Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 167
Totale: 167
Chi è online:
 Visitatori:
01: News
02: coppermine
03: coppermine
04: coppermine
05: News
06: Home
07: Home
08: Home
09: News
10: Home
11: Forums
12: Home
13: Home
14: Home
15: News
16: Home
17: Home
18: Home
19: coppermine
20: Home
21: coppermine
22: News
23: Home
24: Home
25: coppermine
26: coppermine
27: News
28: News
29: coppermine
30: coppermine
31: coppermine
32: Home
33: Home
34: Home
35: News
36: Home
37: Home
38: News
39: coppermine
40: coppermine
41: Home
42: coppermine
43: Home
44: Home
45: Home
46: coppermine
47: coppermine
48: News
49: coppermine
50: coppermine
51: coppermine
52: coppermine
53: Home
54: Your Account
55: coppermine
56: Stories Archive
57: Home
58: Stories Archive
59: News
60: Home
61: Home
62: Home
63: Home
64: coppermine
65: coppermine
66: coppermine
67: News
68: News
69: Home
70: coppermine
71: Home
72: Home
73: Home
74: News
75: Home
76: Home
77: coppermine
78: Home
79: coppermine
80: coppermine
81: News
82: Stories Archive
83: Stories Archive
84: coppermine
85: coppermine
86: coppermine
87: News
88: News
89: News
90: Home
91: Home
92: News
93: coppermine
94: coppermine
95: coppermine
96: coppermine
97: Home
98: coppermine
99: News
100: Home
101: News
102: coppermine
103: coppermine
104: Home
105: Home
106: Your Account
107: Home
108: coppermine
109: coppermine
110: coppermine
111: Home
112: Home
113: Home
114: News
115: News
116: Home
117: coppermine
118: Search
119: Home
120: coppermine
121: coppermine
122: Home
123: Home
124: Home
125: News
126: coppermine
127: coppermine
128: Home
129: Stories Archive
130: Home
131: Home
132: Search
133: coppermine
134: coppermine
135: Stories Archive
136: coppermine
137: News
138: coppermine
139: coppermine
140: coppermine
141: Home
142: coppermine
143: Home
144: Home
145: Home
146: Home
147: Search
148: Home
149: Home
150: News
151: coppermine
152: News
153: Home
154: News
155: News
156: coppermine
157: News
158: Home
159: Home
160: News
161: Stories Archive
162: Statistics
163: Home
164: Home
165: News
166: Home
167: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8547
  · Viste: 1290448
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Poesie di Pavese

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

Ogni giorno che passa
Postato da Grazia01 il Martedì, 18 luglio @ 15:10:54 CEST (63 letture)
Poesie di Pavese









Ogni giorno che passa

Ogni giorno che passa è un riandare
tutta la storia grigia della vita.
Una donna che appena mi ha parlato
mi ha messo in cuore come un gran germoglio
gonfio di gioia.
È una gioia vedere tanti rami
verdissimi nel vento e tanti fiori
prepotenti, sboccianti, è una gran gioia
perché nel sangue pure è primavera.

Cesare Pavese

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Oggi nacque CESARE PAVESE
Postato da Grazia01 il Martedì, 09 settembre @ 19:48:29 CEST (426 letture)
Poesie di Pavese




Oggi ricorre l'anniversario della nascita di Cesare Pavese,9 settembre 1908.




Passerò per Piazza di Spagna

Sarà un cielo chiaro.
S'apriranno le strade
sul colle di pini e di pietra.
Il tumulto delle strade
non muterà quell'aria ferma.
I fiori, spruzzati
di colori alle fontane,
occhieggeranno come donne
divertite. Le scale
le terrazze le rondini
canteranno nel sole.
S'aprirà quella strada,
le pietre canteranno,
il cuore batterà sussultando
come l'acqua nelle fontane -
sarà questa la voce
che salirà le tue scale.
Le finestre sapranno
l'odore della pietra e dell'aria
mattutina. S'aprirà una porta.
Il tumulto delle strade
sarà il tumulto del cuore
nella luce smarrita.

Sarai tu - ferma e chiara.
-- Cesare Pavese


disse o scrisse...



Passare del tempo in silenzio,
ringiovanisce individui e popoli.


L'unica gioia al mondo è cominciare.
È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante.
Quando manca questo senso - prigione, malattia, abitudine, stupidità,
- si vorrebbe morire.


Non si ricordano i giorni, si ricordano gli attimi.




Segno certo d’amore è desiderare di conoscere,
di rivivere, l’infanzia dell’altro.

la vecchiaia è l’età più fastidiosa perché non si sa più che fare di sé,
come alla sera quando l’opera quotidiana è finita.




Alla lunga un dolore si svincola dall'ansia,
dal ricordo, dal sospetto che lo provocò,
e vige da solo nell'anima.


È bello scrivere perché riunisce le due gioie:
parlare da solo e parlare a una folla.

Cesare Pavese

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Due sigarette
Postato da Grazia01 il Domenica, 10 febbraio @ 21:57:38 CET (1072 letture)
Poesie di Pavese





Due sigarette


Ogni notte è la liberazione. Si guarda i riflessi
dell’asfalto sui corsi che si aprono lucidi al vento.
Ogni rado passante ha una faccia e una storia.
Ma a quest’ora non c’è più stanchezza: i lampioni a migliaia
sono tutti per chi si sofferma a sfregare un cerino.
La fiammella si spegne sul volto alla donna
che mi ha chiesto un cerino. Si spegne nel vento
e la donna delusa ne chiede un secondo
che si spegne: la donna ora ride sommessa.
Qui possiamo parlare a voce alta e gridare,
chè nessuno ci sente. Leviamo gli sguardi
alle tante finestre – occhi spenti che dormono
e attendiamo. La donna si stringe le spalle
e si lagna che ha perso la sciarpa a colori
che la notte faceva da stufa. Ma basta appoggiarci
contro l’angolo e il vento non è più che un soffio.
Sull’asfalto consunto c’è già un mozzicone.
Leggi Tutto... | 864 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Torneranno a casa
Postato da Grazia01 il Domenica, 27 gennaio @ 13:44:00 CET (575 letture)
Poesie di Pavese






Torneranno a casa

La mattina rientrai con molta gente in città mentre ancora echeggiavano in lontananza schianti e boati. Dappertutto si correva e si portavano fagotti. L'asfalto dei viali era sparso di buche, di strati di foglie, di pozze d'acqua. Pareva avesse grandinato. Nella chiara luce crepitavano rossi e impudichi! gli ultimi incendi, la scuola, come sempre, era intatta. Mi accolse il vecchio Domenico, impaziente di andarsene a vedere i disastri. C'era già stato avanti l'alba, al cessato allarme, nell'ora che tutti vanno tutti sbucano, e qualche esercente socchiude la porta e ne filtra la luce (tanto ci sono i grossi incendi) e qualcosa si beve, fa piacere ritrovarsi. Mi raccontò cos'era, stata la notte nel nostro rifugio dove lui dormiva. Niente lezioni per quest oggi, si capisce. Del resto anche i trams stavano fermi, spalancati e deserti, dove il finimondo li aveva sorpresi. Tutti i fili erano rotti. Tutti i muri imbrattati come dell'ala impazzita di un uccello di fuoco.
«Brutta strada, non passa nessuno», ripeteva Domenico. «La segretaria non si è ancora vista: Non si è visto Fellini. Non si può sapere niente.» Passò un ciclista che, pied'a terra, ci disse che Torino era tutta distrutta.
Leggi Tutto... | 3339 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Hai un sangue, un respiro
Postato da Grazia01 il Lunedì, 20 agosto @ 07:55:18 CEST (791 letture)
Poesie di Pavese




Hai un sangue, un respiro


Hai un sangue, un respiro.
Sei fatta di carne
di capelli di sguardi
anche tu. Terra e piante,
cielo di marzo, luce,
vibrano e ti somigliano
il tuo riso e il tuo passo
come acque che sussultano
la tua ruga fra gli occhi
come nubi raccolte
il tuo tenero corpo
una zolla nel sole.

Hai un sangue, un respiro.
Vivi su questa terra.
Ne conosci i sapori
le stagioni i risvegli,
hai giocato nel sole,
hai parlato con noi.
Acqua chiara, virgulto
primaverile, terra,
germogliante silenzio,
tu hai giocato bambina
sotto un cielo diverso,
ne hai negli occhi il silenzio,
una nube, che sgorga
come polla dal fondo.
Ora ridi e sussulti
sopra questo silenzio.

Dolce frutto che vivi
sotto il cielo chiaro,
che respiri e vivi
questa nostra stagione,
nel tuo chiuso silenzio
è la tua forza. Come
erba viva nell'aria
rabbrividisci e ridi,
ma tu, tu sei terra.
Sei radice feroce.
Sei la terra che aspetta.


Cesare Pavese

Biografia


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Canzone
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 marzo @ 15:57:01 CET (720 letture)
Poesie di Pavese



Canzone



Le nuvole sono legate alla terra ed al vento.
Fin che ci saran nuvole sopra Torino
sarà bella la vita. Sollevo la testa
e un gran gioco si svolge lassù sotto il sole.


Leggi Tutto... | 1362 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Tu sei come una terra
Postato da Grazia01 il Sabato, 19 marzo @ 00:04:28 CET (1075 letture)
Poesie di Pavese



Tu sei come una terra


Tu sei come una terra
che nessuno ha mai detto.
Leggi Tutto... | 763 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Lavorare stanca
Postato da Grazia01 il Domenica, 20 febbraio @ 23:57:54 CET (814 letture)
Poesie di Pavese



Lavorare stanca

Traversare una strada per scappare di casa
lo fa solo un ragazzo, ma quest’uomo che gira
tutto il giorno le strade, non è più un ragazzo
e non scappa di casa.




Leggi Tutto... | 1582 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Mattino
Postato da Grazia01 il Martedì, 04 gennaio @ 00:20:27 CET (748 letture)
Poesie di Pavese




Mattino


La finestra socchiusa contiene un volto
sopra il campo del mare. I capelli vaghi
accompagnano il tenero ritmo del mare.



Leggi Tutto... | 998 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Incontro
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 07 aprile @ 21:51:21 CEST (903 letture)
Poesie di Pavese
Incontro

Queste dure colline che han fatto il mio corpo
e lo scuotono a tanti ricordi, mi han schiuso il prodigio
di costei, che non sa che la vivo e non riesco a comprenderla.


Leggi Tutto... | 1286 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


The cats will know
Postato da Grazia01 il Domenica, 14 marzo @ 22:06:51 CET (873 letture)
Poesie di Pavese



The cats will know





Ancora cadrà la pioggia
sui tuoi dolci selciati,
una pioggia leggera
come un alito o un passo.


Leggi Tutto... | 1025 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L' AMICO CHE DORME
Postato da Grazia01 il Sabato, 23 gennaio @ 14:39:58 CET (999 letture)
Poesie di Pavese



L' AMICO CHE DORME


Che diremo stanotte all'amico che dorme?
La parola più tenue ci sale alle labbra
dalla pena più atroce.




Leggi Tutto... | 836 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Sogno
Postato da Grazia01 il Sabato, 25 aprile @ 13:04:23 CEST (892 letture)
Poesie di Pavese Sogno

Ride ancora il tuo corpo all'acuta carezza
della mano o dell'aria, e ritrova nell'aria
qualche volta altri corpi? Ne ritornano tanti
da un tremore dei sangue, da un nulla. Anche il corpo
che si stese al tuo fianco, ti ricerca in quel nulla.


Leggi Tutto... | 1191 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
Postato da Grazia01 il Lunedì, 20 aprile @ 12:42:23 CEST (895 letture)
Poesie di Pavese Verrà la morte e avrà i tuoi occhi


Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
questa morte che ci accompagna
dal mattino alla sera, insonne,


Leggi Tutto... | 733 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Primavera
Postato da Grazia01 il Giovedì, 13 marzo @ 13:51:49 CET (920 letture)
Poesie di Pavese Primavera

Sarà un volto chiaro.
S'apriranno le strade
sui colli di pini
e di pietra....


Leggi Tutto... | 371 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Estate
Postato da Grazia01 il Martedì, 10 luglio @ 23:32:10 CEST (857 letture)
Poesie di Pavese


Estate

E' riapparsa la donna dagli occhi socchiusi
e dal corpo raccolto, camminando per strada.
Ha guardato diritto tendendo la mano,
nell'immobile strada. Ogni cosa è riemersa.

Nell'ímmobile luce dei giorno lontano
s'è spezzato il ricordo. La donna ha rialzato
la sua semplice fronte, e lo sguardo d'allora
è riapparso. La mano si è tesa alla mano
e la stretta angosciosa era quella d'allora.
Ogni cosa ha ripreso i colori e la vita
allo sguardo raccolto, alla bocca socchiusa.

E' tornata l'angoscia dei giorni lontani
quando tutta un'immobile estate improvvisa
di colori e tepori emergeva, agli sguardi
di quegli occhi sommessi. E' tornata l'angoscia
che nessuna dolcezza di labbra dischiuse
può lenire. Un immobile cielo s'accoglie
freddamente, in quegli occhi.

Fra calmo il ricordo
alla luce sommessa dei tempo, era un docile
moribondo cui già la finestra s'annebbia e scompare.
Si è spezzato il ricordo. La stretta angosciosa
della mano leggera ha riacceso i colori
e l'estate e i tepori sotto il viviclo cielo.
Ma la bocca socchiusa e gli sguardi sommessi
non dan vita che a un duro inumano silenzio.

Cesare Pavese

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Notturno
Postato da Grazia01 il Lunedì, 07 maggio @ 23:38:28 CEST (1231 letture)
Poesie di Pavese


Notturno

La collina è notturna, nel cielo chiaro.
Vi s'inquadra il tuo capo, che muove appena
e accompagna quel cielo. Sei come una nube
intravista fra i rami. Ti ride negli occhi
la stranezza di un cielo che non è il tuo.

La collina di terra e di foglie chiude
con la massa nera il tuo vivo guardare,
la tua bocca ha la piega di un dolce incavo
tra le coste lontane. Sembri giocare
alla grande collina e al chiarore del cielo:
per piacermi ripeti lo sfondo antico
e lo rendi più puro.

Ma vivi altrove.
Il tuo tenero sangue si è fatto altrove.
Le parole che dici non hanno riscontro
con la scabra tristezza di questo cielo.
Tu non sei che una nube dolcissima, bianca
impigliata una notte fra i rami antichi.

Cesare Pavese

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il vino triste
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 04 aprile @ 18:38:28 CEST (1198 letture)
Poesie di Pavese


E' un bel fatto che tutte le volte che siedo in un angolo
d'una tampa a sorbire il grappino, ci sia il pederasta
o i bambini che strillano o il disoccupato
una bella ragazza che passa di fuori,
tutti a rompermi il filo del fumo. «E' così, giovanotto,
ce lo dico davvero, lavoro a Lucento».
Ma la voce, la voce angosciata del vecchio
quarantenne - non so - che mi ha stretto la mano
nottetempo nel freddo e poi mi ha accompagnato
fino a casa, quel tono da vecchia cornetta,
non lo scordo, neanche se muoio.
Non diceva del vino, parlava con me
perché avevo studiato e fumavo la pipa.
«E chi fuma la pipa» esclamava tremando
«non può essere falso! » Approvai colla testa.
Leggi Tutto... | 1436 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.66



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Il 12 ottobre... [ 1 commenti - 29 letture ]
 Auguri e congratulazioni Miriam [ 0 commenti - 18 letture ]
 Il 9 ottobre del 1983 nacque Mario de Andrade [ 0 commenti - 28 letture ]
 Poesie sulla spranza [ 0 commenti - 42 letture ]
 La donna che voglio diventare [ 1 commenti - 42 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content .
www.casatea.com

Toggle Content *
sito web

Toggle Content
Sito d'argento

Toggle Content .

Toggle Content -
10000 punti ottenuti

Toggle Content Magicamente

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy