Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 144
Totale: 144
Chi è online:
 Visitatori:
01: News
02: Forums
03: Home
04: News
05: News
06: coppermine
07: Home
08: Search
09: News
10: News
11: Stories Archive
12: Home
13: Search
14: Search
15: Home
16: Home
17: News
18: News
19: News
20: News
21: News
22: Home
23: Search
24: News
25: Search
26: coppermine
27: Home
28: News
29: Home
30: Search
31: Home
32: Search
33: Home
34: Search
35: Forums
36: News
37: Home
38: Search
39: Search
40: Home
41: News
42: Search
43: Search
44: Home
45: Statistics
46: News
47: Search
48: News
49: Home
50: News
51: News
52: News
53: Home
54: Home
55: Home
56: Search
57: News
58: Forums
59: Search
60: Search
61: Statistics
62: Home
63: Home
64: Home
65: News
66: Forums
67: coppermine
68: News
69: Home
70: coppermine
71: Home
72: News
73: News
74: Home
75: News
76: coppermine
77: Home
78: Home
79: News
80: Forums
81: News
82: Home
83: Home
84: Home
85: News
86: Search
87: Forums
88: Home
89: Home
90: News
91: News
92: News
93: Forums
94: Home
95: Home
96: Forums
97: Home
98: Search
99: Home
100: coppermine
101: News
102: Stories Archive
103: News
104: News
105: Home
106: Home
107: News
108: News
109: Search
110: Statistics
111: Home
112: Search
113: Search
114: Home
115: Search
116: Home
117: Home
118: Search
119: Forums
120: Home
121: News
122: News
123: coppermine
124: Search
125: Stories Archive
126: Home
127: News
128: Home
129: Home
130: Home
131: News
132: News
133: News
134: Search
135: News
136: Home
137: Home
138: News
139: Home
140: News
141: Home
142: Home
143: Search
144: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9085
  · Viste: 1925927
  · Voti: 432
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Ogni giorno nasce un poeta: Cecília Meireles
Ogni giorno nasce un poeta: Cecília Meireles
Postato da Grazia01 il Giovedì, 07 novembre @ 20:22:25 CET (2323 letture)
Ricerche d'autore


Il 7 novembre 1901 nacque Cecília Meireles,
poetessa, insegnante e giornalista brasiliana




Non cercare là.
Ciò che è, sei tu.
Sta in te.
In tutto.
La goccia è stata nella nuvola.
Nella linfa.
Nel sangue.
Nella terra.
E nel fiume che si è aperto nel mare.
E nel mare che si è coagulato in mondo.
Tu hai avuto un destino così.
Fatti a immagine del mare.
Datti alla sete delle spiagge.
Datti alla bocca azzurra del cielo.
Ma fuggi di nuovo a terra.
Ma non toccare le stelle.
Torna di nuovo a te.
Riprenditi.



DIALOGO

Le mie parole sono la metà di un dialogo oscuro
che continua attraverso secoli impossibili.

Adesso comprendo il senso e la risonanza
che pure porti da tanto lontano nella tua voce.

Le nostre domande e risposte si riconoscono
come gli occhi dentro agli specchi. Occhi che hanno pianto.

Conversiamo dai due estremi della notte,
come da spiagge opposte. Ma con una voce che non si importa...

E un mare di stelle oscilla tra il mio pensiero e il tuo.
Ma un mare senza viaggi.




Voglio una solitudine, voglio un silenzio,
una notte di abisso e l’anima inconsutile,
per dimenticarmi che vivo, liberarmi

dalle pareti, da tutto ciò che imprigiona;
attraversare gli indugi, vincere i tempi
pullulanti di intrecci e ostacoli,

infrangere limiti, estinguere mormorii,
lasciar cadere le frivole colonne
di allegorie vagamente erette.

Essere la tua ombra, la tua ombra, soltanto,
e star vedendo e sognando alla tua ombra
l’esistenza dell’amore risuscitata.

Parlare con te attraverso il deserto.




Per pensare a te tutte le ore fuggono:
il tempo umano spira in lacrima e cecità.
Tutto è spiagge dove il mare affoga l’amore.

Voglio l’insonnia, la vigilia, una chiaroveggenza
di questo istante che abito - ah, mio dominio triste!,
isola dove io stessa non so fare nulla per me.

Vedo il fiore, vedo nell’aria il messaggio delle nuvole
- e nella mia memoria sei immortalità -
vedo le date, ascolto il mio stesso cuore.

E dopo il silenzio. E i tuoi occhi aperti
nei miei chiusi. E questa assenza sulla mia bocca:
poiché so bene che parlare è uguale a morire.




Da lontano ti devo amare
dalla tranquilla distanza
in cui l’amore è saudade
e il desiderio, costanza.

Dal luogo divino
dove il bene dell’esistenza
è essere eternità
e sembrare assenza.

Chi ha bisogno di spiegare
il momento e la fragranza
della Rosa, che persuade
senza nessuna arroganza?

E, nel fondo del mare,
la Stella, senza violenza,
compie la sua verità,
estranea alla trasparenza.








Della SAUDADE

La natura della saudade è ambigua: associa sentimenti di solitudine e tristezza, - ma, illuminata dalla memoria, guadagna contorno e espressione di felicità. Quando Garrett l’ha definita come “delicioso pungir de acerbo espinho”, stava realizzando la fusione di questi due aspetti opposti nella formula felice di un verso romantico. In generale, si vede nella saudade il sentimento di separazione e distanza da quello che si ama e non si ha. Ma tutti gli istanti della nostra vita non vanno ad essere perdita, separazione, distanza? Il nostro presente, appena raggiunge il futuro subito lo trasforma in passato. La vita è un costante perdere. La vita è, perciò, una costante saudade. C’è una saudade risentita. Quella che desidererebbe trattenere, fissare, possedere. C’è una saudade saggia, che lascia le cose passare, come se non passassero. Liberandole dal tempo, salvando la loro essenza di eternità. E’ l’unica maniera, del resto, di dare loro permanenza: renderle immortali nell’amore. Il vero amore è, paradossalmente, una saudade costante, senza nessun egoismo.




Cecília Meireles (Rio de Janeiro 1901-1964), una della più grandi voci poetiche della lingua portoghese, brasiliana dalle ascendenze portoghesi e azzorriane, ebbe un’infanzia precocemente segnata dalle perdite: all’età di tre anni era l’unica sopravvissuta tra madre, padre e tre fratelli. Fu cresciuta dalla nonna materna, figura leggendaria nel suo immaginario poetico, e si abituò sin dall’infanzia all’esercizio della solitudine. Questa infanzia di orfana diede alla poetessa, secondo quello che lei stessa più volte affermò, due cose che sembrano negative ma che per lei furono sempre positive: il silenzio e la solitudine. In questo clima si sviluppò tutta la sua arte.
Oltre all’attività letteraria in poesia e in prosa Cecília fu insegnante, giornalista, esperta di folclore, viaggiatrice (e non turista, come amava ricordare), autrice di letteratura per l’infanzia, traduttrice e disegnatrice. Nel 1922 si sposò con il pittore portoghese Fernando Correia Dias, che si tolse la vita nel 1935. Da questo matrimonio nacquero tre figlie.
La sua raccolta poetica Viagem riceve nel 1939 il premio dell’Accademia Brasiliana di Lettere. Dopo la morte le viene attribuito il premio Machado de Assis per l’insieme dell’opera. Di grande significato nella sua vita furono i viaggi, materiale costante di ispirazione poetica e umana.Elementi della sua poesia sono il mare, declinato in tutte le sue versioni, il tempo, nel suo disfarsi, e la solitudine, sotto forma di assenza. La sua poesia risulta delicatamente femminile e audacemente intellettuale. Aderì, in forma indipendente e personalissima, all’ala spiritualista del Modernismo brasiliano, risentendo sempre molto l’influenza del pensiero orientale, veicolato dalla lettura di Tagore. La sua poetica fu sempre di unione, sia dal punto di vista dell’eterogeneità delle influenze e dell’indipendenza da scuole, che da quello contenutistico. Creò ponti e stabilì legami, tra uomo e uomo, tra uomo e mondo, con la complicità di un’atmosfera inconfondibile, spesso piena di tristezza e saudade. Dal punto di vista formale la sua poesia, fortemente musicale, si caratterizza per ricchezza di ritmo e di lessico e per la felice modulazione di metri brevi, a cui spesso dà preferenza.



Traduzioni di Alice Micheli

Fonte: Sguardomobile.it







"Ogni giorno nasce un poeta: Cecília Meireles" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Ricerche d'autore

Articolo più letto relativo a Ricerche d'autore:
Poesie di Octavio Paz

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Con il tempo ho imparato... [ 0 commenti - 30 letture ]
 Sognare [ 0 commenti - 28 letture ]
 addio Casatea [ 1 commenti - 188 letture ]
 Milano mia [ 0 commenti - 61 letture ]
 COME MUORE UN ANZIANO OGGI? [ 1 commenti - 98 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 28
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy