Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 119
Totale: 119
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: coppermine
03: coppermine
04: Home
05: Forums
06: Home
07: Search
08: News
09: Home
10: News
11: Home
12: Home
13: Home
14: Home
15: Home
16: coppermine
17: Home
18: Home
19: Home
20: Home
21: Home
22: Statistics
23: News
24: Home
25: coppermine
26: Home
27: Stories Archive
28: coppermine
29: coppermine
30: coppermine
31: Home
32: Forums
33: News
34: Home
35: Home
36: Home
37: Home
38: News
39: News
40: Stories Archive
41: Your Account
42: Home
43: News
44: Home
45: Home
46: Search
47: Stories Archive
48: Forums
49: Home
50: Forums
51: Home
52: Forums
53: Home
54: News
55: Home
56: Search
57: Home
58: News
59: News
60: Surveys
61: News
62: Search
63: Search
64: Search
65: coppermine
66: Home
67: Home
68: Home
69: Home
70: Home
71: News
72: Stories Archive
73: Home
74: Home
75: News
76: coppermine
77: Home
78: Home
79: News
80: Search
81: Home
82: Statistics
83: Home
84: Home
85: Stories Archive
86: Home
87: coppermine
88: Home
89: News
90: coppermine
91: coppermine
92: News
93: Home
94: Home
95: News
96: coppermine
97: Search
98: Your Account
99: Home
100: Forums
101: Home
102: Home
103: News
104: Home
105: coppermine
106: News
107: Stories Archive
108: News
109: News
110: Home
111: Search
112: Home
113: Home
114: coppermine
115: coppermine
116: Topics
117: Home
118: Stories Archive
119: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9078
  · Viste: 1925354
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › I giorni perduti
I giorni perduti
Postato da Grazia01 il Domenica, 20 novembre @ 23:46:48 CET (1088 letture)
Racconti IV


Qualche giorno dopo aver preso possesso della sontuosa villa, Ernst Kazirra, rincasando, avvistò da lontano un uomo che con una cassa sulle spalle usciva da una porticina secondaria del muro di cinta, e caricava la cassa sul camion.Non fece in tempo a raggiungerlo prima che fosse partito. Allora lo inseguì in auto. E il camion fece una lunga strada, fino all'estrema periferia della città fermandosi sul ciglio di un vallone. Kazirra scese dall'auto ed andò a vedere. Lo sconosciuto scaricò la cassa dal camion e, fatti pochi passi, la scaraventò nel vallone, che era ingombro di migliaia e migliaia di altre casse uguali. Si avvicinò all'uomo e gli chiese: "Ti ho visto portar fuori quella cassa dal mio parco. Cosa c'era dentro? E cosa sono tutte queste casse? "Quello lo guardò e sorrise: "Ne ho ancora sul camion da buttare. Sono i giorni."


"Che giorni?"
"I tuoi giorni."
"I miei giorni?"
"I tuoi giorni perduti. I giorni che hai perso. Li aspettavi, vero? Sono venuti. Che ne hai fatto? Guardali, intatti, ancora gonfi. E adesso?" Kazirra guardò. Formavano un mucchio immenso. Scese giù per la scarpata e ne aprì uno. C'era dentro una strada d'autunno , e in fondo Graziella, la sua fidanzata, che se ne andava per sempre. E lui neppure la chiamava. Ne aprì un secondo. C'era una camera d'ospedale, e sul letto suo fratello Giosuè che stava male e lo aspettava. Ma lui era in giro per affari. Ne aprì un terzo. Al cancelletto della vecchia misera casa stava Duk, il fedele mastino, che lo attendeva da due anni, ridotto pelle e ossa. E lui non si sognava di tornare. Si sentì prendere da una certa cosa quì alla bocca dello stomaco. Lo scaricatore stava dritto sul ciglio del vallone, immobile come un giustiziere. "Signore!" gridò Kazirra, mi ascolti. Lasci che mi porti via almeno questi tre giorni. La supplico. Almeno questi tre. Io sono ricco. Le darò tutto quello che vuole. Lo scaricatore fece un gesto con la destra, come per indicare un punto irraggiungibile, come per dire che era troppo tardi e che nessun rimedio era più possibile. Poi svanì nell'aria, e all'istante scomparve anche il gigantesco cumulo di casse misteriose.

E l'ombra della notte scendeva..






"I giorni perduti" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Racconti IV

Articolo più letto relativo a Racconti IV:
La storia di Muhammad Din

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Sono triste senza un motivo. Perchè? [ 0 commenti - 11 letture ]
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 36 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 32 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 39 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 668 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy