Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 329
Totale: 329
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Home
05: Home
06: Home
07: Home
08: Search
09: Home
10: Home
11: Home
12: Home
13: coppermine
14: News
15: Home
16: Home
17: coppermine
18: News
19: Home
20: News
21: Home
22: Home
23: Home
24: Home
25: Home
26: Stories Archive
27: Home
28: News
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Home
37: Home
38: Home
39: Home
40: coppermine
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: Forums
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: Home
52: Home
53: News
54: Home
55: Home
56: Home
57: Stories Archive
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Home
63: Home
64: News
65: Home
66: Home
67: Home
68: Home
69: Home
70: Home
71: Home
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: Home
82: coppermine
83: Home
84: Home
85: Home
86: Home
87: Home
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: Home
93: Home
94: Home
95: coppermine
96: Home
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home
103: Home
104: Home
105: Home
106: Home
107: Home
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: coppermine
113: Home
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: Search
119: Home
120: Home
121: Home
122: Home
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: Home
128: Home
129: Home
130: News
131: Home
132: Home
133: Home
134: Home
135: Stories Archive
136: Home
137: Home
138: Home
139: Search
140: Home
141: Home
142: Home
143: Home
144: Home
145: coppermine
146: Home
147: Home
148: Home
149: coppermine
150: Home
151: Home
152: Home
153: Home
154: Home
155: Home
156: Home
157: Home
158: Home
159: Home
160: Home
161: Home
162: Home
163: Home
164: Home
165: Stories Archive
166: News
167: Home
168: Home
169: Home
170: Home
171: Home
172: Home
173: Home
174: Home
175: Home
176: Home
177: Home
178: Home
179: Home
180: Home
181: News
182: coppermine
183: Stories Archive
184: coppermine
185: Home
186: Home
187: Home
188: Home
189: Home
190: Home
191: Home
192: Home
193: Home
194: Home
195: coppermine
196: Home
197: Home
198: Home
199: Home
200: Home
201: Forums
202: Home
203: News
204: Home
205: Home
206: Home
207: Home
208: News
209: Home
210: Home
211: Home
212: Home
213: Home
214: Home
215: Home
216: Home
217: Home
218: Home
219: Home
220: Home
221: Home
222: Home
223: Home
224: Home
225: Home
226: Home
227: Home
228: coppermine
229: Home
230: Home
231: Home
232: Home
233: Home
234: Home
235: Home
236: Home
237: Home
238: Home
239: Home
240: Home
241: Home
242: Home
243: Forums
244: Home
245: Home
246: Home
247: Home
248: Home
249: Home
250: Home
251: Forums
252: Home
253: Home
254: Home
255: Stories Archive
256: Home
257: Forums
258: Home
259: Home
260: Home
261: Home
262: Home
263: Home
264: Home
265: coppermine
266: Home
267: Home
268: Home
269: Home
270: Home
271: News
272: Home
273: Home
274: Home
275: Home
276: Home
277: Home
278: Home
279: Home
280: Home
281: Home
282: coppermine
283: Home
284: Home
285: coppermine
286: Home
287: Home
288: Home
289: Home
290: Home
291: Home
292: Home
293: Home
294: Home
295: Home
296: Home
297: Home
298: Home
299: Home
300: Home
301: Home
302: Home
303: Home
304: Home
305: Search
306: Home
307: Home
308: News
309: Home
310: Home
311: Home
312: Home
313: Home
314: Home
315: Home
316: Home
317: Home
318: Home
319: Home
320: Home
321: Home
322: Home
323: Home
324: Home
325: Search
326: Home
327: Home
328: Home
329: Your Account

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9064
  · Viste: 1924419
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Amore...amore - Saffo
Amore...amore - Saffo
Postato da Grazia01 il Venerdì, 05 febbraio @ 20:06:33 CET (4419 letture)
Poesie d'amore I

MI PARE SIMILE A UN DIO

Mi pare simile a un dio
l'uomo che ti siede accanto
e ti ascolta così, mentre parli
con lieve sussurro e ridi amabile:
questo mi stringe il cuore nel petto!



Basta che ti getti uno sguardo
e subito la voce mi manca
la lingua si spezza, subito
un fuoco sottile mi scivola
sotto la pelle,

lo sguardo s'offusca, rombano le orecchie,
un freddo sudore mi cola, tutta
mi scuote un tremito,
e più verde dell'erba divento
e poco manca che muoia.

Ma bisogna che tutto sopporti...


Saffo


Amore..amore. L'amore non è eterno né dura identico per sempre. Nemmeno per gli storici. Anche i sentimenti hanno una storia culturale: nel corso del tempo è cambiato il concetto di amore, e di conseguenza, anche il modo di viverlo. Non tutte le epoche storiche hanno condiviso la stessa concezione del sentimento amoroso che abbiamo oggi. Altre società hanno coltivato valori differenti dai nostri e hanno vissuto i "palpiti del cuore" in modi diversi. Certo qualcosa ci accumuna sempre, gli innamorati si baciano e i promessi sposi si scambiano gli anelli da millenni.



"Abbiamo le etére per il piacere, le concubine per le cure quotidiane, le mogli perché ci diano figli legittimi e sorveglino fedelmente il nostro patrimonio" Così si legge in un'orazione intitolata "Contro Neera"e attribuita allo pseudo-Demostene, vissuto ad Atene in età classica (IV sec. a.C). All'epoca, scopo del matrimonio, soprattutto nelle classi agiate, era la procreazione di figli legittimi che potessero ereditare e accrescere il patrimonio di famiglia. Tra i coniugi raramente vigeva il rapporto "d'amore", tanto più che il matrimonio non era il frutto di una libera scelta tra giovani, ma un contratto legato alla successione dei beni e stipulato dalle rispettive famiglie sulla base di considerazioni sociali ed economiche. Spesso, gli sposi si conoscevano e si vedevano per la prima volta solo al momento della cerimonia ed era raro che nascessero sentimenti più coinvolgenti di un tranquillo affetto coniugale. Con eros, invece, i greci indicavano la passione sensuale e sessuale, l'amore personificato dal dio Eros: una forza di origine divina che trascende la volontà degli uomini mortali e che li spinge a un destino imprevedibile.
L'eros dei greci non coincide con l'amore "romantico" culminante nel rassicurante "vissero per sempre felici e contenti". Secondo Eva Cantarella, storica del mondo antico, l'eros è la passione extraconiugale e illegittima che nasce senza rispetto per le regole sociali: queste passioni brucianti originate dalle frecce scoccate capricciosamente dal dio, raramente sfociavano in un'unione matrimoniale. Anzi, spesso andavano incontro a un tragico destino.



Anche a Roma, soprattutto in epoca repubblicana, i matrimoni erano concordati in conformità a calcoli patrimoniali. Le donne si sposavano molto giovani: un padre poteva concedere in matrimonio la figlia anche a 11-12 anni e raramente gli sposi avevano l'opportunità di conoscersi. Come nella Grecia antica, l'innamoramento o la passione restavano spesso sentimenti estranei alla vita coniugale, tanto più che erano ritenuti elementi superflui in un'unione legittima. Ciò non implica che i romani non vivessero storie appassionate o relazioni sessuali al di fuori del matrimonio; era più facile, tuttavia, che questo accadesse agli uomini piuttosto che alle donne: da un lato, l'adulterio femminile era punito severamente e le donne sposate dovevano, quindi, abilmente occultare eventuali relazioni illecite, dall’altro, agli uomini liberi era concessa la possibilità d’intrecciare più apertamente relazioni omosessuali o con concubine, liberte (ex schiave) o prostitute.



Con il termine "corteggiamento" gli antropologi intendono due modalità diverse di rapporto tra un uomo e una donna. Può essere una "schermaglia amorosa", un gioco di seduzione al di fuori del vincolo matrimoniale, come per esempio nell'Italia o nella Francia del Settecento, epoca dei grandi seduttori come Casanova o Don Giovanni. Oppure, una pratica sociale, regolata da codici culturali variabili, funzionale a un'unione matrimoniale; grazie al corteggiamento un uomo e una donna potevano capire se ci fossero le premesse per fidanzarsi e forse sposarsi. Così inteso, il corteggiamento ha in Europa una storia molto recente e la ragione è semplice: per secoli, forse millenni, in molte culture e società europee i matrimoni sono stati combinati a tavolino da calcoli socio, economici, come dicevo prima, mentre in tempi ancora più arcaici vigeva la pratica del ratto o rapimento delle potenziali mogli.


Ho la vaga impressione che per gli uomini sia andata sempre un po' meglio....Wink...che ne dite?






"Amore...amore - Saffo" | Login/Crea Account | 1 commento
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Re: Amore...amore (Voto: 1 )
di Paolo il Venerdì, 05 febbraio @ 22:07:57 CET
It depends. La bellissima rievocazione ci lascia lo sguardo su eroine d'amore che interpretarono magnificamente la stagione antica, perchè gli uomini fissavano i punti ma le donne avevano tutte le capacità di smuoverli. Siamo all vigilia dell'Impero Romano e se pensiamo a tutte le donne che che vi hanno operato, ci sembra che quello precedente sia stato un periodo preparatorio. La materia è molto interessante e probabilmente ne sapremo qualcosa di più nelle prossime puntate.

| Parent


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Poesie d'amore I

Articolo più letto relativo a Poesie d'amore I:
Il 30 luglio 1818 nacque Emily Jane Brontë

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Nell’uovo [ 0 commenti - 7 letture ]
 A tutte le donne [ 0 commenti - 8 letture ]
 "Fazzoletti Rossi" di Maria Facci [ 1 commenti - 29 letture ]
 Milano [ 0 commenti - 17 letture ]
 A volte [ 0 commenti - 13 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 21
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy