Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 92
Totale: 92
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: coppermine
03: coppermine
04: coppermine
05: Home
06: Home
07: Stories Archive
08: Home
09: News
10: News
11: Home
12: Home
13: News
14: coppermine
15: coppermine
16: Home
17: Stories Archive
18: coppermine
19: Home
20: Stories Archive
21: coppermine
22: News
23: Home
24: Home
25: News
26: Home
27: coppermine
28: Search
29: Stories Archive
30: News
31: Home
32: News
33: Home
34: Home
35: Home
36: coppermine
37: Home
38: News
39: Stories Archive
40: Home
41: coppermine
42: Stories Archive
43: Search
44: Stories Archive
45: Home
46: Forums
47: Home
48: Home
49: coppermine
50: Home
51: News
52: coppermine
53: Home
54: Home
55: News
56: Home
57: Home
58: coppermine
59: coppermine
60: News
61: News
62: Home
63: Home
64: News
65: Home
66: Home
67: Home
68: Home
69: coppermine
70: Home
71: coppermine
72: coppermine
73: News
74: Stories Archive
75: News
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: Home
82: Home
83: coppermine
84: Home
85: Home
86: News
87: Home
88: News
89: News
90: Home
91: Home
92: News

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8525
  · Viste: 1263605
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Natura e capolavori nel mondo

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

Le scoperte di Marianne
Postato da Grazia01 il Martedì, 16 novembre @ 17:13:53 CET (818 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Le scoperte di Marianne



E’ stata una donna, bella e intraprendente, soprattutto dotata di un notevole talento pittorico, a far conoscere agli europei, grazie ai suoi dipinti, le orchidee più rare, le spettacolari Medinilla dai grandi fiori rosa, i Ficus e le Kentia.
Leggi Tutto... | 1201 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Otranto
Postato da Grazia01 il Martedì, 06 luglio @ 15:58:11 CEST (836 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Otranto

Chiamare Otranto, il punto più ad Est d'ltalia,"Porta d'Oriente" può risultare un luogo comune. Ma è indubbio che la vita, la storia e il ruolo di questo antichissimo centro sono stati da sempre condizionati, nel bene e nel male, da questa peculiare situazione.
Otranto è molto di più di una città; porto sul Mediterraneo e crocevia di popoli e civiltà,
naturale sbocco fino in età moderna di tutte le comunicazioni con l'Oriente, è un tòpos geografico e un capitolo di storia gloriosa.

Leggi Tutto... | 6013 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Lecce
Postato da Grazia01 il Domenica, 27 giugno @ 17:00:17 CEST (805 letture)
Natura e capolavori nel mondo





Fantasia di una città

Canestri ricolmi di frutti e ghirlande di fiori. Mensoloni a grottesche, animali fantastici e putti rotondi. Poi fregi sinuosi, ricci e volute a comporre alte cornici, dilatare rosoni, ricoprire di estrosi decori facciate di chiese e palazzi. Sembra davvero non avere mai fine la fantasia che ha trasformato Lecce in un'irripetibile scenografia barocca. Una fantasia piena, esuberante, fastosa, eppure elegante e leggera, quasi che statue, capitelli, colonne e frontoni di colpo perdessero la loro materialità per diventare uno straordinario gioco di luce e di ombre.



Vien voglia di chiedersi allora se artefici di questa insolita magia non abbiano per caso trovato il modo per rendere la pietra docile al volere delle loro mani, come tenera argilla pronta a comporre i disegni più ricchi ed estrosi, le forme più bizzarre e complesse. La scoperta è continua, da assaporare passo dopo passo, senza fretta.
Leggi Tutto... | 15065 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Alìmini
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 giugno @ 21:23:12 CEST (954 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Alìmini non è certo una località famosa, ma è dove ho passato le vacanze; si trova a 10 km. da Otranto e,
nel suo piccolo ha anche lei una sua storia. Prende il nome da due laghi.


Leggi Tutto... | 2714 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il griko
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 giugno @ 12:07:09 CEST (941 letture)
Natura e capolavori nel mondo

Il Griko.

All’interno del Salento esiste per fortuna, una zona dove, per alcuni l’influenza esercitata della Grecia classica e, per altri quella bizantina, si parla il Griko.
Leggi Tutto... | 3797 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Una storia lunga millenni
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 giugno @ 17:02:52 CEST (784 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Il Salento leccese, regione di confine

“Vedetta” d'Italia verso il Levante, il Salento leccese, nella sua combinazione di piane e di basse colline, ha caratteri geografici e paesaggistici che ne fanno una subregione di confine, aperta al dialogo con l'Est balcanico. Anche i suoi centri urbani (sono ben 97 i comuni, decine e decine le frazioni) conservano, nella trama dell'edificato, una specificità storico-culturale che testimonia i contatti col mondo greco e albanese.


Leggi Tutto... | 11264 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Ricami nel cielo
Postato da Grazia01 il Domenica, 08 novembre @ 18:31:16 CET (951 letture)
Natura e capolavori nel mondo


Come ogni anno, in questo periodo anche a Milano si radunano gli storni,
tutti insieme sembrano organizzare la grande migrazione.


Leggi Tutto... | 2411 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Una Chiesa in sogno
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 19 novembre @ 14:48:53 CET (905 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Una Chiesa in sogno.



Durante una passeggiata nel centro della mia città, in Corso Vittorio Emanuele, a mio marito è venuto in mente un sogno che aveva fatto tempo prima. Nel sogno percorrendo quel corso, aveva trovato sulla sinistra, in una piccola piazza, una Chiesa esternamente molto bella, ma entrandovi l’aveva trovata completamente vuota. Si era trovato in un grande stanzone spoglio, nel qui centro c’era, abbandonata, una vecchia carriola, contente del materiale edile.
Naturalmente abbiamo cercato la Chiesa, che probabilmente avevamo già visitato, anche se non ci ricordavamo.
E’ la chiesa di San Carlo al Corso, molto bella, ho preso un foglietto che ne raccontava la storia che qui riporto con alcune immagini.
Leggi Tutto... | 6443 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Oasi delle Farfalle
Postato da Grazia01 il Sabato, 12 luglio @ 15:39:08 CEST (982 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Oasi delle Farfalle


Ci siamo sentiti come da piccoli, affollati davanti a una teca, quando si prendevano appunti, attenti. Perché allora si doveva scrivere tutto quando qualcuno spiegava, anche se con una grafia illeggibile e una grammatica stentata. Ci siamo ricordati quella sensazione, quella da Museo della Scienza e della Tecnologia, quella che una volta in aula ci devi fare un tema o il cartellone da appendere sulle bacchette di legno.
Leggi Tutto... | 2759 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Diario di viaggio - La cattedrale di San Nicola
Postato da Grazia01 il Giovedì, 05 giugno @ 19:29:35 CEST (4371 letture)
Natura e capolavori nel mondo

continua da...

A Nizza abbiamo visitato anche una bellissima chiesa, in perfetto stile russo.
In verità si tratta di una cattedrale, e si trova in un parco a nord della stazione ferroviaria.
Ne sono rimasta affascinata e vi racconto la sua storia.




LA COSTRUZIONE DELLA CATTEDRALE

La Cattedrale Ortodossa Russa di Nizza rappresenta senza dubbio il più bell' edificio religioso di questo rito esistente al di fuori della Russia, e la più perfetta manifestazione dell'arte religiosa russa all'estero. Ogni anno vi giungono migliaia di visitatori e di turisti, molti dei quali si trattengono volentieri, per assistere alle cerimonie che vi sono celebrate. Pur diversi per cultura, confessione religiosa, formazione artistica, i visitatori si ritrovano, infatti, unanimi nel lodare la bellezza dell' edificio, la devozione ispirata dalla sua sistemazione interna, e sono letteralmente conquistati dalla valenza mistica e dallo splendore degli uffici celebrati secondo il rito ortodosso. Fra il 1856 e il 1860, la zarina Alessandra Fedorovna, vedova dello zar Nicola I, soggiornò due volte, e per lunghi periodi, a Nizza, nella speranza che la mitezza del clima giovasse alla sua salute molto compromessa. L'accompagnavano alcuni familiari e un nutrito seguito, ma furono numerose le famiglie russe che, seguendone l'esempio, presero l'abitudine di trascorrere l'inverno a Nizza.
Leggi Tutto... | 10407 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Diario di viaggio - Nizza
Postato da Grazia01 il Giovedì, 05 giugno @ 16:28:14 CEST (916 letture)
Natura e capolavori nel mondo
continua da...

Terzo giorno - Nizza

Usciamo molto presto dall'albergo per vedere un pezzettino di Tolone prima di ripartire per Nizza.
Finalmente non piove più.



Il porto di Tolone

Tolone è una città fortemente caratterizzata dalla vocazione marittima e l’importante presenza della Marina Nazionale, situata su una rada magnifica, tra le più belle del Mediterraneo, dispone a qualche minuto dal centro città, nel quartiere Mourillon di 20 ettari di spiagge attrezzate. Il centro storico è tipicamente provenzale.Tutti i giorni un mercato molto colorato e animato ravviva le strade della città vecchia. Dinamica, molto mediterranea, si distingue per la ricchezza dei luoghi dedicati allo spettacolo : l’Opera, Châteauvallon e il festival della danza, lo Zénith ( 8500 posti ).



Il Rugby Club Toulonnais venne fondato il 3 giugno 1908 dalle ceneri di un club basato nelle vicinanze de La Seyne-sur-Mer. Il club impiegò 23 anni per raggiungere la cima del rugby francese, quando, nel 1931 vinsero il loro primo campionato contro il Lyon Olympique Universitaire (6-3, 2 mete a 1). 30,000 persone si unirono alla squadra al suo rientro da Bordeaux, dove si era giocata la finale e la città di Tolone fece festa per alcuni giorni.
In memoria di quello storico giorno venne installata una statua a forma di pallone da rugby.

Riprende il nostro viaggio, direzione Nizza.
Leggi Tutto... | 3687 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3


Diario di viaggio - Le Gole del Verdon
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 04 giugno @ 20:14:37 CEST (3279 letture)
Natura e capolavori nel mondo

continua da...

Secondo giorno

Partiamo presto, il traffico a Tolone è scarso, è domenica e la città dorme ancora. La nostra meta sono le
Gole del Verdon



Sui paesaggi del Verdon, Marc Guitenny ha scritto:

Per un paese è come per un uomo; quando al primo incontro si apre la porta del sublime, lo si vuole conoscere meglio, per amarlo meglio. In un autunno che aveva sparso l'oro e la porpora della stagione, ultimi fuochi dell'estate così ho conosciuto il Verdon. In quest’aspra regione delle gole, che custodisce scritta nel gigantesco caos delle sue falesie, la storia e la nascita del mondo, a Moustiers-SainteMarie, tappa d'arte, di poesia e di leggenda, nascosta in quest’oasi d’acqua e di verde che si apre sulla valle, ora lago SainteCroix. Il legame comune è il fiume. Ora ruscello, ora torrente, ha nutrito le rive con la sua linfa e i suoi straripamenti, dando origine, nel corso dei millenni, alle [/url]Continua daimmagini presenti. L'acqua, sorgente di vita ... L'acqua segreta e misteriosa proveniente da molto lontano, forse dal paese delle nevi attraverso le montagne, sgorga sul fianco di una collina soleggiata. Da nessun’altra parte le sorgenti sono più amate, più desiderate che in questo paese dalle stagioni cocenti. Sulla crosta rocciosa della HauteProvence, sono la vita, il seme, la fecondità. L'acqua, sorgente di vita, riunisce gli uomini attorno alle sue fonti, delimita con la sua presenza l'ubicazione del villaggio, che incastonato di case dorate, si arrampica a spirale all’assalto del cielo. In questi paesaggi di grandezza ed armonia, quando la natura provoca quest’incontro del limo dal sole e dall'acqua, è perché forse voluto qui un angolo del paradiso terrestre. Si può allora evocare le prime parole della Genesi: all'inizio Dio creò il cielo e la terra; nel blu del Firmamento egli posò il sole dai raggi di miele, la luna e le stelle per la notte del pastore. Egli scavò gli oceani, i fiumi ed i torrenti. Piantò fra gli alberi meravigliosi, l'olivo per i rami di pace, le piante e i fiori ricchi di colore e di profumo. Poi tutti gli animali della terra, i pesci dei Fumi e gli uccelli del cielo. Egli inviò la pioggia, per soffocare la sete e nutrire le sorgenti, il vento carico delle pene raccolte sulla angoscia del mondo e che culla i rami, ed anche il mistral che inclina il paesaggio verso il mare spazzando il cielo dai resti delle nuvole. Un giorno, infine, vicino ad una sorgente, creò l'uomo che si aggrappa alla terra, gli strappa il nutrimento e comincia, come il fiume, il suo lungo cammino che l'ha condotto fino a noi.



Queste fantastiche gole si sono formate in centinaia di milioni di anni, ed ecco come:
Leggi Tutto... | 14868 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Diario di viaggio - Isola di Porquerolles
Postato da Grazia01 il Martedì, 03 giugno @ 13:14:20 CEST (1678 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Ci piace dividere con voi le esperienze di questo breve viaggio, sperando di non annoiarvi.

Primo giorno

Partiamo sabato mattina alle 7 circa, il cielo è grigio e a tratti incontriamo la pioggia, ci dirigiamo verso Genova e poi verso la Costa Azzurra. Arriviamo a Hyeres verso le 13, 30.



Sembra che il tempo si sia messa al bello, ci avevano assicurato che questa zona ha 300 giorni di sole all’anno. In un bar con tavolini all’aperto, mangiamo velocemente un panino, e alle 14.30 siamo all’imbarcadero, e saliamo sul traghetto per Iles de Porquerolle, la maggiore delle tre isole d’Or, del golfo di Hyéres.
Leggi Tutto... | 5424 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Chiesa di Santa Caterina a Formiello
Postato da Tony-Kospan il Mercoledì, 28 maggio @ 21:10:06 CEST (8710 letture)
Natura e capolavori nel mondo


Questa volta il post è solo molto parzialmente mio...
ma è frutto di un lavoro e di una ricerca di una cara amica nonché nostra iscritta qui...
VALENTINE...
collega d'Università della 3° età in materia d'Arte
e nostra affettuosissima lettrice...

Mi sono solo limitato all'impaginazione ed alla ricerca delle immagini...


UNA CHIESA RINASCIMENTALE A NAPOLI



Santa Caterina a Formiello



Proprio a ridosso delle mura aragonesi, accanto alla Porta Capuana, si trova una delle più belle chiese rinascimentali di Napoli: la chiesa di Santa Caterina a Formiello,
dedicata alla Santa martire e vergine d’Alessandria.



Non si conosce la data precisa della sua fondazione, sappiamo però che prima apparteneva ai frati Celestini e che nella seconda metà del 400 fu acquistata da Alfonso d’Aragona passando successivamente all’ordine dei Domenicani.

Leggi Tutto... | 3893 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.6


La città del mito
Postato da Grazia01 il Martedì, 01 aprile @ 12:49:58 CEST (714 letture)
Natura e capolavori nel mondo

Otto milioni di libri, la nuova biblioteca tutta in granito di Assuan.
ha la forma di un enorme disco volante



La città del mito

Alessandria D'Egitto. Secoli e secoli di storia sepolti sotto una magalopoli di sette milioni di abitanti, che si consuma e rinasce. Come la sua biblioteca, una delle meraviglie del mondo antico.
Leggi Tutto... | 5157 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Fascino Baltico
Postato da Antonio il Domenica, 29 luglio @ 15:23:38 CEST (984 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Fascino Baltico

Tramonti senza fine, foreste di comifere, mare color cobalto.
E' Faro, l'isola incantata di Ingmar Bergman, dove l'estate insegue il silenzio.


Leggi Tutto... | 4924 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ill colosseo tra le sette meraviglie del mondo
Postato da Grazia01 il Domenica, 08 luglio @ 12:10:10 CEST (1627 letture)
Natura e capolavori nel mondo Lisbona: il colosseo tra le sette meraviglie del mondo



Con il Colosseo sono stati eletti Nuove Sette Meraviglie del Mondo, la Grande Muraglia cinese, l'antica città giordana di Petra, la Statua di Cristo Redentore di Rio de Janeiro in Brasile, le Rovine Inca di Machu Picchu in Perù, la Piramide Maya di Chichen Itza in Messico, e il Taj Mahal (India).
Leggi Tutto... | 2485 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


NUOVE SETTE MERAVIGLIE
Postato da spalato il Sabato, 07 luglio @ 16:26:48 CEST (1018 letture)
Natura e capolavori nel mondo NELLA NOTTE A LISBONA L'ANNUNCIO



LISBONA - Nella notte di Lisbona saranno resi pubblici i nomi delle 'nuove' Sette Meraviglie, elette via internet da milioni di persone nel mondo che hanno risposto alla molto mediatica e discussa iniziativa del regista svizzero-canadese Bernard Weber. Fra i 21 monumenti finalisti c'é il Colosseo di Roma, che il mese scorso, stando agli organizzatori, figurava anche, allora, fra i 10 più votati.
Leggi Tutto... | 2696 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Val di Noto, i texani rinunciano a trivellare
Postato da Antonio il Sabato, 16 giugno @ 09:24:18 CEST (662 letture)
Natura e capolavori nel mondo

Niente scavi per il petrolio nell’area protetta. Premiata la mobilitazione guidata da Camilleri
Leggi Tutto... | 3619 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


In difesa del Val di Noto
Postato da Antonio il Venerdì, 08 giugno @ 15:03:35 CEST (727 letture)
Natura e capolavori nel mondo

In difesa del Val di Noto
di ANDREA CAMILLERI


I milanesi come reagirebbero se dicessero loro che c’è un progetto avanzato di ricerche petrolifere proprio davanti al Duomo? Rifarebbero certo le cinque giornate.

E i veneziani, se venissero a sapere che vorrebbero cominciare a carotare a San Marco?

E i fiorentini, sopporterebbero le trivelle a Santa Croce?

I rispettivi abitanti che ne direbbero di scavi per la ricerca del petrolio a Roma tra i Fori imperiali e il Colosseo, a piazza De Ferrari a Genova, sulle colline di Torino, a piazza delle Erbe, a piazza Grande, lungo le rive del Garda?
Leggi Tutto... | 2942 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il punto più basso della terra....
Postato da Antonio il Venerdì, 08 giugno @ 12:16:33 CEST (972 letture)
Natura e capolavori nel mondo

La fossa del Mar Morto è il tratto più profondo dell’avvallamento prodotto dai grandiosi sconvolgimenti sismici che hanno fatto sprofondare la crosta terrestre fino ad un totale complessivo di 800 m sotto il livello del mare.
Leggi Tutto... | 1698 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La più antica fabbrica di profumi del Mediterraneo
Postato da Antonio il Sabato, 19 maggio @ 11:49:58 CEST (960 letture)
Natura e capolavori nel mondo Il Cnr riporta alla luce la più antica fabbrica di profumi del Mediterraneo
A Palazzo Caffarelli quattro essenze preistoriche ricreate con prove di archeologia sperimentale



Roma (Antonio Di Filippo) - Da domani al 2 settembre, in mostra ai Musei Capitolini, le ultime scoperte archeologiche realizzate a Cipro dal Consiglio nazionale delle ricerche. Più di 100 reperti archeologici e 4 essenze preistoriche esposti per raccontare la storia della più antica fabbrica di profumi del Mediterraneo. È tutta da vedere e da annusare la nuova mostra “I profumi di Afrodite e il segreto dell’olio. Scoperte archeologiche a Cipro” ospitata nelle sale di Palazzo Caffarelli.
Leggi Tutto... | 6789 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La canzone del Sole
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 maggio @ 12:38:00 CEST (763 letture)
Natura e capolavori nel mondo


Le esplosioni che avvengono sulla superficie solare danno
origine a onde sonore simili a quelle emesse da una chitarra.
© NOAA


Forse non entrerà mai nelle hit e non diventerà il tormentone dell'estate, ma anche il Sole "suona". È quello che ha scoperto un astronomo di un centro di ricerca inglese, con l'aiuto di alcuni satelliti che orbitano intorno alla nostra stella.
Leggi Tutto... | 2146 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'Etna ritorna a ruggire
Postato da Grazia01 il Lunedì, 07 maggio @ 23:21:11 CEST (818 letture)
Natura e capolavori nel mondo

L'Etna torna a farsi sentire: ancora attività dal cratere sud-est.

L'Etna continua a far sentire il suo ruggito. Una colata lavica, che nel suo apice eruttivo, ieri sera ha raggiunto i 2000 metri di altitudine, continua a fuoriuscire da una frattura alla base del cratere sud-est del vulcano.
Leggi Tutto... | 1041 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Sicilia: terra, mare e vulcano
Postato da Antonio il Sabato, 24 marzo @ 20:47:04 CET (1041 letture)
Natura e capolavori nel mondo Un paesaggio sfrontato e sorprendente, dove gli elementi si presentano impetuosi come il carattere di chi vi abita.
Senza dubbio ho passato qui le mie più belle vacanze, alla scoperta di quest' isola magica, dove l'acqua si è fatta orizzonte e il fuoco si è fatto lava.





Se c'è una terra d'Italia nella quale gli elementi si siano manifestati tutti insieme, e in tutta la loro forza, questa regione è la Sicilia. Circondata dal mare, con un'anima di vulcano, ricca di ogni tipo di roccia e modellata dal vento, l'isola si presenta tanto aspra nei torridi giorni d'estate, quanto dolce nella primavera dei mandorli in fiore. A costituire l'essenza impetuosa e sensuale della Sicilia, dunque, concorrono tutti i quattro elementi, più uno: la leggenda. La fantasia.
Non è un caso che proprio qui sia nata, ai tempi della Magna Grecia, l'arte retorica, né che tanti dei miti classici ruotassero intorno a queste coste.
Raggiungere la Sicilia, del resto, voleva dire superare l'aria indomabile e le correnti irregolari dello stretto di Messina: non sorprende, dunque, che gli antichi si fossero inventati due mostri, Scilla e Cariddi, pronti a dilaniare marinai di passaggio, nel punto in cui, la terra cerca di restringere il mare.
Oggi, di queste leggende rimangono i nomi scritti sui traghetti delle Ferrovie dello Stato, gli "zatteroni", come li chiama la popolazione locale.
Leggi Tutto... | 5267 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


BAOBAB: IL GIGANTE BUONO
Postato da Grazia01 il Venerdì, 16 febbraio @ 20:54:11 CET (6973 letture)
Natura e capolavori nel mondo

Il grande albero delle savane, icona e simbolo della fauna africana, offre all´uomo riparo, cibo, medicine e innumerevoli qualità prodigiose. Tra leggende e tradizioni antiche, vi sveliamo i segreti di questa pianta straordinaria.

E´ l´albero simbolo delle savane, una poderosa scultura del mondo vegetale. Vive oltre 500 anni. Il suo tronco può raggiungere un diametro di 15 metri e un´altezza di 25: un vero gigante della natura. Stiamo parlando del baobab, pianta possente e regale che l´uomo ha imparato a conoscere e apprezzare per le sue straordinarie proprietà.
Al centro della vita. Nel continente africano il baobab è il centro gravitazionale della vita sociale dei villaggi: sotto la sua ombra si tengono i mercati, le riunioni degli anziani, le udienze dei giudici, le danze rituali, i giochi dei bimbi. Per le carovane e i viaggiatori rappresenta inoltre un fondamentale punto di riferimento per orientarsi, un elemento imprescindibile del paesaggio. "Questo curioso albero domina, isolato e immenso, con i suoi rami sproporzionati, le vaste e assolate pianure dell´Africa", scriveva nel 1453 l´esploratore-cronista portoghese Gomes Eanes de Zurara.
Lo spirito (buono) dell´albero. Il suo aspetto avvizzito, la sua capacità di sopravvivere a lunghi periodi di siccità e la sua longevità hanno indotto molti popoli a venerare il baobab e a ritenere che possieda poteri magici. Il suo spirito protegge i villaggi e viene talmente rispettato dagli abitanti, che solo gli iniziati e i saggi hanno il permesso di arrampicarvisi sopra. In Africa Occidentale si usa persino "parlare" al baobab, per confidarsi, chiedere consigli, allontanare la malasorte.
Pare infatti che bisbigliando formule magiche e appoggiando la mani sul tronco della pianta, si ottenga una potente benedizione contro le avversità della vita. Secondo la tradizione però questi poteri non funzionerebbero né con i bianchi, né coi musulmani...
Leggi Tutto... | 8532 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Se il Vesuvio si risveglia.....
Postato da Grazia01 il Sabato, 13 gennaio @ 13:19:25 CET (1141 letture)
Natura e capolavori nel mondo

E alle case sotto il cratere ci pensa San Gennaro
Quanno si' 'a 'ncunia, statte; quanno si' martiello, vatte»,
dice un antico adagio napoletano.


Ognuno ha il suo destino: se sei incudine, statti, se sei martello, batti. Fatto sta che quest'idea dell'ineluttabilità del destino riesce spesso a disintegrare ogni possibilità di governare l'area partenopea. L'ultima dimostrazione la dà oggi il Corriere del Mezzogiorno. Ricordate il progetto.«Vesuvia», che si era posto l'ambizioso obiettivo di convincere la gente ad andarsene dalla pericolosissima «zona rossa» sotto il Vesuvio regalando a ogni famiglia 25 mila euro, poi saliti a 30 mila come contributo all'acquisto di una casa da un'altra parte? Bene: il nostro giornale «fratello» ha scoperto, per fare un solo esempio, che a San Giorgio a Cremano le famiglie che hanno sfruttato il bonus regionale sono state 106: 32 approfittando del primo bando di «Vesuvia» e 74 del secondo. Nel solo 2005, però, i napoletani che hanno lasciato la metropoli per trasferirsi nel paese alle pendici del vulcano sono stati 378. Un disastro. Che rivela da solo un problema più generale: su 11.807 cittadini che hanno deciso di lasciare il comune partenopeo per traslocare nei centri dell' hinterland, quasi 1.500 hanno scelto uno dei 18 comuni a rischio. Portici, Cercola, Somma Vesuviana, Pollena Trocchia, Ercolano, San'Anastasia, Torre del Greco, San Sebastiano al Vesuvio, Pompei, Massa di Somma, Ottaviano, Boscoreale, Terzigno, Trecase, Boscotrecase, San Gennaro e, appunto, San Giorgio a Cremano.
Leggi Tutto... | 2404 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Le sette meraviglie del mondo moderno
Postato da Grazia01 il Lunedì, 06 novembre @ 21:00:46 CET (2688 letture)
Natura e capolavori nel mondo

Durante le Olimpiadi di Sydney 2000, lo svizzero-canadese Bernard Weber lancia un referendum mondiale via internet per determinare le "Sette meraviglie del mondo moderno" fra 17 opere architettoniche.
Leggi Tutto... | 2232 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Le sette meraviglie del mondo antico
Postato da Grazia01 il Lunedì, 06 novembre @ 14:35:41 CET (4325 letture)
Natura e capolavori nel mondo Si parla spesso delle sette meraviglie del mondo antico. Ma chi le ricorda? Le accenno qui perché ciascuna di esse ha una storia interessante:
Leggi Tutto... | 2601 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Metodo Pilates [ 0 commenti - 12 letture ]
 Il 18 settembre del 1922 nacque Luciano Erba [ 0 commenti - 12 letture ]
 Il 18 settembre del 1902 nacque Jorge Carrera Andrade [ 0 commenti - 12 letture ]
 CON GLI OCCHI DELLA FENICE. [ 0 commenti - 23 letture ]
 Ho ancora 5 anni [ 2 commenti - 37 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content .
www.casatea.com

Toggle Content *
sito web

Toggle Content
Sito d'argento

Toggle Content .

Toggle Content -
10000 punti ottenuti

Toggle Content Magicamente

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy