Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 87
Totale: 87
Chi è online:
 Visitatori:
01: Stories Archive
02: Search
03: Stories Archive
04: Home
05: Home
06: Search
07: News
08: Home
09: coppermine
10: News
11: News
12: Home
13: News
14: Home
15: Home
16: Home
17: Home
18: coppermine
19: Home
20: Home
21: News
22: coppermine
23: Home
24: Home
25: coppermine
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: coppermine
31: Home
32: Home
33: Home
34: coppermine
35: Home
36: coppermine
37: News
38: News
39: Home
40: News
41: News
42: Statistics
43: Search
44: Home
45: Home
46: Home
47: News
48: Forums
49: Home
50: Home
51: Home
52: Home
53: Home
54: coppermine
55: News
56: Home
57: Search
58: Home
59: Stories Archive
60: News
61: Home
62: Home
63: Home
64: Stories Archive
65: News
66: Home
67: News
68: News
69: Home
70: Home
71: Home
72: Home
73: Home
74: Stories Archive
75: Home
76: News
77: Stories Archive
78: News
79: News
80: Home
81: Home
82: Home
83: Search
84: Home
85: Home
86: coppermine
87: Stories Archive

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9063
  · Viste: 1924418
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Un cratere di 480 chilometri sotto i ghiacci
Un cratere di 480 chilometri sotto i ghiacci
Postato da Antonio il Martedì, 06 giugno @ 19:32:10 CEST (1431 letture)
Ecologia e ambiente I Scoperto in Antartide grazie alle ricerche del satellite Grace.
Un cratere di 480 chilometri sotto i ghiacci: l'asteroide causò la più grande estinzione
Il corpo celeste, di almeno 50 km di diametro, cadde circa 250 milioni di anni fa. Sconvolse il clima e separò il continente australe.

Mappa del Polo Sud: la Terra di Wilkes è a destra


Un enorme cratere da impatto meteorico è stato scoperto sotto quasi 2 mila metri di ghiaccio in Antartide, per la precisione nella Terra di Wilkes, nella parte orientale del Polo Sud a meridione dell'Australia. L'esistenza del cratere, ricavata da prove indirette tramite accurate indagini gravimetriche dai satelliti Grace e da misure aeree, deve ancora ricevere ulteriori conferme dirette, ha ammesso Ralph von Frese, professore di scienze geologiche dell'Ohio State University.

LA PIU GRANDE ESTINZIONE - A parte la grandezza (circa il doppio del cratere di Chicxulub, nello Yucatan messicano, ritenuto la prova del meteorite che cadde circa 65 milioni di anni fa alla fine del Cretacico e che contribuì a dare la spallata decisiva all'estinzione del dinosauri e delle ammoniti), il cratere antartico si ritiene essere quello che cadde 251 milioni di anni fa alla fine del Permiano che provocò la più grande estinzione di massa della storia della Terra (sparì il 90% delle specie marine e il 70%dei vertebrati terrestri) e che aprì la strada all'evoluzione dei dinosauri. E che provocò inoltre il distacco dell'Australia dall'Antartide e la nascita
del supercontinente meridionale Gondwana, che si divise dall'unico megacontinente chiamato Pangea. In realtà esistono altre teorie sull'estinzione della fine del Permiano: probabilmente anche in questo caso, come per la fine del Cretacico, già da una decina di milioni di anni erano in corso grandi eruzioni vulcaniche, dovute al distacco delle masse continentali, che avevano modificato profondamente l'ambiente precedente e minato l'evoluzione degli esseri allora presenti. I due asteroidi non furono altro che il colpo di grazia, improvviso e definitivo, che mise fine a una tendenza lenta ma forse già segnata.

DATI IMPRESSIONANTI - Le dimensioni del cratere polare ricavate dai dati gravimetrici sono impressionanti: diametro di 480 km, provocato dall'impatto di un asteroide di quasi 50 km di diametro - l'asteroide di Chicxulub è stimato in 18 km. I dati geologici dicono che la fase più acuta della grande estinzione permiana avvenne in un periodo molto breve: tra 252,3 e 251,4 milioni di anni fa (con un'approssimazione in più o in meno di 300 mila anni). Sono stati trovati grandi crateri meteorici dello stesso periodo anche in Australia e in Sudafrica. Ciò che hanno trovato i geologi sotto la coltre di ghiaccio antartica è una «concentrazione di massa» (o mascon). Ossia una zona più o meno circolare con gravità molto più elevata di quelle circostanti. La spiegazione è che l'impatto con l'asteriode ha causato un cratere di tale profondità da aver fatto risalire magma dal mantello terrestre, di densità molto più elevata (da qui la gravità maggiore) rispetto alla crosta terrestre circostante. Sulla Luna sono stati studiati una ventina di crateri con simili mascon.


Le aree emerse 255 milioni di anni fa erano concentrate in un unico supercontinente che iniziò a dividersi (da Scotese.com)



L'anomalia gravimetrica della Terra di Wilkes evidenziata da un cerchio bianco (Ohio State Univesity)

Paolo Virtuani
04 giugno 2006





"Un cratere di 480 chilometri sotto i ghiacci" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Ecologia e ambiente I

Articolo più letto relativo a Ecologia e ambiente I:
Animali in via d'estinzione

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 4
Voti: 1


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 A tutte le donne [ 0 commenti - 7 letture ]
 "Fazzoletti Rossi" di Maria Facci [ 1 commenti - 24 letture ]
 Milano [ 0 commenti - 16 letture ]
 A volte [ 0 commenti - 9 letture ]
 Il giorno diventò piccolo [ 0 commenti - 11 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 21
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy