L'orchestra di un temporale
Martedì, 09 gennaio @ 11:41:45 CET

Postato da spalato









L'orchestra di un temporale


Comincia tutto con una leggera brezza
che suona flauti e gli alberi ballano il valzer,
Destra, sinistra, destra, destra, gira, gira, gira.
Il ritmo cresce e il vento comincia a suonare le trombe
tra i rami spogli di alberi tristi e infreddoliti
e le nuvole cominciano a mandare effetti speciali
illuminando il cielo con lampi solitari
ma subito dopo le nuvole cominciano a suonare i tamburi.
Il cigolio di una porta che si apre e chiude
aiutata dal vento suona il violino piangente.
Si aggiungere anche la pioggia
con un leggero suono del tamburello
e balla il tip tap sui tetti ben lavati e scintillanti.
Il ritmo cresce e ognuno di loro vuole essere il solista;
aumentano il suono per farsi sentire sopra gli altri.
Il ballo infernale fa cadere alcuni alberi dalla stanchezza
e i lampi illuminano il cielo a giorno.
E' un finimondo.
Il frastuono è così forte che nessuno sente neanche se stesso.
Dopo alcune ore la pioggia con i suoi tamburelli
è la prima a cedere e smette di ballare il tip tap.
Anche i tamburi delle nuvole abbassano il volume
e si allontanano oltre l'orizzonte.
Si zittiscono anche le trombe del vento
e rimane solo la leggera brezza con il suo flauto
che fa ballare gli alberi sfiniti, quasi un addormentamento lento.
Un ultimo lampo in lontananza illumina
due gocce ritardatarie cadere dall'albero.
Tip.
Tap

Spalato





Content received from: Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro..., http://www.casatea.com