Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 120
Totale: 120
Chi è online:
 Visitatori:
01: Your Account
02: News
03: Home
04: coppermine
05: Home
06: Home
07: coppermine
08: Search
09: Home
10: News
11: Search
12: Home
13: News
14: coppermine
15: coppermine
16: Home
17: coppermine
18: Stories Archive
19: News
20: coppermine
21: Stories Archive
22: Home
23: Home
24: coppermine
25: coppermine
26: News
27: Home
28: coppermine
29: Home
30: Home
31: News
32: Stories Archive
33: News
34: coppermine
35: Home
36: News
37: Home
38: Stories Archive
39: Home
40: Home
41: News
42: News
43: Stories Archive
44: Home
45: Home
46: Home
47: News
48: Search
49: Home
50: Search
51: News
52: coppermine
53: Forums
54: Stories Archive
55: News
56: News
57: Home
58: Home
59: Home
60: Home
61: Search
62: News
63: Search
64: Stories Archive
65: Home
66: Forums
67: Your Account
68: Home
69: Search
70: Home
71: Home
72: Stories Archive
73: coppermine
74: coppermine
75: coppermine
76: Home
77: Stories Archive
78: Home
79: News
80: Home
81: Forums
82: Search
83: Home
84: News
85: Home
86: Home
87: Stories Archive
88: Search
89: Home
90: Home
91: News
92: Search
93: Home
94: Stories Archive
95: News
96: Home
97: News
98: coppermine
99: Home
100: Search
101: coppermine
102: News
103: News
104: coppermine
105: Home
106: coppermine
107: Home
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: News
113: Search
114: News
115: Home
116: Home
117: Stories Archive
118: Home
119: News
120: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9078
  · Viste: 1925354
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Dente di leone
Dente di leone
Postato da Grazia01 il Lunedì, 17 agosto @ 23:15:35 CEST (4734 letture)
Racconti II

Nel prato di un giardino pubblico, con il tiepido sole della primavera, in mezzo all'erba tenera,
erano spuntate le foglie dentellate e robuste dei Denti di Leone.


Uno di questi esibì un magnifico fiore giallo, innocente, dorato e sereno come un tramonto di maggio.
Dopo un po' di tempo il fiore divenne un "soffione": una sfera leggera, ricamata dalle coroncine di piumette attaccate ai semini che se ne stavano stretti stretti al centro del soffione.
E quante congetture facevano i piccoli semi.
Quanti sogni cullava la brezza alla sera, quando i primi timidi grilli intonavano la loro serenata.
"Dove andremo a germogliare?".
"Chissà?".
"Solo il vento lo sa".
Un mattino il soffione fu afferrato dalle dita invisibili e forti del vento.
I semi partirono attaccati al loro piccolo paracadute e volarono via, ghermiti dalla corrente d'aria.
"Addio.., addio", si salutavano i piccoli semi.
Mentre la maggioranza atterrava nella buona terra degli orti e dei prati, uno, il più piccolo di tutti, fece un volo molto breve e finì in una screpolatura del cemento di un marciapiede.
C'era un pizzico di polvere depositato dal vento e dalla pioggia, così meschino in confronto alla buona terra grassa del prato.
"Ma è tutta mia!", si disse il semino.
Senza pensarci due volte, si rannicchiò ben bene e cominciò subito a lavorare di radici.
Davanti alla screpolatura nel cemento c'era una panchina sbilenca e scarabocchiata.
Proprio su quella panchina si sedeva spesso un giovane.
Era un giovane dall'aria tormentata e lo sguardo inquieto.
Nubi nere gli pesavano sul cuore e le sue mani erano sempre strette a pugno.
Quando vide due foglioline dentate verde tenero che si aprivano la strada nel cemento.
Rise amaramente:
"Non ce la farai! Sei come me!", e con un piede le calpestò.
Ma il giorno dopo vide che le foglie si erano rialzate ed erano diventate quattro.
Da quel momento non riuscì più a distogliere gli occhi dalla testarda coraggiosa pianticella.
Dopo qualche giorno spuntò il fiore, giallo brillante, come un grido di felicità.
Per la prima volta dopo tanto tempo il giovane avvilito sentì che il risentimento e l'amarezza che gli pesavano sul cuore cominciavano a sciogliersi.
Rialzò la testa e respirò a pieni polmoni.
Diede un gran pugno sullo schienale della panchina e gridò:
"Ma certo! Ce la possiamo fare!".
Aveva voglia di piangere e di ridere.
Sfiorò con le dita la testolina gialla del fiore.
Le piante sentono l'amore e la bontà degli esseri umani.
Per il piccolo e coraggioso Dente di Leone la carezza del giovane fu la cosa più bella della vita.
Non chiedere al Vento perché ti ha portato dove sei.
Anche se sei soffocato dal cemento, lavora di radici e vivi.



dal web
segnalato da Annamaria






"Dente di leone" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Racconti II

Articolo più letto relativo a Racconti II:
Dente di leone

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Sono triste senza un motivo. Perchè? [ 0 commenti - 11 letture ]
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 36 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 32 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 39 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 668 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy