Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 129
Totale: 129
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Home
05: Topics
06: News
07: Forums
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: Home
13: Home
14: News
15: Search
16: Home
17: Search
18: Home
19: Home
20: Home
21: Home
22: News
23: Home
24: Home
25: Home
26: Home
27: News
28: Home
29: News
30: Home
31: News
32: News
33: Home
34: Home
35: Home
36: Search
37: Home
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: Home
43: coppermine
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: Home
52: Home
53: Home
54: Home
55: Home
56: Home
57: Forums
58: Home
59: Home
60: Home
61: Home
62: Home
63: Home
64: Home
65: Home
66: Home
67: Home
68: Home
69: Home
70: Home
71: News
72: Home
73: Home
74: Home
75: News
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: Home
82: News
83: Home
84: News
85: Home
86: Home
87: Home
88: Home
89: News
90: coppermine
91: Home
92: Home
93: Home
94: Home
95: Home
96: coppermine
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home
103: Home
104: Home
105: Home
106: Home
107: Home
108: Home
109: Home
110: News
111: coppermine
112: Home
113: Home
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: Home
120: Home
121: Stories Archive
122: Home
123: Search
124: Home
125: Home
126: Home
127: Home
128: Home
129: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9085
  · Viste: 1925851
  · Voti: 432
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Testi e saggi di Voltaire II

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

Dialogo tra un moribondo e un uomo sano
Postato da Grazia01 il Giovedì, 27 settembre @ 08:46:40 CEST (1332 letture)
Testi e saggi di Voltaire II






Dialogo tra un moribondo e un uomo sano

In una città di provincia un tale era in agonia; un uomo in salute insultò i suoi momenti estremi e gli disse:
«Miserabile! pensa come me immediatamente, firma questo scritto, confessa che cinque proposizioni stanno in un libro che né tu né io abbiamo mai letto; abbraccia subito l'opinione di Lanfranc contro Bérenger, di san Tommaso contro san Bonaventura; abbraccia il secondo concilio di Nicea contro il concilio di Francoforte; spiegami immediatamente in che modo queste parole: "Mio Padre è maggiore di me" significano assolutamente: "lo sono grande quanto lui". «Dimmi in che modo il Padre comunica tutto al Figlio, salvo la paternità, o faccio buttare il tuo corpo nel carnaio; i tuoi figli non potranno ereditare, tua moglie sarà privata della sua dote, la tua famiglia andrà mendicando un pane che i miei pari le negheranno».
Leggi Tutto... | 2427 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Voltaire sulla tolleranza
Postato da Grazia01 il Giovedì, 20 settembre @ 10:24:21 CEST (1379 letture)
Testi e saggi di Voltaire II


L'intolleranza è di diritto naturale o di diritto umano?

Il diritto naturale è quello che la natura addita a tutti gli uomini. Avete allevato vostro figlio, ed egli vi deve rispetto come padre e riconoscenza come benefattore. Avete diritto ai prodotti della terra da voi coltivata con le vostre mani; avete dato e ricevuto una promessa che dev'essere mantenuta. Il diritto umano non può in nessun caso essere fondato che su questo diritto di natura; e il grande, l'universale principio di entrambi è su tutta la Terra: «Non fare agli altri ciò che non vuoi che ti sia fatto». Quindi non si vede come mai, secondo questo principio, un uomo possa dire a un altro: «Credi ciò che io credo e che tu non puoi credere, o morirai». Così si dice nel Portogallo, in Spagna e a Goa. In altri Paesi ora ci si contenta di dire: «Credi, o ti aborrisco; credi, o ti farò tutto il male possibile; mostro, non sei della mia religione, quindi non hai nessuna religione; devi far orrore ai vicini, alla città, alla provincia».



Se comportarsi così fosse del diritto umano, bisognerebbe che il giapponese detestasse il cinese, il quale esecrerebbe il siamese; costui perseguiterebbe i gangaridi, i quali si getterebbero contro gli abitanti dell'lndo; un mogol strapperebbe il cuore al primo malabarese che incontrasse; il malabarese potrebbe sgozzare il persiano, che a sua volta massacrerebbe il turco; e tutti insieme si getterebbero sui cristiani, che per un pezzo si sono divorati tra loro. Il diritto dell'intolleranza è quindi assurdo e barbaro; è il diritto delle tigri; anzi, è anche più orribile, perché le tigri non sbranano che per mangiare, mentre noi ci siamo sterminati per dei paragrafi.
Leggi Tutto... | 11772 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Con il tempo ho imparato... [ 0 commenti - 8 letture ]
 Sognare [ 0 commenti - 7 letture ]
 addio Casatea [ 0 commenti - 64 letture ]
 Milano mia [ 0 commenti - 41 letture ]
 COME MUORE UN ANZIANO OGGI? [ 1 commenti - 69 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy