Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 129
Totale: 129
Chi è online:
 Visitatori:
01: Stories Archive
02: News
03: Home
04: Home
05: Home
06: Home
07: Home
08: News
09: Search
10: Home
11: Home
12: Stories Archive
13: Home
14: Home
15: Home
16: Forums
17: Search
18: Search
19: Home
20: Home
21: coppermine
22: Forums
23: Home
24: Stories Archive
25: Home
26: Home
27: News
28: Stories Archive
29: News
30: News
31: Your Account
32: Home
33: News
34: Home
35: Your Account
36: coppermine
37: Home
38: Home
39: Search
40: Home
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: News
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: News
52: News
53: Search
54: News
55: Home
56: News
57: Home
58: coppermine
59: News
60: News
61: Home
62: Home
63: News
64: coppermine
65: Home
66: Home
67: Surveys
68: Search
69: News
70: Home
71: Stories Archive
72: News
73: Stories Archive
74: News
75: Home
76: Stories Archive
77: Search
78: Home
79: Home
80: Home
81: Home
82: Home
83: Home
84: Home
85: Home
86: News
87: Stories Archive
88: News
89: News
90: Home
91: coppermine
92: Home
93: Home
94: coppermine
95: coppermine
96: News
97: Stories Archive
98: Home
99: coppermine
100: coppermine
101: Home
102: News
103: News
104: Search
105: Home
106: News
107: News
108: Home
109: coppermine
110: coppermine
111: Search
112: Home
113: Home
114: coppermine
115: Search
116: News
117: Home
118: Home
119: Home
120: Statistics
121: News
122: coppermine
123: Statistics
124: Home
125: coppermine
126: Home
127: News
128: Home
129: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9078
  · Viste: 1925354
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › La nebbia in poesia
La nebbia in poesia
Postato da Grazia01 il Domenica, 13 gennaio @ 14:07:22 CET (6053 letture)
Poesie tematiche III













in poesia




La nebbia è un fenomeno molto conosciuto a chi vive nel nord: un velo che scende improvviso e nasconde tutto quanto, il paesaggio diventa simile a un’informe bolgia dell’Inferno dantesco. Tornando a casa l’ultimo dell’anno, malgrado fossimo lungo un percorso conosciuto, abbiamo sbagliato strada, per quanta poca visibilità ci fosse. Un disastro per chi circola in auto e si trova all’improvviso accecato in questo “buio chiarore”. Eppure la nebbia ha una sua poesia: scende come una metafora del nostro passato e del nostro futuro, il primo avvolto dal tempo a cancellare i ricordi, il secondo informe e indefinito allo stesso modo. "La nebbia a gl’irti colli / piovigginando sale / e sotto il maestrale / urla e biancheggia il mare." inzio della celeberrima San Martino di Carducci oppure “Ricordi il gioco dentro la nebbia / tu ti nascondi e se ti trovo ti amo là” recita una delle più belle canzoni di Roberto Vecchioni, “Luci a San Siro”. Ecco un altro aspetto della nebbia: nasconde questo mondo che troppo spesso ci soffoca e al contempo ci nasconde al mondo nel suo bozzolo freddo. Poi arriva il sole ad asciugarla o sopraggiunge il vento a spazzarla via, e tutto ritorna visibile.






Londra abbonda troppo di nebbie e di gente seria. Se siano le nebbie che producono la gente seria o se sia la gente seria che produce le nebbie non saprei dire

Oscar Wilde




Nella nebbia
di Herman Hesse

Strano, vagare nella nebbia!
E’ solo ogni cespuglio ed ogni pietra,
né gli alberi si scorgono tra loro,
ognuno è solo.

Pieno di amici mi appariva il mondo
quando era la mia vita ancora chiara;
adesso che la nebbia cala
non ne vedo più alcuno.

Saggio non è nessuno
che non conosca il buio
che lieve ed implacabile
lo separa da tutti.

Strano, vagare nella nebbia!
Vivere è solitudine.
Nessun essere conosce l’altro
ognuno è solo.





Effetto Nebbia
di Corrado Govoni

Nella nebbia luminosa del mattino
la casa dolcemente indietreggia e s'appanna;
si piegan sullo stelo, nel giardino,
dolci fiori di spuma e di manna.




Ancora il treno
di Giuseppe Rosato

Ancora il treno punta alle paludi
del riso, ancora romba sui passaggi,
fischia come in un sogno alla campagna.

S'avverte il trapassare dei paesaggi
da un grigio, grigio nero, luce, buio,
e la notte più densa quando il mare
s'incurva e s'allontana, quando il segno
del nostro sud si lascia dietro ad esso
e la pianura ha luci troppo rade,
troppo chiuso silenzio.
Il treno pare
caduto all'improvviso, ora la nebbia
innalza dietro a noi tacitamente
una soglia già tesa ad aspettarci.




Nebbia
di Giovanni Pascoli

Nascondi le cose lontane,
tu nebbia impalpabile e scialba,
tu fumo che ancora rampolli,
su l'alba,
da' lampi notturni e da' crolli
d'aeree frane!
Nascondi le cose lontane,
nascondimi quello ch'è morto!
Ch'io veda soltanto la siepe
dell'orto,
la mura ch'ha piene le crepe
di valeriane.
Nascondi le cose lontane:
le cose son ebbre di pianto!
Ch'io veda i due peschi, i due meli,
soltanto,
che dànno i soavi lor mieli
pel nero mio pane.
Nascondi le cose lontane
che vogliono ch'ami e che vada!
Ch'io veda là solo quel bianco
di strada,
che un giorno ho da fare tra stanco
don don di campane...
Nascondi le cose lontane,
nascondile, involale al volo
del cuore! Ch'io veda il cipresso
là, solo,
qui, solo quest'orto, cui presso
sonnecchia il mio cane.





...nebbia
di Giorgio Caproni

Perché è nebbia, e la nebbia è nebbia, e il latte
nei bicchieri è ancor nebbia, e nebbia ha
nella cornea la donna che in ciabatte
lava la soglia di quei magri bar
dove in Erebo è il passo. E, Proserpína
o una scialba ragazza, mentre sciacqua
i nebbiosi bicchieri, la mattina
è lei che apre alla nebbia che acqua
(solo acqua di nebbia) ha nella nebbia
molle del sole in cui vana scompare
l’arca alla vista...




NEBBIA D’INVERNO
di B. Pasternak

Era ormai sopraggiunto l’inverno.
Il gelo era feroce.
Nella nebbia gelata apparivano
suoni e forme spezzate,
si fermavano immobili,
si muovevano,
scomparivano.
Non brillava il sole
cui si è abituati sulla terra,
ma un altro sole,
quasi artificiale.



Buona domenica

Grazia










"La nebbia in poesia" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Poesie tematiche III

Articolo più letto relativo a Poesie tematiche III:
La montagna nelle poesie

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Sono triste senza un motivo. Perchè? [ 0 commenti - 13 letture ]
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 38 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 34 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 46 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 698 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy