Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 140
Totale: 140
Chi è online:
 Visitatori:
01: coppermine
02: Home
03: Home
04: Home
05: coppermine
06: Home
07: Home
08: Home
09: News
10: Home
11: Home
12: Home
13: Home
14: Forums
15: News
16: News
17: News
18: Home
19: News
20: Stories Archive
21: Home
22: Home
23: Home
24: News
25: Stories Archive
26: coppermine
27: Home
28: Home
29: coppermine
30: coppermine
31: coppermine
32: Stories Archive
33: Home
34: Home
35: Home
36: News
37: Home
38: Forums
39: Home
40: Home
41: Home
42: Search
43: Home
44: News
45: Home
46: Home
47: Stories Archive
48: Home
49: coppermine
50: Home
51: News
52: Home
53: Home
54: Home
55: Forums
56: Home
57: Stories Archive
58: Home
59: News
60: Home
61: Stories Archive
62: Home
63: Home
64: Stories Archive
65: Home
66: Home
67: Home
68: News
69: Home
70: Home
71: Home
72: Home
73: Home
74: Home
75: News
76: Search
77: Home
78: Home
79: Home
80: Forums
81: Home
82: Home
83: Home
84: Home
85: Home
86: Home
87: Home
88: Stories Archive
89: Home
90: Forums
91: Home
92: Home
93: coppermine
94: coppermine
95: Home
96: coppermine
97: Home
98: Home
99: coppermine
100: Home
101: Home
102: Home
103: Home
104: Home
105: Home
106: Home
107: News
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: coppermine
114: News
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: Stories Archive
120: News
121: Home
122: News
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: Home
128: Forums
129: Forums
130: Your Account
131: Search
132: Home
133: Home
134: Home
135: Forums
136: coppermine
137: Home
138: News
139: Search
140: News

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9076
  · Viste: 1924712
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Discorsi genovesi dopo 'Il terzo uomo' di Greene
Discorsi genovesi dopo 'Il terzo uomo' di Greene
Postato da Paolo il Giovedì, 05 aprile @ 19:23:39 CEST (6288 letture)
Le opere di Paolo III
Giuseppe Paolo Mazzarello
DISCORSI GENOVESI DOPO ‘IL TERZO UOMO’ DI GREENE
Un uomo giace ferito nel centro storico. Una ragazza sta da qualche parte.
“I want to know you - I'm an unemployed author, something a wife will keep count of – and I love you so much that nothing else matters around me as long as I’m with you..
”Voglio conoscerti – Mi piace scrivere, una moglie ne terrà conto – e, quando sono con te, m’interessa solo che ti amo..”
(Abbozzo di battuta, con ricerca fatta su Urban Dictionary)




Genova, aprile 2012. Willie Orange si congeda dalla vista dello spettatore, dopo un ultimo sguardo a Lollo Bellringers. Si sente uno sparo, ma l’inquadratura esclude i due. Il solo Lollo ritorna dal maggiore Topshore, che è poco distante. Con due pallottole in corpo, Willie non si sente affatto bene. Tuttavia, non è morto. Si trascina all’incrocio tra via Maddalena e via Macelli di Soziglia. Accanto ai bidoni per la raccolta differenziata, trova il cadavere di un suicida, non sappiamo se di un pensionato diseredato o di un licenziato senza cassa integrazione. A fatica, lo mette dove ha visto Lollo per l’ultima volta. La penultima volta, a mettere qualcuno nella bara al suo posto, era stata la banda. Il barone Von Hündchen, il dottor Heim e il faccendiere Tirescu sono in prigione. La società per azioni è stata liquidata. Willie arranca lungo la via Maddalena. Sopraggiungono Topshore e Lollo a trovare il cadavere di uno sconosciuto. Seppelliranno quello. Non sarebbe la prima volta. Per quanto lo può, Willie si ricompone passando accanto a due escort lì posteggiate. Due vigili urbani fanno le contravvenzioni alle auto in sosta: non degnerebbero di uno sguardo Jack lo squartatore all’opera nel mezzo della strada. Una escort di colore parla al telefono cel(edited)are in tono concitato. La sua collega caucasica digita sms su apparecchio analogo. Le due ragazze portano gli stivali e indossano i collant senza niente sotto, vestono maglioncini di cachemire con cintura. Willie raggiunge il parcheggio sotterraneo, dove ha la macchina. Consegna il biglietto al custode e paga l’importo con un intero fascio di banconote. Rientra a casa sua, nel quartiere di San Teodoro. Leggiamo Graham Greene nella sceneggiatura citata al capitolo II, pagina 29: “Lo sapete, no, che aveva preso la laurea in medicina, anche se non aveva mai praticato? Questa è una cosa proprio da [lui]. Gli piaceva vedere se era capace di fare una certa cosa e poi se ne disinteressava completamente”. Questa volta, è meglio che se ne interessi. Si spennella di tintura iodata. Davanti allo specchio, con una lametta allarga le due ferite. Ricopre con la garza le punte della pinza: in questo modo non scivolano i proiettili che estrae, uno dal fianco e l’altro dalla spalla. Tampone. Impossibile pensare alla sutura: si chiuderanno da sole. Ingoia un analgesico e un antibiotico. Beve una sorsata di vodka, ma questo non può essere pubblicato sull’American Journal of Medicine. Si fascia e va a dormire. Se domani sarà vivo, soffrirà di reumatismi. Lasciamo il nostro dottore ferito al suo riposo notturno. In cella, Il faccendiere Tirescu ha numerosi e fruttuosi contatti politici: alle imminenti elezioni, si candida a sindaco. Tra le sbarre, il barone Von Hündchen ha due preoccupazioni: il cagnolino e il violino. No problem: il piccolo e migliore amico dell’uomo ha trovato posto alla casa circondariale. Il nobiluomo ha trovato posto da musicante in un laboratorio no profit. Il dottor Heim ha un contratto a progetto per catalogare cineserie: l’oggettistica sacra non è più di moda, neppure in galera. Attende l’amnistia: sempre più probabile che arrivi quella che la pensione. Senza tutti quegli sbandati tra i piedi, Willie si sveglia migliorato. Inizia la professione di medico di famiglia e non partecipa alla medicina di gruppo. Con l’introduzione dei farmaci generici, è cambiato il mercato. Vera Molnár ha a che fare con il maggiore Topshore e Scotland Yard nella versione con le stellette. E’ sempre meglio del KGB in azione, se di azione si può parlare. Immaginatevi il colloquio tra quei due: non si sentono le parole, solo la musica di sottofondo. A proposito: la musica. Il motivo del film precedente – ‘Harry Lime Theme’ - è tutto suonato allo zither da Anton Karas. Quello di questo film, lo sceglierà la regia. Lollo Bellringers è impegnato a Palazzo Ducale in un ciclo di conferenze sul romanzo giallo. Ormai ci ha preso gusto ed è meglio che si occupi di quello che di ragazze. Invece, Willie e Vera s’incontrano. Non si riesce proprio a sentire che cosa si dicano. Ah, quella musica!








"Discorsi genovesi dopo 'Il terzo uomo' di Greene" | Login/Crea Account | 4 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Re: Discorsi genovesi dopo 'Il terzo uomo' di Greene (Voto: 1 )
di Paolo il Venerdì, 06 aprile @ 01:43:54 CEST
Di chi è l'immagine, fortuatamente sorridente, di copertina?

| Parent

Re: Discorsi genovesi dopo 'Il terzo uomo' di Greene (Voto: 1 )
di Grazia01 il Giovedì, 05 aprile @ 23:45:38 CEST
Spero di aver inserito una colonna sonora di tuo gradimento...
Tanti tanti auguri di Buona Pasqua.

| Parent


Toggle Content Links Correlati

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 26 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 23 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 30 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 480 letture ]
 La vera fine della guerra [ 0 commenti - 71 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 26
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy