Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 400
Totale: 400
Chi è online:
 Visitatori:
01: Forums
02: Search
03: Home
04: Home
05: Home
06: News
07: Home
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: Home
13: Stories Archive
14: Home
15: Search
16: Home
17: Home
18: Home
19: Home
20: Stories Archive
21: Home
22: Home
23: Search
24: Home
25: coppermine
26: coppermine
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Home
32: Stories Archive
33: News
34: Home
35: Home
36: News
37: coppermine
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: News
47: Forums
48: Search
49: Home
50: coppermine
51: Home
52: Home
53: Home
54: Search
55: Search
56: News
57: coppermine
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Home
63: Search
64: Home
65: Home
66: Home
67: Home
68: Home
69: Home
70: Home
71: Home
72: Home
73: News
74: Home
75: Your Account
76: Home
77: Search
78: Home
79: Search
80: Search
81: Home
82: Stories Archive
83: Home
84: Your Account
85: Home
86: Home
87: Forums
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: Home
93: Statistics
94: Stories Archive
95: Home
96: coppermine
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home
103: Home
104: News
105: Home
106: Home
107: Statistics
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: Home
114: Home
115: coppermine
116: News
117: Home
118: Home
119: Home
120: coppermine
121: Home
122: Home
123: News
124: Stories Archive
125: coppermine
126: Home
127: Home
128: Home
129: News
130: Home
131: Home
132: Home
133: Stories Archive
134: Home
135: Home
136: Home
137: Home
138: Forums
139: coppermine
140: Home
141: Home
142: Home
143: coppermine
144: Forums
145: Home
146: Home
147: Home
148: Home
149: Home
150: Home
151: Home
152: Home
153: Home
154: coppermine
155: Home
156: Home
157: News
158: coppermine
159: Home
160: Home
161: Home
162: News
163: Home
164: Home
165: Home
166: Home
167: Home
168: Home
169: Home
170: Stories Archive
171: Home
172: Home
173: Home
174: Home
175: coppermine
176: Home
177: News
178: News
179: Home
180: Home
181: Home
182: Your Account
183: Home
184: Home
185: Home
186: News
187: Home
188: Home
189: News
190: Home
191: Home
192: Home
193: Home
194: Home
195: News
196: coppermine
197: Home
198: Home
199: Search
200: Stories Archive
201: Home
202: News
203: Home
204: News
205: Home
206: coppermine
207: Home
208: News
209: Home
210: News
211: Home
212: Home
213: Home
214: Home
215: coppermine
216: Home
217: Home
218: News
219: Home
220: Search
221: Home
222: Home
223: Home
224: Home
225: Home
226: Home
227: Home
228: Home
229: Home
230: Home
231: Stories Archive
232: Home
233: Home
234: coppermine
235: Home
236: Home
237: coppermine
238: coppermine
239: Home
240: Home
241: Home
242: News
243: Home
244: Home
245: Home
246: Home
247: Home
248: coppermine
249: Home
250: Home
251: News
252: Home
253: Home
254: News
255: coppermine
256: Home
257: Search
258: News
259: Home
260: Forums
261: Home
262: Home
263: Contact
264: Home
265: Home
266: Search
267: Home
268: Search
269: Home
270: Search
271: Home
272: coppermine
273: Statistics
274: Home
275: Home
276: Home
277: coppermine
278: coppermine
279: coppermine
280: Home
281: Home
282: Home
283: Home
284: Home
285: Home
286: Home
287: Home
288: Forums
289: Home
290: Home
291: Home
292: Home
293: Home
294: Home
295: Home
296: coppermine
297: Home
298: Home
299: Home
300: Home
301: Home
302: Home
303: Home
304: coppermine
305: Home
306: News
307: Home
308: Home
309: News
310: Home
311: Home
312: Home
313: coppermine
314: News
315: coppermine
316: Home
317: News
318: Home
319: coppermine
320: Home
321: Home
322: Stories Archive
323: Home
324: Home
325: Home
326: Home
327: Home
328: Home
329: Home
330: Home
331: Home
332: Home
333: Home
334: Home
335: Stories Archive
336: Home
337: News
338: Home
339: Search
340: Home
341: News
342: Your Account
343: Home
344: Search
345: coppermine
346: coppermine
347: Stories Archive
348: Home
349: coppermine
350: Stories Archive
351: Home
352: coppermine
353: Home
354: Home
355: Home
356: Home
357: Home
358: Home
359: Home
360: Your Account
361: Home
362: Forums
363: coppermine
364: coppermine
365: Home
366: Home
367: coppermine
368: coppermine
369: Search
370: Home
371: Home
372: Home
373: coppermine
374: Home
375: Home
376: Home
377: Home
378: Home
379: Home
380: Stories Archive
381: News
382: News
383: Forums
384: Home
385: Home
386: Home
387: News
388: Home
389: Home
390: News
391: Home
392: coppermine
393: Home
394: News
395: Home
396: Home
397: Home
398: Home
399: Home
400: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9049
  · Viste: 1924122
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › PASSIONE E MISTERO
PASSIONE E MISTERO
Postato da Grazia01 il Sabato, 19 gennaio @ 17:40:47 CET (6109 letture)
POESIE TEMATICHE II°




L'AMORE PASSIONALE IN POESIA... ARTE... E…
a cura di Tony Kospan


Care amiche ed amici amanti come me della poesia
torniamo…, dopo un pò al tema dell'amore.

Ma così come l'amore ha mille aspetti
la poesia in materia d'amore ha mille temi...




Bronzino – L'allegoria dell'amore


Stavolta parleremo di un momento particolare...
quello passionale... che coinvolge anima e corpo...

Questo momento, dagli antichi portato al rango
di divinità...l’Eros…, è come tutti sappiamo,
un importante aspetto dell’amore… ed è quello
che unito al sentimento ci fa assaporare l'Infinito.




Amos Cassioli – Paolo e Francesca – 1870


Uno dei punti più alti toccati dalla poesia sul tema
è questo passo di Dante (Canto V Inferno) che descrive
il nascere della passione tra Paolo e Francesca...


"Per più fïate li occhi ci sospinse
quella lettura, e scolorocci il viso;
ma solo un punto fu quel che ci vinse.

Quando leggemmo il disïato riso
esser basciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,

la bocca mi basciò tutto tremante.
Galeotto fu 'l libro e chi lo scrisse:
quel giorno più non vi leggemmo avante."







Il tema quindi è stato amato e trattato
in tutte le epoche, in tutte le culture,
non solo dalla poesia ma anche in tutte le arti
fin dai tempi più remoti.


Ma veniamo alle poesie prescelte quest'anno,
tutte di grandi poeti,e, come sempre,
mi piacerebbe leggere quelle che,
sul tema, amate voi…




Toulouse Lautrec – Il bacio


ALICANTE
Jacques Prevert

Un’arancia sulla tavola
il tuo vestito sul tappeto
E nel mio letto tu
Dolce presente del presente
Freschezza della notte
Calore della mia vita.




Amore e Psiche – Canova



MISTERO
David Herbert Lawrence

Ora io sono tutto
Una tazza di baci,
Come le alte
Snelle vestali
D’Egitto, ricolme
dei divini eccessi.
A te alzo
La mia coppa di baci
e per i recessi
Azzurri del tempio,
Verso te grido
Tra sfrenate carezze.
Dal lucido contorno
Cremisi delle mie labbra
Si libera la passione
Giù per l’agile corpo
Bianco stilla
L’inno commovente.
E immobile
Davanti all’altare
Elevo il calice
Colmo, gridandoti
di genufletterti
e bere, Altissima.
Ah, bevimi, su,
Che possa esser io
entro la tua coppa
Come un mistero,
Quello del vino calmo
In estasi.
Luccicando immoti,
In estasi
I vini di me
E di te mescolati
In uno còmpiano
il mistero.





Toulouse Lautrec – Il bacio


DENTRO L’AMORE
Alfonso Gatto

Al segno che ti dà la stanza sciogli
sulla parete l’ombra dei capelli,
le braccia alzate, la flessuosa voglia
d’avermi, e già dal ridere mi volti
nella raffica buia, mi cancelli
per affiorare dal lamento vano.
Smarrita, nel cercarmi con la mano,
nel distinguermi il volto, grata, piena
d’aperto e poi ripresa dalla lena
della dolcezza, calma a poco a poco
come in un lungo brivido. Dal gioco
degli occhi che balbettano mi ridi
sul petto a colpi di piccoli gridi.





Rodin – Il bacio



CANZONE CASTANA
Federico Garcia Lorca

Mi perderei
nel tuo paese castano,
Maria del Carmen.
Mi perderei
nei tuoi occhi disabitati,
suonando la tastiera
della tua ineffabile bocca.
Nel tuo abbraccio perpetuo
sarebbe castano il vento
e avrebbe la brezza
il velluto del tuo volto.
Mi perderei
nei tuoi seni palpitanti,
nelle profonde oscurità
del tuo corpo soave.
Mi perderei
nel tuo paese castano,
Maria del Carmen.






La Maya desnuda – Francisco Goya


L’INFINITA
Pablo Neruda

Vedi queste mani? Han misurato
la terra, han separato
i minerali e i cereali,
han fatto la pace e la guerra,
hanno abbattuto le distanze
di tutti i mari, di tutti i fiumi,
e tuttavia
quando percorrono
te, piccola,
grano di frumento, allodola,
non riescono a comprenderti,
si stancano raggiungendo
le colombe gemelle
che riposano o volano sul tuo petto,
percorrono le distanze delle tue gambe,
si avvolgono alla luce della tua cintura.
Per me sei un tesoro più colmo
d’immensità che non il mare e i grappoli,
e sei bianca e azzurra e vasta come
la terra nella vendemmia.
In questo territorio,
dai tuoi piedi alla tua fonte,
camminando, camminando, camminando,
passerò la mia vita.



Un cordiale saluto a tutte le amiche
ed a tutti gli amici della poesia
da Tony Kospan


Poesie e non solo sulla



Ogni oggetto amato è il centro di un paradiso...



Il giorno in cui voi non brucerete più d'amore,
molti altri moriranno di freddo.
François Mauriac



L`amore é un bellissimo fiore,
ma bisogna avere il coraggio di coglierlo
sull`orlo di un precipizio.
Stendhal






UNA NOTTE SUL FIUME
di Domenico Bertuccelli

Mentre il fiume cullava i miei sogni
nella notte silente e assopita,
tu distesa mi guardavi rapita,
fremente stringendo i tuoi pugni.

Sospiri sommessi e confusi,
incoronaron la nostra passione,
tu eri la mia sola ragione
di quei baci offerti e profusi.

Carezzavo i tuoi capelli corvini,
tu nel buio vestita di nulla,
mi accoglievi nella magica culla,
io baciavo tuoi seni divini.

La tua mano alla mia si stringeva,
poi placata fu l'ondata di ardore,
ma nel petto scoppiava il mio cuore,
mentre il fiume i miei sogni cullava.






Canto il sé
di WALT WHITMAN


Canto il sé, la semplice singola persona,
Ma aggiungo anche la parola Democratico, la parola
In-Massa.

La fisiologia da capo a piedi, canto.
Né la fisionomia né il cervello sono degni da soli della
Musa, la Forma completa è di gran lunga più degna.

Canto imparzialmente la Femmina insieme col Maschio.

La vita immensa nella sua passione, impulso, e forza,
Gioiosamente, per un più libero agire sotto le leggi divine.

L'Uomo Moderno, io canto.









Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
di Nazim Hikmet

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle notti d'estate
sei la mia patria
tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa
sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro






Coriandoli
di Pietro Barbera

Ho voglia d'infilarmi dentro la tua pelle.

Desidero coprirmi del tuo selvaggio aroma,
inalare il tuo godimento,
sciogliere i tuoi umori.

Soffierò sulle fiamme della passione,
per ardere in un unico rogo d'amore.

Sparse le ceneri irrorare
gli orti di nuova fertilità.

Freschi germogli di rugiada
per il rinnovamento
degli animi umani.

Linfa e vigore per i fiori
appassiti.

Gerbere di piacere da sfogliare
disseminando i petali in aria.

Coriandoli d'amore
per il carnevale della vita.





Sogni
di Andrea Bruccolieri

Fatti accarezzare dai sogni.
Morbidi come velluto
i pensieri che gravitano sul tuo cuscino.

Abbraccia chi di passione sta ardendo
ai piedi del letto tuo candido







Paris at night
di Jacques Prévert

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vederti tutto il viso
Il secondo per vederti gli occhi
L'ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia.









L'AMORE COME MISTERO IN POESIA E NON SOLO
a cura di Tony Kospan

Care amiche ed amici amanti della poesia stavolta,
dopo l'abbuffata di feste natalizie,
torniamo ad un tema… classicissimo
ed… amatissimo (ohibò…) l’amore…





Ma non tratteremo dell’amore generico…
bensì dell’amore… come…
m i s t e r o …

Iniziamo con 3 aforismi che ce ne parlano,
a mio parere, in modo perfetto.





Che l'amore è tutto,
è tutto ciò che sappiamo dell'amore
Emily Dickinson


Il mistero dell’amore è più grande
del mistero della morte
Oscar Wilde


Se l'amore non fosse incantesimo,
sarebbe senza dubbio pazzia.
Frances Winwar





Ma cos’è che rende l’amore un mistero?

E’ la nostra incapacità a concepire il motivo…
la genesi… la logica… in base alla quale
nasce un amore…

Infatti accade spesso che ci innamoriamo,
contro ogni logica
e contro ogni nostro buon proponimento,
di una persona lontanissima dai nostri ideali…
dai nostri gusti… etc etc…
arrivando perfino ad amarla in modo totale…
difetti compresi…





Come può accadere?

Fin dall’antichità la cosa ha stupito ed incuriosito…
artisti… pensatori e poeti…
ma sempre senza cavar un ragno dal buco…

Penso proprio che il mistero dell’amore… finirà…
solo quando finirà… l’umanità!





Ma veniamo alle poesie prescelte quest'anno
che spero possano piacervi
e, come al solito, sarò felice di leggere
quelle che invece colpiscono il vostro cuore…

Segnalo solo quella del mitico Neruda
che stavolta non è solo il classico cantore
dell'amore tout court
ma, se la leggiamo con attenzione,
ci fa comprendere, da par suo, l'immenso salto
che il nostro animo fa nel momento
in cui ci innamoriamo…





INDIZI
Marina Ivanovna Cvetaeva

Come spostando pietre:
geme ogni giuntura! Riconosco
l'amore dal dolore
lungo tutto il corpo.
Come un immenso campo aperto
alle bufere. Riconosco
l'amore dal lontano
di chi mi è accanto.
Come se mi avessero scavato
dentro fino al midollo. Riconosco
l'amore dal pianto delle vene
lungo tutto il corpo.
Vandalo in un'aureola
di vento! Riconosco
l'amore dallo strappo
delle più fedeli corde
vocali: ruggine, crudo sale
nella strettoia della gola.
Riconosco l'amore dal boato
- dal trillo beato –
lungo tutto il corpo!




FORSE NON VEDI…
Vladimir Sergeevic Solov’ëv

Mia cara, forse non vedi
come tutto ciò
che appare ai nostri occhi
è soltanto riflesso
ombra di quel
che agli occhi è invisibile?
Mia cara, forse non odi come
lo stridente stridore del mondo
è un eco fallace
delle trionfanti armonie?
O forse, mia cara, non senti
che solo una cosa v'è al mondo:
ciò che un cuore
a un cuore confida
in un muto saluto?



Deas Michael J. – Lily


TUTTO E' AMORE
Blaga Dimitrova

Non aver fretta!
- mi sussurrava una segreta voce. -
Non è matura l'ora dell'amore! -
Ed io, incorreggibile disubbidiente,
Soltanto a lei, Dio, ho dato ascolto -
né io stessa so il perché.
Non aver fretta! – E i grappoli tintinnano -
le campane di pioggia e di bronzo solare,
e nelle botti il vino sogna la tempesta,
si inaridiscono e si screpolano le labbra,
salate da una goccia di sangue.
Mistero d'amore, io non ti ho riconosciuto
nello sbocciare istantaneo della primavera.
Come è tangibile ciò che non sfioriamo,
come il calice non bevuto inebria,
come tutto è amore!



DIMMI SE QUESTO E' VERO, AMORE MIO
Tagore

Dimmi se questo è vero, amore mio,
dimmi se questo è tutto vero.
Quando questi occhi scagliano i loro lampi
le oscure nubi nel tuo petto
danno risposte tempestose.
E' vero che le mie labbra son dolci
come il boccio del primo amore?
Che le memorie di mesi svaniti
di maggio indugiano nelle mie membra?
Che la terra, come un'arpa, vibra
di canzoni al tocco dei miei piedi?
E' poi vero che gocce di rugiada
cadono dagli occhi della notte
al mio apparire e la luce del giorno
è felice quando avvolge il mio corpo?
E' vero, è vero che il tuo amore viaggiò
per ere e mondi in cerca di me?
Che quando finalmente mi trovasti
il tuo secolare desiderio
trovò una pace perfetta
nel mio gentile parlare
nei miei occhi e nelle mie labbra
e nei miei capelli fluenti?
E dimmi infine se è proprio vero
che il mistero dell'infinito
è scritto sulla mia piccola fronte.
Dimmi, amor mio, se tutto questo è vero.





NULLA ERA MIO
Pablo Neruda

Prima d'amarti, amore, nulla era mio:
vacillai per le strade e per le cose;
nulla contava nè aveva nome:
il mondo era nell'aria che attendeva.
Io conobbi cinerei saloni,
gallerie abitate dalla luna,
hangars crudeli che si
accomiatavano,
domande che insistevano sull'arena.
Tutto era vuoto, morto e muto,
caduto, abbandonato e decaduto,
tutto era inalienabilmente estraneo,
tutto era degli altri e di nessuno,
finchè la tua bellezza e povertà
empirono l'autunno di regali.


ORSO TONY


IL MISTERO DELL'AMORE IN POESIA E NON SOLO...





...non è grande colui che aspetta un grande motivo per combattere,
ma colui che,quando è in gioco l'amore,
trova degno combattere anche se in palio vi è un ramoscello.

Shakespeare



L'amore dà senza misura, non pretende e non ricatta mai,
perchè trova in se stesso la sua ricompensa e la sua felicità.
Dove c'è l'amore non manca nulla.
L'amore per la libertà si trasforma in libertà del amore.

Pietro Archiati







"Io sarò albero se ti farai
fiore d'un albero:
se rugiada sarai mi farò fiore.
Rugiada diverrò se tu sarai
raggio di sole:
così, mio amore, noi ci uniremo.
Se, mia fanciulla, tu sarai cielo,
io diverrò, allora, una stella:
se, mia fanciulla, tu sarai inferno,
io per amarti mi dannerò."

SANDOR PETOFI







"L'amore che provo è la mia vita,
che scorre veloce come il fiume
durante le piene dell'autunno,
che scivola in sereno abbandono.
Le mie canzoni sono una sola cosa
col mio amore, come l'acqua che mormora
con le sue onde, le sue correnti."

RABINDRANATH TAGORE





"T'amo per tutte le donne che non ho conosciuto
T'amo per tutte le stagioni che non ho vissuto
Per l'odore d'altomare e l'odore del pane fresco
Per la neve che si scioglie per i primi fiori
Per gli animali puri che l'uomo non spaventa
T'amo per amare
T'amo per tutte le donne che non amo"

PAUL LUARD






L'amore è sempre nuovo.
Non importa che amiamo una, due, dieci volte nella vita:
ci troviamo sempre davanti a una situazione che non conosciamo.
L'amore può condurci all'inferno o in paradiso,
comunque ci porta sempre in qualche luogo.
E' necessario accettarlo,
perché esso è ciò che alimenta la nostra esistenza.
Se non lo accettiamo, moriremo di fame
pur vedendo i rami dell'albero della vita carichi di frutti:
non avremo il coraggio di tendere la mano e di coglierli.
E' necessario ricercare l'amore là dove si trova,
anche se ciò potrebbe significare ore, giorni,
settimane di delusione e di tristezza.
Perché, nel momento in cui partiamo in cerca dell'amore,
anche l'amore muove per venirci incontro, e ci salva...

Paulo Coelho







VII • INNO


Pochi sanno
il mistero dell'amore,
sentono fame insaziabile
e sete eterna.
Il simbolo divino
della Cena
è un enigma per i sensi terreni:
ma chi una volta
da calde, amate labbra
bevve il soffio della vita,
cui sciolse un ardore sacro
in onde di brividi il cuore,
chi aprì gli occhi
per misurare l'insondabile
profondità del cielo,
mangerà del suo corpo
e berrà del suo sangue
per sempre.

Chi ha decifrato l'alto
senso del corpo terreno?
Chi può dire
di comprendere il sangue?
Tutto sarà un giorno
corpo, un solo corpo,
in sangue celeste
nuoterà la coppia beata. -


Oh, che l'oceano
già s'imporpori
in carne odorosa
fermenti la roccia!
Non ha mai fine la cena soave,
non è mai sazio l'amore.
Mai del tutto possiamo con l'amato
congiungerci, in un'unica sostanza.
Da sempre più tenere labbra
mutato, diviene il possesso
più intimo e vicino.
Voluttà più ardente
percorre con brividi l'anima.
Più assetato e affamato
diviene il cuore:
e così dura il godimento d'amore
di eternità in eternità.
Se una volta chi è digiuno
lo avesse gustato,
lascerebbe ogni cosa
per sedere con noi
alla mensa della nostalgia
che non è mai scarsa.
Saprebbe l'infinita
pienezza dell'amore
e loderebbe il cibo
di carne e di sangue.

Novalis






Grazia










Il mistero dell'amore
in poesia, pensieri e immagini






C'è tutta una vita in un'ora d'amore.
Honoré di Balzac





Si conosce di più l'amore attraverso l'infelicità che procura che per la felicità,
spesso misteriosa, che diffonde nella vita degli uomini.
Émilie du Châtelet





L'amore è un concetto estensibile che va dal cielo all'inferno,
riunisce in sé il bene e il male, il sublime e l'infinito.
Carl Gustav Jung




È sempre accaduto che l'amore abbia ignorato
quanto fosse profondo fino al momento del distacco.
Kahalil Gibran




Amore
di Carlo Bramanti


Il silenzio
a me caro ,
non posso lasciarti che quello....
e non confonderlo ti prego
con l'indifferenza ,
l'ipocrisia
o la superbia
di tutti
e d' ogni giorno...
A me mancano le parole,
sono mancate sempre
ma il mio , ti giuro
mentre mordo la polvere,
è amore.




IL RISCHIO M'UCCIDE L'ESPRESSIONE D'AMORE

di Francesco Gheza



Dolce, incantevole il tuo sguardo!
Mi riporta sicuro oltre l'incanto.

Ti guardo, ti ammiro, timoroso in disparte,
la tenerezza m'induce ad incerto contegno.

Non vorrei contaminare la tua indulgenza:
il rischio m'uccide l'espressione d'amore.

Ingenuo desidero che tu comprenda da sola,
senza patire tormento d'una corte indiscreta.

Ma se non mi svelo e a te non m'affaccio,
poca speranza si pone all'avvio affettuoso.

Mi alterno indeciso su due fronti emotivi;
cosa devo provare: farmi presente o da parte?

Forse è meglio che rientri dentro me stesso!






PIÙ NON CREDEVO

di Raffaello Belli


Lassù dal cielo
la pallida luna
seguiva la mia ombra
che quasi dispettosa
alla mia smorfia
tutto saper voleva.
Dove andavo, chi cercavo
e se ancora speravo.
Non fu lunga l'attesa
e quasi d'incanto
il dolce incontro
con la mia donna.
Fu gioia immensa
il cuor mi palpitava,
più non credevo.
Ci guardammo negli occhi
e ci stringemmo forte.
Così sotto brillanti stelle
e la stessa luna,
il nostro tanto atteso
e desiderato amore.




E mio amore è furtivo
di Sandro Penna

E mio amore è furtivo
come quello di un povero.
Ognuno può rubarlo.
Ed io dovrò lasciarlo.
Per ciò, fiume silente,
per ciò, mio dolce colle,
io non posso chiamarlo
amor semplicemente.

Ma tu, colle dorato,
e tu, mio fiume molle,
sapete che il mio amore
davvero è un grande amore.

Il pericolo odiato
per adesso non c'è?
Ma voi sapete, amici,
che nel mio cuore è.

Piangere mi vedrete,
o voi sempre felici,
non come piango già,
non di felicità.



In un momento
di Dino Campana

In un momento
Sono sfiorite le rose
I petali caduti
Perchè io non potevo dimenticare le rose
Le cercavamo insieme
Abbiamo trovato delle rose
Erano le sue rose erano le mie rose
Questo viaggio chiamavamo amore
Col nostro sangue e colle nostre lagrime facevamo le rose
Che brillavano un momento al sole del mattino
Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi
Le rose che non erano le nostre rose
Le mie rose le sue rose

P.S. E così dimenticammo le rose.




Il mio amore..
di Felice Pagnani

Il mio amore era cristallo di rocca,
nelle sue sfaccettature giocavano
il sole e la luna

Il mio amore era grande,
il suo splendore illuminava
gli antichi confini dell'universo,
il suo calore scaldava i cuccioli
rannichiati nel fondo della terra

Il mio amore era potente,
perchè ogni giorno mutava
il freddo inverno in primavera,
al suo tocco si risvegliavano
i rami secchi espogli
facendone sprizzare gemme e fiori

Il mio amore era generoso
perchè portava la luce nel buio,
toglieva la tristezza dal cuore più arido
trasformandolo in tenero cerbiatto

e le margherite ricoprivano le colline
e gli uccelli sentendolo
si affacciavano dal nido spauriti,
spauriti di tanta felicità
e cantarono con lui

Perchè il mio amore era terribile
e spaventava i cuori pavidi
perchè voleva tutto e non da tregua,
si ergeva alto sulla città e sulle colline
ed il suo sguardo era così limpido
che tutte le cose impure fuggivano
a nascondersi nell'ombra
per non morire,
il suo sguardo era così adamantino
che il piu' piccolo frammento di cristallo
rifletteva luce di diamante;

il mio amore di giorno era così dorato
che lo si poteva vedere danzare con il sole
e con lui fugare le nubi
e la notte era così bianco
che cavalcando la luna
faceva danzare le fronde del bosco
con lenti flussi e riflussi di onde marine
cullando e rincuorando
i piccoli animali della note.

Amore tu eri questo
e molto di piu',
tu mi avevi fatto risorgere
dalla palude de i miei giorni
per una nuova adolescenza
vestito di una pelle senza cicatrici
sotto cui scorgeva giovane sangue
come un torrente nell'alveo del mio corpo,
mi avevi dato mani che accarezzavano
come una tiepida folata di primavera
che porta un lontano frinire di grilli
e dolce profumo di fiori,
sentore di terra nuova.

Qusto amore,
dolce e terribile,
ha scavato gallerie sul mio viso
perchè la felicità mi faceva piangere.




Come ti amo?
di Elizabeth Barrett Browning


Come ti amo? Lascia che ti annoveri i modi.
Ti amo fino agli estremi di profondità,
di altura e di estensione che l’anima mia
può raggiungere, quando al di là del corporeo
tocco i confini dell’Essere e della Grazia Ideale.
Ti amo entro la sfera delle necessità quotidiane,
alla luce del giorno e al lume di candela.
Ti amo liberamente, come gli uomini che lottano per la Giustizia;
Ti amo con la stessa purezza con cui essi
rifuggono dalla lode;
Ti amo con la passione delle trascorse sofferenze
e quella che fanciulla mettevo nella fede;
Ti amo con quell’amore che credevo aver smarrito
coi miei santi perduti, - ti amo col respiro,
i sorrisi, le lacrime dell’intera mia vita! - e,
se Dio vuole, ancor meglio t’amerò dopo la morte.

Grazia










Toggle Content Links Correlati
 Inoltre POESIE TEMATICHE II°

Articolo più letto relativo a POESIE TEMATICHE II°:
AMICIZIA

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 E per sopravvivere [ 1 commenti - 7 letture ]
 A VOLTE IN CERTI CAUSALI MOVIMENTI [ 0 commenti - 9 letture ]
 Spiegami la fioritura [ 0 commenti - 12 letture ]
 Dal manuale del nomade [ 0 commenti - 28 letture ]
 Tu non ricordi [ 0 commenti - 32 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy