Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 96
Totale: 96
Chi è online:
 Visitatori:
01: coppermine
02: Stories Archive
03: News
04: Home
05: Home
06: coppermine
07: Home
08: Home
09: coppermine
10: Home
11: Home
12: coppermine
13: Home
14: Home
15: coppermine
16: Stories Archive
17: Home
18: Stories Archive
19: News
20: coppermine
21: Home
22: coppermine
23: Home
24: Home
25: Home
26: News
27: Home
28: coppermine
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Stories Archive
34: coppermine
35: Stories Archive
36: Stories Archive
37: Stories Archive
38: News
39: Home
40: Your Account
41: Home
42: Stories Archive
43: Home
44: Stories Archive
45: Stories Archive
46: News
47: Stories Archive
48: News
49: Home
50: News
51: News
52: Home
53: coppermine
54: coppermine
55: Forums
56: coppermine
57: Home
58: coppermine
59: coppermine
60: News
61: News
62: Home
63: coppermine
64: Home
65: Home
66: Home
67: Stories Archive
68: Stories Archive
69: Stories Archive
70: Stories Archive
71: coppermine
72: Home
73: Home
74: Stories Archive
75: Home
76: Home
77: Home
78: Stories Archive
79: Home
80: News
81: Home
82: Stories Archive
83: Stories Archive
84: Search
85: Home
86: Home
87: News
88: Home
89: Home
90: coppermine
91: Home
92: Home
93: Home
94: Home
95: Home
96: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8528
  · Viste: 1264504
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Poesie di Lorca

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

Pioggia
Postato da Grazia01 il Venerdì, 25 novembre @ 23:53:04 CET (82 letture)
Poesie di Lorca






Pioggia

La pioggia ha un vago segreto di tenerezza
una sonnolenza rassegnata e amabile,
una musica umile si sveglia con lei
e fa vibrare l'anima addormentata del paesaggio.

È un bacio azzurro che riceve la Terra,
il mito primitivo che si rinnova.
Il freddo contatto di cielo e terra vecchi
con una pace da lunghe sere.

È l'aurora del frutto. Quella che ci porta i fiori
e ci unge con lo spirito santo dei mari.
Quella che sparge la vita sui seminati
e nell'anima tristezza di ciò che non sappiamo.

La nostalgia terribile di una vita perduta,
il fatale sentimento di esser nati tardi,
o l'illusione inquieta di un domani impossibile
con l'inquietudine vicina del color della carne.

L'amore si sveglia nel grigio del suo ritmo,
il nostro cielo interiore ha un trionfo di sangue,
ma il nostro ottimismo si muta in tristezza
nel contemplare le gocce morte sui vetri.

E son le gocce: occhi d'infinito che guardano
il bianco infinito che le generò.

Ogni goccia di pioggia trema sul vetro sporco
e vi lascia divine ferite di diamante.
Sono poeti dell'acqua che hanno visto e meditano
ciò che la folla dei fiumi ignora.

O pioggia silenziosa; senza burrasca, senza vento,
pioggia tranquilla e serena di campani e di dolce luce,
pioggia buona e pacifica, vera pioggia,
quando amorosa e triste cadi sopra le cose!

O pioggia francescana che porti in ogni goccia
anime di fonti chiare e di umili sorgenti!
Quando scendi sui campi lentamente
le rose del mio petto apri con i tuoi suoni.

Il canto primitivo che dici al silenzio
e la storia sonora che racconti ai rami
il mio cuore deserto li commenta
in un nero e profondo pentagramma senza chiave.

La mia anima ha la tristezza della pioggia serena,
tristezza rassegnata di cosa irrealizzabile,
ho all'orizzonte una stella accesa
e il cuore mi impedisce di contemplarla.

O pioggia silenziosa che gli alberi amano
e sei al piano dolcezza emozionante:
da' all'anima le stesse nebbie e risonanze
che lasci nell'anima addormentata del paesaggio!

Federico Garcia Lorca

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il 5 giugno del 1898 nasceva Garcia Lorca
Postato da Grazia01 il Venerdì, 05 giugno @ 12:26:29 CEST (283 letture)
Poesie di Lorca



Anniversario della nascita di Federico Garcia Lorca






FEDERICO GARCIA LORCA


Il poeta spagnolo per eccellenza nacque a Fuente Vaqueros nel 1898.
Bambino vivace, fu costretto ad alcune interruzioni
nello studio a causa di gravi problemi di salute.
Riuscì comunque ad iscriversi all’università e a conseguire la laurea.
All'inizio degli anni Venti si traferì a Madrid,
dove si formò grazie ai contatti con artisti
del calibro di di Dalì, Buñuel ed in particolare Jimenez.
Contemporaneamente si dedicò alla scrittura di opere teatrali
i cui esordi furono accolti con una certa freddezza.
Dopo la laurea, attraverso le prime esperienze di lavoro
si formò in modo più preciso l'impegno sociale del poeta,
con la creazione di gruppi teatrali autonomi la cui attività era finalizzata
allo sviluppo culturale della Spagna.
Nel 1936, poco prima dello scoppio della guerra civile,
Garcia Lorca redasse e firmò, assieme a Rafael Alberti
ed altri 300 intellettuali spagnoli un manifesto d'appoggio al Frente Popular,
che apparve sul giornale comunista Mundo Obrero il 15 febbraio.
Il 17 luglio 1936 scoppiò l'insurrezione militare contro il governo della Repubblica
ed iniziò la guerra civile spagnola.
Il 19 agosto Federico García Lorca venne rapito e portato a Viznar,
dove venne brutalmente assassinato senza alcun processo.
Delle sue opere, quella universalmente nota è il
"LLanto por la muerte de Ignacio Sánchez Mejías".







Gazzella dell'amore imprevisto

Nessuno capiva il profumo
Dell'oscura magnolia del tuo ventre.
Nessuno sapeva che martirizzavi
Un colibrì d'amore fra i tuoi denti.

Mille cavallini persiani dormivano
Sulla piazza con la luna della tua fronte,
Mentre per quattro notti io stringevo
La tua vita, nemica della neve.

Fra i gessi e i gelsomini, il tuo sguardo
Era un pallido ramo di sementi.
Cercai, per darti, nel mio cuore
Le lettere d'avorio che dicono sempre

Sempre, sempre: giardino della mia agonia,
Il tuo corpo fuggitivo per sempre,
Il sangue delle tue vene nella mia bocca.
La tua bocca senza luce per la mia morte.





Ancora ti amerò

Pronuncio il tuo nome
nelle notte buie,
quando gli astri vanno
a bere alla luna
e dormono gli alberi
delle foreste cupe.
Ed io mi sento vuoto
di passione e di musica.
Orologio impazzito che canta
morte ore antiche.

Pronuncio il tuo nome
e in questa notte buia,
il tuo nome suona
più lontano che mai.
Più lontano delle stelle,
più dolente della spiaggia quieta.

Ancora ti amerò
come allora? Quale colpa
ha il mio cuore?
Se si alza la nebbia
quale nuova passione m'attende?
Sarà tranquilla e pura?
Potessero le mie mani
sfogliare la luna!





Cordova


Cordova.
Lontana e sola.

Cavallina nera, grande luna,
e olive nella mia bisaccia.
Pur conoscendo le strade
mai più arriverò a Cordova.

Nel piano, nel vento
cavallina nera, luna rossa.
La morte mi sta guardando
dalle torri di Cordova.

Ahi, che strada lunga!
Ahi, la mia brava cavalla!
Ahi, che la morte mi attende
prima di giungere a Cordova!

Cordova,
lontana e sola.





Tanto vivere

Tanto vivere...
perchè?
Il sentiero è noioso
e non c'è amore sufficiente.
Tanta fretta...
perchè?
Per prendere la barca
che non va in nessun luogo.
Amici, tornate!
Tornate alla vostra sorgente.
Non versate l'anima dispersa
nella coppa della Morte.






Io pronuncio il tuo nome

Io pronuncio il tuo nome
nelle notti oscure,
quando giungono gli astri
a bere nella luna,
e dormono i rami
delle fronde occulte.
Ed io mi sento vuoto
di passione e di musica.
Folle orologio che canta
antiche ore defunte.

Io pronuncio il tuo nome
in questa notte oscura,
e il tuo nome mi suona
più lontano che mai.
Più lontano di tutte le stelle
e più dolente della mite pioggia.

Ti amerò come allora
qualche volta? Che colpa
ha commesso il mio cuore?
Se la nebbia si scioglie
quale nuova passione mi aspetta?
Sarà tranquilla e pura?
Se potessi sfogliare
con le dita la luna!!


FEDERICO GARCIA LORCA


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Pioggia
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 30 ottobre @ 23:24:17 CET (739 letture)
Poesie di Lorca






Pioggia

La pioggia ha un vago segreto di tenerezza
una sonnolenza rassegnata e amabile,
una musica umile si sveglia con lei
e fa vibrare l'anima addormentata del paesaggio.

È un bacio azzurro che riceve la Terra,
il mito primitivo che si rinnova.
Il freddo contatto di cielo e terra vecchi
con una pace da lunghe sere.

È l'aurora del frutto. Quella che ci porta i fiori
e ci unge con lo spirito santo dei mari.
Quella che sparge la vita sui seminati
e nell'anima tristezza di ciò che non sappiamo.

La nostalgia terribile di una vita perduta,
il fatale sentimento di esser nati tardi,
o l'illusione inquieta di un domani impossibile
con l'inquietudine vicina del color della carne.

L'amore si sveglia nel grigio del suo ritmo,
il nostro cielo interiore ha un trionfo di sangue,
ma il nostro ottimismo si muta in tristezza
nel contemplare le gocce morte sui vetri.

E son le gocce: occhi d'infinito che guardano
il bianco infinito che le generò.

Ogni goccia di pioggia trema sul vetro sporco
e vi lascia divine ferite di diamante.
Sono poeti dell'acqua che hanno visto e meditano
ciò che la folla dei fiumi ignora.

O pioggia silenziosa; senza burrasca, senza vento,
pioggia tranquilla e serena di campani e di dolce luce,
pioggia buona e pacifica, vera pioggia,
quando amorosa e triste cadi sopra le cose!

O pioggia francescana che porti in ogni goccia
anime di fonti chiare e di umili sorgenti!
Quando scendi sui campi lentamente
le rose del mio petto apri con i tuoi suoni.

Il canto primitivo che dici al silenzio
e la storia sonora che racconti ai rami
il mio cuore deserto li commenta
in un nero e profondo pentagramma senza chiave.

La mia anima ha la tristezza della pioggia serena,
tristezza rassegnata di cosa irrealizzabile,
ho all'orizzonte una stella accesa
e il cuore mi impedisce di contemplarla.

O pioggia silenziosa che gli alberi amano
e sei al piano dolcezza emozionante:
da' all'anima le stesse nebbie e risonanze
che lasci nell'anima addormentata del paesaggio!


Federico Garcia Lorca

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Vorrei sedermi vicino a te in silenzio
Postato da Grazia01 il Lunedì, 26 agosto @ 21:38:47 CEST (534 letture)
Poesie di Lorca








Vorrei sedermi vicino a te in silenzio

Vorrei sedermi vicino a te in silenzio,
ma non ne ho il coraggio: temo che
il mio cuore mi salga alle labbra.
Ecco perche' parlo stupidamente e nascondo
il mio cuore dietro le parole.
Tratto crudelmente il mio dolore per paura
che tu faccia lo stesso.

Il mio cuscino mi guarda di notte
con durezza come una pietra tombale;
non avevo mai immaginato che tanto amaro fosse
essere solo
e non essere adagiato nei tuoi capelli.

"Non e' il tuo amore che voglio
voglio soltanto saperti vicina
e che muta e silenziosa
di tanto in tanto, mi tenda la tua mano."

GARCIA LORCA

Biografia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Incontro
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 novembre @ 10:33:05 CET (876 letture)
Poesie di Lorca



Incontro


Né tu né io siamo
in condizione
d'incontrarci.
Tu ... per quel che già sai.
lo l'ho amata tanto!
egui quel sentierino.
~ elle mani,
ho i buchi
dei chiodi.
on vedi come sto
sanguinando?
on guardare mai indietro,
vattene lentamente
e prega come me
San Gaetano,
ché né tu né io siamo
in condizione
d'incontrarci.


Federico Garcia Lorca

Biografia



commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


ARIA DI NOTTURNO
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 marzo @ 00:00:10 CET (983 letture)
Poesie di Lorca





ARIA DI NOTTURNO


Ho molta paura
delle foglie morte,
paura dei prati
coperti di rugiada.



Leggi Tutto... | 1148 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


ALL’ORECCHIO DI UNA RAGAZZA
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 09 marzo @ 10:37:28 CET (867 letture)
Poesie di Lorca





ALL’ORECCHIO DI UNA RAGAZZA


Non volli.
Non volli dirti nulla.
Vidi nei tuoi occhi
due alberelli folli.
Di brezza, di risa e d'oro.
Si dimenavano.
Non volli.
Non volli dirti nulla.


FEDERICO GARCIA LORCA

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


CI SONO ANIME
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 febbraio @ 14:01:31 CET (872 letture)
Poesie di Lorca



CI SONO ANIME



Ci sono anime che hanno
stelle azzurre,
mattini fioriti
tra foglie del tempo,


Leggi Tutto... | 725 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Alba
Postato da Grazia01 il Venerdì, 11 febbraio @ 21:15:34 CET (1271 letture)
Poesie di Lorca



Alba



Il mio cuore oppresso
avverte alle prime luci
il dolore dei suoi amori
e il sogno delle distanze.


Leggi Tutto... | 866 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


DOLCI SORRISI DI DONNA
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 12 gennaio @ 23:07:09 CET (1010 letture)
Poesie di Lorca





DOLCI SORRISI DI DONNA




Dolci sorrisi di donna!
Mattini di primavera!
Ritagli di un cielo molto azzurro
Che è tutto per qualcuno.



Leggi Tutto... | 984 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Canzone d'autunno
Postato da Grazia01 il Venerdì, 15 ottobre @ 19:36:16 CEST (947 letture)
Poesie di Lorca
Canzone d'autunno


Oggi ho nel cuore
un vago tremolio di stelle


Leggi Tutto... | 1671 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


NOSTALGIA
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 13 ottobre @ 22:18:05 CEST (941 letture)
Poesie di Lorca




NOSTALGIA


Divina notte in cui Amore mi baciò.
I sentieri erano di garofano.




Leggi Tutto... | 4742 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Visione
Postato da Grazia01 il Martedì, 01 giugno @ 18:32:52 CEST (972 letture)
Poesie di Lorca
VISIONE

Tutto il mare
è greco.


Leggi Tutto... | 574 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


BRUMA NEL CUORE
Postato da Grazia01 il Sabato, 29 maggio @ 13:03:50 CEST (1937 letture)
Poesie di Lorca
BRUMA NEL CUORE



Un giorno si aprì la storia crudele nell'anima mia.


Leggi Tutto... | 3170 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Io pronuncio il tuo nome
Postato da Grazia01 il Martedì, 27 gennaio @ 21:11:53 CET (956 letture)
Poesie di Lorca

Io pronuncio il tuo nome

Io pronuncio il tuo nome
nelle notti oscure,
quando giungono gli astri
a bere nella luna,
e dormono i rami
delle fronde occulte.
Leggi Tutto... | 632 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


"Notte dell'amore insonne"
Postato da Grazia01 il Sabato, 24 gennaio @ 00:24:48 CET (947 letture)
Poesie di Lorca
"Notte dell'amore insonne"

Notte alta, noi due e la luna piena;
io che piangevo, mentre tu ridevi.


Leggi Tutto... | 820 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


"Serenata"
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 maggio @ 23:36:16 CEST (836 letture)
Poesie di Lorca

Serenata

Sulla riva del fiume
la notte si sta bagnando
e nei seni di Lolita
muoiono d'amore i rami.
Muoiono d'amore i rami.

Nuda, la notte canta
sui ponti di marzo.
Lolita si lava il corpo
con acqua salmastra e nardi.
Muoiono d'amore i rami.

La notte d'anice e d'argento
risplende sopra i tetti.
Argento di rivi e specchi
Anice delle tue cosce bianche.
Muoiono d'amore i rami.


Federico Garcia Lorca
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il poeta chiede al suo amore di scrivergli
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 maggio @ 23:32:08 CEST (814 letture)
Poesie di Lorca

Il poeta chiede al suo amore di scrivergli

Amor delle mie viscere, viva morte,
invano aspetto tue parole scritte
e penso, con il fiore che appassisce,
che se vivo senza di me voglio perderti.

Il vento è immortale. La pietra inerte
non conosce l'ombra né la vita.
Cuore interiore non ha bisogno
del miele gelato che la luna versa.

Ma ti ho sopportato. Tagliai le mie vene,
tigre e colomba sulla mia cintura
in un duello di morsi e di gigli.

Calma, dunque, con parole la mia follia
o lasciami vivere nella mia serena
notte dell'anima ormai per sempre oscura.


Federico Garcia Lorca
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Piaghe d'amore
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 maggio @ 23:28:51 CEST (1950 letture)
Poesie di Lorca

Piaghe d'amore

La luce, questo fuoco che divora.
Questo paesaggio grigio che m'attornia.
Questa pena per una sola idea.
Quest'angoscia di cielo, terra e d'ora.

Questo pianto di sangue che decora
lira senza timbro, torcia senza presa
Questo peso del mare che mi frusta.
Questo scorpione che attende entro di me.

Ghirlanda d'amore, letto di ferito
sono e di insonne, sogno la presenza
tua nel fondo in rovina del mio petto;

e se ricerco una vetta di prudenza
il tuo cuore mi dà una valle densa
di cicuta e passione d'aspra scienza.


Federico Garcia Lorca
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Agosto
Postato da Grazia01 il Venerdì, 04 agosto @ 21:13:40 CEST (2805 letture)
Poesie di Lorca


Agosto

Controluce a un tramonto
di pesca e zucchero.
E il sole all'interno del vespro,
come il nocciolo in un frutto.
La pannocchia serba intatto
il suo riso giallo e duro.
Agosto.
I bambini mangiano
pane scuro e saporita luna.


Federico Garcia Lorca
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Emozioni [ 0 commenti - 3 letture ]
 Dedicato alle mamme [ 0 commenti - 4 letture ]
 Tango [ 0 commenti - 3 letture ]
 Metodo Pilates [ 0 commenti - 16 letture ]
 Il 18 settembre del 1922 nacque Luciano Erba [ 0 commenti - 17 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content .
www.casatea.com

Toggle Content *
sito web

Toggle Content
Sito d'argento

Toggle Content .

Toggle Content -
10000 punti ottenuti

Toggle Content Magicamente

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy