Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 131
Totale: 131
Chi è online:
 Visitatori:
01: Search
02: Home
03: Surveys
04: Home
05: Search
06: Forums
07: Home
08: Home
09: News
10: Home
11: News
12: Home
13: Home
14: News
15: Home
16: News
17: coppermine
18: News
19: Home
20: Home
21: Search
22: Home
23: Stories Archive
24: coppermine
25: Home
26: Home
27: Your Account
28: Home
29: Home
30: Home
31: Stories Archive
32: Stories Archive
33: Home
34: Your Account
35: coppermine
36: Home
37: Home
38: Search
39: Search
40: News
41: News
42: News
43: coppermine
44: coppermine
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Search
51: News
52: News
53: Home
54: Home
55: Your Account
56: Forums
57: Stories Archive
58: Home
59: Home
60: Search
61: Contact
62: Home
63: News
64: Home
65: Home
66: News
67: Statistics
68: Home
69: News
70: Home
71: Home
72: Home
73: Search
74: coppermine
75: Home
76: Home
77: coppermine
78: Home
79: Home
80: Search
81: Home
82: coppermine
83: Home
84: Search
85: Home
86: News
87: Home
88: Surveys
89: Home
90: News
91: Home
92: Home
93: Search
94: Home
95: Home
96: Home
97: Home
98: coppermine
99: coppermine
100: Home
101: Home
102: coppermine
103: Home
104: Home
105: Home
106: Home
107: Home
108: Home
109: Home
110: Home
111: Forums
112: Home
113: Home
114: coppermine
115: News
116: Statistics
117: coppermine
118: coppermine
119: News
120: Search
121: Home
122: coppermine
123: coppermine
124: Home
125: Home
126: Forums
127: Search
128: Home
129: Statistics
130: Home
131: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9085
  · Viste: 1925852
  · Voti: 432
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › I RICORDI IN POESIA... IL TEMA DI TONY KOSPAN
I RICORDI IN POESIA... IL TEMA DI TONY KOSPAN
Postato da Tony-Kospan il Sabato, 11 settembre @ 23:27:34 CEST (2256 letture)
Testi e saggi di Voltaire I







I RICORDI IN... POESIA
Il tema di Tony Kospan

I ricordi sono il nostro passato... sono la nostra storia scritta nel libro della nostra mente... o... se piace di più... sono gioielli e cianfrusaglie conservate nello scrigno del nostro cuore.

Sono belli e brutti per tutti... ma nel contempo utili... anche i più dolorosi... in quanto possono aiutarci a comprendere il presente ed ad evitar di ripetere eventuali errori.



I ricordi più belli possono poi... insieme ai sogni... aiutarci a superare i momenti più difficili ed a non perdere la rotta della nostra vita.

Dunque sono da conservare sempre perché la loro perdita ci lascerebbe in balia degli eventi e senza capacità di discernimento.





I ricordi... d'amore... d'infanzia... etc... contenendo una bella dose di emozioni hanno sempre affascinato i poeti che ne hanno parlato nei modi più vari come anche queste 5 poesie, da me prescelte tra le tante, ci mostrano.

Come sempre mi piacerebbe leggere quelle che, sul tema, amate voi.






LA FIERA
Corrado Govoni

Non ricordi la turbinante fiera?
I pagliacci e la giostra coi lumini?
Tutto fu bello, musica e lustrini,
solo al ritorno nella buia sera.
Tu pedalavi vaporosa in avanti,
ed io a volo dietro il tuo cappello,
come in un delizioso carosello
mosso da Dio sol per noi amanti.
Sull’erba della darsena intrecciammo
le nostre impolverate biciclette
come in gelosa lotta due caprette.
Sul loro esempio, muti, ci avvinghiammo.
E quando entrammo a piedi dalla porta
tra gli sguardi dei pochi curiosi
composti e seri come vecchi sposi,
la città non mi parve più così morta.
I baci nella sera freddolina
riscaldato mi avevano d’amore,
dandomi dei sussulti dolci al cuore
come quei colpi, là, di carabina.
Ed io ti vedevo in un barbaglio,
per effetto dei tuoi baci brucianti,
sotto le stelle, strane e doloranti,
come le bianche pipe del bersaglio.







IN ME IL TUO RICORDO
Vittorio Sereni

In me il tuo ricordo è un fruscio
solo di velocipedi che vanno
quietamente là dove l'altezza
del meriggio discende
al più fiammante vespero
tra cancelli e case
e sospirosi declivi
di finestre riaperte sull'estate.
Solo, di me, distante
dura un lamento di treni,
d'anime che se ne vanno.
E là leggera te ne vai sul vento,
ti perdi nella sera.





QUASI UN MADRIGALE
Salvatore Quasimodo

Il girasole piega a occidente
e già precipita il giorno nel suo
occhio in rovina e l'aria dell'estate
s'addensa e già curva le foglie e il fumo
dei cantieri. S'allontana con scorrere
secco di nubi e stridere di fulmini
quest'ultimo gioco del cielo. Ancora,
e da anni, cara, ci ferma il mutarsi
degli alberi stretti dentro la cerchia
dei Navigli. Ma è sempre il nostro giorno
e sempre quel sole che se ne va
con il filo del suo raggio affettuoso.

Non ho più ricordi, non voglio ricordare;
la memoria risale dalla morte,
la vita è senza fine. Ogni giorno
è nostro. Uno si fermerà per sempre,
e tu con me, quando ci sembri tardi.
Qui sull'argine del canale, i piedi
in altalena, come di fanciulli,
guardiamo l'acqua, i primi rami dentro
il suo colore verde che s'oscura.
E l'uomo che in silenzio s'avvicina
non nasconde un coltello fra le mani,
ma un fiore di geranio.






LA FORNACE
Antonia Pozzi

Bambina, nelle sere di novembre
poi che sui monti c'era
la guerra
e la legna costava
assai - come il latte, come il pane -
e la nebbia pesava
gelida sulla terra,
la mamma mi portava
- per scaldarci -
alla fornace.
Riflessi di brace
tingevano l'androne nero:
rossa nel fondo
divampava
la cupola del forno.
Dall'alto un vecchio scagliava
fascine e fascine.
Giù i tegoli in cerchio
sembravano una ruota
immota
a cui fosse mozzo la fiamma.
Si arrossava
la creta al centro:
verde era ancora al margine
dove più lento
arrivava il calore.
Si sgranavano in uno stupore
d'incanto - le pupille bambine.
Il vecchio dall'alto scagliava
fascine e fascine -
Si ritornava
per l'androne nero
con un bruciore di vampa negli occhi.
Fuori, un'immensa fontana
nella nebbia lanciava
il suo getto bianco e faceva
rabbrividire -
La casa pareva
lontana,
la strada sembrava non finire
più. Era notte, era novembre,
sui monti c'era
la guerra -





COLLOQUIO SENTIMENTALE
Paul Verlaine

Nel vecchio parco gelido e deserto
sono appena passate due forme.
Hanno occhi morti, e labbra molli,
e le loro parole si odono a stento.
Nel vecchio parco gelido e deserto
due spettri hanno evocato il passato.
- Ricordi la nostra estasi d'allora?
- E perché vuoi che la ricordi?
- Batte ancora il tuo cuore solo a udire il mio nome?
Ancora vedi in sogno la mia anima? - No.
- Ah, i bei giorni d'indicibile felicità
quando univamo le nostre bocche! - Può darsi.
- Com'era azzurro il cielo, e grande la speranza!
- Vinta, fuggì la speranza, nel cielo nero.
Andavano così tra l'avena selvatica,
e le loro parole le udì solo la notte.





FELICE... POETICA... DOMENICA...PER TUTTI...
DA TONY KOSPAN




PER IL POST CON SFONDO, COLORI E MUSICHE
E PER LE NOVITA' DEL BLOG
CLIKKA QUI GIU'...
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE

CIAO DA TONY KOSPAN








"I RICORDI IN POESIA... IL TEMA DI TONY KOSPAN" | Login/Crea Account | 1 commento
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Re: I RICORDI IN POESIA... IL TEMA DI TONY KOSPAN (Voto: 1 )
di Grazia01 il Martedì, 14 settembre @ 00:00:43 CEST
Bentornato Tony, sentivamo la tua mancanza...e anche quella delle tue belle pagine!

| Parent


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Testi e saggi di Voltaire I

Articolo più letto relativo a Testi e saggi di Voltaire I:
MALINCONIA - POESIE E NON SOLO

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Con il tempo ho imparato... [ 0 commenti - 11 letture ]
 Sognare [ 0 commenti - 10 letture ]
 addio Casatea [ 0 commenti - 112 letture ]
 Milano mia [ 0 commenti - 45 letture ]
 COME MUORE UN ANZIANO OGGI? [ 1 commenti - 76 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy