Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 256
Totale: 256
Chi è online:
 Visitatori:
01: News
02: Home
03: coppermine
04: coppermine
05: Forums
06: Home
07: Stories Archive
08: Home
09: coppermine
10: Home
11: Home
12: Stories Archive
13: Home
14: Forums
15: Home
16: coppermine
17: News
18: coppermine
19: Home
20: Forums
21: Home
22: Home
23: Home
24: News
25: coppermine
26: Home
27: coppermine
28: Home
29: Search
30: News
31: Your Account
32: Home
33: coppermine
34: Home
35: Home
36: Home
37: Forums
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: coppermine
43: coppermine
44: Home
45: News
46: Home
47: Home
48: News
49: News
50: News
51: Forums
52: Home
53: Stories Archive
54: Home
55: Forums
56: Search
57: News
58: Home
59: coppermine
60: Home
61: Forums
62: Home
63: Search
64: News
65: News
66: Home
67: coppermine
68: Home
69: Home
70: News
71: Groups
72: Tell a Friend
73: Home
74: News
75: coppermine
76: News
77: News
78: coppermine
79: Forums
80: Home
81: Home
82: Home
83: Tell a Friend
84: Home
85: Topics
86: News
87: Home
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: News
93: Forums
94: coppermine
95: Home
96: News
97: Home
98: News
99: Home
100: Home
101: News
102: Search
103: Home
104: News
105: Home
106: News
107: Home
108: coppermine
109: Home
110: News
111: News
112: Home
113: Home
114: Home
115: Home
116: Home
117: coppermine
118: Home
119: Stories Archive
120: News
121: Home
122: Home
123: Home
124: coppermine
125: coppermine
126: News
127: coppermine
128: Stories Archive
129: Home
130: Stories Archive
131: coppermine
132: News
133: coppermine
134: Home
135: News
136: Your Account
137: Home
138: Statistics
139: Home
140: Home
141: Home
142: News
143: Home
144: coppermine
145: coppermine
146: coppermine
147: Home
148: coppermine
149: Forums
150: News
151: News
152: News
153: Home
154: Tell a Friend
155: News
156: Home
157: coppermine
158: Home
159: Home
160: Home
161: Home
162: coppermine
163: Home
164: coppermine
165: Home
166: Home
167: Home
168: Forums
169: Home
170: News
171: Home
172: Home
173: Home
174: Search
175: Home
176: Stories Archive
177: Tell a Friend
178: News
179: Home
180: Home
181: Home
182: Home
183: Home
184: Home
185: News
186: News
187: Home
188: Home
189: News
190: News
191: Your Account
192: Home
193: coppermine
194: Home
195: Your Account
196: Home
197: News
198: Home
199: News
200: Stories Archive
201: Home
202: News
203: Home
204: Your Account
205: Forums
206: Home
207: Stories Archive
208: coppermine
209: Home
210: Home
211: News
212: Stories Archive
213: Home
214: News
215: News
216: Home
217: Home
218: coppermine
219: coppermine
220: Home
221: Home
222: Home
223: Search
224: Home
225: Home
226: coppermine
227: Stories Archive
228: News
229: Home
230: Home
231: Home
232: Home
233: coppermine
234: Topics
235: Forums
236: News
237: Home
238: Search
239: Home
240: Stories Archive
241: Home
242: Home
243: Stories Archive
244: Tell a Friend
245: Home
246: Home
247: coppermine
248: coppermine
249: Home
250: Your Account
251: News
252: Search
253: Home
254: Home
255: Home
256: Stories Archive

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9063
  · Viste: 1924415
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Recensioni IV

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

IO E TE - Niccolò Ammaniti
Postato da Grazia01 il Sabato, 14 maggio @ 12:59:11 CEST (1552 letture)
Recensioni IV

Io e te

E' un romanzo breve, si legge tutto d'un fiato, la descrizione dei personaggi, specialmente del protagonista, e così minuziosa da portare il lettore a rivivere le sensazioni dell'adolescenza, anche se portate qui, al parossismo.
Leggi Tutto... | 1663 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


UOMO NEL BUIO
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 31 marzo @ 18:28:51 CEST (1277 letture)
Recensioni IV

Ho appena finito di leggere l'ultimo romanzo di Paul Auster, "Uomo nel buio", mi è piaciuto e ve lo consiglio

In questo romanzo c’ è posto anche per riferimenti a GIORDANO BRUNO, che sosteneva che, "Se Dio è infinito e i poteri di Dio sono infiniti, allora ci deve essere un numero infinito di mondi…e allora non c’è un’unica realtà… non c’è un unico mondo. Ci sono molti mondi, e tutti continuano in parallelo l’uno nell’altro, e ciascun mondo è sognato o immaginato o scritto da qualcuno in un altro mondo… ciascun mondo è una creazione di una mente."
Leggi Tutto... | 3758 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Pulce non c’è
Postato da Grazia01 il Sabato, 09 gennaio @ 13:02:10 CET (1230 letture)
Recensioni IV

Gaia Rayneri è una giovane scrittrice al suo debutto. Narra una storia che potrebbe essere tragicamente vera, fatti di cronica ce la riportano alla mente.
Leggi Tutto... | 503 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Chi ama torna sempre indietro
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 dicembre @ 10:25:37 CET (1815 letture)
Recensioni IV

Chi ama torna sempre indietro
di Musso Guillaume

Un romanzo da leggere tutto d'un fiato, almeno per me è stato così, non particolarmente impegnativo ma avvincente, l'ideale per godersi il tepore della casa in queste giornate di gelo.
Leggi Tutto... | 3699 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Nhan Bu il cuore della giovane tigre
Postato da Miriam il Lunedì, 23 novembre @ 20:36:02 CET (1303 letture)
Recensioni IV Scritto con capitoli brevi, veloci, subito comprensibili, è un romanzo di atmosfere: di suoni, di odori, di usi e costumi abilmente ricostruiti.


Leggi Tutto... | 2389 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Per troppa vita che ho nel sangue
Postato da Grazia01 il Venerdì, 13 novembre @ 13:18:48 CET (1001 letture)
Recensioni IV

Per troppa vita che ho nel sangue
tremo
nel vasto inverno.


Nessuno, a scuola, mi aveva mai parlato di Antonia Pozzi. Eppure abitava dalle mie parti, in via Mascheroni a Milano. Frequentava il liceo Manzoni dove si innamorò del suo professore di lettere, Antonio Maria Cervi, ma il padre di lei era un uomo potente e riuscì a tenerli lontani.
Leggi Tutto... | 4322 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L’ombra di come eravamo
Postato da Grazia01 il Venerdì, 16 ottobre @ 21:18:27 CEST (1238 letture)
Recensioni IV L’ombra di come eravamo
di Luis Sepùlveda



Un noir pieno d'ironia
Torna il Luis Sepùlveda migliore, con un romanzo pieno di ironia e di malinconia,
Leggi Tutto... | 1108 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Felicità - educazione per l'uso
Postato da Grazia01 il Venerdì, 11 aprile @ 18:59:32 CEST (2849 letture)
Recensioni IV

NELL'ARMONIA CON LA NATURA, IN UN INCONTRO INATTESO, O NEL PENSIERO DI UNA CASSATA NEL FRIGO A MEZZANOTTE.
DUE SIGNORE, DUE LIBRI, UN SOLO CONSIGLIO: CERCATELA NELLE PICCOLE COSE


La felicità può essere, d'improvviso una notte, «il pensiero della cassata in frigorifero». O l'inatteso sguardo d'intesa scambiato con un uomo sconosciuto per strada, così intenso da far sospettare «che sarebbe stato l'incontro perfetto, e sai che non lo rivedrai mai più». Felicità, per declinarla in modo più complesso e "alto" con Hermann Hesse, è addirittura «la totalità stessa, l'essere senza tempo, l'eterna musica del mondo, quello che altri hanno chiamato l'armonia delle sfere o il sorriso di Dio». Dipende dai due punti di vista. Entrambi affidati a un universo femminile. Il mondo, diciamo così, della cassata in frigorifero è convenuto nell'agile librino Sellerio, Guida alla felicità minore, scritto dalla gentildonna siciliana Renata Pucci di Benisichi, personaggio palermitano che affonda le sue radici a Petralia Sottana. L'apparenza è una collana di memorie, la sostanza è ben più letteraria di quanto lasci trasparire un elegantissimo understatement.
Leggi Tutto... | 3954 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 2.5


Le storie di due ragazzi. Tra lacrime, risate e poesia
Postato da Grazia01 il Domenica, 30 marzo @ 21:01:13 CEST (1012 letture)
Recensioni IV
L'ha scritto benissimo Alessandro Baricco, qualche anno fa, in un suo "Barnum" (ve li ricordate? erano spesso folgoranti) che la Storia, o più in generale le informazioni, diventano tue solo se le vivi direttamente, oppure se qualcuno le trasforma in un racconto e te le spara nella testa e nel cuore. "Traduzioni leggendarie", come genialmente le definisce Mario Perniola, che ci consentano di entrare nei fatti, e capirli, e non dimenticarcene, grazie alla magia buona della narrazione.
Mi è successo di recente con due libri, che hanno molto in comune: sono due romanzi, gli autori sono entrambi trentenni, raccontano storie che toccano (anche) argomenti di cui si parla parecchio in questo periodo, e hanno una forza narrativa assolutamente irresistibile. Sanno divertire, in senso etimologico - ti portano altrove, ti incantano.

Leggi Tutto... | 2303 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Lo stadio di Wimbledon
Postato da Antonio il Domenica, 18 novembre @ 16:27:46 CET (1205 letture)
Recensioni IV

Umberto Saba, Eugenio Montale, Italo Svevo, Giacomo Debenedetti. E Roberto Bazlen. Non era uno scrittore, no. Una forma di ipercoscienza, forse, e il rifiuto di qualsiasi volontà di affermazione, hanno spinto questo letterato triestino a rinunciare al proprio nome in copertina per lasciare spazio ad altri, talenti sconosciuti o scrittori mai tradotti in Italia.
Leggi Tutto... | 724 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Le piccole memorie di Josè Saramago
Postato da Grazia01 il Venerdì, 22 giugno @ 19:03:12 CEST (1071 letture)
Recensioni IV

LE PICCOLE MEMORIE
di José Saramago


Einaudi In libreria

Classe 1922. lusitano della regione del Ribatejo.
José Saramago è Nobel nel 1998.
Sorta di autobiografia dai quattro ai 15 anni. "Ho scritto le memorie di me bambino, e mi sono sentito bambino scrivendole; volevo che i lettori sapessero da dove è venuto fuori l'uomo che sono".
Centocinquanta.pagine per capire meglio il futuro romanziere di testi super come "Memoriale del convento" o "Tutti i nomi".
I fatti propri raccontati da autori veri sono più intriganti delle loro opere.
Leggi Tutto... | 3037 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La figlia perfetta di Anne Tyler
Postato da Grazia01 il Sabato, 16 giugno @ 16:46:11 CEST (1439 letture)
Recensioni IV La figlia perfetta



Due famiglie all'aeroporto di Baltimora, in una notte di agosto; due bambine appena adottate in arrivo dalla Corea.
Leggi Tutto... | 1885 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Hannibal le origini del male
Postato da Miriam il Mercoledì, 13 giugno @ 16:13:28 CEST (1004 letture)
Recensioni IV E', questo, il quinto libro della serie dedicata allo psichiatra cannibale Hannibal Lecter, nato dalla penna di Thomas Harris. Personaggio eclettico, affascinante, mostruoso eppure, a suo modo, attraente.

Leggi Tutto... | 3038 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La via sopravvissuta
Postato da Grazia01 il Sabato, 02 giugno @ 19:16:30 CEST (860 letture)
Recensioni IV

Raffaele Crovi
La via sopravvissuta
Einaudi in libreria

Emiliano scrittore, poeta, giornalista: un'autentica istituzione dell'editoria. Il debutto come ragazzo di bottega
di Elio Vittorini. - Una vita in versi. Dalle città praticate e amate all'attuale malattia. affrontata con vigile franchezza.
Leggi Tutto... | 304 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


APPUNTI PARTIGIANI di BEPPE FENOGLIO
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 maggio @ 18:50:39 CEST (2427 letture)
Recensioni IV

Appunti partigiani
(1946) Beppe Fenoglio
Feltrinelli, € 7,50

Livio Garzanti gli scrisse: «Caro Fenoglio, lei è l'autore piu silenzioso e piu discreto ch'io conosca. Forse troppo».
Calvino condivideva: "Fu il più solitario di tutti e riuscì a fare il romanzo che tutti avevamo sognato quando nessuno più se l'aspettava".
Leggi Tutto... | 556 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Novelle del mondo occulto
Postato da Antonio il Martedì, 22 maggio @ 23:24:32 CEST (1281 letture)
Recensioni IV Novelle del mondo occulto
di Luigi Capuana




Luigi Capuana: l’autore di Giacinta e del Marchese di Roccaverdina; il teorico del verismo, tra i maggiori critici del secondo Ottocento, amico di Verga, De Roberto, Pirandello;
Leggi Tutto... | 1241 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Pigre divinità e pigra sorte
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 maggio @ 23:47:38 CEST (2072 letture)
Recensioni IV

Patrizia Cavalli
Pigre divinità e pigra sorte
Einaudi 2006



Patrizia Cavalli è nata a Todi e vive a Roma e ha pubblicato per Einaudi alcune raccolte di successo: Le mie poesie non cambieranno il mondo (1974), Il cielo (1981), Poesie 1974-1992 (1992), L'io singolare proprio mio e Sempre aperto teatro (1999). Con la raccolta "Sempre aperto teatro", ha vinto il Premio Letterario Viareggio-Repaci. L'ultima raccolta è Pigre divinità e pigra sorte (2006). Sempre per l'editore Einaudi ha tradotto il Sogno di una notte d'estate di Shakespeare.
Poesia, quella della Cavalli, raffinata e dalla complessa tecnica poetica. Le misure metriche che utilizza sono classiche ma il lessico e la sintassi della lingua è quella d'uso contemporaneo. Una poesia dunque senza poeticismi e manierismi scritta in una lingua naturale e familiare.
Leggi Tutto... | 1325 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il cammino segreto dei Templari in Italia
Postato da Antonio il Sabato, 19 maggio @ 11:45:26 CEST (977 letture)
Recensioni IV Pelliconi rivela "Il cammino segreto dei Templari in Italia"
Un libro-ricerca sotto forma di viaggio attraverso il tempo e la storia



Milano (Rcif) - Un libro racconta tutti i segreti e tutti gli spostamenti dei Templari sul territorio italiano.
"Il cammino segreto. Cavalieri Templari in Italia"
(Bacchilega Editore, novembre 2006) di Marco Pelliconi sarà presentato domenica 22 aprile 2007, ore 16,00, presso la libreria del Castello Sforzesco di Milano.
Leggi Tutto... | 1645 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


DONNE INFORMATE SUI FATTI
Postato da Antonio il Venerdì, 18 maggio @ 11:43:03 CEST (1050 letture)
Recensioni IV

DONNE INFORMATE SUI FATTI
di CARLO FRUTTERO
Mondadori - Pagine 196

La trama del romanzo è senz'altro gialla e, coerentemente, l'azione si apre con il ritrovamento, in un fossato della periferia torinese, del cadavere di una donna strangolata.


Il luogo e l'abbigliamento fanno pensare a una prostituta straniera, ma ben presto si scopre che si tratta, sì, di una straniera, però da tempo non più prostituta, in quanto moglie di un facoltoso e non più tanto giovane banchiere torinese.
L'indagine è ricostruita da una serie di voci femminili che riflettono, deducono, analizzano e commentano, in una specie di passaparola a staffetta, che, alla fine, un attimo prima che il narratore lo riveli, ci permette di indovinare l'identità dell'assassino,
Tutto questo, però, per quanto perfettamente funzionante e, anche, fonte di piacevolissima suspense, è abbastanza secondario rispetto alla straordinaria conoscenza che l'autore ha della natura umana, e alla sua scrittura fulminante, precisa, taglientissima e insieme bonariamente, pazientemente sorniona.
In questo particolare caso Fruttero dà saggio di quanto gli siano familiari le donne e i loro pensieri, dalla barista alla bidella, alla carabiniera, alla suora laica, alla ragazza di buona famiglia fin su alla vecchia contessa un po' suonata, e i loro ragionamenti e discorsi risuonano nelle pagine più veri del vero, freschi di strada e di giornata, come appena ascoltati e annotati.
Il libro è un pezzo di bravura che sarebbe peccato mancare.
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La casa maledetta
Postato da Miriam il Mercoledì, 16 maggio @ 18:35:05 CEST (905 letture)
Recensioni IV Fra strane apparizioni e sogni, scoprono che in passato vi ha abitato una ragazzina, Pazienza, dedita alla stregoneria. Trovano il suo libro e tramite le ricette in esso contenute, cercano di difendersi dalle cattiverie dei loro compagni.

Leggi Tutto... | 2297 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il ritorno del maestro di danza di Mankell
Postato da Grazia01 il Giovedì, 10 maggio @ 14:22:17 CEST (1315 letture)
Recensioni IV


Dalla Svezia con paura
i gialli di Mankell ci avvertono che a volte la storia torna



L'ispettore Lindman è giovane ed è malato.
Ha un nodulo alla lingua e potrebbe morirne. Nell'attesa di sottoporsi a una cura ha qualche settimana libera.
Potrebbe andarsene alle Baleari che per uno svedese è sempre una bella tentazione, invece finisce nella parte più fredda e boscosa della Svezia del Nord.
A spingerlo fin lassù è la morte di un vecchio collega, un uomo che gli insegnò i rudimenti della professione poliziesca.
Molin, così si chiamava il vecchio collega, è stato ucciso a scudisciate. Post mortem è seguito uno strano rito: il cadavere è stato fatto danzare dall'assassino che lo ha trascinato in un ultimo tango.
Leggi Tutto... | 2902 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Riscoprire i miti della Grecia
Postato da Grazia01 il Giovedì, 03 maggio @ 16:08:33 CEST (1075 letture)
Recensioni IV

Riscoprire i miti della Grecia classica

L'amore è un Dio, titola il suo ultimo lavoro sul mondo greco Eva Cantarella e ci porta per mano ad una rivisitazione gustosissima dei miti greci con protagonisti dei e semidei, eroi ed umani trafitti inesorabilmente dalle frecce imprevedibili del capriccioso Eros
Leggi Tutto... | 494 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il rimedio di tutto
Postato da Antonio il Giovedì, 03 maggio @ 13:15:08 CEST (1380 letture)
Recensioni IV

E' uscito un libro che considero un capolavoro della scrittura femminile, un manifesto sentimentale contro il dolore che porta ad aggredire il proprio corpo, a renderlo invisibile, a negarlo, a perseguitarlo, a deprivarlo, a non soddisfarlo dopo aver tentato anche di farlo con "rimedi" che non sono adeguati.
Leggi Tutto... | 1342 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Eterna ragazza
Postato da Grazia01 il Venerdì, 27 aprile @ 22:48:18 CEST (1168 letture)
Recensioni IV



Eterna ragazza
Ediz. Rizzoli

Innamorarsi di un uomo innamorato di un'altra non è una buona idea.
Se poi l'altra ha vent'anni meno di te non c'è gara.
Meglio ritirarsi in buon ordine. Hai tuo figlio, il tuo lavoro, un ottimo rapporto con la solitudine e un ex marito che vive in un'isola e d'estate ti cerca ancora.
Peccato che l'amore non si lasci governare dalla volontà, dal buon senso.
Per non perdere il contatto con l'uomo di cui sei innamorata ti inventi amica: prima amica della giovane moglie, poi, quando compare la figlia di primo letto spedita a vivere col padre, la seduci.
Leggi Tutto... | 2373 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Nhan bu - La scuola dello stagno
Postato da Miriam il Venerdì, 20 aprile @ 09:52:26 CEST (1062 letture)
Recensioni IV Ambientato in Vietnam, questo romanzo sulle arti marziali è scritto e vissuto attraverso gli occhi del bambino protagonista, e del suo sogno: diventare un abile guerriero.
Leggi Tutto... | 2761 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


IL CACCIATORE DI AQUILONI
Postato da Grazia01 il Giovedì, 22 marzo @ 19:23:08 CET (2594 letture)
Recensioni IV

IL CACCIATORE DI AQUILONI - di KHALED HOSSEINI

Il potere del passaparola, ovvero quando un libro è bello i lettori se ne accorgono e non se lo fanno scappare.
E' il caso di Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini.

Pubblicato a marzo del 2004 con una prima tiratura di 6.000 copie senza aggressivi piani di marketing, dopo due anni è arrivato alla 27esima ristampa e a 150.000 copie vendute grazie al passaparola dei lettori e ai suggerimenti dei librai.

Il libro

Si dice che il tempo guarisca ogni ferita. Ma, per Amir, il passato è una bestia dai lunghi artigli, pronta a inseguirlo e a riacciuffarlo quando meno se lo aspetta.
Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui la vita del suo amico Hassan - il ragazzo dal viso di bambola, il cacciatore di aquiloni - è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul.
Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve partire, tornare a casa, per trovare il figlio di Hassan e saldare i conti con i propri errori mai espiati.
Leggi Tutto... | 2497 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 2.5


La storia di Lisey
Postato da Miriam il Lunedì, 19 marzo @ 19:31:55 CET (1175 letture)
Recensioni IV Per questa sua ultima opera, King ha scelto un tema soprannaturale.

LA STORIA DI LISEY di Stephen King
© 2006 by Stephen King – © 2006 Sperling & Kupfer Editori S.p.A.
ISBN 88-200-4153-7 86-I-06
pag. 619

Per questa sua ultima opera, King ha scelto un tema soprannaturale.
Lisey, moglie del famoso scrittore Scott Landon, dopo due anni dalla sua morte decide, finalmente, di sistemare lo studio del marito.


Leggi Tutto... | 1885 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Cerco persone in contatto con extraterrestri
Postato da Antonio il Sabato, 17 marzo @ 14:41:21 CET (3324 letture)
Recensioni IV

Cerco persone in contatto con extraterrestri
di Fermo Croci


Un'antologia degli annunci a pagamento più divertenti apparsi sul Corriere della Sera dagli anni Cinquanta al 2000. Le inserzioni costituiscono un genere letterario vero e proprio. Essendo l'annuncio a pagamento, l'inserzionista deve risparmiare il più possibile sulle parole e così si trova a rispettare, giocoforza, la prima grande legge della letteratura: scrivere non deve essere mai gratuito, deve sempre costare qualcosa (in denaro o in natura). Molti di questi annunci sono perfetti microromanzi, ecco dagli anni Ottanta (l'epoca in cui fu pubblicato l'annuncio, e sembra incredibile) un apocalittico, e un po' teocon ante Iitteram, microromanzo in forma di appello: «IMMINENZA mistiche festività natalizie esaltazione giustizia-pace-amore, genitori, preoccupati delusione figlio trentenne desideroso costruirsi famiglia sposa illibata figli sani corpo mente, relazionerebbero analoghi genitori stesso problema: figlia immacolata italiana oppure inglese francese praticante valori morali anteguerra, scopo matrimonio religioso indissolubile ispirato eterna trilogia Dio-Patria-Famiglia, onde uniti opporsi false ideologie demagogiche ateismo prodromo sterminio genere umano attraverso guerra atomica, droga, Aids, inquinamento natura».
Leggi Tutto... | 1610 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


La coscienza di Zeno
Postato da Grazia01 il Lunedì, 26 febbraio @ 13:34:43 CET (6903 letture)
Recensioni IV

L’ opera di Italo Svevo , pseudonimo di Ettore Schmitz, costituì un momento di passaggio tra le esperienze del decadentismo italiano e la grande narrativa europea dei primi decenni del Novecento. La coscienza di Zeno, in particolare, ha influenzato la narrativa italiana degli anni Trenta e del dopoguerra.

TRAMA e PERSONAGGI
Il protagonista del libro è Zeno Cosini, un ricco commerciante triestino che vive di malavoglia con i proventi di un'azienda commerciale, per volere del padre. Arrivato all'età di 57 anni, Zeno decide di intraprendere una terapia psicoanalitica per liberarsi da vari problemi e complessi che lo affliggono, per uscire dal vizio del fumo e dalla "malattia" che lo tormenta. Lo psicanalista, chiamato nel libro Dottor S., gli consiglia di scrivere un diario sulla sua vita, ripercorrendone gli episodi salienti. Attraverso essi si disegna la figura di un uomo inetto alla vita, "malato" di una malattia morale che spegne ogni impulso all'azione e qualsiasi slancio vitale o ideale. Zeno Cosini è un uomo che vive in un'indifferenza totale: invece di vivere la sua vita, è quest'ultima che lo travolge decidendo per lui il destino.
Leggi Tutto... | 5798 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1


Il rosa Tiepolo
Postato da Grazia01 il Sabato, 17 febbraio @ 15:11:18 CET (1154 letture)
Recensioni IV

Anche chi non sa nulla di pittura, men che meno di Tiepolo, tranne il fatto che ha dato il nome a un particolare tono di rosa che sta tra il cipria acceso e il confetto intenso, godrà di questo libro come di un lungo racconto suggestivo e colto - ma, grazie alla scrittura limpidissima, perfettamente accessibile - sul grande veneziano, sulla sua arte e sul suo secolo.
Storia e filosofia, religione, letteratura, anche politica si mescolano nel saggio che, almeno in teoria, solo di pittura promette di occuparsi: in altre parole, le pagine narrano della vita e del pensiero di tutto un secolo. Sebbene l'autore proceda esclusivamente dall'opera di Tiepolo - della sua esistenza si sa, infatti, poco o niente - molti sono i segreti che vengono svelati. E come onde che da un punto centrale si muovono in tutte le direzioni, l'esplorazione, partita dal cuore della vicenda pittorica, si muove lontano nel tempo e nel sapere, coinvolgendo e illuminando elementi che, a prima vista, appaiono distanti e poi risultano, invece, connessi in modo stretto.
Pittore di corte, se mai ce ne fu uno, Tiepolo lavorò per i potenti d'Europa raccontando la loro gloria su soffitti e volte affrescate. Ma sempre, mescolato al tripudio e all'omaggio, s'incontra un dettaglio che tutto ciò mette in dubbio: uno sberleffo (o un'ombra della morte) che il committente forse accetta, forse nemmeno comprende, ma che a noi - a testa in su in ammirazione di quei trionfi - rende l'opera infinitamente più comprensibile e amata.


ROBERTO CALASSO
Adelphi - Pagine 320
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 A tutte le donne [ 0 commenti - 7 letture ]
 "Fazzoletti Rossi" di Maria Facci [ 1 commenti - 16 letture ]
 Milano [ 0 commenti - 16 letture ]
 A volte [ 0 commenti - 9 letture ]
 Il giorno diventò piccolo [ 0 commenti - 11 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy