Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 129
Totale: 129
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Home
05: Home
06: Home
07: Home
08: Home
09: Home
10: Search
11: Home
12: coppermine
13: Home
14: Home
15: News
16: Search
17: Home
18: Home
19: Home
20: News
21: Home
22: Home
23: Home
24: News
25: News
26: Home
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Your Account
34: Home
35: Home
36: Home
37: News
38: Home
39: News
40: Home
41: News
42: News
43: News
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: Stories Archive
52: Home
53: News
54: Home
55: Home
56: Home
57: Home
58: Home
59: Home
60: Home
61: News
62: Forums
63: News
64: Home
65: Home
66: Stories Archive
67: Home
68: Home
69: Stories Archive
70: Home
71: Stories Archive
72: Stories Archive
73: Home
74: Home
75: Stories Archive
76: Home
77: Home
78: Home
79: Forums
80: Home
81: Stories Archive
82: coppermine
83: Home
84: coppermine
85: Home
86: Home
87: Home
88: News
89: Statistics
90: Home
91: Home
92: Home
93: News
94: Home
95: Home
96: News
97: Home
98: Home
99: Home
100: Stories Archive
101: News
102: News
103: News
104: Home
105: coppermine
106: Home
107: Forums
108: News
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: Home
114: Home
115: Stories Archive
116: Home
117: News
118: coppermine
119: coppermine
120: Home
121: News
122: Home
123: Stories Archive
124: Home
125: Home
126: Home
127: coppermine
128: Home
129: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9085
  · Viste: 1925851
  · Voti: 432
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › MANI
MANI
Postato da Grazia01 il Domenica, 02 giugno @ 20:34:39 CEST (2525 letture)
POESIE TEMATICHE II°




Le mani, pensieri poesie immagini






Mani sulla fronte per trattenere ricordi
Mani sulla bocca per reprimere emozioni
Mani sulla guancia che asciugano lacrime
Mani tese che attendono un abbraccio
Mani unite per pregare
Mani unite per chiedere perdono
Mani che si cercano
Mani che tremano d'amore
Mani che guariscono il dolore.
Mani stanche, mani che parlano...






Ascolta il passo breve delle cose
-assai più breve delle tue finestre-
quel respiro che esce dal tuo sguardo
chiama un nome immediato:la tua donna.
E' fatta di ombre e ciclamini,
ti chiede il tuo mistero
e tu non lo sai dare.
Con le mani
sfiori profili di una lunga serie di segni
che si chiamano rime.
Sotto, credi,
c'è presenza vera di foglie;
un incredibile cammino
che diventa una meta di coraggio.

Alda Merini





Le tue mani


Quando le tue mani muovono,
amore, verso le mie,
cosa mi portano in volo?
Perché si sono fermate
sulla mia bocca, all'improvviso,
perché le riconosco
come se una volta, prima,
le avessi toccate,
come se prima di esistere
avessero già percorso
la mia fronte, la mia cintura?
La loro morbidezza giungeva
volando sul tempo,
sul mare, sul fumo,
sulla primavera,
e quando tu hai posato
le tue mani sul mio petto,
ho riconosciuto quelle ali
di colomba dorata,
ho riconosciuto quella creta
e quel colore di grano.
Per tutti gli anni della mia vita
ho vagato cercandole.
Ho salito scale,
ho attraversato scogliere,
mi hanno trascinato via treni,
le acque mi hanno riportato,
e nella pelle dell'uva
mi è sembrato di toccarti.
Il legno di colpo
mi ha portato il tuo contatto,
la mandorla mi annunciava
la tua morbidezza segreta,
finché si sono strette
le tue mani sul mio petto
e lì come due ali
hanno concluso il loro viaggio.

Pablo Neruda






IO NON HO MANI

Io non ho mani
che mi accarezzino il volto,
(duro è l'ufficio
di queste parole
che non conoscono amori)
non so le dolcezze
dei vostri abbandoni:
ho dovuto essere
custode
della vostra solitudine:
sono
salvatore
di ore perdute.

David Maria Turoldo






Le mani

Le mani delle donne che incontrammo
una volta, e nel sogno, e ne la vita:
oh quelle mani, Anima, quelle dita
che stringemmo una volta, che sfiorammo
con le labbra, e nel sogno, e ne la vita!
Fredde talune, fredde come cose
morte, di gelo (tutto era perduto):
o tiepide, parean come un velluto
che vivesse, parean come le rose:
rose di qual giardino sconosciuto?
Ci lasciaron talune una fragranza
così tenace che per una intera
notte avemmo nel cuore la primavera;
e tanto auliva la soligna stanza
che foresta d'april non più dolce era.
Da altre, cui forse ardeva il fuoco estremo
d'uno spirto (ove sei, piccola mano,
intangibile ormai, che troppo piano
strinsi? ), venne il rammarico supremo:
- Tu che m'avesti amato, e non in vano! -
Da altre venne il desìo, quel violento
Fulmineo desio che ci percote
come una sferza; e immaginammo ignote
lussurie in un'alcova, un morir lento:
- per quella bocca aver le vene vuote! -
Altre (o le stesse) furono omicide:
meravigliose nel tramar l'inganno.
Tutti gli odor d'Arabia non potranno
Addolcirle. - Bellissime e infide,
quanti per voi baciare periranno! -
Altre (o le stesse), mani alabastrine
ma più possenti di qualunque spira,
ci diedero un furor geloso, un'ira
folle; e pensammo di mozzarle al fine.
(Nel sogno sta la mutilata, e attira.
Nel sogno immobilmente eretta vive
l'atroce donna dalle mani mozze.
E innanzi a lei rosseggiano due pozze
di sangue, e le mani entro ancora vive
sonvi, neppure d'una stilla sozze).
Ma ben, pari a le mani di Maria,
altre furono come le ostie sante.
Brillò su l'anulare il diamante
né gesti gravi della liturgia?
E non mai tra i capelli d'un amante.
Altre, quasi virili, che stringemmo
forte e a lungo, da noi ogni paura
fugarono, ogni passione oscura;
e anelammo a la Gloria, e in noi vedemmo
illuminarsi l'opera futura.
Altre ancora ci diedero un profondo
brivido, quello che non ha l'uguale.
Noi sentimmo, così, che ne la frale
palma chiuder potevano esse un mondo
immenso, e tutto il Bene e tutto il Male:
Anima, e tutto il Bene e tutto il Male.

Gabriele D'Annunzio







LE MANI
di Vittorio Sereni


Queste tue mani a difesa di te:
mi fanno sera sul viso.
Quando lente le schiudi, là davanti
la città è quell'arco di fuoco.
Sul sonno futuro
saranno persiane rigate di sole
e avrò perso per sempre
quel sapore di terra e di vento
quando le riprenderai.






Tieni Stretto Ciò Che E' Buono


Tieni stretto ciò che è buono,
anche se è un pugno di terra.
Tieni stretto ciò in cui credi,
anche se è un albero solitario.
Tieni stretto ciò che devi fare,

anche se è molto lontano da qui.
Tieni stretta la vita,

anche se è più facile lasciarsi andare.
Tieni stretta la mia mano,
anche quando mi sono allontanato da te.

Poesia indiana







Non poteva mancare...





Naturalmente sarebbe bello vedere qualcosa sull'argomento che piace a voi,
di qualsiasi genere, riflessioni, frasi, testi poetici, canzoni, musiche, immagini...
se avete difficoltà a inserirli, datemi le indicazioni e lo farò io,
un saluto affettuoso a chi mi legge.



Grazia









Tony Kospan è in vacanza e in sua assenza
ho scelto il tema poetico di questa domenica

LE MANI


Le mani sono anche simboli, un archetipo di protezione,
donazione, accoglimento,
di contatto con il mondo intero,
di riconoscimento e quindi di importanza cruciale
per l'autoconsapevolezza e la stessa identità personale,
con una stretta di mano ci si saluta,
ci si infonde coraggio,
che tenerezza stringere la mano di un bambino
che si affida completamente a noi!
Le mani accarezzano, cullano,
le mani possono essere cattive, picchiare...uccidere
ma possono anche salvare, creare, percepire, benedire
con le mani gesticoliamo, le mani parlano per noi...
sulle mani ci sono i segni della vita.




Le mani


Queste tue mani a difesa di te:
mi fanno sera sul viso.
Quando lente le schiudi, là davanti
la città è quell'arco di fuoco.
Sul sonno futuro
saranno persiane rigate di sole
e avrò perso per sempre
quel sapore di terra e di vento
quando le riprenderai.

Vittorio Sereni



Bambino

Bambino, se trovi l'aquilone della tua fantasia
legalo con l'intelligenza del cuore.
Vedrai sorgere giardini incantati
e tua madre diventerà una pianta
che ti coprirà con le sue foglie.
Fa delle tue mani due bianche colombe
che portino la pace ovunque
e l'ordine delle cose.
Ma prima di imparare a scrivere
guardati nell'acqua del sentimento.

Alda Merini



Solo un mano d'angelo


Solo un mano d'angelo
intatta di sè, del suo amore per sè,
potrebbe
offrirmi la concavità del suo palmo
perché vi riversi il mio pianto.
La mano dell'uomo vivente
è troppo impigliata nei fili dell'oggi e dell'ieri,
è troppo ricolma di vita e di plasma di vita!
Non potrà mai la mano dell'uomo mondarsi
per il tranquillo pianto del proprio fratello!
E dunque, soltanto una mano di angelo bianco
dalle lontane radici nutrite d'eterno e d'immenso
potrebbe filtrare serena le confessioni dell'uomo
senza vibrarne sul fondo in un cenno di viva ripulsa.

Alda Merini







LE TUE MANI

Mani... Le tue...
Delicate. E anche vissute.
Le mani che sanno!
Dolci e forti.
Le mani che sanno distinguere.
Intelligenti, buone,
decise, tenere...
Mie! Sono le mani per me.
Che abbracciano la mia anima!
La accarezzano.
La amano...
Mie dolci mani!...


Annamaria Petrova-Ghiuselev



Hai piccole mani

Hai piccole mani
e capelli di mela
morbidi come il mio cuore
quando sorridi ,
hai la luce
del sole
che dorme su un albero
in vecchi schizzi
di spensierati bambini,
e l' anelito eterno
di scaldare ogni inverno
rimanendo,
sotto il piumone, vicini .

Carlo Bramanti



SENZA PIU' PESO


Per un Iddio che rida come un bimbo,
Tanti gridi di passeri,
Tante danze nei rami,

Un'anima si fa senza più peso,
I prati hanno una tale tenerezza,
Tale pudore negli occhi rivive,

Le mani come foglie
S'incantano nell'aria...

Chi teme più, chi giudica?

Giuseppe Ungaretti



Mi hai fatto senza fine

Mi hai fatto senza fine
questa è la tua volontà.
Questo fragile vaso
continuamente tu vuoti
continuamente lo riempi
di vita sempre nuova.

Questo piccolo flauto di canna
hai portato per valli e colline
attraverso esso hai soffiato
melodie eternamente nuove.

Quando mi sfiorano le tue mani immortali
questo piccolo cuore si perde
in una gioia senza confini
e canta melodie ineffabili.
Su queste piccole mani
scendono i tuoi doni infiniti.

Rabindranath Tagore



Buona settimana

Grazia






"MANI" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre POESIE TEMATICHE II°

Articolo più letto relativo a POESIE TEMATICHE II°:
AMICIZIA

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Con il tempo ho imparato... [ 0 commenti - 8 letture ]
 Sognare [ 0 commenti - 7 letture ]
 addio Casatea [ 0 commenti - 64 letture ]
 Milano mia [ 0 commenti - 41 letture ]
 COME MUORE UN ANZIANO OGGI? [ 1 commenti - 69 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy