Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 375
Totale: 375
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Home
05: Home
06: coppermine
07: Home
08: coppermine
09: Home
10: Home
11: Statistics
12: Home
13: Home
14: Home
15: Home
16: Home
17: Home
18: Home
19: Home
20: Home
21: Home
22: coppermine
23: News
24: Home
25: Home
26: Home
27: Stories Archive
28: Home
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Home
37: Search
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: News
43: Home
44: Home
45: Home
46: Stories Archive
47: Home
48: Groups
49: Home
50: Home
51: coppermine
52: coppermine
53: Home
54: Home
55: coppermine
56: Home
57: Stories Archive
58: Home
59: Home
60: Home
61: Statistics
62: Home
63: Home
64: Home
65: coppermine
66: Home
67: Your Account
68: Home
69: Home
70: Home
71: coppermine
72: Home
73: Home
74: coppermine
75: Home
76: Home
77: Search
78: Home
79: Home
80: Search
81: Home
82: coppermine
83: Home
84: Search
85: Home
86: Home
87: coppermine
88: Home
89: Home
90: News
91: Stories Archive
92: Search
93: Home
94: Home
95: Home
96: Search
97: coppermine
98: coppermine
99: News
100: Home
101: Home
102: Home
103: News
104: Home
105: Home
106: Home
107: coppermine
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: Home
114: Home
115: Home
116: News
117: Search
118: Home
119: Home
120: coppermine
121: Home
122: Home
123: Forums
124: Home
125: Home
126: Home
127: coppermine
128: Home
129: Home
130: Home
131: Home
132: Home
133: Home
134: coppermine
135: coppermine
136: News
137: Home
138: Search
139: News
140: Home
141: Home
142: Home
143: News
144: Home
145: Home
146: Home
147: Home
148: Home
149: Home
150: Search
151: Home
152: Home
153: Home
154: Home
155: Home
156: Home
157: Home
158: Home
159: Home
160: Home
161: Home
162: Home
163: coppermine
164: Home
165: coppermine
166: Home
167: News
168: News
169: Home
170: Home
171: Home
172: Groups
173: Home
174: Home
175: Home
176: coppermine
177: Home
178: Home
179: Home
180: Home
181: Home
182: Home
183: Home
184: Home
185: Home
186: Home
187: Home
188: News
189: Home
190: News
191: Home
192: Home
193: Home
194: News
195: News
196: Home
197: Home
198: coppermine
199: Home
200: Search
201: Home
202: Home
203: Home
204: coppermine
205: Home
206: Search
207: Home
208: Home
209: coppermine
210: Home
211: Home
212: Forums
213: Search
214: News
215: Home
216: News
217: Home
218: News
219: coppermine
220: Forums
221: Home
222: Home
223: Home
224: Home
225: Home
226: coppermine
227: coppermine
228: coppermine
229: coppermine
230: Search
231: Stories Archive
232: Home
233: Home
234: Search
235: Home
236: coppermine
237: Home
238: Home
239: Home
240: Home
241: News
242: Search
243: Home
244: coppermine
245: Home
246: Home
247: Home
248: Home
249: Home
250: Home
251: Home
252: Home
253: Home
254: coppermine
255: Home
256: coppermine
257: Home
258: Home
259: News
260: coppermine
261: Home
262: News
263: News
264: coppermine
265: Home
266: Home
267: Home
268: Home
269: Home
270: Home
271: Home
272: Home
273: Home
274: Home
275: News
276: Home
277: coppermine
278: coppermine
279: Home
280: News
281: Home
282: Home
283: Home
284: Search
285: Home
286: Stories Archive
287: coppermine
288: Home
289: Home
290: coppermine
291: Home
292: coppermine
293: Home
294: Home
295: Home
296: coppermine
297: Search
298: News
299: Home
300: coppermine
301: Home
302: Home
303: News
304: News
305: Home
306: Home
307: Home
308: Home
309: Home
310: News
311: Home
312: Home
313: Home
314: coppermine
315: coppermine
316: Home
317: Home
318: Home
319: Your Account
320: Home
321: Home
322: Home
323: Home
324: Stories Archive
325: News
326: Forums
327: Home
328: coppermine
329: Home
330: Home
331: coppermine
332: Home
333: Home
334: Home
335: Stories Archive
336: Home
337: Home
338: Home
339: Home
340: Home
341: Home
342: Home
343: News
344: Home
345: Search
346: Home
347: Home
348: coppermine
349: Forums
350: Forums
351: Home
352: Home
353: Home
354: Home
355: coppermine
356: Home
357: Home
358: News
359: Home
360: Home
361: Your Account
362: coppermine
363: Home
364: coppermine
365: Search
366: Home
367: Home
368: Home
369: Contact
370: Home
371: Home
372: Home
373: Home
374: Home
375: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9048
  · Viste: 1924121
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Cesare Pavese
Cesare Pavese
Postato da Grazia01 il Lunedì, 20 aprile @ 12:20:18 CEST (1366 letture)
Biografie VI

Cesare Pavese (Santo Stefano Belbo, Cuneo 9 settembre 1908 - Torino 27 agosto 1950) è stato uno fra i principali scrittori italiani del Novecento. Per tutta la vita, cercherà di vincere la solitudine interiore, sentita come condanna e vocazione.
Studioso e pensatore che si riconosceva nella sinistra italiana, morì suicida a quarantadue anni di età. Il suo grande amico e scrittore Davide Laiolo bene descriverà in un libro intitolato non casualmente Il vizio assurdo il malessere esistenziale che sempre avvolse la vita dello scrittore piemontese.


Importante fu l'opera di Pavese scrittore, traduttore e critico: oltre all'Antologia americana curata da Elio Vittorini, comprenderà la traduzione di classici della letteratura da Moby Dick di Melville, nel 1932, ad opere di Dos Passos, Faulkner, Defoe, Joyce e Dickens.La sua attività di critico in particolare contribuirà a creare - verso la metà degli anni ’30 il sorgere di un certo mito dell'America. Lavorando nell'editoria (per la Einaudi) Pavese propose alla cultura italiana scritti su temi differenti, e prima d'allora raramente affrontati, come l'idealismo ed il marxismo, inclusi quelli religiosi, etnologici e psicologici.Le poesie di Lavorare stanca (1936) furono fortemente innovative e, insieme alle sue opere di narrativa, attraggono ancora un vasto pubblico. Pavese nacque a Santo Stefano Belbo, nelle Langhe, dove il padre, cancelliere di tribunale a Torino, aveva un podere. Sono questi i luoghi e le esperienze infantili mitizzati successivamente dal Pavese scrittore.Nel 1914 muore il padre e questo gli causa un primo trauma. La madre infatti si sostituirà al marito defunto nell'allevare il figlio in maniera quanto mai rigida. Pavese compie gli studi liceali a Torino con Augusto Monti, collaboratore di Godetti, narratore, studioso di problemi della scuola. È il primo contatto con il mondo degli intellettuali e con personalità come Leone Ginzburg, Tullio Pinelli, Vittorio Foa, studioso di problemi politici e sociali, Norberto Bobbio).Ma è durante gli anni dell'università che Pavese matura l'interesse per la letteratura americana; in quegli anni, intanto, alterna il lavoro di traduttore all'insegnamento della lingua inglese (si era nel frattempo laureato con una tesi sul poeta americano Walt Whitman).Nel 1935 viene inviato al confino per attività antifascista (in realtà si era limitato a prestarsi come recapito per lettere compromettenti per un'attivista comunista di cui era innamorato); mentre è al confino pubblica Lavorare stanca (iniziato nel 1928) e, nello stesso periodo, inizia la stesura de Il mestiere di vivere, diario letterario ed esistenziale che continuerà a scrivere fino alla fine dei suoi giorni.Ritornato dal confino, Pavese scopre che la donna da lui amata si è sposata (e questo gli causa un secondo trauma); da quel momento Pavese è angosciato dal timore che quanto già accaduto possa ripetersi.La sensazione angosciosa del fallimento, complicata pare da disturbi della sfera sessuale, lo accompagnerà fino alla morte. Buon per lui che, nel 1938, il rapporto con la Einaudi diviene stabile. Nel 1940 può terminare così La bella estate ed iniziare Feria d'agosto; nel 1941, pubblica Paesi tuoi.Richiamato alle armi, è congedato a causa dell'asma che lo affligge. Dall'8 settembre 1943 alla Liberazione si rifugia dapprima presso la sorella, poi in un collegio dei padri Somaschi a Casale Monferrato, estraniato rispetto alle vicende del Paese, mentre molti suoi amici entrano nella Resistenza. Tale esperienza è narrata ne La casa in collina (scritto tra il 1947 ed il 1948). Nell'opera è espressa la conflittualità tra la sua scelta e quella degli amici, molti dei quali in seguito a tale risoluzione sono morti. A guerra finita, tuttavia, e quasi per riscattare la scelta precedente, Pavese entra nel PCI.Nel 1950, vince il Premio Strega con La bella estate".La delusione amorosa per la fine del rapporto sentimentale con l'attrice americana Constance Dowling - cui dedica gli ultimi versi Verrà la morte ed avrà i tuoi occhi - ed il disagio esistenziale lo inducono al suicidio il 27 agosto del 1950, a Torino.
Pavese esordisce come poeta nel 1936, con Lavorare stanca. La raccolta è ripubblicata nel 1943, con l'aggiunta di trentun poesie e la soppressione di sei. In piena cultura ermetica Pavese imbocca la via della poesia – racconto (ritmi narrativi, toni del parlato, osterie, città etc.). L'esperienza narrativa produce un verso allungato e dalla cadenza ampia (decasillabo allungato a tredici sillabe).Nel saggio Il mestiere di poeta Pavese sostiene la necessità dell'aderenza delle parole alle cose e rifugge la musicalità fine a se stessa. Tali primi canoni di poetica sono poi modificati per evitare che la poesia – racconto diventi bozzettismo naturalistico. Pavese teorizza una poesia che si risolve in immagini. Poesia – racconto e poesia – immagine coesistono in Lavorare stanca, opera in cui sono già presenti i topoi pavesiani: solitudine come condanna esistenziale, incapacità di dialogo, vagheggiamento della donna, campagna come mito da cui originano le prime impressioni e l'identità dell'individuo, la figura dell'espatriato che torna al luogo di origine, cercando la propria infanzia, alla ricerca della propria identità.Pavese alla capacità affabulatoria unisce una precisa consapevolezza critica. Il carcere costituisce la sua prima prova narrativa valida (carcere della solitudine). Il protagonista vive l'esperienza del confino ma si tratta soprattutto di un'autobiografia spirituale: la vicenda dell'intellettuale che cerca di rompere la solitudine, ma che da questa è risucchiato. Di là delle implicazioni politiche il romanzo è caratterizzato dall'analisi esistenziale.
Nel 1941, pubblica Paesi tuoi attirando l'attenzione della critica che lo interpreta come una manifestazione di realismo. In realtà la descrizione di una campagna primitiva ed i temi della passione, del sangue, nonché un linguaggio che attinge al dialetto ed al parlato e l'apparente oggettività naturalistica conferiscono una dimensione mitica e rituale alla narrazione, una lettura del reale in chiave simbolica, attinta dagli studi di antropologia e del sacro.La sua consacrazione del mito deriva dall'idea secondo la quale nell'infanzia si creano miti e simboli che formano una specie di memoria atavica. Pavese è lontano da ogni rappresentazione realistica in quanto ha, come principio di poetica, la necessità di focalizzare il fondo mitico ed irrazionale che è patrimonio di ogni individuo e che ne determina la personalità ed il destino.Nell'ultimo decennio, dal ’40 al ’50, Pavese produce opere eterogenee per tematica e stile. La riflessione sul mito orienta Pavese in due direzioni, apparentemente lontane, ma che hanno lo stesso obbiettivo.Da un lato recupera il fondo mitico della propria personalità, distanziandosi dalla realtà e rifugiandosi nell'intellettualismo (Dialoghi con Leucò) per un altro verso indugia al neorealismo, all'osservazione dell'ambiente e degli uomini (Il compagno, 1946).La stessa coesistenza di interessi diversi si trova nel 1949 in La luna e i falò e in Tre donne sole. I due motivi si integrano, poiché mettono a fuoco l'uomo, alienato nel contesto cittadino, che cerca le proprie radici mitiche. La narrativa di Pavese non si distingue per la complessità della trama, bensì si identifica in brevi capitoli potenzialmente evocativi.I due testi esemplari sono La casa in collina e La luna e i falò. La casa in collina fu pubblicato insieme a Il carcere. Il titolo del volume era Prima che il gallo canti (Vangeli: Monte Uliveto, Cristo a Paolo: prima che il gallo canti mi rinnegherai tre volte) che chiarisce l'accostamento dei due romanzi: il protagonista de Il carcere è schiavo della solitudine fino ad amarla.Corrado, protagonista del La casa in collina, mentre i suoi amici partecipano ala lotta partigiana, si estranea nella propria solitudine finché giunge alla consapevolezza che il suo isolamento è stato un tradimento. Pavese approfondisce oltre al tema mitico, anche quello sociale e di classe. La solitudine diviene da stato d'animo, condizione esistenziale e sociale.Anche La luna e i falò è un romanzo – bilancio, atemporale, nel quale Pavese cala i propri temi e i propri principi teorici. Il ritorno all'infanzia è il percorso obbligato per conoscersi ed avere consapevolezza del proprio destino. La novità del romanzo è costituita dal fatto che il pellegrinaggio ai luoghi mitici dell'infanzia si conclude nella constatazione che tutto è perduto: sono scomparse le persone e cambiati i luoghi è la lucida e dolorosa constatazione che la morte è connaturata all'uomo.






"Cesare Pavese" | Login/Crea Account | 1 commento
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Re: Cesare Pavese (Voto: 1 )
di Paolo il Lunedì, 20 aprile @ 15:27:33 CEST
Pavese conosceva benissimo le lingue antiche ed i classici, non riesce ad utilizzare la lezione classica, non riesce ad integrarla nella sua identità. Alla fine ne esce fuori un conflitto insanabile, cosa c'entra l'adesione al comunismo se ti piace l'America, o idealizzi la vita o ne cogli gli aspetti pratici. La sintesi classica gli era proprio impossibile, tuttavia scrive di argomenti classici con classe cristallina. Va nel mondo classico e non ne esce più.

| Parent


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Biografie VI

Articolo più letto relativo a Biografie VI:
Paul Eluard

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 A VOLTE IN CERTI CAUSALI MOVIMENTI [ 0 commenti - 8 letture ]
 Spiegami la fioritura [ 0 commenti - 12 letture ]
 Dal manuale del nomade [ 0 commenti - 28 letture ]
 Tu non ricordi [ 0 commenti - 31 letture ]
 Mattino di settembre [ 0 commenti - 32 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy