Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 129
Totale: 129
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Search
03: News
04: coppermine
05: Home
06: News
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: coppermine
13: Home
14: Home
15: Stories Archive
16: Home
17: Search
18: Home
19: Home
20: coppermine
21: News
22: Home
23: Home
24: Home
25: Search
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Search
32: News
33: coppermine
34: Home
35: Home
36: Home
37: Home
38: News
39: Home
40: News
41: Home
42: Topics
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Top
49: Home
50: News
51: Home
52: Home
53: Home
54: Home
55: Stories Archive
56: Statistics
57: coppermine
58: Home
59: Home
60: Stories Archive
61: Home
62: Stories Archive
63: Home
64: Home
65: Search
66: Home
67: Home
68: Home
69: coppermine
70: Search
71: Home
72: Home
73: Home
74: News
75: Search
76: News
77: Home
78: Stories Archive
79: Home
80: Home
81: Home
82: coppermine
83: News
84: Home
85: Home
86: Stories Archive
87: Search
88: Home
89: Home
90: News
91: Contact
92: Home
93: Groups
94: News
95: Forums
96: Search
97: Home
98: Your Account
99: Home
100: Home
101: coppermine
102: coppermine
103: Your Account
104: Tell a Friend
105: News
106: News
107: Search
108: News
109: coppermine
110: Stories Archive
111: Home
112: Stories Archive
113: coppermine
114: News
115: Stories Archive
116: coppermine
117: Forums
118: Home
119: News
120: Your Account
121: coppermine
122: Home
123: Search
124: Home
125: News
126: Home
127: Forums
128: Your Account
129: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9076
  · Viste: 1924524
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › La gatta e l'orco
La gatta e l'orco
Postato da Antonio il Venerdì, 13 ottobre @ 12:42:51 CEST (2619 letture)
Leggende e fiabe III

I vecchi delle tribù dicono che un tempo, nelle foreste delle Filippine, vivevano dei terribili orchi chiamati Buso: alti alti, col collo lungo e la faccia nera, avevano un solo grande occhio giallo e due lunghissimi denti bianchi.
Per molto tempo erano stati amici degli uomini, ma un giorno, non si sa perché, diventarono loro mortali nemici, e da allora cercarono in tutti i modi di ucciderli e addirittura di mangiarseli.

L'unico modo per evitarli era quello di non uscire mai di notte: i Buso, infatti, amavano il buio ma correvano a nascondersi al primo raggio di sole. Ma se qualcuno era costretto a mettere il naso fuori di casa, dopo il tramonto, si portava dietro un gatto, perché quest'animale era l'unico a saper mettere nel sacco un Buso.
Una volta, infatti, ci fu una donna che, sentendo uno strano rumore nel suo orto, andò a vedere di che si trattava: era convinta che i suoi vicini le rubassero le banane, e la rabbia cancellò sia la prudenza che la paura.
Ma i vicini non c'entravano affatto: nell'orto, dietro la casa, c'era un Buso grande e grosso, col suo naso schiacciato e l'unico occhio giallo come la luce di una candela.
Prima che lei potesse dire «ahi!» lui l'aveva già presa e la stringeva forte, pronto a scannarla e a mangiarsela. In quel momento, però, si sentì una voce tranquilla che diceva:
-Senti un po', vuoi fare una scommessa?-
Agli orchi Buso le scommesse e gli indovinelli piacciono moltissimo, cosi lui prima rispose di sì e poi si guardò intorno, ma non vide nessuno. «Sono qua» ripeté la voce, ai suoi piedi.
Era la gatta di casa, che aveva seguito la padrona e adesso se ne stava li, lanciando all'orco delle occhiate da sotto in su, con quell' aria che hanno sempre i gatti quando guardano i non-gatti, come se volessero dire:
«Tanto io ne so più di te.»
«Guarda che buffo affarino peloso» disse l' orco, che non aveva mai visto un gatto. «E che scommessa mi proponi, vediamo?»
«Scommetto che non riuscirai a contare tutti i peli della mia coda prima che sorga il sole» rispose la gatta. «E se vinco devi lasciar libera la mia padrona.»
L’orco sghignazzò.
«E’ talmente facile che quasi mi vergogno. Va bene, accetto.»
Poi, sempre tenendo la donna per il collo, cominciò a contare, guardando fisso la coda della gatta.
Solo che quella coda ogni tanto si muoveva, oscillava, batteva per terra, fremeva. E l'orco doveva ricominciare tutto da capo.
«Vuoi star ferma, insomma!» le gridava ogni tanto, esasperato.
«Mica lo faccio apposta» rispondeva lei. «La mia coda non si lascia comandare, è sempre andata per conto suo.»
Conta e conta, ormai era chiaro che l'orco non poteva farcela, ma lui niente, non voleva proprio arrendersi.
Finché, a un certo punto, a oriente il cielo si fece più chiaro: stava per spuntare il sole.
Con un urlo di rabbia, il Buso lasciò andare la donna e scappò nella foresta: aveva perso la scommessa!

dal libro "la fata della luna"
fiabe e miti della tradizione filippina





"La gatta e l'orco" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Leggende e fiabe III

Articolo più letto relativo a Leggende e fiabe III:
Il miracolo di San Gennaro

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 17 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 16 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 16 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 274 letture ]
 La vera fine della guerra [ 0 commenti - 59 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 25
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy