Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 472
Totale: 472
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: coppermine
04: News
05: coppermine
06: News
07: Topics
08: coppermine
09: Home
10: Home
11: Home
12: Home
13: Home
14: News
15: Forums
16: Home
17: Home
18: Home
19: News
20: Home
21: Home
22: Home
23: Home
24: Home
25: Forums
26: Forums
27: Home
28: Home
29: Forums
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: coppermine
37: Home
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Forums
49: Home
50: News
51: News
52: News
53: Home
54: News
55: coppermine
56: Home
57: Home
58: Home
59: Groups
60: Home
61: Home
62: Forums
63: News
64: Forums
65: Forums
66: Your Account
67: Topics
68: Home
69: Home
70: Forums
71: Home
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: News
79: News
80: Home
81: Home
82: Home
83: Home
84: coppermine
85: Home
86: Home
87: Home
88: Home
89: coppermine
90: Home
91: Search
92: News
93: News
94: Home
95: Home
96: Home
97: Home
98: Home
99: Home
100: News
101: Home
102: Home
103: Home
104: Home
105: Stories Archive
106: Home
107: Home
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: Stories Archive
113: coppermine
114: Home
115: Home
116: Home
117: News
118: Home
119: Home
120: Home
121: Forums
122: Home
123: Home
124: Home
125: News
126: Home
127: News
128: Your Account
129: Forums
130: Home
131: Home
132: Stories Archive
133: News
134: coppermine
135: Home
136: Home
137: Home
138: Home
139: News
140: Home
141: Home
142: Home
143: Home
144: Home
145: Home
146: Groups
147: Home
148: Home
149: Home
150: Home
151: Forums
152: News
153: Home
154: Home
155: Home
156: News
157: Search
158: coppermine
159: Home
160: coppermine
161: Stories Archive
162: Home
163: Forums
164: Home
165: Home
166: Home
167: Home
168: Home
169: Home
170: Home
171: Contact
172: Search
173: Home
174: Home
175: Home
176: Home
177: Home
178: Home
179: Home
180: Home
181: Home
182: Home
183: coppermine
184: Home
185: News
186: Home
187: Home
188: Home
189: Home
190: Home
191: News
192: Home
193: Home
194: Home
195: Home
196: Home
197: coppermine
198: Home
199: Stories Archive
200: Home
201: Home
202: Home
203: News
204: Home
205: Home
206: News
207: News
208: News
209: Home
210: coppermine
211: Home
212: Home
213: Home
214: Home
215: Contact
216: Home
217: Home
218: Home
219: Home
220: Home
221: Home
222: News
223: Home
224: Home
225: Search
226: Home
227: Home
228: Home
229: Home
230: News
231: Your Account
232: Home
233: Home
234: Home
235: Home
236: Home
237: Home
238: Home
239: Home
240: Home
241: Home
242: Home
243: coppermine
244: Home
245: News
246: Home
247: Home
248: Your Account
249: Home
250: Home
251: News
252: coppermine
253: Home
254: Home
255: Forums
256: Home
257: Surveys
258: Home
259: Home
260: Stories Archive
261: News
262: Home
263: Home
264: coppermine
265: Home
266: coppermine
267: Your Account
268: Stories Archive
269: Home
270: Home
271: Home
272: Home
273: Home
274: Home
275: Home
276: Home
277: Search
278: Home
279: Home
280: Home
281: Home
282: Home
283: Home
284: Home
285: Home
286: Home
287: News
288: Home
289: Home
290: coppermine
291: Home
292: Home
293: Home
294: Home
295: Home
296: Home
297: Home
298: News
299: Home
300: Home
301: Home
302: Forums
303: Stories Archive
304: Home
305: Home
306: Home
307: Home
308: coppermine
309: Home
310: Home
311: Home
312: Home
313: News
314: Home
315: Forums
316: Home
317: coppermine
318: Home
319: coppermine
320: Home
321: Forums
322: Forums
323: Home
324: Home
325: News
326: Home
327: Forums
328: Home
329: Home
330: Home
331: Home
332: Home
333: Home
334: Forums
335: News
336: Home
337: Stories Archive
338: Home
339: Home
340: Home
341: Forums
342: Home
343: Home
344: News
345: Home
346: Home
347: Home
348: Home
349: Home
350: Home
351: News
352: coppermine
353: Home
354: Home
355: Home
356: coppermine
357: News
358: Home
359: Home
360: Home
361: Home
362: Stories Archive
363: Home
364: News
365: Home
366: Home
367: Home
368: News
369: News
370: Home
371: Home
372: Home
373: Home
374: Home
375: News
376: Home
377: Home
378: Forums
379: Home
380: Search
381: Home
382: Home
383: coppermine
384: Forums
385: Home
386: Home
387: Forums
388: Home
389: Home
390: Home
391: coppermine
392: Home
393: Home
394: Home
395: Home
396: Home
397: Home
398: Home
399: Home
400: News
401: Forums
402: Forums
403: Home
404: Home
405: Home
406: News
407: News
408: Home
409: Home
410: Home
411: Forums
412: Home
413: Home
414: Home
415: Home
416: Home
417: Home
418: Home
419: Home
420: Home
421: Home
422: Home
423: Home
424: Home
425: Home
426: Home
427: Stories Archive
428: Stories Archive
429: coppermine
430: Home
431: Home
432: Forums
433: Home
434: Home
435: coppermine
436: News
437: News
438: coppermine
439: Home
440: Home
441: Home
442: Home
443: Home
444: Forums
445: Forums
446: Home
447: coppermine
448: Forums
449: News
450: Home
451: Forums
452: Home
453: Forums
454: Home
455: Home
456: Home
457: Home
458: Your Account
459: Your Account
460: Home
461: Home
462: Home
463: News
464: Home
465: Home
466: Home
467: Home
468: Home
469: Home
470: Home
471: Home
472: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9064
  · Viste: 1924419
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Il gioco del silenzio
Il gioco del silenzio
Postato da Grazia01 il Martedì, 12 maggio @ 12:21:26 CEST (1451 letture)
Racconti II

Facciamo un gioco, maestra ... » Mancava poco alla campanella e i bambini erano stanchi. C'è un gioco molto bello, ma anche molto difficile» disse pensosa la maestra. «In realtà è un esercizio per bambini più grandi ... mi pare che voi siate ancora troppo piccoli.» Così diceva la maestra, guardando dubbiosa la classe. I bambini si erano fatti attenti. «Proviamo lo stesso, maestra» dissero alcuni. «Sì, sì..» gridarono subito gli altri.

La maestra fingeva indecisione. Poi sembrò convincersi. "Va bene, proviamo. Ma non credo che ce la possiate fare ... non tutti, almeno. Dovrete proprio mettercela tutta.» E finalmente spiegò: «Faremo il gioco del silenzio. Ogni bambino deve stare fermo fermo, zitto zitto, senza fare il più piccolo rumore. E allora riusciremo tutti insieme ad ascoltare il silenzio. È una cosa molto difficile, vedrete, non è facile proprio per niente ... ma proviamo lo stesso, se volete. Per la prima volta tentiamo di ascoltare il silenzio per un intero minuto».
Si disposero pronti e attenti. La maestra diede il via e si mise, seria e concentrata, a fissare l'orologio. Alcuni bambini avevano chiuso gli occhi. Altri guardavano maestra. Qualcuno osservava intorno: cercava lo sguardo di un compagno e gonfiava le guance come se stesse per scoppiare a ridere, ma nessuno rise. Passò il minuto e tutti fecero un grande respiro, cui seguì un indescrivibile chiasso. «Cosa avete ascoltato?» chiese la maestra quando si ristabilì un poco di ordine. Vennero fuori le cose più disparate. «Sì, sì, anch'io, anch'io ... l'ho sentito anch'io ... » dicevano alcuni. «Ma il silenzio l'avete sentito?» chiese la maestra. «lo l'ho sentito» disse calma e convinta una bambina. «E com'era? ti è piaciuto?» «Sì., non so ... è strano ... è bello però.»
I compagni la guardavano curiosi. «Anch'io l'ho sentito» cominciò a dire qualcuno. «E com'era?» «Boh ... bello ... »
«A me fa paura» disse un bambino magrolino, che era spesso vittima degli scherzi maneschi dei compagni. Tutti risero. «E perché?» chiese l'insegnante. Non ci fu risposta. «Proviamo ancora» proposero alcuni. «SÌ, sì, magari due minuti.» Tutti adesso volevano ascoltare il silenzio.
«Due minuti sono troppi» disse la maestra. «Però devo riconoscere che siete stati molto, molto bravi. Come bambini grandi. Facciamo un minuto e mezzo, e questa volta non lasciatevelo scappare il silenzio.»
«Ma come si fa, maestra? Se si sta zitti ci sono tanti, tantissimi rumori ... » «Appunto,» spiegò la maestra «ascoltateli senza farci particolare attenzione. Lasciateli arrivare senza impedirli e lasciateli andare via senza trattenerli. State rilassati, non state tesi, cercate semplicemente di stare attenti e tranquilli, e allora vedrete che il silenzio verrà fuori da sé, sbucando zitto zitto e grande grande da dietro i rumori.»
Rifecero l'esercizio. Nessuno aveva più voglia di ridere. Ce la misero tutta, come diceva la maestra. Alla fine ci fu una grande agitazione e un gridare simultaneo: «lo l'ho sentito, io l'ho sentito ... », «Anch'io, anch'io ... è bellissimo ... », «Anche a me fa un po' paura ... ». «Ma no, ma no, si sta bene, ci si sente proprio bene ... ». «È come addormentarsi senza dormire» disse un bambino.
In quel momento suonò la campanella e tutti si precipitarono a mettersi in fila per uscire. Mentre aspettavano il loro turno in corridoio alcuni dissero: «Lo facciamo ancora, vero maestra? .. Siamo stati bravi, non è vero? .. », «A me è piaciuto ... », «Anche a me ... ». Erano molto eccitati.
Fecero ancora il gioco del silenzio. Si può dire che lo chiedessero quasi ogni giorno. Allungarono i minuti. Impararono a scambiarsi con calma le impressioni. Ne fecero anche oggetto di pensierini scritti. Qualcuno tentò persino di disegnarlo, il silenzio. Si disse che era giallo, o azzurro, ma i più stabilirono:
E' bianco». «Come il contorno delle letterine» disse la maestra. La guardarono pensosi. «Ma in fondo non c'è» disse uno.« Sì che c'è» ribatterono vivacemente altri. Andarono avanti così per tutto il quadrimestre.
Neppure la maestra si era aspettata tanto successo. TI gioco silenzio divenne una sua piccola specialità. «La maestra silenzio» dicevano i bambini delle altre classi, indicandola ai genitori all'uscita. «Cosa vuoi dire?» Seguivano spiegazioni piuttosto confuse. I genitori si fecero l'idea che dovesse essere po' stramba quella giovane maestra; a differenza dei loro figli, non la rimpiansero. Ma capitava che la maestra facesse qualche ora di supplenza in altre classi. In effetti non era di ruolo, era lì per un incarico temporaneo. Immancabilmente tutti le chiedevano di fare il gioco del silenzio. Poi cercavano di spiegarlo, entusiasti, alla insegnante, quando tornava a scuola; che ascoltava per po' senza raccapezzarsi gran che. Infine tagliava corto: «Su, su, basta bambini, adesso prendete il quaderno dei conticini». Alla fine del quadrimestre la maestra del silenzio se ne andò. Il gioco del silenzio scomparve dalla scuola. Ma qualche bambino, prima di addormentarsi, capitava che dicesse:
Fammi fare il gioco del silenzio ... ». La mamma gli accarezzava i capelli senza capire. «Dormi ora, e che il silenzio della notte ti porti sogni belli.» Il bambino chiudeva gli occhi. Forse avrebbe sognato la maestra del silenzio.

Carlo Sini






"Il gioco del silenzio" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Racconti II

Articolo più letto relativo a Racconti II:
Dente di leone

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Nell’uovo [ 0 commenti - 6 letture ]
 A tutte le donne [ 0 commenti - 7 letture ]
 "Fazzoletti Rossi" di Maria Facci [ 1 commenti - 28 letture ]
 Milano [ 0 commenti - 16 letture ]
 A volte [ 0 commenti - 12 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 21
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy