Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 262
Totale: 262
Chi è online:
 Visitatori:
01: News
02: Home
03: Home
04: Home
05: News
06: Home
07: News
08: Home
09: coppermine
10: Home
11: Home
12: Home
13: Home
14: Home
15: Forums
16: coppermine
17: Home
18: Home
19: Home
20: Stories Archive
21: News
22: Home
23: Home
24: coppermine
25: Home
26: Home
27: Home
28: Home
29: Forums
30: News
31: Home
32: Home
33: Home
34: Forums
35: Home
36: Home
37: Home
38: Home
39: Home
40: News
41: coppermine
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Home
51: Home
52: Home
53: News
54: Home
55: Search
56: Home
57: Home
58: Home
59: Home
60: Home
61: News
62: Home
63: News
64: Search
65: Home
66: Home
67: Home
68: News
69: Home
70: Home
71: News
72: Home
73: Stories Archive
74: News
75: Home
76: Home
77: Home
78: Home
79: Search
80: News
81: Search
82: Forums
83: Home
84: News
85: News
86: News
87: Home
88: News
89: Home
90: News
91: Home
92: News
93: News
94: Home
95: Home
96: Home
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home
103: News
104: Home
105: Home
106: News
107: Home
108: Home
109: Home
110: Home
111: Home
112: Home
113: Home
114: News
115: Home
116: Home
117: Search
118: Home
119: Home
120: Home
121: Home
122: Home
123: News
124: Home
125: Home
126: Home
127: Home
128: Topics
129: Home
130: Home
131: Home
132: coppermine
133: News
134: Stories Archive
135: Home
136: News
137: Home
138: Statistics
139: Home
140: coppermine
141: Home
142: News
143: Home
144: Groups
145: coppermine
146: Search
147: Home
148: Home
149: Home
150: Home
151: Search
152: Home
153: Home
154: Home
155: Home
156: Home
157: Home
158: Home
159: Home
160: Home
161: Home
162: Home
163: coppermine
164: Home
165: News
166: Home
167: Home
168: Forums
169: Home
170: Home
171: Home
172: Home
173: Home
174: News
175: Home
176: Home
177: coppermine
178: Home
179: Home
180: Search
181: Home
182: Home
183: Home
184: Home
185: coppermine
186: coppermine
187: Home
188: Home
189: Home
190: Home
191: News
192: coppermine
193: Forums
194: Home
195: Home
196: Home
197: Home
198: Home
199: Home
200: News
201: Home
202: coppermine
203: Stories Archive
204: coppermine
205: Search
206: Statistics
207: Home
208: Home
209: Search
210: coppermine
211: coppermine
212: Home
213: Home
214: Home
215: Home
216: Search
217: Home
218: Home
219: Home
220: Home
221: Home
222: Home
223: Forums
224: Home
225: Home
226: Stories Archive
227: Home
228: coppermine
229: Home
230: Home
231: Home
232: coppermine
233: Home
234: Home
235: Home
236: Home
237: Home
238: Home
239: coppermine
240: Home
241: News
242: Home
243: Home
244: Stories Archive
245: News
246: News
247: Home
248: Home
249: Home
250: Home
251: Home
252: News
253: Home
254: Home
255: News
256: Search
257: coppermine
258: Home
259: Home
260: Home
261: Home
262: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9076
  · Viste: 1924523
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Novità › Italo Svevo
Italo Svevo
Postato da Grazia01 il Lunedì, 26 febbraio @ 14:21:29 CET (7919 letture)
Biografie III

Aron Hector Schmitz, questo è il suo vero nome, nacque a Trieste il 19 dicembre 1861 da Francesco Schmitz, commerciante in vetrami, e Allegra Moravia, entrambi di origine ebraica. Quinto di otto figli, trascorre un'agiata infanzia a Trieste, che abbandona per andare in collegio in Germania, dove studia materie legate alle attività commerciali. Poco incline ai suoi studi, si dedicò ad appassionate letture di scrittori tedeschi, Goethe, Schiller, Heine, Jean Paul, dimostrando così il suo forte interesse letterario.
Nel 1878, terminati gli studi, ritornò a Trieste, dove si iscrisse all'Istituto superiore per il commercio Pasquale Revoltella, che frequentò per due anni. La sua reale aspirazione era divenire scrittore: nel 1880 diede inizio ad una collaborazione con il giornale irredentista triestino "L'Indipendente", con articoli letterari e teatrali, firmati con lo pseudonimo Ettore Samigli.


Nello stesso anno il fallimento del padre lo costrinse a cercar lavoro e a impiegarsi presso la succursale triestina della banca Union di Vienna. La nuova insoddisfacente occupazione lo portò a cercare un'evasione nella letteratura, frequentando la biblioteca civica e leggendo i classici italiani e i maggiori narratori francesi dell'Ottocento.
In questo periodo scrive le prime novelle e il romanzo, Una vita, lucido racconto del dramma dell'inurbamento di un giovane di campagna che si concluderà con il suicidio, iniziato nell'88 e pubblicato a sue spese nel '92, anno in cui era morto suo padre, con il nome di Italo Svevo.
Nel dicembre 1895 si fidanzò con la cugina Livia Veneziani, figlia di un industriale cattolico dirigente di una fabbrica di vernici sottomarine. Svevo entra così a far parte di una solida e ricca borghesia, dalla quale avverte una distanza tale da redigere nel 1896 un Diario per la fidanzata, nel tentativo di colmare la distanza attraverso l'educazione della fidanzata all'inquietudine intellettuale.
Nel luglio del '96 avviene il matrimonio con rito civile, e solo nel '97, dopo l'abiura della religione ebraica, con rito cattolico; due anni dopo Svevo pubblica a puntate sull'Indipendente il suo secondo romanzo, Senilità, che poi stampa a proprie spese.: storia dell'amore di un non più giovane letterato per la sfuggente Angiolina, dalla prorompente vitalità, da molti identificata con Giuseppina Zergol, una ragazza triestina con cui l'autore ebbe una relazione prima di conoscere la futura moglie.
L'insuccesso del romanzo e il matrimonio lo allontanano dalla letteratura, e nel 1899 entra a far parte della ditta del suocero: nella nuova veste di uomo d'affari compie lunghi viaggi in Francia e in Inghilterra.
Nel 1905 a Trieste conosce Joyce, che insegna inglese alla Berlitz School e gli dà lezioni d'inglese: l'amicizia con lo scrittore irlandese e la curiosità da questi manifestata per le sue opere mantengono viva la sua passione per la letteratura. Poco dopo Svevo comincia ad appassionarsi al pensiero di Freud, e dopo essere venuto a conoscenza delle sue teorie, induce il cognato Bruno Veneziani a sottoporsi a terapia e a rivolgersi direttamente al fondatore della psicoanalisi a Vienna.
Durante la guerra rimane a Trieste a occuparsi della fabbrica.
Nel 1919 si apre la fase di ritorno alla letteratura. Nel 1923 viene pubblicato La coscienza di Zeno: dopo il disinteresse iniziale manifestatosi in Italia per questo romanzo, Joyce, che al tempo viveva a Parigi, si adoperò per farlo conoscere fra i critici francesi, mentre in Italia la sua grandezza veniva riconosciuta dal giovane Eugenio Montale, con cui strinse una grande amicizia.
Nel 1927 tiene una conferenza su Joyce a Milano e pubblica una nuova edizione di Senilità.
Ormai in condizione di salute malferma, ebbe un incidente d'auto al ritorno da Bormio: morì il 13 settembre 1928 in seguito a complicazioni cardio-respiratorie.
Il riconoscimento della sua opera fu così tardivo che, sebbene già negli anni '30 i critici ne avessero riconosciuta l'importanza, solo dopo gli anni cinquanta fu conosciuto dal grande pubblico.


da www.italialibri.net





Argomenti associati

Biografie IBiografie II

"Italo Svevo" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.


Toggle Content Links Correlati
 Inoltre Biografie III

Articolo più letto relativo a Biografie III:
Italo Svevo

Toggle Content Valutamento Articolo
Punteggio medio: 2.2
Voti: 5


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo


Toggle Content Opzioni

Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 16 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 15 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 15 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 252 letture ]
 La vera fine della guerra [ 0 commenti - 58 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 25
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy