Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 147
Totale: 147
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: coppermine
05: coppermine
06: Home
07: coppermine
08: coppermine
09: Home
10: Home
11: coppermine
12: Home
13: Home
14: Home
15: Home
16: News
17: Home
18: Home
19: coppermine
20: Home
21: Forums
22: Home
23: Home
24: Home
25: Home
26: Home
27: Home
28: Home
29: News
30: News
31: coppermine
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Home
37: News
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: coppermine
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Stories Archive
50: Search
51: Forums
52: Home
53: Home
54: Home
55: Home
56: Home
57: Home
58: Home
59: Home
60: coppermine
61: News
62: Home
63: Home
64: Home
65: coppermine
66: Home
67: Search
68: Home
69: Home
70: Home
71: News
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: News
82: Home
83: Home
84: News
85: Home
86: coppermine
87: News
88: Home
89: Home
90: Home
91: Home
92: Home
93: Home
94: Home
95: coppermine
96: coppermine
97: Home
98: Home
99: Home
100: coppermine
101: Search
102: Home
103: Home
104: Home
105: News
106: Home
107: Home
108: Stories Archive
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: Home
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: Home
120: Home
121: News
122: News
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: Home
128: Home
129: Home
130: News
131: coppermine
132: Home
133: Home
134: Home
135: Search
136: Statistics
137: Home
138: Home
139: Home
140: Home
141: coppermine
142: Home
143: News
144: Home
145: Home
146: News
147: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8888
  · Viste: 1625371
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità
Poesie d'autore, poesie inedite, Biografie, immagini e molto altro...: Recensioni II

Cerca in questo Argomento:   
[ Vai alla Home | Seleziona un nuovo Argomento ]

Tutto bene di Paolo Ruffini
Postato da Grazia01 il Martedì, 11 febbraio @ 09:35:24 CET (515 letture)
Recensioni II








Mi ha stupito favorevolmente. All'inizio ero scettica e nelle prime pagine trovavo il protagonista troppo sopra le righe, ma poi è venuto fuori una storia tenerissima, seppure zeppa di parolacce e "porcherie". In alcuni punti è persino poesia. Tocca vari problematiche e le esprime in modo leggero e comico, eppure profondo. A me è piaciuto, è quasi una favola, ma a volte è bello crederci.

Tutto bene
Di Paolo Ruffini

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il peso di Liz Moore
Postato da Grazia01 il Lunedì, 27 maggio @ 13:59:45 CEST (609 letture)
Recensioni II



Il peso è addosso ad Arthur Opp, ex insegnante che l'11 settembre 2001 ha deciso di chiudersi in casa e di non uscire più. Pesa ducecentoventi chili e tutto quello di cui ha bisogno lo ordina su internet. L'unico rapporto che Arthur ha con l'esterno è uno scambio epistolare con una sua ex allieva, Charlene. Una ragazza disadattata e fragile come lui che un giorno gli confessa di avere un figlio. Si chiama Kel, gli scrive. Per quale motivo adesso Charlene gli ha confidato di questo figlio? Perché ha bisogno di lui e vuole vederlo? Nessuno da anni entra in casa sua ed è costretto a chiamare una ditta per ripulirla e metterla in ordine, da renderla presentabile, almeno la casa… La ditta gli manda una ragazza, Jolanda, con la quale Arthur inizia lentamente a prendere confidenza, fino a diventare amici. Pure lei è una disadattata. Anche Kel non è messo benissimo. Nonostante lui e Arthur Opp appartengano a mondi e generazioni diverse, sono accomunati dall'affetto per Charlene, diventata alcolizzata, e soffrono lottando insieme per tentare di riscattarla alla vita. Alcune opere ci ricordano che la vita non è quasi mai uguale alle visioni da Mulino Bianco. Un romanzo toccante, delicato e sincero. Liz Moore è riuscita a trattare argomenti sensibili senza strappare via nulla, regalandoci un romanzo dolce, ma capace di toccare profondamente il lettore. Struggente e doloroso, ma anche ricco di speranza e di un amore che valica i legami di sangue e di comune amicizia. A me è piaciuto e difficilmente dimenticherò questi personaggi così veri, delineati magnificamente dall'autrice. Liz Moore è una scrittrice e una musicista, questo è il suo secondo libro, quello che le ha dato il meritato successo.

Grazia


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'occhio del coniglio
Postato da Grazia01 il Domenica, 19 maggio @ 16:44:38 CEST (650 letture)
Recensioni II






L'ho letto tutto d'un fiato senza potermi fermare. la scrittura, apparentemente asciutta, rende visibili i contesti e in certe pagine ho sentito l'odore della salsedine. Due storie che s'intrecciano e si raggiungono, divise fra una Milano d'altri tempi e vacanze in barche a vela; con poche pennellate Bianca sa descrivere benissimo i personaggi. La protagonista è una donna speciale, con esperienze e capacità fuori dal comune, non apprezzata e amata abbastanza da un compagno eterno Peter Pan, con cui condivide gli anni e le esperienze migliori della sua vita, una vita piena, senza banalità. Un leggero velo d'ironia nasconde, senza peraltro riuscirci, una profonda sensibilità. Molto bello. Da non perdere.

qui la versione e book

L'occhio del coniglio


credo di avere scoperto una scrittrice di talento
Grazia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'inganno
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 06 marzo @ 11:25:18 CET (1030 letture)
Recensioni II





La nostra vita collettiva, gli accadeva di pensare, è ridotta a un tale livello di barbarie da non avere uguali nel mondo. Il nostro è un paese dove i giudici vengono fatti saltare con la dinamite e si torturano i bambini sequestrati. Abbiamo avuto governi che hanno provocato il disastro economico, pur di assicurarsi la sopravvivenza, che hanno fatto dello Stato uno straccio e portato città e regioni al punto in cui la stessa idea di democrazia è diventata un inganno.
Crediamo di esserci abituati piano piano e che tutto questo non ci faccia più effetto. Non è vero, non è così, la barbarie l'abbiamo ricacciata giù, nel profondo di ognuno di noi, l'abbiamo metabolizzata trasformandola in ansia, in aggressività, in paure irragionevoli. o, nel mio caso, in risentimento. Dovrei forse sentirmi in colpa per questo? Scrollò la testa leonina e, insieme, tutti quei fastidiosi pensieri.
Leggi Tutto... | 1718 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Lizzie, la prima top model che fece i conti con l'eccesso
Postato da Grazia01 il Domenica, 28 ottobre @ 20:47:06 CET (912 letture)
Recensioni II


Lizzie, la prima top model che fece i conti con l'eccesso
Di umili origini, fu modella, pittrice e poetessa. Capelli rossi, carnagione candida, occhi dorati, divenne prima amante e poi moglie di Dante Gabriel Rossetti. Morì per overdose a 33 anni.



Lizzie Siddal ritratta da John Everett Millais in Ophelia (1852)

In una lettera, usando la penna come un pennello, un preraffaellita minore la ritrae «nella piccola camera da letto al piano di sopra con la finestra dai vetri piombati e la massa dei suoi bellissimi capelli d'un rosso acceso dopo che si tolse il copricapo; portava i capelli legati alla bell'e meglio, così ricadevano in morbide e pesanti onde. Era come se una sfumatura rosa giacesse sotto la pelle bianca, producendo un rosa più morbido e delicato. I suoi occhi erano marrone dorato - color agata, questa
è l'unica parola che mi sovviene per descriverli - e meravigliosamente luminosi, come si ritrovano nei disegni di Gabriel e nell'immagine che lei ha di se stessa. Le palpebre erano basse, ma senza apatia o sopore, e avevano la peculiarità di coprire appena la luce dei suoi occhi quando guardava in basso». Lei è Elizabeth Eleanor Siddal, per gli amici Lizzie, o Lizzy: pittrice, poetessa, soprattutto modella di pittori - se non, dirittura, la prima delle top model- al tempo in cui non c'erano ancora servizi fotografici né sfilate di moda. Quanto a “Gabriel”si tratta di Dante Gabriel Rossetti, figlio carbonaro e dantista italiano Gabriele Rossetti e di Frances Polidori, figlia di Gaetano Polidori, segretario di Vittorio Alfieri, e sorella di Iohn, medico di Lord Byron e autore della prima storia di vampiri. Dante Rossetti è soprattutto il caposcuola dei pittori preraffaelliti, che nell'Inghilterra della Regina
Vittoria, alla metà del secolo XIX, si propongono di rifare il mondo dell'arte dalle fondamenta. Come i romantici prima di loro, o meglio come i danteschi Fedeli d'Amore prima di tutti quanti, è con la retorica della passione amorosa e con la bella calligrafia delle loro tele iperrealiste d'ambientazione medievale chic che i preraffaelliti, artisti allegorici e mélo, mai banali, per metà arte figurativa, per metà letteratura, muovono all'assalto delle idee di bellezza che giudicano superate. Lizzie è la loro icona.
Leggi Tutto... | 4149 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La bestia nel cuore
Postato da Grazia01 il Martedì, 05 ottobre @ 12:14:08 CEST (961 letture)
Recensioni II

"La prima vota che siamo usciti insieme, parlando mi hai tolto delle briciole di pane sulla maglietta; un’altra volta, avevamo appena finito di fare l’amore, mi hai preso la spazzola dalle mani e mi hai legato i capelli meglio di come avrei fatto io. "
Leggi Tutto... | 1410 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il Canto di Penelope
Postato da Grazia01 il Sabato, 15 maggio @ 14:07:40 CEST (3290 letture)
Recensioni II


Dall'Ade, dove può finalmente dire la verità senza temere la vendetta degli dèi, Penelope, moglie di Ulisse, racconta la sua storia.
Figlia di una ninfa e del re di Sparta, da bambina rischia di essere affogata dal padre, turbato da una profezia.
Leggi Tutto... | 5016 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Il quaderno azzurro
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 03 febbraio @ 13:58:18 CET (1322 letture)
Recensioni II

James A. Levine non è uno scrittore, ma un medico. Il quaderno azzurro "è una storia quasi vera, incontrata in India per le strade di Mumbai, nel quartiere delle prostitute, dove una ragazzina in sari rosa scriveva poesie". Adesso però è diventato il romanzo di Batuk, 15 anni, bellissima.
Leggi Tutto... | 1050 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Entro a fare due passi"
Postato da Miriam il Lunedì, 12 ottobre @ 14:08:46 CEST (1252 letture)
Recensioni II “Così come una manciata di sabbia, scivolando via, lascia sempre qualche granello fra le pieghe della mano… allo stesso modo, ogni cosa scivola fuori dalla nostra vita, lascia qualche granello di sé, fra le pieghe dell’anima”.

Leggi Tutto... | 2367 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La verità del ghiaccio
Postato da Miriam il Venerdì, 22 maggio @ 12:39:54 CEST (886 letture)
Recensioni II Il romanzo è scritto in modo accattivante, convincente, con perizia. Pagina dopo pagina invoglia alla lettura, svelando i suoi segreti sempre un passo dopo.

Leggi Tutto... | 1733 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Buon compleanno Zio Paperone...
Postato da Antonio il Giovedì, 15 novembre @ 21:05:47 CET (2590 letture)
Recensioni II

Buon compleanno Zio Paperone, tenero taccagno

Nella storia del 1947 «Christmas on Bear,Mountain», il geniale cartoonist Cari Barks introdusse in sole dodici vignette il ricco Paperon de' Paperoni, zio di Paperino, destinato a diventare un personaggio cardine dell'immaginario collettivo. In originale si chiamava Uncle Scrooge, in omaggio a Dickens; ma al suo arrivo da noi cambiò nome assumendo un patronimico più fantasioso che apparteneva a un nobiluomo duecentesco davvero esistito
Leggi Tutto... | 814 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1.5


Figlia del silenzio di Kim Edwards
Postato da Antonio il Giovedì, 08 novembre @ 21:18:25 CET (1189 letture)
Recensioni II

Il libro della scrittrice americana, che narra la storia di una bambina con sindrome di Down e della sua famiglia, è diventato un caso letterario mondiale: più di 3 milioni di copie vendute solo negli Stati Uniti e 25 traduzioni in diversi paesi
Leggi Tutto... | 2494 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ritratto di un assassino
Postato da Miriam il Martedì, 30 ottobre @ 16:16:19 CET (1138 letture)
Recensioni II Chi non ha sentito almeno una volta il nome “Jack lo squartatore?” Riferito all’omicida che nel 1888 uccise e mutilò 5 prostitute nell’East End londinese.
Quanti film, quanti libri, quante parole spese per risolvere un caso che, forse proprio per l’imprendibilità dell’assassino, è giunto fino ai giorni nostri quasi come una leggenda.

RITRATTO DI UN ASSASSINOJack lo squartatore. Caso chiuso.
Di Patricia Cornwell
© 2002 Arnoldo Mondatori Editore S.p.A.
ISBN 978-88-04-53276-7
€ 8,80 - pag. 400


Leggi Tutto... | 3261 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La fine è il mio inizio
Postato da Antonio il Domenica, 28 ottobre @ 20:23:28 CET (1161 letture)
Recensioni II Tiziano Terzani, sapendo di essere arrivato alla fine del suo percorso, parla al figlio Folco di cos'è stata la sua vita e di cos'è la vita: "Se hai capito qualcosa la vuoi lasciare lì in un pacchetto", dice. Così racconta di tutta una vita trascorsa a viaggiare per il mondo alla ricerca della verità. E cercando il senso delle tante cose che ha fatto e delle tante persone che è stato, delinea un affresco delle grandi passioni del proprio tempo. "Se mi chiedi alla fine cosa lascio, lascio un libro che forse potrà aiutare qualcuno a vedere il mondo in modo migliore, a godere di più della propria vita, a vederla in un contesto più grande, come quello che io sento così forte." Un testo che è il suo ultimo regalo: il nuovo libro di Tiziano Terzani.

Leggi Tutto... | 2818 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Il filo rosso dell'amore
Postato da Grazia01 il Domenica, 21 ottobre @ 17:12:17 CEST (1078 letture)
Recensioni II Il filo rosso dell'amore
di Alessandro Costantini


Leggi Tutto... | 863 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Nido vuoto
Postato da Antonio il Sabato, 20 ottobre @ 13:19:23 CEST (1032 letture)
Recensioni II NIDO VUOTO
di ALICIA GIMÉNEZ-BARTLETT
Ed. Sellerio



Nuovo giallo barcellonese della scrittrice anglo-spagnola che ha inventato la tostissima ispettrice Petra Delicado.
Leggi Tutto... | 1507 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Canti celtici
Postato da Miriam il Mercoledì, 17 ottobre @ 12:44:24 CEST (77346 letture)
Recensioni II Il libro di Montagnoli è una raccolta di canti delicati che anche là dove gridano per farsi sentire,
sono acquietati da quel senso nostalgico che li pervade


Leggi Tutto... | 2531 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Cuori di pietra
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 10 ottobre @ 12:33:10 CEST (856 letture)
Recensioni II

Riporto la prefazione del libro:

L'idea di questo libro è nata camminando su una spiaggia con Annamaria Testa, cercando i sassi a forma di cuore di cui lei fa collezione: quelli che vedete in copertina e in apertura di ogni racconto.
Chiacchierando, piedi nella sabbia e occhi pieni di blu, i sassi a forma di cuore sono diventati" cuori di pietra".
Leggi Tutto... | 1702 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Il miglior romanzo dell'anno?
Postato da Antonio il Martedì, 03 luglio @ 07:54:01 CEST (1575 letture)
Recensioni II Il miglior romanzo dell'anno?
Time dice che è questo qui e non si sbaglia



La storia di una strana famiglia. Il padre, che somiglia un po' a Woody Allen, fa due mestieri apparentemente in contrasto ma che in realtà hanno molti punti in comune: è professore di letteratura ed è direttore di una agenzia di pompe funebri, abilissimo, nel make-up dei cadaveri.




Fun Home
di Alison Bechdel
(Rizzoli)
Leggi Tutto... | 3242 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 2.8


Omero, una donna che acriveva per le donne
Postato da Grazia01 il Domenica, 17 dicembre @ 10:53:04 CET (3837 letture)
Recensioni II


Secondo uno studioso inglese
«le figure femminili di Iliade e Odissea non possono essere state decodificate da un uomo»

NEW YORK
- Omero? Scordatevi tutto quello che vi hanno insegnato sull'aedo cieco. Un libro appena uscito negli Usa propone una tesi rivoluzionaria: secondo quanto sostiene Andrew Dalby, storico e linguista britannico in «Rediscovering Homer», il poeta, in realtà, era una donna. Che scriveva per le donne. In realtà Dalby non è il primo a sposare questa ipotesi. Già nell'età vittoriana, Samuel Butler, un altro anglosassone, aveva ipotizzato che l'autore dell'Odissea fosse una donna perchè il poema, ambientato in un mondo non militare, mostra empatia con i personaggi femminili.
Dalby però argomenta la tesi in modo più solido, attraverso un'analisi comparata e antropologica di come le donne conservano canzoni, storie e leggende popolari.
Utilizzando il lavoro di classicisti americani degli anni Trenta, Milman Parry e Albert Long, lo studioso nota che la cultura della tradizione orale dell'Iliade e dell'Odissea è preservata ancora oggi in aree remote dei Balcani, della Finlandia, dell'Irlanda, della Russia, dell'Asia Centrale.
Leggi Tutto... | 2326 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 2.6


La vita agra (1962)
Postato da Grazia01 il Venerdì, 17 novembre @ 12:39:27 CET (1174 letture)
Recensioni II

La storia di una solenne incazzatura: LUCIANO BIANCIARDI il suo libro lo definiva così. E si vede che di arrabbiati ce n'erano tanti (come poi ampiamente dimostrato dal sessantotto), perché è stato subito un botto editoriale. Trasformato in un film di successo con Tognazzi protagonista. Trama: un intellettuale toscano si trapianta a Milano per far saltare il Pirellone, simbolo del potere. Ma poi, la vita di tutti i giorni lo spegne. Allora si chiamava alienazione, adesso la parola è passata di moda ma il trantran che ci strozza è sempre quello. E Bianciardi lo racconta con una scrittura diretta e letteraria insieme, unica. Nota per i milanesi: imperdibili le variazioni sul tema della parola Brera.

Antonella Ottolina

Le scelte di A
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Percorsi
Postato da Miriam il Mercoledì, 15 novembre @ 15:35:56 CET (866 letture)
Recensioni II Raramente capita di avere fra le mani il libro di un poeta le cui poesie sono state scritte in età giovanile, per poi essere pubblicate ben quarantacinque anni dopo!



PERCORSI
gli specchi dell’anima

di Alfredo Maestroni
Dialogolibri 2006 – Collana l’anima dei poeti.
pag. 69

Raramente capita di avere fra le mani il libro di un poeta le cui poesie sono state scritte in età giovanile, per poi essere pubblicate ben quarantacinque anni dopo!
Ma ancor più raro è che questo poeta, oltre ai testi stampati in questo libro, non abbia mai più scritto una sola poesia!
Leggi Tutto... | 3010 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Peter Hoeg l'autore di Smilla con un nuovo libro
Postato da Grazia01 il Venerdì, 10 novembre @ 20:41:33 CET (6157 letture)
Recensioni II

L'autore di «Smilla» interrompe il suo silenzio e si racconta:• dal nuovo libro alla passione per la musica
COPENAGHEN - Peter H0eg è una bella persona in Sol maggiore. Serio, gentile ma non sdolcinato, abbastanza rilassato da non avere bisogno dell'ironia e del distacco, avvolto nel suo maglione a collo alto emana pacata fiducia in se stesso e nella scelta intrapresa una decina di anni fa, dopo il grande successo mondiale de Il senso di Smilla per la neve: ritirarsi dalla vita pubblica, dai riti isterici della modernità (media, stress, accumulo di impegni e stimoli) per non danzare ai ritmi del mondo ma imporre al mondo i propri. Il suo nuovo romanzo “La bambina silenziosa” esce dopo un lunghissimo silenzio, cinque anni di lavoro e un'immersione nell'opera di Bach che si è trasferita nel personaggio di Kasper Krone, clown dallo straordinario orecchio musicale. Kasper interpreta il mondo e gli esseri umani attraverso le tonalità: il Do minore è tragedia, il Fa minore suicidio, il Mi maggiore è la sua amata, Stine. «Il suo essere era in Mi maggiore. L'aspetto più alto del Mi maggiore. Kasper aveva sempre sentito un luminoso colore verde intorno a lei».
Nei locali della casa editrice Rosinante, a Copenaghen, Hoeg, 49 anni e tre figlie, rivela la sua peculiare natura di semi-recluso volontario: a differenza di altri scrittori in sospetto di misantropia, da Salinger a Pynchon, Hoeg ama entrare in contatto con le. persone, conversare, rispondere alle loro domande e porne di proprie. Ma. cerca di farlo con concentrazione, dedizione. E’ curioso, estremamente attento, riflette molto prima di parlare. «Credo nella possibilità di sentire il mondo in modo più profondo del normale ~ dice -;-. Mi serviva un'immagine per descrivere una comprensione del reale molto intensa: ho scelto la musica. Kasper Krone sente tutto, avverte la tonalità nella quale sono accordate le persone, buone o cattive, che lo circondano, ma sa anche riconoscere da lontano il suono (per i distratti rumore) di un 12 cilindri Jaguar. Ci sono uominii che hanno davvero la capacità di Kasper, io no, ma ho pensato che fosse un buon trucco narrativo».
Leggi Tutto... | 5439 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.88


"La figlia oscura" di Elena Ferrante
Postato da Grazia01 il Martedì, 07 novembre @ 16:40:04 CET (1006 letture)
Recensioni II

Dal 10 novembre sarà disponibile il nuovo libro di Elena Ferrante, La figlia oscura, che scava nei sentimenti contraddittori che ci legano ai nostri figli.
Leda è un’insegnante di letteratura inglese, divorziata da tempo, tutta dedita alle figlie e al lavoro. Ma le due ragazze partono per raggiungere il padre in Canada.
Leggi Tutto... | 692 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La verità, vi prego, sull'amore
Postato da Grazia01 il Domenica, 05 novembre @ 22:37:32 CET (1136 letture)
Recensioni II

Per anticipare quelli che, a San Valentino, dicono che ogni giorno dovrebbe essere San Valentino.
Per deliziare un Paese di poeti che pubblicano molto più di quando non leggano.
Per dimostrare che le poesie sono musica, come peraltro hanno fatto così bene molti cantautori in senso inverso,
Leggi Tutto... | 424 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


libro di JACKINTHEWIND
Postato da alabastra il Sabato, 04 novembre @ 18:09:34 CET (1045 letture)
Recensioni II
Colgo l'occasione di mettere qua la foto della copertina del libro di jackinthewind.
"io sono vento"
Leggi Tutto... | 21 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'orgia di Philip Roth
Postato da Grazia01 il Sabato, 28 ottobre @ 11:42:01 CEST (1346 letture)
Recensioni II

Nathan Zuckerman, scrittore americano di successo, ebreo, protagonista di altri tre romanzi di Philip Roth, alla metà degli anni Settanta riceve a New York un altro scrittore, un praghese esule insieme alla sua compagna, Eva, attrice nota in Cecoslovacchia. Costui, fra le tante cose che racconta sulla tragica situazione del suo paese sotto l'occupazione sovietica, rivela di avere avuto un padre, pure lui scrittore e autore di racconti in lingua yiddish, ucciso dai nazisti. Ora questi racconti li custodisce Olga, la donna che lui ha abbandonato per fuggire in America con l'attrice. Considerando l'antisemitismo sovietico, difficilmente verranno pubblicati in patria. Sarebbe importante impadronirsene, portarli negli Stati Uniti e stamparli lì, risarcendo, anche se tardi, una vita sventurata. E infatti Zuckerman, a un cambio di pagina, lo troviamo a Praga.
Leggi Tutto... | 1196 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Mare delle verità di Andrea de Carlo
Postato da Grazia01 il Lunedì, 23 ottobre @ 13:40:20 CEST (2039 letture)
Recensioni II

Ancora prima di essere editi i libri di Andrea de Carlo sono richiesti con impazienza. E lo scrittore di nascita milanese,entrato nelle case di moltissimi lettori con Treno di panna, Uccelli da gabbua e da voliera, Due di due, Giro di vento, non delude certo le attese con l'ultima falica, Mare delle verità, edita da Bompiani (il libro sarà presentato a Milano, questa sera al Piccolo Teatro, alle 21).
Leggi Tutto... | 1155 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'insostenibile leggerezza dell'essere - Kundera
Postato da Grazia01 il Domenica, 22 ottobre @ 18:46:43 CEST (1354 letture)
Recensioni II

Un libro molto noto e molto amato. Giustamente.
Tomáš è un chirurgo che ha nella vita due grandi passioni: il suo lavoro e le donne. A queste dedica tutto se stesso, senza dubbi o intime lacerazioni. "L'uomo vive ogni cosa subito per la prima volta, senza preparazioni. Come un attore che entra in scena senza aver mai provato. Ma che valore può avere la vita se la prima volta è già la vita stessa?" Tomáš conosce Tereza che, innamorata di lui, gli si offre con dedizione totale. Si amano, si sposano, si posseggono, ma in modo, per entrambi, diverso: Tereza è divorata dalla gelosia e dal desiderio di possesso totale, pur sapendo che Tomáš, tradendola spesso, le è sempre fedele. Dalla Cecoslovacchia, invasa dai Russi, sono costretti a fuggire, ma Tereza non resiste a lungo.
Leggi Tutto... | 6032 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Amaro e amore
Postato da Miriam il Sabato, 21 ottobre @ 08:56:51 CEST (1269 letture)
Recensioni II

Le poesie della Benaglia sono maturate nei contenuti, rimanendo al contempo letture semplici, non essendo testi costruiti né ricercati; ma restando nella sfera istintiva di parole gettate nelle braccia delle emozioni quotidiane.

VOGLIO CREDERTI
(dedicata a Nicola, un amico)-2004-

Da quanto tempo non la usi?
Per quanto tempo ci crederai?
Forse ne hai paura
e per questo non ne parli.
Dici che fa schifo
e sai che non è vero.
Me lo dice chi l’ha usata,
me lo dice chi non la userà mai più.
Leggi Tutto... | 2602 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.66



Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Amo camminare [ 0 commenti - 19 letture ]
 Il colore [ 0 commenti - 13 letture ]
 Siete tristi o felici? [ 0 commenti - 23 letture ]
 ⁣Perché il disco fisso è indicato con la lettera “C”? [ 0 commenti - 22 letture ]
 Il 17 marzo 1861 nasceva il Regno d’Italia [ 1 commenti - 39 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 14
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy