Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 347
Totale: 347
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: coppermine
03: Home
04: Home
05: coppermine
06: Home
07: Home
08: Home
09: Search
10: News
11: Home
12: Search
13: Home
14: Home
15: coppermine
16: Search
17: Home
18: Home
19: Stories Archive
20: News
21: Home
22: Home
23: coppermine
24: Home
25: Home
26: Home
27: Home
28: Home
29: coppermine
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Your Account
35: Home
36: Stories Archive
37: Home
38: Home
39: Search
40: Home
41: Home
42: Statistics
43: Statistics
44: Home
45: coppermine
46: Home
47: Your Account
48: coppermine
49: Home
50: Home
51: Home
52: News
53: Home
54: Home
55: Home
56: Home
57: Forums
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Home
63: Stories Archive
64: Home
65: Home
66: Home
67: Home
68: Home
69: Home
70: Home
71: Home
72: Search
73: Home
74: Home
75: Home
76: Stories Archive
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: Home
82: Home
83: News
84: Home
85: Home
86: coppermine
87: Home
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: News
93: Home
94: News
95: Home
96: Search
97: Home
98: Home
99: Home
100: News
101: Home
102: Home
103: Forums
104: Home
105: News
106: Home
107: coppermine
108: Home
109: Home
110: News
111: Home
112: Home
113: Stories Archive
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: Home
120: Home
121: Search
122: Home
123: News
124: Stories Archive
125: Home
126: News
127: Home
128: Forums
129: Home
130: Home
131: News
132: Stories Archive
133: Home
134: Home
135: Home
136: Home
137: coppermine
138: coppermine
139: Home
140: Home
141: News
142: Forums
143: coppermine
144: Home
145: News
146: Stories Archive
147: News
148: Stories Archive
149: Home
150: Home
151: News
152: Home
153: Home
154: Home
155: Home
156: Search
157: Home
158: Home
159: Home
160: coppermine
161: Home
162: coppermine
163: Home
164: Home
165: Search
166: Home
167: Home
168: Home
169: Home
170: coppermine
171: coppermine
172: coppermine
173: Home
174: Forums
175: Home
176: Search
177: coppermine
178: Statistics
179: coppermine
180: Home
181: Home
182: Stories Archive
183: Home
184: Home
185: coppermine
186: Home
187: Home
188: Forums
189: Home
190: Stories Archive
191: Home
192: Home
193: Search
194: Home
195: Stories Archive
196: News
197: coppermine
198: Home
199: Home
200: Home
201: Home
202: coppermine
203: News
204: Home
205: Home
206: Home
207: Your Account
208: News
209: Home
210: Home
211: Home
212: Home
213: Home
214: Home
215: Home
216: Search
217: Home
218: Home
219: Home
220: Home
221: Home
222: Home
223: Home
224: Home
225: Home
226: Stories Archive
227: Home
228: Home
229: Home
230: News
231: Home
232: Contact
233: Home
234: Home
235: Home
236: coppermine
237: Home
238: Home
239: coppermine
240: coppermine
241: Home
242: Home
243: Home
244: Home
245: News
246: Home
247: Home
248: Home
249: News
250: News
251: Home
252: coppermine
253: News
254: coppermine
255: Home
256: Home
257: coppermine
258: Home
259: Home
260: Home
261: Forums
262: coppermine
263: Home
264: Home
265: Home
266: Search
267: Home
268: Home
269: Home
270: Home
271: Home
272: Home
273: Home
274: Home
275: Home
276: Home
277: Home
278: News
279: Home
280: Home
281: Home
282: Home
283: Home
284: Home
285: Home
286: Home
287: coppermine
288: Home
289: Home
290: Home
291: Home
292: Home
293: Home
294: Home
295: News
296: Home
297: coppermine
298: Home
299: Home
300: Home
301: News
302: Home
303: Home
304: Stories Archive
305: coppermine
306: Home
307: Home
308: coppermine
309: Home
310: Home
311: Home
312: Home
313: Home
314: Home
315: Home
316: Search
317: Home
318: Home
319: coppermine
320: coppermine
321: Home
322: Home
323: News
324: Home
325: Stories Archive
326: Home
327: Home
328: coppermine
329: Home
330: Search
331: Forums
332: Home
333: Home
334: Home
335: coppermine
336: Home
337: Home
338: Home
339: News
340: coppermine
341: coppermine
342: Home
343: Home
344: coppermine
345: Home
346: Home
347: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9049
  · Viste: 1924122
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Poesie e opere di Ugo Foscolo

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

LIRICHE
Postato da Grazia01 il Giovedì, 12 aprile @ 13:31:48 CEST (1087 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo





I motivi esplicitamente autobiografici, i temi dell' esilio e della morte, nei sonetti, ci riportano la malinconia dell'Ortis .

DI SE STESSO

Non san chi fui; peri di noi gran parte:
Questo che avanza è sol languore e pianto
E secco è il mirto, e san le foglie sparte
Del lauro, speme al giovenil mio canto;
Perché dal di ch'empia licenza e Marte
Vestivan me del lor sanguineo manto,
Cieca è la mente e guasto il core, ed arte
L'umana strage, arte è in me fatta e vanto,
Che se pur sorge di morir consiglio,
A mia fiera ragion chiudon le porte
Furor di gloria e carità di figlio,
Tal di me schiavo e d'altri e della sorte,
Conosco il meglio ed al peggior m'appiglio,
E so invocare, e non darmi la morte.

Leggi Tutto... | 3138 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


DALLE ULTIME LETTERE DI JACOPO ORTIS
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 11 aprile @ 18:28:11 CEST (972 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo



Da' colli Euganei, 11 ottobre 1797

Il sacrificio della patria nostra è consumato; tutto è perduto; e la vita, seppure ne verrà concessa, non ci resterà che per piangere le nostre sciagure e la nostra infamia. Il mio nome è nella lista di proscrizione, lo so: ma vuoi tu ch'io per salvarmi da chi m'opprime mi commetta a chi mi ha tradito? Consola mia madre; vinto dalle sue lagrime le ho ubbidito, e ho lasciato Venezia per evitare le prime persecuzioni, e le più feroci. Or dovrò io abbandonare anche questa mia solitudine antica, dove, senza perdere dagli occhi il mio sciagurato paese, posso ancora sperare qualche giorno di pace? Tu mi fai raccapricciare, Lorenzo: quanti sono dunque gli sventurati? E noi, pur troppo, noi stessi Italiani ci laviamo le mani nel sangue degl'Italiani. Per me segua che può. Poiché ho disperato e della mia patria e di me, aspetto tranquillamente la prigione e la morte. Il mio cadavere almeno non cadrà fra braccia straniere; il mio nome sarà sommessamente compianto da' pochi uomini buoni, compagni delle nostre miserie; e le mie ossa poseranno su la terra de' miei padri.
Leggi Tutto... | 1372 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


SAGGI
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 04 aprile @ 12:02:28 CEST (1273 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo


Il Foscolo solo in apparenza ha prodotto poco. Piuttosto, molte opere non sono compiute, e altre, se non si collocano a un livello inferiore e offrono spunti tipici dell'uomo e dell'epoca, non rientrano tra le prettamente "poetiche". Caratterizzate da un comune impianto saggistico, possono essere riunite in tre sezioni, secondo il contenuto politico, letterario, apologetico.

1.Orazione a Bonaparte per i comizi di Lione (25 gennaio, 1802), in occasione della nuova costituzione della Repubblica Cisalpina. Della servitù dell'Italia, restano tre grossi fascicoli con abbozzi e sommari, definitivo solo il titolo. Stato politico delle isole Ionie, scritto nel 1817 contro il Maitland, antidemocratico commissario britannico in quelle isole. On Parga, uscito sulla Edinburgh Review (1819), contro la cessione della cittadina epirota ai Turchi. Quest'ultimo problema verrà ripreso l'anno seguente nell'opera stampata dal Murray: Narrative of events illustrating the vicissitudes and the cession of Parga.


Leggi Tutto... | 6037 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Opere minori
Postato da Grazia01 il Lunedì, 12 dicembre @ 11:33:25 CET (1452 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo



OPERE MINORI

Del noviziato poetico e anche linguistico del grecodalmata Foscolo rimangono, oltre a labili tracce nell'epistolario, i programmi solo in parte attuati del Piano di studi, e, di concreto e concluso, due sillogi: sono i Versi dell'adolescenza (1794) e i Versi giovanili (1795-99). Consapevole del loro limite sperimentativo, il poeta maturo rifiuterà interamente questa produzione.




Leggi Tutto... | 7021 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LE TRAGEDIE
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 novembre @ 14:14:09 CET (1088 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo
LE TRAGEDIE




TIESTE
Scritta nel 1795, rappresentata il 4 gennaio 1797 al teatro S. Angelo di Venezia; ripresa nell'agosto 1808 al Carcano di Milano. Per questa seconda recita il Foscolo progettò alcuni rifacimenti, della cui estensione non si hanno indicazioni sicure. La tragedia fu stampata la prima volta nel volume X del Teatro moderno applaudito (Venezia, aprile '97), con un'appendice di Notizie storico-critiche, probabile opera della redazione.
Quattro i personaggi: Atreo, re d' Argo; Tieste, suo fratello; Ippodamia, loro madre (interpretata allora dalla celebre Anna Fiorilli Pellandi); Erope, moglie di Atreo.
Leggi Tutto... | 5041 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LE GRAZIE
Postato da Grazia01 il Venerdì, 11 novembre @ 20:06:31 CET (1124 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo

LE GRAZIE
La composizione di questa opera, che è il capolavoro incompiuto del Foscolo, si estende per circa un ventennio. Già nella Chioma di Berenice infatti sono reperibili pochi versi anticipatori; e in un volume miscellaneo dedicato alle sculture raccolte nell'Abbazia di Woburn (Londra, 1822) era inserito (pp. 7-23) un articolo del Foscolo (che sarà edito in italiano solo nel '72: Di un antico inno alle Grazie. Dissertazione) dove si leggono vari frammenti, tra cui l'intero episodio conclusivo, "il velo delle Grazie" (frammenti tutti ristampati nell'edizione Silvestri del Tieste, Milano, 1825).
Leggi Tutto... | 3812 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


I SEPOLCRI
Postato da Grazia01 il Lunedì, 31 ottobre @ 13:38:57 CET (1518 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo





Carme a Ippolito Pindemonte. “lo aveva già” scrive il Foscolo alla Teotochi AIbrizzi il 6 settembre del 1806 “una Epistola sui sepolcri da stamparsi lindamente. lo la intitolo al Cavaliere ricordandomi de' suoi lamenti e de' vostri; e per fare ammenda del mio sdegno un po' troppo politico. “ Il "Cavaliere" è lppollto Pindemonte; che, come noto, aveva programmato nella primavera di quell'anno un poemetto in ottave su I Cimiteri. Dei quattro canti progettati, fu compiuto solo il primo, che poi per consiglio del Cesarotti venne rielaborato in versi sciolti. Nell'estate, il malinconico e gentile Pindemonte incontrò a più riprese il Foscolo, e discusse certo del suo progetto poetico; a qualche colloquio partecipò anche la Teotochi. " Foscolo si comportò con gli amici da "filosofo indifferente", respingendo probabilmente i delicati e cristiani sentimenti ispiratori dei Cimiteri. Ma in seguito dovette ricredersi: il tema della sepoltura viveva nei più bei versi dei Sonetti, nell'Ortis; e negli anni 1803-06, la sua meditazione poetica si era raccolta sul motivo della tomba come centro di affetti e testimonianza di virtù. I colloqui con Pindemonte appaiono comunque lo stimolo decisivo alla scrittura dei Sepolcri.
Leggi Tutto... | 5878 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Odi e Sonetti
Postato da Grazia01 il Martedì, 18 ottobre @ 18:57:05 CEST (1299 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo


La prima ode e i sonetti , 2, 8, 12 apparvero nel Nuovo Giornale dei letterati di Pisa, 1802 (anno IV); riediti l'anno seguente a Milano presso il Destefanis, con aggiunta della seconda ode e dei sonetti 1, 9, 11, e la dedica "A G. B. Niccolini fiorentino"; a brevissima distanza seguiva una "seconda edizione accresciuta" (del sonetto 10), per i tipi di Agnello Nobile stampatore e libraio, edizione che è, dunque, la prima completa e rimase la definitiva.
Odi. 1. A Luigia Pallavicini caduta da cavallo. Diciotto strofe di sei settenari, il 2° e 4° sdruccioli.
Scritta tra il marzo e l'aprile 1800 a Genova assediata dalla coalizione antinapoleonica. Il poeta invita le Grazie a curare la nobildonna ferita, con i balsami cari a Venere. L'olimpo ligure ha perduto la sua regina e dea, perché, incauta, si è provata nell'equitazione,esercizio virile; il cavallo, atterrito dalle onde, l'ha disarcionata, strascinandola sul lido sassoso. Ma ora ritornano grazia e salute. Anche Diana era caduta dal cocchio, deturpandosi lungo i pendii scoscesi dell'Etna: le dee, che ne invidiavano la bellezza, ne avevano sorriso: ma ecco che la dea cacciatrice riappare nella sede celeste, più fulgida e giovane che mai.
Leggi Tutto... | 4702 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Lettera di Foscolo a Antonietta Fagnani Arese
Postato da Grazia01 il Lunedì, 10 ottobre @ 08:13:04 CEST (1317 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo

Sabato, prima di desinare, (1801)


Tu sei certa dunque ch’io t’amo, o celeste creatura ? Oh!…si, io t’amo quanto posso amare; il mio cuore non può reggere più alla piena di tante sensazioni. Io sento la passione onnipotente dentro di me…eterna! Si io t’amo.
Io sperava da’ tuoi baci un qualche ristoro; ma io invece ardo ognor più…Il sorriso è fuggito dalle mie labbra; e la profonda malinconia che mi domina non mi lascia se non quando io ti vedo…e ti vedo venire così amorosa verso di me a farmi confessare come, ad onta di tanti mali, la vita è preziosa. Ma io …tremo! Che farai di me ora che sei sicura del tuo potere ? Mi abbandonerai tu alle lagrime e alla disperazione ? ti raffredderai tu con me ? –
Leggi Tutto... | 2583 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


JACOPO ORTIS
Postato da Grazia01 il Venerdì, 30 settembre @ 12:00:35 CEST (1746 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo


LE OPERE

Il culto della patria, del vero e della bellezza, «l'orrore per la popolare licenza e il coraggio contro il potere assoluto spirano da ogni parola da me scritta».





JACOPO ORTIS

Nel Piano di studi il Foscolo annuncia tra le "prose originali" l'opera Laura, lettere; il proposito è ribadito in uno scritto dell'aprile 1796 all'amico Paolo Costa. Questo "libretto", di cui non rimane altra traccia, può essere considerato il primo abbozzo del futuro, e ben diverso, Ortis. Il sostrato di fatti, pensieri, emozioni che dovevano maturare in Laura possono essere indicati nel suicidio "immotivato" dello studente Gerolamo Ortis (Venezia, 29.III. 1796) ; forse nell'amore per la Teotochi Albrizzi; nella propria tormentata e malinconica solitudine; nell'amara constatazione della sconfitta delle passioni nobili e generose. In momenti di profonda infelicità l'animo sensibile avverte il dolore altrui, e vi si accosta con affetto progressivo. Su questo ordito si doveva intessere il romanzo, sentimentale, nella struttura e nello stile prossimo a due successi editoriali del secolo, La nouvelle Héloise e il Werther.
Leggi Tutto... | 6726 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Alla sera
Postato da Grazia01 il Sabato, 24 settembre @ 21:11:45 CEST (898 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo









Alla sera


Forse perché della fatal quïete
Tu sei l'imago a me sì cara vieni
O sera! E quando ti corteggian liete
Le nubi estive e i zeffiri sereni,

E quando dal nevoso aere inquïete
Tenebre e lunghe all'universo meni
Sempre scendi invocata, e le secrete
Vie del mio cor soavemente tieni.

Vagar mi fai co' miei pensier su l'orme
che vanno al nulla eterno; e intanto fugge
questo reo tempo, e van con lui le torme

Delle cure onde meco egli si strugge;
e mentre io guardo la tua pace, dorme
Quello spirto guerrier ch'entro mi rugge.

Ugo Foscolo

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il mio nome significa “luce” (fos) e “bile” (cholos)
Postato da Grazia01 il Martedì, 20 settembre @ 11:41:12 CEST (989 letture)
Poesie e opere di Ugo Foscolo





“Or da che mi s’è fatta innanzi anche questa altra necessità trista di parlare di me, mi distrigherò di alcune … spinose minuzie, e che pur sono tenaci dove s’appigliano a conferire infamia al mondo”.
“Di volto non bello ma stravagante, e d’una aria libera, di crini non biondi ma rossi, di naso aquilino e grosso ma non picciolo e non grande: d’occhi mediocri ma vivi, di fronte ampia, di ciglia bionde e grosse e di mento ritondo. La mia statura non è alta, ma si dice che deggio crescere; tutte le mie membra sono ben formate dalla natura, e tutte hanno del ritondo e del grosso. Il portamento non scuopre nobiltà né letteratura, ma è agitato trascuratamente.”
Leggi Tutto... | 3177 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 E per sopravvivere [ 1 commenti - 7 letture ]
 A VOLTE IN CERTI CAUSALI MOVIMENTI [ 0 commenti - 9 letture ]
 Spiegami la fioritura [ 0 commenti - 12 letture ]
 Dal manuale del nomade [ 0 commenti - 28 letture ]
 Tu non ricordi [ 0 commenti - 32 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy