Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 99
Totale: 99
Chi è online:
 Visitatori:
01: Forums
02: Search
03: News
04: Home
05: News
06: News
07: Home
08: Home
09: News
10: News
11: Home
12: Home
13: Home
14: coppermine
15: News
16: News
17: Home
18: Home
19: News
20: News
21: News
22: Home
23: Home
24: Home
25: Home
26: News
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Forums
35: News
36: News
37: Home
38: Home
39: coppermine
40: News
41: Home
42: Home
43: News
44: News
45: Home
46: Home
47: Home
48: News
49: Home
50: Home
51: Home
52: Home
53: Home
54: coppermine
55: coppermine
56: coppermine
57: Home
58: Stories Archive
59: Home
60: Stories Archive
61: Home
62: Search
63: Home
64: News
65: Home
66: Home
67: News
68: Home
69: Home
70: News
71: Home
72: Home
73: Home
74: News
75: Stories Archive
76: Home
77: News
78: Home
79: Stories Archive
80: Home
81: Search
82: coppermine
83: Home
84: coppermine
85: Search
86: News
87: Home
88: Home
89: Home
90: News
91: Home
92: News
93: Home
94: News
95: Home
96: Home
97: Home
98: coppermine
99: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9085
  · Viste: 1926210
  · Voti: 432
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › L'origine del veleno
L'origine del veleno
Postato da spalato il Mercoledì, 15 agosto @ 20:45:26 CEST (2017 letture)
Leggende e fiabe  I

Tanto tempo fa, in una palude vicino alla foce del Missisippi la famosa pianta piedosa, s'era fermata per farsi un bagnetto.
L'albero era molto stanco, perché aveva percorso in lungo e in largo il continente americano e quell'acquetta... ...s'era rivelata un balsamo portentoso per i suoi piedi.
Gli anni passarono veloci e albero piedoso era davvero contento della sua nuova vita.


Un giorno però si stabilì da quelle parti la tribù dei Choctaw, i cui componenti andavano matti per il nuoto. Appena videro la palude vi si buttarono dentro, perché era quello il primo plenilunio d' estate, epoca in cui si svolgevano i campionati semestrali di nuoto della tribù, noti anche come Nuotate della Luna e bisognava cominciar subito gli allenamenti.
Tuffa che ti tuffa i malcapitati che erano entrati in acqua, non fecero a tempo a uscirne perché rimasero stecchiti sul colpo.
Causa del triste evento era naturalmente il sudiciume ac(edited)ulato nei piedi dell'albero, che si era tramutato in veleno.
Albero Piedoso ci rimase molto male poiché era buono e gentile.
Non sapendo come riparare alla cosa convocò serpenti, api, vespe e altre creature simili per cedere loro il veleno, poiché questi non avevano ancora il potere di pungere.
Gli animali parlottarono un po' insieme, decidendo infine di spartirsi il veleno tra loro.
Prese per primo la parola il serpente a sonagli e disse:
"Prenderò il veleno, ma prima di colpire una persona l'avvertirò col rumore della mia coda."
Quindi intervenne il mocassino acquatico che proclamò:
"Anch'io prenderò un po' del tuo veleno, ma non farò morire nessuno a meno di non essere calpestato".
Concluse infine il piccolo crotalo dei boschi:
"Gradirò un po' del tuo veleno e non esiterò a colpire chiunque mi capiti a tiro."
L'Albero Piedoso fu molto soddisfatto di queste decisioni e se vi capita di andare negli Stati Uniti alle foci del Missisippi e riuscite a trovare l'antica palude, vi potrete ancor'oggi incontrare un suo placido discendente.




leggenda del popolo dei Choctaw, una tribù pellerossa stanziata nella regione del basso Missisippi.





"L'origine del veleno" | Login/Crea Account | 1 commento
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Re: L'origine del veleno (Voto: 1 )
di Miriam il Venerdì, 31 agosto @ 14:06:57 CEST
Che carina questa leggenda, sarà che io sono appassionata di animali in genere, e mi piacciono moltissimo i serpenti.
Spesso la gente non sa andare al di là dell'apparenza, si limitano a dire "che schifo"! E non comprendono che molti animali (anche molte persone), bisogna guardarle con uno sguardo più ... di cuore che di occhi.
Come dimostra questa leggenda, poi, non uccidono con noncuranza, ma solo se vengono attaccati.
Ciao!!
Miriam

| Parent


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Leggende e fiabe I

Articolo più letto relativo a Leggende e fiabe I:
Leggenda di Capodimonte di Matilde Serao

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 3.33
Voti: 3


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Con il tempo ho imparato... [ 0 commenti - 33 letture ]
 Sognare [ 0 commenti - 34 letture ]
 addio Casatea [ 2 commenti - 197 letture ]
 Milano mia [ 0 commenti - 63 letture ]
 COME MUORE UN ANZIANO OGGI? [ 1 commenti - 103 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 28
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy