Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 149
Totale: 149
Chi è online:
 Visitatori:
01: Search
02: Home
03: Home
04: coppermine
05: coppermine
06: coppermine
07: Home
08: coppermine
09: Home
10: Stories Archive
11: coppermine
12: Home
13: coppermine
14: Search
15: News
16: coppermine
17: News
18: Search
19: Home
20: Home
21: Home
22: Home
23: Home
24: coppermine
25: News
26: Home
27: Home
28: Home
29: News
30: Home
31: Home
32: Home
33: Search
34: Home
35: Stories Archive
36: Home
37: Home
38: Home
39: Home
40: coppermine
41: News
42: coppermine
43: Stories Archive
44: coppermine
45: coppermine
46: Home
47: Home
48: coppermine
49: Home
50: Forums
51: Home
52: coppermine
53: Home
54: coppermine
55: Forums
56: coppermine
57: Home
58: Stories Archive
59: Home
60: Home
61: coppermine
62: Stories Archive
63: coppermine
64: Home
65: Home
66: Home
67: Home
68: coppermine
69: coppermine
70: Home
71: Home
72: Home
73: coppermine
74: Stories Archive
75: Home
76: Stories Archive
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: Search
82: coppermine
83: coppermine
84: Home
85: Home
86: Home
87: Home
88: Statistics
89: Home
90: Stories Archive
91: Home
92: coppermine
93: Stories Archive
94: News
95: Home
96: Home
97: Home
98: Home
99: Home
100: Stories Archive
101: coppermine
102: Home
103: News
104: Home
105: Home
106: coppermine
107: coppermine
108: News
109: coppermine
110: coppermine
111: Stories Archive
112: Stories Archive
113: coppermine
114: Home
115: Stories Archive
116: Stories Archive
117: Forums
118: Stories Archive
119: Home
120: Home
121: Search
122: Stories Archive
123: Forums
124: News
125: News
126: Home
127: coppermine
128: Home
129: Home
130: Stories Archive
131: Home
132: Stories Archive
133: coppermine
134: coppermine
135: coppermine
136: coppermine
137: coppermine
138: coppermine
139: Home
140: Home
141: Home
142: coppermine
143: Search
144: Search
145: News
146: coppermine
147: Stories Archive
148: coppermine
149: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8525
  · Viste: 1263606
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Poesie e opere di Shakespeare

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

Romeo e Giulietta
Postato da Grazia01 il Lunedì, 29 settembre @ 18:41:00 CEST (373 letture)
Poesie e opere di Shakespeare









Romeo e Giulietta

Silenzio! Quale luce irrompe da quella finestra lassù?
È l'oriente, e Giulietta è il sole.
Sorgi, vivido sole, e uccidi l'invidiosa luna,
malata già e pallida di pena
perché tu, sua ancella, di tanto la superi in bellezza.
Non essere la sua ancella, poiché la luna è invidiosa.
Il suo manto di vestale è già di un verde smorto,
e soltanto i pazzi lo indossano. Gettalo via.
È la mia donna; oh, è il mio amore!
se soltanto sapesse di esserlo.
Parla, pure non dice nulla. Come accade?
Parlano i suoi occhi; le risponderò.
No, sono troppo audace; non parla a me;
ma due stelle tra le più lucenti del cielo,
dovendo assentarsi, implorano i suoi occhi
di scintillare nelle loro sfere fino a che non ritornino.
E se davvero i suoi occhi fossero in cielo, e le stelle nel suo viso?
Lo splendore del suo volto svilirebbe allora le stelle
come fa di una torcia la luce del giorno; i suoi occhi in cielo
fluirebbero per l'aereo spazio così luminosi
che gli uccelli canterebbero, credendo finita la notte.
Guarda come posa la guancia sulla mano!
Oh, fossi un guanto su quella mano
e potessi sfiorarle la guancia!

William Shakespeare 


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


William Shakespeare
Postato da brunouk il Domenica, 13 luglio @ 19:32:19 CEST (563 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

William Shakespeare

Ha detto… goditi la vita, perché è molto breve, amala pienamente e sii sempre felice e sorridente, vivi la tua vita intensamente. E ricorda:” prima di discutere respira; prima di parlare ascolta; prima di criticare esaminati; prima di scrivere pensa; prima di far del male senti; prima di arrenderti prova; prima di morire vivi …”
Leggi Tutto... | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il mio occhio si è fatto pittore
Postato da Grazia01 il Lunedì, 13 gennaio @ 23:26:15 CET (409 letture)
Poesie e opere di Shakespeare








Il mio occhio si è fatto pittore e ha fissato i tratti della tua bellezza nel quadro del mio cuore. Il mio corpo è la cornice in cui essa è racchiusa, e , in prospettiva, è la migliore arte del pittore: poiché attraverso il pittore devi vedere la sua abilità, per scoprire dove giace la tua vera immagine dipinta, che sempre è appesa nella fucina del mio petto, le cui finestre sono i tuoi occhi.

Shakespeare


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Quando non c'è più rimedio
Postato da Grazia01 il Martedì, 29 ottobre @ 21:05:28 CET (950 letture)
Poesie e opere di Shakespeare








Quando non c'è più rimedio è inutile addolorarsi, perché si vede ormai il peggio che prima era attaccato alla speranza. Piangere sopra un male passato è il mezzo più sicuro per attirarsi nuovi mali. Quando la fortuna toglie ciò che non può essere conservato, bisogna avere pazienza: essa muta in burla la sua offesa. Il derubato che sorride, ruba qualcosa al ladro, ma chi piange per un dolore vano, ruba qualcosa a se stesso.

William Shakespeare

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Per una donna
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 08 maggio @ 13:30:09 CEST (553 letture)
Poesie e opere di Shakespeare








Per tutte le violenze consumate su di Lei,
per tutte le umiliazioni che ha subìto,
per il suo corpo che avete sfruttato,
per la sua intelligenza che avete calpestato,
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata,
per la libertà che le avete negato,
per la bocca che le avete tappato,
per le ali che le avete tagliato,
per tutto questo:
in piedi signori, davanti ad una donna.


William Shakespeare


Biografia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Povera anima
Postato da Grazia01 il Venerdì, 21 settembre @ 11:52:56 CEST (966 letture)
Poesie e opere di Shakespeare









Povera Anima
Centro della Mia terra Peccaminosa
Incalzata da queste forze ribelli che Ti rivestono
perchè dentro languisci e soffri carestia?
dipingendo le tue mura esterne con cosi costoso sfarzo
Sostentati dunque.. Anima Mia
delle Privazioni del Tuo Servo
e lascialo languire per aumentare le tue scorte
Cosi.. Mi Nutrirò della Morte
..che si nutre degli Uomini..e..
Morta una Volta.. non Morirò più!


W . Shakespeare

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Da Amleto
Postato da Grazia01 il Martedì, 01 maggio @ 18:20:45 CEST (842 letture)
Poesie e opere di Shakespeare











Dubita che le stelle siano fuoco,
dubita che intorno al sole giriamo,
dubita che la vita sia un gioco
ma non dubitare che ti amo..
cara Ofelia sono negato per i versi,
io non ho l'arte di scandire i miei sospiri
ma che ti amo moltissimo,
oh molto, tantissimo credilo..
Addio, tuo per sempre Amleto


William Shakespeare

Biografia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Devo paragonarti ad un giorno d’estate?
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 25 gennaio @ 23:51:26 CET (834 letture)
Poesie e opere di Shakespeare








Devo paragonarti ad un giorno d’estate?


Devo paragonarti ad un giorno d’estate?
Tu sei più amabile e i più temperato:
venti forti agitano i boccioli di maggio,
e il periodo d’estate ha un termine troppo breve;
qualche volta troppo caldo l’occhio del cielo brilla,
e spesso è il suo dorato aspetto velato;
ed ogni cosa bella dal bello una volta declina,
per caso o perché la natura cambia il suo corso mutevole;
ma la tua eterna estate non svanirà,
ne’ perderà il possesso di quel bello che tu possiedi;
ne’ la Morte si vanterà che tu vaghi nella sua ombra,
quando in versi eterni al tempo tu cresci:
fin quando gli uomini potranno respirare o gli occhi vedere,
fin quando vive questo, e questo dà vita a te.


W.Shakespeare
Biografia

Leggi Tutto... | 143 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Quanto più chiudo gli occhi, allora meglio vedono
Postato da Grazia01 il Martedì, 07 giugno @ 08:09:27 CEST (926 letture)
Poesie e opere di Shakespeare




Quanto più chiudo gli occhi, allora meglio vedono


(Sonetto 43)

Quanto più chiudo gli occhi, allora meglio vedono,
perché per tutto il giorno guardano cose indegne di nota;



Leggi Tutto... | 941 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Sonetto 22 - WILLIAM SHAKESPEARE
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 26 gennaio @ 14:00:14 CET (983 letture)
Poesie e opere di Shakespeare




Non mi convincerà lo specchio ch’io sia vecchio,
fin quando tu e giovinezza avrete gli stessi anni;





Leggi Tutto... | 870 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


... fa' quel che vuoi
Postato da Grazia01 il Venerdì, 31 dicembre @ 01:54:22 CET (855 letture)
Poesie e opere di Shakespeare




... fa' quel che vuoi, Tempo dal piede veloce,
al vasto mondo e a tutte le sue effimere dolcezze.




Leggi Tutto... | 540 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il vero Shakespeare è intraducibile?
Postato da Grazia01 il Giovedì, 07 ottobre @ 11:42:37 CEST (1295 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

Nell'ultimo cinquantennio la critica scespiriana si orienta essenzialmente su due filoni: l'uno che riguarda l'investigazione di Shakespeare considerato come autore drammatico, e di conseguenza l'esame dei suoi mezzi d'espressione teatrale; l'altro invece che polarizza i suoi sforzi sull'approfondimento del suo linguaggio poetico, le strutture, le colorature, le sfumature della parola.
Leggi Tutto... | 2876 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


I sonetti
Postato da Grazia01 il Sabato, 02 ottobre @ 16:38:26 CEST (735 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

I SONETTI

La raccolta dei sonetti di Shakespeare, in numero di 154, più un'appendice costituita da un mediocre poemetto il cui titolo è Lamento di un Amante, fu data alle stampe nella primavera del 1609.
Leggi Tutto... | 2852 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


LA TEMPESTA
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 22 settembre @ 12:19:29 CEST (878 letture)
Poesie e opere di Shakespeare




LA TEMPESTA


Il meraviglioso mondo della favola, che col Sogno di una notte di mezza estate era apparso agli albori della produzione scespiriana, ritorna, al momento dell'epilogo, con La tempesta.
Leggi Tutto... | 7904 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


ANTONIO E CLEOPATRA
Postato da Grazia01 il Martedì, 14 settembre @ 19:13:27 CEST (923 letture)
Poesie e opere di Shakespeare
ANTONIO E CLEOPATRA


Composto tra il 1606-1607, l'Antonio e Cleopatra si colloca, cronologicamente, allo spirare della stagione delle maggiori tragedie: come l'altro dramma storico di argomento romano, il Coriolano; mentre invece Giulio Cesare, la scabra, austera tragedia del tirannicidio, dominata dal problema della libertà e della responsabilità, ne costituisce in certo modo il prologo. Tutti e tre i drammi sono stati ispirati dalle Vite di Plutarco.


Leggi Tutto... | 5801 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Re Lear
Postato da Grazia01 il Giovedì, 02 settembre @ 21:07:13 CEST (1013 letture)
Poesie e opere di Shakespeare


RE LEAR

« Cosi come nel Macbeth ha portato, il terrore al suo colmo, non diversamente nel Re Lear Shakespeare pare abbia esaurito le fonti della pietà ». Cosi osserva lo Schlegel riguardo al possente dramma di Lear, il più angoscioso, il più disperato, dove i protagonisti assurgono, in una luce quasi allegorica, a simboli della umanità intera, e le dolorose vicende dei personaggi sollevano il gran problema della bontà nel mondo.



Leggi Tutto... | 18568 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


MACBETH
Postato da Grazia01 il Domenica, 29 agosto @ 09:38:28 CEST (877 letture)
Poesie e opere di Shakespeare




Il nero pessimismo che sembra costituire l'atteggiamento di Shakespeare di fronte al mondo, nella stagione di mezzo del suo genio, s'accentua ancora in Macbeth. La trama è desunta dalla Cronaca di Holinshed, come già quella dei drammi storici: ma Shakespeare né accelera i tempi e dà ai personaggi un incomparabile rilievo.
Leggi Tutto... | 12356 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


OTELLO
Postato da Grazia01 il Martedì, 24 agosto @ 20:36:36 CEST (1269 letture)
Poesie e opere di Shakespeare




OTELLO



Del tutto diversa da quella dell'Amleto, è l'atmosfera che si respira in Otello. Si passa dalle brume nordiche alla luce mediterranea: dagli spalti della rocca di Elsinore, frequentati da fantasmi, ai fulgenti palazzi di Venezia e alla rive incantate di Cipro, l'isola che gli antichi dicevano sacra alla dea dell'amore.


Leggi Tutto... | 17401 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


AMLETO
Postato da Grazia01 il Sabato, 07 agosto @ 18:24:09 CEST (2544 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

AMLETO

Amleto è stato ispirato dalle Hisloires Tragiques del francese Belleforest, pubblicate nel 1576: a sua volta il Belleforest aveva desunto questo particolare episodio dalle Gesta dei Danesi di Saxo Grammaticus, redatte in lingua latina nel XIII secolo. Della vicenda, ricchissima di spunti drammatici, era già stata fatta una versione teatrale, anteriormente a Shakespeare, e anzi la fantasia popolare era stata tanto colpita dalla scena dello spettro che le parole "Amleto, vendetta!" erano addirittura' passate in proverbio. Shakespeare rimaneggia l'intera storia e fa di Amleto un prototipo dell’inquietudine e della frenesia moderne.
Leggi Tutto... | 8979 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 28 luglio @ 20:02:14 CEST (1115 letture)
Poesie e opere di Shakespeare
LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR

Da che mondo è mondo, un modo spiccio per far quattrini è sempre stato, per un bellimbusto, quello di corteggiare donne ricche. Falstaff, benché vecchio e panciuto, ricorre allo stesso sistema. E per essere sicuro del successo, agisce su due fronti, mandando la stessa infiammata lettera d'amore alle signore Page e Ford, che fra i vari pregi hanno anche quello, non trascurabile, di tenere i cordoni delle ricche borse dei rispettivi mariti.


Leggi Tutto... | 5049 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Sonetto 18
Postato da Grazia01 il Domenica, 25 luglio @ 21:56:27 CEST (854 letture)
Poesie e opere di Shakespeare




Sonetto 18


Dovrei paragonarti ad un giorno d’estate?
Tu sei ben più raggiante e mite:


Leggi Tutto... | 831 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


IL MERCANTE DI VENEZIA
Postato da Grazia01 il Martedì, 13 luglio @ 19:08:03 CEST (866 letture)
Poesie e opere di Shakespeare



IL MERCANTE DI VENEZIA


Uno dei più famosi e fortunati tra i drammi scespiriani, Il Mercante di Venezia, è imperniato sulla potente figura di Shylock, un vecchio ebreo usuraio. Bassanio, nobile veneziano che ha dilapidato le proprie sostanze, ha bisogno di denaro per poter continuare a corteggiare degnamente Porzia, ricca ereditiera di cui è innamorato.


Leggi Tutto... | 12911 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Sogno di una notte di mezza estate
Postato da Grazia01 il Martedì, 06 luglio @ 12:42:55 CEST (619 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

Tra i tanti personaggi di questa deliziosa commedia non ve n'è uno che non appaia, secondo una coloratissima espressione inglese, moonstruck, cioè affetto da un "colpo di luna". Tutti sembrano aver respirato nell'aria della notte o nel chiarore misterioso della luna una spensierata follia, una vaga ebbrezza, che forma il sottofondo stesso dell'inimitabile opera e le conferisce unità, fondendone insieme le apparenti incongruenze e slegatezze, cosi come la luna, apparendo su un paesaggio, ne annega i contorni e ne ammorbidisce i contrasti in un placido lago di flebile luce azzurrina.
Leggi Tutto... | 3537 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


ROMEO E GIULIETTA
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 giugno @ 17:00:12 CEST (1494 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

Romeo e Giulietta nell'idioma di Shakespeare e in tutte le altre lingue, per gli Italiani invece il nome della protagonista femminile viene al primo posto, per ragioni di eufonia: Giulietta e Romeo. Ma nell'uno o nell'altro ordine, i nomi degli “amanti di Verona non sono separabili: come le loro due ombre giovanili, sono avvinti per l'eternità.
Leggi Tutto... | 15932 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LA BISBETICA DOMATA
Postato da Grazia01 il Giovedì, 03 giugno @ 18:32:18 CEST (860 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

Che cosa si può fare, se si è innamorati di una ragazza che non si può sposare prima del matrimonio della sorella maggiore, bisbetica, prepotente, destinata allo zitellaggio?
Leggi Tutto... | 2088 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Riccardo III
Postato da Grazia01 il Lunedì, 31 maggio @ 19:04:05 CEST (777 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

RICCARDO III

Il Riccardo III è stato sovente, e non a torto, accusato di mancare di sottigliezza psicologica nella rappresentazione del protagonista. In esso infatti Shakespeare, seguendo (ed anzi, accentuando) le linee minacciose e sinistre del ritratto che di Riccardo III ci dà la Cronaca di Raphael Holinshed e l'incompleta Storia di re Riccardo III attribuita a Tommaso Moro, crea una figura di malvagio senza esitazioni e senza chiaroscuri, tenebrosa, abominevole, che sotto certi aspetti fa presagire Iago, senza averne tuttavia l'ingegnosa duttilità.
Leggi Tutto... | 6927 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


LE OPERE DI SHAKESPEARE
Postato da Grazia01 il Domenica, 30 maggio @ 11:53:59 CEST (765 letture)
Poesie e opere di Shakespeare
«Shakespeare è un' incarnazione della natura, ed è più facile cambiare il corso delle stagioni che non una sola virgola dei suoi pensieri eterni.» (T. Lovell Beddoes)



Non si può dar torto al gruppo ai intellettuali che campavano fornendo i testi alle compagnie teatrali, se odiavano a morte quel nuovo venuto che rubava loro i clienti. Erano gente di cultura, loro, avevano studiato all'università (si facevano infatti chiamare University Wits, ingegni universitari), la loro paga non era adeguata al loro talento, ed ora si vedevano anche scalzare da un attorucolo che aveva fatto appena le scuole medie in campagna.
Leggi Tutto... | 4924 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il teatro elisabettiano
Postato da Grazia01 il Sabato, 29 maggio @ 16:11:00 CEST (891 letture)
Poesie e opere di Shakespeare
Immergiamoci nell'atmosfera del tempo di Shakespeare.
Platee popolari e aristocratiche sale private; compagnie prospere e poeti maledetti; arte e orge di sangue; frattanto, il mestiere del teatrante diventa redditizio.




Elisabetta I d'Inghilterra (1533-1603) assiste a uno spettacolo teatrale a corte
Leggi Tutto... | 5776 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'ARTE DRAMMATICA
Postato da Grazia01 il Sabato, 29 maggio @ 13:38:02 CEST (952 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

L'ARTE DRAMMATICA.

Mi farete la parte, ve ne prego, proprio come ve l'ho impostata io: quasi che vi danzasse sulla lingua. Che se me la berciate come fanno certi nostri attori, allora tanto mi valeva affidare i miei versi a un banditore di piazza.
Leggi Tutto... | 926 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Se proprio devi odiarmi - Shakespeare
Postato da Grazia01 il Martedì, 26 dicembre @ 20:56:23 CET (4565 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

Se proprio devi odiarmi
fallo ora,
ora che il mondo è intento
a contrastare ciò che faccio,
unisciti all'ostilità della fortuna,
piegami
non essere l'ultimo colpo
che arriva all'improvviso
Ah quando il mio cuore
avrà superato questa tristezza.
Non essere la retroguardia di un dolore ormai vinto
non far seguire ad una notte ventosa
un piovoso mattino
non far indugiare un rigetto già deciso.
Se vuoi lasciarmi
non lasciarmi per ultimo
quando altri dolori meschini
avran fatto il loro danno
ma vieni per primo
così che io assaggi fin dall'inizio
il peggio della forza del destino
e le altri dolenti note
che ora sembrano dolenti
smetteranno di esserlo
di fronte la tua perdita.


William Shakespeare
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.63



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Metodo Pilates [ 0 commenti - 12 letture ]
 Il 18 settembre del 1922 nacque Luciano Erba [ 0 commenti - 12 letture ]
 Il 18 settembre del 1902 nacque Jorge Carrera Andrade [ 0 commenti - 12 letture ]
 CON GLI OCCHI DELLA FENICE. [ 0 commenti - 23 letture ]
 Ho ancora 5 anni [ 2 commenti - 37 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content .
www.casatea.com

Toggle Content *
sito web

Toggle Content
Sito d'argento

Toggle Content .

Toggle Content -
10000 punti ottenuti

Toggle Content Magicamente

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy