Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 138
Totale: 138
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Search
04: Home
05: Home
06: News
07: coppermine
08: Home
09: News
10: Home
11: Home
12: Stories Archive
13: Home
14: News
15: Search
16: News
17: Home
18: Stories Archive
19: Home
20: Home
21: coppermine
22: Home
23: coppermine
24: Stories Archive
25: Home
26: coppermine
27: Home
28: Stories Archive
29: Home
30: Home
31: Search
32: News
33: Stories Archive
34: News
35: Home
36: Stories Archive
37: Home
38: News
39: Home
40: Home
41: Home
42: coppermine
43: Home
44: coppermine
45: Home
46: News
47: News
48: Home
49: News
50: News
51: coppermine
52: News
53: Your Account
54: Search
55: Home
56: Home
57: Home
58: Search
59: Forums
60: News
61: coppermine
62: Home
63: Home
64: Home
65: Home
66: Home
67: coppermine
68: Home
69: Home
70: Home
71: News
72: Stories Archive
73: coppermine
74: Home
75: Home
76: coppermine
77: Home
78: coppermine
79: Home
80: coppermine
81: Home
82: Stories Archive
83: Home
84: Search
85: News
86: coppermine
87: Home
88: News
89: News
90: Home
91: Home
92: Home
93: Home
94: Search
95: News
96: Forums
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Search
102: Stories Archive
103: coppermine
104: Home
105: News
106: News
107: Home
108: Home
109: Home
110: Home
111: Stories Archive
112: News
113: News
114: Your Account
115: Search
116: News
117: Home
118: Home
119: coppermine
120: News
121: Home
122: coppermine
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: Stories Archive
128: Forums
129: News
130: News
131: Home
132: Home
133: coppermine
134: Home
135: Home
136: Stories Archive
137: coppermine
138: Stories Archive

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9078
  · Viste: 1925354
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › La Festa di San Giovanni e il solstizio d'estate
La Festa di San Giovanni e il solstizio d'estate
Postato da Antonio il Domenica, 24 giugno @ 11:55:16 CEST (1470 letture)
Attualità I

E' uno dei sabba minori chiamato anche Festa di S. Giovanni dalla tradizione cattolica.
E' il periodo della raccolta delle piante e delle erbe da usare nelle operazioni magiche.
Nella notte tra il 23 e il 24 giugno si usa bruciare le vecchie erbe nei falò e andare alla raccolta delle nuove oltre che mettere in atto diversi tipi di pratiche per conoscere il futuro perchè, come dice il detto, " San Giovanni non vuole inganni".


Sin dai tempi più remoti il cambio di direzione che il sole compie, tra il 21 e il 22 giugno, è visto come un momento particolare e magico.
Questo giorno, detto solstizio d'estate, è il primo giorno di una nuova stagione e in magia è associato alla festa di San Giovanni Battista, 24 giugno, giorno della sua nascita 6 mesi prima del Cristo ( da quanto affermato dalla chiesa ) perchè in questo breve ma intenso arco di tempo, tutte le piante e le erbe sulla terra vengono influenzate con particolare forza e potere.



Il noce è l'albero attorno al quale si riuniscono a convegno le streghe nella notte di San Giovanni.
E' proprio in questa notte che si devono raccogliere dall'albero le noci, dette appunto di San Giovanni, per la preparazione del nocino, il liquore ottenuto dall' infusione delle noci ancora immature nell'alcol per qualche settimana, assieme a qualche aroma speziato come la cannella e i chiodi di garofano.
Il culto del noce come "albero delle streghe" è di origine druidica.
L'albero del noce era considerato sacro per le streghe ma non per i contadini che lo piantavano a distanza dagli altri alberi da frutto perchè era radicata la credenza che questo albero ermafrodita, che puo' raggiungere anche i 300 anni di età, fosse velenoso e che la sua influenza negativa contagiasse il terreno su cui poggiava.
Da qui l'usanza di piantarlo a distanza dagli altri alberi del'orto.

Si accendono i fuochi dei falò la vigilia del 24.
Il fuoco è considerato purificatore come la rugiada.
E' bene augurale saltare sul fuoco avendo ben chiare le cose che vorremmo veder cambiare nella nostra vita.
Più intenso e puro sarà il desiderio espresso mentalmente al momento del salto e più esso avrà ottime possibilità di realizzarsi.
Sotto il guanciale vengono messe le "erbe di San Giovanni", legate in mazzetto in numero di nove compreso l'iperico, per avere dei sogni premonitori.
Il giorno di San Giovanni se si compera l'aglio si avrà un anno prospero.

Le erbe di San giovanni
Iperico (anti malocchio. I suoi petali rossi erano ritenuti pregni del sangue del santo), aglio pianta che protegge dalle creature malefiche. ( Il nome sanscrito dell'aglio significa infatti "uccisore di mostri"), artemisia (assenzio volgare consacrata a Diana-Artemide) la verbena ( simbolo di pace e prosperità) e la ruta detta anche "erba allegra"
A mezzanotte si deve cogliere un ramo di felce e tenerlo in casa per aumentare i propri guadagni.

Si mangiano le cosiddette " lumache di San Giovanni " con tutte le corna che assumono il significato di discordie e preoccupazioni.
Mangiarle significa distruggerle le avversità.
Si raccolgono le noci ancora immature per preparare il "nocino" un liquore corposo da bere gradualmente in futuro per riacquistare le forze nei momenti del bisogno.

In età precristiana questo giorno era considerato sacro al pari di un capo d’anno e da cui l’usanza di trarre dei presagi.
Il Sole, simbolo del fuoco divino, entra nella costellazione del Cancro, simbolo delle acque e dominato dalla Luna dando origine all'unione delle due opposte polarità che si incontrano.
Il Sole è la parte maschile e la Luna quella femminile e il sole, al solstizio d’estate, raggiunge la sua massima inclinazione positiva.




Nella tradizione occulta l’incontro del Sole nella casa della Luna conduce alle nozze tra i due astri.
Tali nozze divine segnano il passaggio tra il mondo dell’uomo con il mondo divino eterno dando origine alla suddivisione in due poli: maschio e femmina, luce e tenebra, positivo e negativo ecc....
I due solstizi sono anche chiamati "porte": porta degli dei il solstizio invernale e porta degli uomini quello estivo.

La Chiesa Cristiana da sempre ha ostacolato queste pratiche sovrapponendovi i propri riti con solenni celebrazioni; ma senza riuscirci.
Tali usanze sono così radicate nelle abitudini popolari che ancora oggi se ne perpetuano i festeggiamenti.


fonte: www.bethelux.it





"La Festa di San Giovanni e il solstizio d'estate" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Attualità I

Articolo più letto relativo a Attualità I:
Balla con i lupi

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Sono triste senza un motivo. Perchè? [ 0 commenti - 13 letture ]
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 38 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 34 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 41 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 693 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy