Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 238
Totale: 238
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Home
05: Home
06: Home
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: coppermine
12: Home
13: Home
14: Home
15: Home
16: Home
17: Home
18: Search
19: Home
20: coppermine
21: Search
22: Home
23: Home
24: Home
25: coppermine
26: Home
27: News
28: Home
29: News
30: Home
31: Home
32: coppermine
33: Home
34: coppermine
35: Home
36: Home
37: Home
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: coppermine
52: coppermine
53: Home
54: Home
55: Home
56: Home
57: Home
58: Home
59: Your Account
60: coppermine
61: coppermine
62: Home
63: Home
64: Home
65: Home
66: coppermine
67: Search
68: Home
69: Search
70: Home
71: News
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: Home
79: News
80: coppermine
81: Home
82: Home
83: Your Account
84: Home
85: Home
86: Home
87: Home
88: News
89: coppermine
90: coppermine
91: Home
92: coppermine
93: Home
94: Home
95: Home
96: Home
97: Home
98: Search
99: Home
100: Search
101: News
102: Search
103: Forums
104: coppermine
105: Home
106: News
107: Home
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: News
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: News
120: Home
121: Home
122: News
123: Home
124: coppermine
125: Home
126: News
127: Home
128: Home
129: Home
130: Home
131: Home
132: Search
133: Stories Archive
134: Home
135: Home
136: Home
137: coppermine
138: Home
139: Home
140: Home
141: Home
142: Home
143: coppermine
144: Home
145: Home
146: coppermine
147: coppermine
148: Home
149: Home
150: Home
151: Search
152: Home
153: News
154: Home
155: Home
156: coppermine
157: News
158: Home
159: coppermine
160: Home
161: Home
162: coppermine
163: Home
164: Home
165: Home
166: coppermine
167: News
168: Home
169: Home
170: Home
171: coppermine
172: Search
173: Home
174: Home
175: Home
176: Home
177: Home
178: Home
179: coppermine
180: Home
181: Home
182: Home
183: Home
184: coppermine
185: Stories Archive
186: Home
187: Home
188: Search
189: News
190: Home
191: coppermine
192: Home
193: Home
194: News
195: Home
196: Home
197: Home
198: Home
199: Search
200: Home
201: Home
202: Home
203: Home
204: Home
205: Home
206: Home
207: coppermine
208: Home
209: Home
210: Home
211: Home
212: Home
213: Home
214: Home
215: News
216: Home
217: Home
218: Home
219: Home
220: coppermine
221: Home
222: Home
223: coppermine
224: Home
225: Home
226: Home
227: Home
228: Home
229: Home
230: Search
231: Home
232: Stories Archive
233: coppermine
234: Home
235: coppermine
236: Home
237: Home
238: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8814
  · Viste: 1547480
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Candido, o l'ottimismo, Voltaire
Candido, o l'ottimismo, Voltaire
Postato da Grazia01 il Lunedì, 10 settembre @ 11:49:44 CEST (908 letture)
Testi e saggi di Voltaire I





Candido, o l'ottimismo (Candide, ou l’Optimisme in francese), talvolta Candido, ovvero l'ottimismo, spesso contratto in Candido, è un racconto filosofico di Voltaire che mira a confutare le dottrine ottimistiche quale quella leibniziana. Lo scrittore francese fu stimolato sicuramente dal terremoto di Lisbona del 1755 che distrusse la città, mietendo molte vittime. Voltaire scrisse prima un poema sul cataclisma (1756) e successivamente redasse il Candido (1759). Voltaire scrive il Candido in un periodo successivo a numerose persecuzioni nei suoi confronti che l’hanno portato sulla via di una visione disincantata del mondo.
Nonostante la presa d’atto dell’esistenza del male, non risulta, comunque, che Voltaire nel Candido esalti il pessimismo, quanto si limiti a stigmatizzare la pretesa di "vivere nel migliore dei mondi possibili", precetto su cui Leibniz montò il cardine della propria filosofia. Non a caso l'illuminista francese incarna nella figura del precettore Pangloss il filosofo tedesco, intento ad istruire il giovane Candido a vedere il mondo che lo circonda con ottimismo, sebbene si succedano in continuazione controversie e disavventure.
È citato anche da Leonardo Sciascia nel romanzo Candido, ovvero un sogno fatto in Sicilia del 1977.
La vicenda di Candido è stata musicata dal compositore americano Leonard Bernstein nell'operetta Candide.




Viveva in quei pressi un derviscio famosissimo, che aveva fama d'essere il maggior filosofo di Turchia. Andarono a consultarlo. Pangloss prese la parola, e disse: "Maestro, siam venuti a pregarvi che ci spieghiate perché sia stato creato un animale così bizzarro com'è l'uomo."
"Ma di che ti vai a impicciare?" disse il derviscio; "che te ne importa?"
"Ma, padre mio reverendo," osservò Candido, "v'è pur nel mondo una quantità spaventosa di mali."
"E che diavolo importano," rispose il derviscio, "i mali ed i beni? Quando Sua Altezza spedisce una nave in Egitto, si da ella forse pensiero se i topi che sono nella stiva stanno comodi o no?"
"E allora che dobbiamo fare?" domandò Pangloss.
"Tacere", rispose il derviscio.
"Io m'ero illuso" riprese Pangloss, "di poter ragionare un pochino con voi delle cause e degli effetti, del migliore dei mondi possibili, dell'origine del male, della natura dell'anima e dell'armonia prestabilita."
A questo il derviscio sbatté loro l'uscio in faccia.







Non c'è effetto senza causa, – rispose Candido con modestia –, tutto è necessariamente concatenato e ha come fine il meglio. Era necessario che fossi cacciato lontano da Cunegonda, che passassi sotto le verghe, ed è necessario che elemosini il pane finché non riuscirò a guadagnarlo; tutto questo non poteva andare altrimenti.
Insomma, madamigella, sono esperta, conosco il mondo; concedetevi un divertimento, invitate tutti i passeggeri a raccontarvi la loro storia, e se ne trovate uno solo che non abbia maledetto spesso la propria vita, che non si sia detto sovente di essere il più infelice degli uomini, gettatemi pure in mare a testa in giù.



Trama
fonte wikipedia.org

In Vestfalia, in uno "splendido" castello "dotato anche di porte e finestre", di proprietà del barone di Thunder-den-Tronckt, "il più grande signore della provincia e perciò del mondo", vive un giovane dal carattere ingenuo e sincero, di nome Candido. Suo precettore è Pangloss (dal greco “Πᾶς, πᾶσα, πᾶν”, tutto, e “γλῶσσα”, lingua e quindi "tutto lingua": parodia dei discepoli di Leibniz come Christian Wolff), che insegna a lui e alla figlia del barone la "metafisico-teologo-cosmolonigologia", la dottrina filosofica secondo la quale il mondo è "il migliore dei mondi possibili" in quanto "tutto ciò che esiste ha una ragione di esistere", ad esempio "i nasi servono ad appoggiarvi gli occhiali, ed infatti noi abbiamo degli occhiali".

Candido segue molto volentieri le lezioni di Pangloss, in quanto trova molto bella Cunegonda (personaggio ispirato dalla nipote e compagna di Voltaire madame Denis), la figlia del barone, e trascorre il tempo a guardarla. Successivamente la ragazza, stimolata dall'aver spiato una "lezione di anatomia" che si stava svolgendo dietro un cespuglio tra Pangloss ed una servetta, bacia Candido dietro un paravento, che puntualmente cade, svelando ai genitori la scena. Il barone spedisce Candido a gran calci nel sedere fuori dai suoi possedimenti e fuori dal regno. Poco dopo i Bulgari saccheggiano il castello e la famiglia viene trucidata; si salva solo Cunegonda che però sparisce, diventando preda di guerra per la soldataglia. Candido e Pangloss vengono curati da un medico, insieme al quale s'imbarcano e raggiungono Lisbona. Durante il viaggio il medico muore affogato a causa di una tempesta, e Candido e Pangloss vengono "accolti" nel paese, nel quale il giorno seguente il filosofo maestro di Candido viene impiccato mentre lui è picchiato a sangue. Il ragazzo viene curato da una vecchia, che si scopre essere conoscente della bella Cunegonda, la figlia del barone e di cui Candido era innamorato, che in realtà era sfuggita alla morte, e i due si rincontrano.

Seguono una serie di eventi che portano Candido e il suo amico fedele Cacambò nella splendida città di El Dorado, dove l'oro e le pietre preziose sono considerate fango e dove non esistono litigi né guerre. Persuaso dall'idea di poter ricevere quantità d'oro sufficienti a riscattare Cunegonda, che nel frattempo è stata costretta a sposarsi, Candido e Cacambò abbandonano la città per fare ritorno in Europa; ma ancora una volta s'imbattono in una serie di eventi sfortunati e i due dovranno dividersi. Candido incontra Martin, un manicheo dalle idee completamente opposte a quelle di Pangloss, e prosegue insieme a lui il suo viaggio alla ricerca dell'amata. Candido si ritrova a viaggiare su di una galera, diretta a Costantinopoli, città dove la sua amata vive facendo la serva. Nella stessa città il ragazzo ritrova il vecchio amico Cacambò, il filosofo Pangloss, anch'esso sfuggito alla morte, e il fratello barone di Cunégonde. A Costantinopoli Candido, Cunegonda, Martin, Cacambò, Paquette, la vecchia e il frate Giroflée, ormai convertito all'islam, finiscono per vivere tutti insieme umilmente in una piccola fattoria per dedicarsi a "coltivare il proprio giardino".






"Candido, o l'ottimismo, Voltaire" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Testi e saggi di Voltaire I

Articolo più letto relativo a Testi e saggi di Voltaire I:
MALINCONIA - POESIE E NON SOLO

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Ottobre [ 0 commenti - 22 letture ]
 Autunno [ 0 commenti - 25 letture ]
 Artista [ 0 commenti - 24 letture ]
 Volo di fantasia [ 0 commenti - 31 letture ]
 Superstizione [ 0 commenti - 23 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content .
www.casatea.com

Toggle Content *
sito web

Toggle Content
Sito d'argento

Toggle Content .

Toggle Content -
10000 punti ottenuti

Toggle Content Magicamente

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy