: Stories Archive
108: Your Account
109: Stories Archive
110: Home
111: Stories Archive
112: Home
113: Home
114: News
115: News
116: Home
117: News

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9076
  · Viste: 1924712
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Lettera a Josefa, mia nonna
Lettera a Josefa, mia nonna
Postato da Antonio il Venerdì, 06 giugno @ 13:08:51 CEST (2481 letture)
Racconti e poesie di José Saramago

Hai novant' anni. Sei vecchia, piena di acciacchi. Mi dicono che sei stata la piu bella ragazza del tuo tempo - e io ci credo. Non sai leggere. Hai le mani grosse e deformate, i piedi induriti. Hai portato sulla testa tonnellate di stoppie e legna, laghi d'acqua. Hai visto nascere il sole ogni giorno. Con tutto il pane che hai ammassato si potrebbe imbandire un banchetto universale. Hai allevato persone e bestie, ti sei messa i maialini nel letto quando il freddo minacciava di gelarli. Mi hai raccontato storie di apparizioni e di lupi mannari, vecchie questioni di famiglia, di un morto ammazzato. Trave della tua casa, fuoco del tuo focolare - sette volte incinta, sette volte hai partorito.


Non sai niente del mondo. Non ti intendi di politica, né di economia, né di letteratura, né di filosofia, né di réligione. Hai ereditato un centinaio di parole pratiche, un vocabolario elementare. Con questo sei vissuta" e vivi. Sei sensibile alle catastrofi e anche ai fatti di strada. Nutri grandi odi per ragioni che non ricordi piu, e grandi dedizioni basate sul nulla. Vivi. Per te, la parola Vietnam è appena un suono barbaro che non si confà al tuo cerchio di una lega e mezza di raggio. Della fame sai qualcosa: hai già visto una bandiera nera issata sul campanile della chiesa (me lo hai raccontato tu, o avrò sognato che me lo raccontavi ?). Porti con te il tuo piccolo bozzolo di interessi. E, tuttavia, hai gli occhi chiari e sei allegra. Il tuo riso è un fuoco d'artificio colorato. Come te, non ho mai visto ridere nessuno.
Ti sto davanti, e non capisco. Sono della tua carne e del, tuo sangue, ma non capisco. Sei venuta al mondo e non ti sei curata di sapere che cos'è il mondo. Arrivi alla fine della vita e il mondo, per te, è ancora quel che era quando nascesti: un interrogativo, un mistero inaccessibile, una cosa che non fa parte della tua eredità: cinquecento parole, un fazzoletto di terra di cui si fa il giro in cinque minuti, una casa di tegole e pavimento di terra battuta. Stringo la tua mano callosa, passo la mia mano sul tuo viso rugoso e sui tuoi capelli bianchi, rovinati dal peso dei fardelli - e continuo a non capire. Sei stata bella, dici, e vedo bene che sei intelligente. Perché allora ti hanno rubato il mondo? Chi te lo ha rubato? Ma questo forse lo capisco io, e ti direi il come, il perché e il quando se solo sapessi scegliere delle mie innumerevoli parole quelle che tu potresti comprendere. Però ormai non ne vale la pena. Il mondo continuerà senza di te - e senza di me. Non ci saremo detti l'un l'altro quel che più importava.
Non ce lo saremo detto, davvero? lo non ti avrei dato, perché le mie parole non sono le tue, il mondo che ti era dovuto. Resto con questa colpa di cui non mi accusi - ed è ancora peggio. Ma perché, nonna, perché ti siedi sulla soglia della porta, aperta sulla notte stellata e immensa, sul cielo di cui nulla sai e nel quale mai viaggerai, sul silenzio dei campi e degli alberi attoniti, e dici, con la tranquilla serenità dei tuoi novant'anni e il fuoco della tua adolescenza mai perduta: «lI mondo è così bello, e io ho tanta pena di morire! »
È questo che non capisco - ma la colpa non è tua.

Hosè Saramago

Biografia






"Lettera a Josefa, mia nonna" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Racconti e poesie di José Saramago

Articolo più letto relativo a Racconti e poesie di José Saramago:
Stelle poche

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 5
Voti: 1


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 26 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 23 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 30 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 480 letture ]
 La vera fine della guerra [ 0 commenti - 71 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 26
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy