Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 263
Totale: 263
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: coppermine
03: Home
04: Home
05: Search
06: Home
07: Home
08: Home
09: Home
10: coppermine
11: Search
12: Home
13: Home
14: Home
15: Home
16: Home
17: Home
18: coppermine
19: coppermine
20: coppermine
21: Home
22: coppermine
23: Home
24: Home
25: Home
26: Home
27: coppermine
28: Search
29: Home
30: Home
31: Home
32: Search
33: Home
34: Stories Archive
35: Home
36: Stories Archive
37: Stories Archive
38: Home
39: News
40: Home
41: Home
42: Home
43: Home
44: Home
45: Home
46: Home
47: Home
48: Home
49: Home
50: Groups
51: News
52: Home
53: Search
54: News
55: Home
56: Home
57: Home
58: Stories Archive
59: Stories Archive
60: Home
61: Home
62: Home
63: News
64: Stories Archive
65: Home
66: News
67: Home
68: Home
69: Home
70: Home
71: News
72: coppermine
73: News
74: News
75: Search
76: Your Account
77: Home
78: coppermine
79: Your Account
80: coppermine
81: coppermine
82: coppermine
83: Search
84: Home
85: Home
86: Search
87: Stories Archive
88: coppermine
89: News
90: News
91: Home
92: Home
93: Stories Archive
94: Home
95: Home
96: Home
97: Home
98: Stories Archive
99: Home
100: Home
101: News
102: News
103: Home
104: Home
105: Home
106: coppermine
107: Home
108: News
109: Home
110: Home
111: Stories Archive
112: Home
113: Home
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: Home
120: News
121: Home
122: Search
123: News
124: News
125: Home
126: Home
127: coppermine
128: Home
129: Home
130: Home
131: coppermine
132: Home
133: Home
134: Home
135: Home
136: Home
137: Home
138: Home
139: Home
140: Home
141: Home
142: Home
143: coppermine
144: Home
145: Search
146: Home
147: Statistics
148: News
149: Home
150: Stories Archive
151: Home
152: Home
153: coppermine
154: coppermine
155: Home
156: Search
157: Home
158: Home
159: Home
160: Home
161: Home
162: Home
163: Home
164: Home
165: News
166: coppermine
167: coppermine
168: Home
169: Home
170: coppermine
171: Home
172: Home
173: Home
174: Home
175: Home
176: Home
177: Search
178: Home
179: Home
180: Home
181: News
182: Home
183: Home
184: Home
185: News
186: News
187: Home
188: Home
189: Home
190: coppermine
191: Search
192: Home
193: Home
194: coppermine
195: Forums
196: Home
197: Home
198: News
199: coppermine
200: Home
201: coppermine
202: News
203: coppermine
204: coppermine
205: Search
206: News
207: Home
208: News
209: Home
210: Home
211: Home
212: Forums
213: Your Account
214: Home
215: coppermine
216: News
217: Home
218: Home
219: Search
220: News
221: Search
222: Stories Archive
223: Home
224: Home
225: Home
226: Home
227: Home
228: News
229: Home
230: Home
231: Home
232: Home
233: Home
234: Forums
235: coppermine
236: News
237: coppermine
238: Home
239: Stories Archive
240: Home
241: Home
242: Home
243: News
244: Home
245: Home
246: Home
247: Home
248: Home
249: Home
250: Home
251: Home
252: coppermine
253: Home
254: coppermine
255: Home
256: Home
257: Home
258: Home
259: coppermine
260: Home
261: News
262: Home
263: Surveys

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9053
  · Viste: 1924124
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
ALBERO DI NOCE AMICO MIO
Postato da rosarossa il Lunedì, 12 luglio @ 18:57:32 CEST (1558 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa V





ALBERO DI NOCE AMICO MIO



Eri bambina,
vicino casa tua una fattoria dove spesso la mamma ti portava,
nell'aia un albero si ergeva fino al cielo
mostrando con orgoglio i folti rami.



Leggi Tutto... | 1315 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


BOOMERANG di Stefano Benni
Postato da Grazia01 il Lunedì, 12 luglio @ 14:55:46 CEST (5975 letture)
Racconti III

Improvvisamente, un giorno, il signor Remo iniziò a odiare il suo cane. Non era un uomo cattivo. Ma qualcosa si era rotto dentro di lui quando era rimasto vedovo. Aveva perso la moglie e gli era restato il cane, un botolo salcicciometiccio, grasso e nerastro, con orecchioni da pipistrello. Si chiamava Bum, ovvero Boomerang, perché riportava indietro qualsiasi cosa gli tirassero, con prontezza e perseveranza. Un tempo il signor Remo e Bum avevano fatto lunghe passeggiate insieme e conversato del mondo umano e canino, di Cartesio e Rin Tin Tin. C'era grande intesa tra loro.

Leggi Tutto... | 10544 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La danza è il tema poetico e non di questa domenica
Postato da Grazia01 il Sabato, 10 luglio @ 08:59:55 CEST (3690 letture)
Poesie tematiche 2012






Le prime danze di forma compiuta risalgono al Paleolitico:
erano eseguite da gruppi di adulti che si disponevano in cerchio.
Erano danze tematiche, in quanto legate, da un lato, ai temi della fertilità,
della vita e della morte, dall'altro, ai misteri astrali.
La testimonianza di queste danze ci è data dalle pitture rupestri
rinvenute nelle regioni francese e spagnola,
la cui interpretazione non è sempre univoca e sicura.
Nell'opera di ricostruzione delle civiltà, si fa riferimento ad un principio elementare:
i gradi e le tappe del progresso dei popoli primitivi
si ripetono con forme e cadenze ricorrenti;
per cui ciò che osserviamo presso i popoli primitivi
contemporanei è applicabile alle civiltà preistoriche.




Cantate e danzate insieme e siate felici,
ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo,
come sono sole le corde di un liuto,
sebbene vibrino alla stessa musica.


William Shakespeare



Gloria a coloro che sanno procurarci
questo ineffabile piacere dei corpi
sommato alla grazia degli atteggiamenti,
dei ritmi, del movimento
che smuove armoniosamente
le linee di un'umanità fossilizzata!

Pierre Descaves



Danza, prima espressione naturale dell'essere umano nella sua essenza.
Nel corso degli anni e per i continenti ella ha donato l'inesauribile ispirazione
della sua arte alle altre arti.
E non abbiamo finito ancora di scolpirla, di disegnarla, di armonizzarla,
di scriverla e di cantarla!
Danza e Poesia: due espressioni di una stesso fiato;
due manifestazioni di uno stesso ritmo.
E l'immagine e le parole si mischiano e si illuminano
in un'intensa comunione di emozioni degli uomini.

Marie-Francoise Fonlladosa de Pommeyrac




La danzatrice

Per un giorno, la corte del principe invita una danzatrice
accompagnata dai suoi musicisti.

Ella fu presentata alla corte,
poi danza davanti al principe
al suono del liuto, del flauto e della chitarra.

Ella danza la danza delle stelle e quella dell'universo;
poi ella danza la danza dei fiori che vorticano nel vento.
E il principe ne rimane affascinato.

Egli la prega di avvicinarsi.
Ella si dirige allora verso il trono
e s'inchina davanti a lui.
E il principe domanda:

"Bella donna, figlia della grazia e della gioia, da dove viene la tua arte?
Come puoi tu dominare la terra a l'aria nei tuoi passi,
l'acqua e il fuoco nel tuo ritmo?"

La danzatrice s'inchina di nuovo davanti al principe e dice:

"Vostra Altezza, io non saprei rispondervi,
ma so che:

L'Anima del filosofo veglia nella sua testa.
L'anima del poeta vola nel suo cuore.
L'Anima del cantante vibra nella sua gola.
Ma l'anima della danzatrice vive in tutto il suo corpo."

Gibran Khalil Gibran.
Leggi Tutto... | 2988 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LA DONNA CHE AMI
Postato da giamacista il Mercoledì, 07 luglio @ 11:21:12 CEST (1440 letture)
Le poesie di giamacista



LA DONNA CHE AMI


Lo stato ha condannato i civili
per le cattive azione commesse
hanno condannato le donne
per la loro determinazione



Leggi Tutto... | 705 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


DOLCE BIMBA
Postato da rosarossa il Mercoledì, 07 luglio @ 09:17:57 CEST (1167 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa V





DOLCE BIMBA



Piccola bimba che ancor non sai parlare
ti reggi aggrappata alla ringhiera del balcone
ti osservo mentre guardi giù in cortile
t'incantano le rose nelle aiuole,



Leggi Tutto... | 955 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Bufera
Postato da Grazia01 il Martedì, 06 luglio @ 19:55:33 CEST (1135 letture)
Le poesie e altro di Grazia III





Bufera


Inattesa è arrivata una bufera
che tutto travolge senza pietà



Leggi Tutto... | 663 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Belle Dee
Postato da Grazia01 il Martedì, 06 luglio @ 18:28:02 CEST (1752 letture)
Le poesie di Mariella Mulas I





Appaiono occhi,
stelle d’immenso nel mio cuore…



Leggi Tutto... | 1474 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Otranto
Postato da Grazia01 il Martedì, 06 luglio @ 15:58:11 CEST (1050 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Otranto

Chiamare Otranto, il punto più ad Est d'ltalia,"Porta d'Oriente" può risultare un luogo comune. Ma è indubbio che la vita, la storia e il ruolo di questo antichissimo centro sono stati da sempre condizionati, nel bene e nel male, da questa peculiare situazione.
Otranto è molto di più di una città; porto sul Mediterraneo e crocevia di popoli e civiltà,
naturale sbocco fino in età moderna di tutte le comunicazioni con l'Oriente, è un tòpos geografico e un capitolo di storia gloriosa.

Leggi Tutto... | 6013 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Sogno di una notte di mezza estate
Postato da Grazia01 il Martedì, 06 luglio @ 12:42:55 CEST (798 letture)
Poesie e opere di Shakespeare

Tra i tanti personaggi di questa deliziosa commedia non ve n'è uno che non appaia, secondo una coloratissima espressione inglese, moonstruck, cioè affetto da un "colpo di luna". Tutti sembrano aver respirato nell'aria della notte o nel chiarore misterioso della luna una spensierata follia, una vaga ebbrezza, che forma il sottofondo stesso dell'inimitabile opera e le conferisce unità, fondendone insieme le apparenti incongruenze e slegatezze, cosi come la luna, apparendo su un paesaggio, ne annega i contorni e ne ammorbidisce i contrasti in un placido lago di flebile luce azzurrina.
Leggi Tutto... | 3537 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


AMARO ABBANDONO
Postato da rosarossa il Domenica, 04 luglio @ 11:52:05 CEST (1055 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa V





AMARO ABBANDONO

Persa in possente abbraccio e il calore del tuo corpo
io mi sciolgo credendo veramente che sia amore,
ma presto mi accorgo che stai solo fingendo.


Leggi Tutto... | 663 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La danza del corpo
Postato da Grazia01 il Sabato, 03 luglio @ 22:31:29 CEST (1254 letture)
Riflessioni II
La danza del corpo


"Tra santi e prostitute, tra Dio e mondo, la danza". Cosi parla Nietzsche, dopo aver scosso tutte le figure di stabilita che Platone aveva ordinato in quell'al di là del cielo nominato "iperuranio". Ma proprio puntando verso il cielo il suo Cannocchialearistotelico Emanuele Tesauro nel 1663 scopre che all'origine del mondo c'è "quell'arte nobilissima che è la danza di cui si dice ella esser nata da principio col mondo istesso". In verità, prima che il divino fosse irrigidito nel concetto di Dio e il sacro separato dal profano, anche Platone conveniva che "furono proprio quegli dei che ci sono stati offerti come compagni di danza a farci dono del ritmo e dell'armonia come espressioni del piacere". Qui l'antica cultura greca consuona con quella biblica dove il salmista loda il Signore "con timpani e danze" e dove Davide "danzava con tutte le sue forze davanti al Signore".
Leggi Tutto... | 8794 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Una stella della sera
Postato da Grazia01 il Venerdì, 02 luglio @ 21:59:37 CEST (2036 letture)
Poesie della buonanotte I



Una stella della sera


L'estate era al suo meriggio,
e la notte al suo colmo;


Leggi Tutto... | 786 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Sono qui
Postato da Marhiel il Venerdì, 02 luglio @ 21:37:51 CEST (1237 letture)
Le poesie di Mariella Mulas I





Sono qui



Due parole
per dirti pensami...
un attimo per avere
luce da uno spiraglio
intravisto...


Leggi Tutto... | 719 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Amicizia
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 30 giugno @ 22:03:31 CEST (1339 letture)
Poesie di Cardarelli




Amicizia


Noi non ci conosciamo. Penso ai giorni
che, perduti nel tempo, c'incontrammo,
alla nostra incresciosa intimità.


Leggi Tutto... | 746 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


IL GRILLO INNAMORATO
Postato da rosarossa il Lunedì, 28 giugno @ 20:54:16 CEST (890 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa V





IL GRILLO INNAMORATO


Una farfalla nel giardino
succhia il nettare dai fiori, un vispo grillo
cantarino pensa subito all'amore,


Leggi Tutto... | 818 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


I CAMPI FLEGREI TRA MITO E LETTERATURA - III PARTE
Postato da Tony-Kospan il Lunedì, 28 giugno @ 12:39:23 CEST (1365 letture)
Post di Tony Kospan I










I CAMPI FLEGREI TRA MITO E LETTERATURA
- III PARTE -


Sul litorale da Miseno a Sorrento fiorivano le “ville marittime”.









La costa, secondo Strabone, nel fitto succedersi degli edifici, appariva come una sola città.

In effetti le realtà culturali di Baia, Puteoli e Cuma erano diverse, così come anche sotto il Vesuvio la cultura di Pompei è diversa da quella di Ercolano, ma tutte concorrono al fascino che emana da quella meravigliosa Campania.







Dal mosaico di una vasta letteratura estraiamo alcuni tasselli per comporre un piccolo quadro della storia della civiltà flegrea.
Alla fine del I secolo a.C. Orazio così scrive:
“Nessun golfo al mondo è splendido come quello di Baia”.




complesso termale di Baia



Infatti era Baia, a quei tempi, un centro residenziale di ville ed edifici termali.
La bellezza del paesaggio, la presenza di sorgenti termali di acqua calda e di vapori solforosi provenienti dal sottosuolo vulcanico avevano richiamato fin dal II secolo a.C. la nobiltà romana a trascorrere gli “otia” nelle ville al mare.







Con l’avvento dell’Impero, Baia diventò residenza della famiglia imperiale e nei successivi tre secoli, l’edilizia raggiunse forme di fasto tali che spesso servivano da modello ad edifici della stessa Roma.
Nel 37 a.C., durante la guerra civile tra Ottaviano e Sesto Pompeo, fu realizzata una grandiosa struttura portuale adibita ad arsenale della flotta di Miseno, collegando con un canale navigabile il lago d’Averno e il lago di Lucrino ed il mare. Per effetto del bradisismo discendente, buona parte del porto Julius è oggi sommerso. La flotta misenate veniva rifornita di acqua da un enorme serbatoio scavato nel banco di tufo lungo 70 metri, ancora oggi visitabile, chiamato “Piscina mirabilis”.




Porto Julius oggi sommerso



Il “ Macellum” cioè il mercato, è annesso all’area del porto Julius. I negozi “tabernae” si sviluppavano intorno ad un ampio porticato dal pavimento marmoreo che rivestiva anche i servizi annessi al mercato: testimonianza di un monumento del II sec. d.C. di incomparabile bellezza architettonica. Nelle giornate limpide si possono ancora vedere dalle colline sovrastanti i magazzini e gli edifici che fiancheggiavano il molo ora sommerso. Secondo la leggenda, Baia deve il suo nome da Bajos, compagno di Ulisse che è qui sepolto.







Baia è teatro e scenario ideale di una vastissima letteratura antica e moderna.
A Baia si concluse il 10 luglio del 138 d.C. la vita dell’imperatore Adriano : appassionato di poesia e letteratura, amante delle arti, studioso e critico di Catone, Cicerone, Virgilio, amico di filosofi e letterati.
Nella villa di Tivoli aveva riprodotto i luoghi più celebri delle province dell’impero.
Una enorme piscina era fiancheggiata da una lussureggiante vegetazione esotica nella quale erano state collocate stupende statue ed animali a grandezza naturale in marmi pregiati e raffiguranti coccodrilli, rane, uccelli ed altri animali artisticamente tanto bene eseguite da apparire vivi.




Imperatore Adriano


Adriano aveva 72 anni e fu imperatore per 21 anni, ammonito da presagi di morte, lasciò la capitale e si recò a Baia: il suo successore Antonino Pio era al suo capezzale, aveva 72 anni e fu imperatore per 21 anni. Si dice che morendo abbia composto questi versi che traduco dal latino: “Piccola anima smarrita e soave, compagna ed ospite del corpo, ora ti appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli, ove non avrai più gli svaghi consueti…….” I versi adrianei da secoli amati, imitati ed analizzati, sono citati nelle “Memorie di Adriano” di Margherite Jourcenar e sono senz’altro ispirati ai campi flegrei.




Castello aragonese di Baia



Arroccato su un promontorio invaso da cespugli di ginestre , mirti e profumata macchia mediterranea si staglia tra mare e cielo il castello aragonese di Baia costruito dove originariamente sorgeva una grandiosa villa che, secondo la tradizione, apparteneva a Cesare ed ora adibito a museo archeologico.







Tra le sue spesse mura sono custoditi i meravigliosi tesori trovati durante gli scavi ed i reperti strappati al mare nelle ville sommerse dal bradisismo.
Cavalli e cavalieri in bronzo , colonne di preziosi marmi, mosaici, iscrizioni, statue, anfore e tutto ciò che abbelliva le lussuose ville riempie vetrine e spazi per la gioia dei visitatori.




Il Ninfeo ricostruito



L’esposizione si articola in vari ambienti e in una di questi è stato ricostruito il ninfeo claudio di Punta Epitaffio.
La sala era adibita a luogo conviviale, creata per dare l’illusione di una grotta, elemento caratteristico dei ninfei di età imperiale.




Gruppo offerta vino a Polifemo



Qui si trova l’eclatante gruppo dell’offerta del vino a Polifemo da parte di Ulisse e nelle nicchie laterali sono alloggiate le statue della “gens” Claudia.

Continua………

Testo di Valentine... Impaginazione Tony Kospan

Per una diversa visione e per l'ascolto della musica
clikka qui giù...
IL MONDO DI ORSOSOGNANTE

CIAO DA VALENTINE E DA TONY KOSPAN

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ti ho sognata
Postato da Grazia01 il Lunedì, 28 giugno @ 12:07:32 CEST (1363 letture)
Poesie di Hikmet



Ti ho sognata


Ti ho sognata
mi sei apparsa sopra i rami
passando vicino alla luna



Leggi Tutto... | 889 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Non sa più nulla, è alto sulle ali
Postato da Grazia01 il Domenica, 27 giugno @ 20:42:38 CEST (1142 letture)
Poesie di Sereni




Non sa più nulla, è alto sulle ali


Non sa più nulla, è alto sulle ali
il primo caduto bocconi sulla spiaggia normanna.


Leggi Tutto... | 748 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Lecce
Postato da Grazia01 il Domenica, 27 giugno @ 17:00:17 CEST (1136 letture)
Natura e capolavori nel mondo





Fantasia di una città

Canestri ricolmi di frutti e ghirlande di fiori. Mensoloni a grottesche, animali fantastici e putti rotondi. Poi fregi sinuosi, ricci e volute a comporre alte cornici, dilatare rosoni, ricoprire di estrosi decori facciate di chiese e palazzi. Sembra davvero non avere mai fine la fantasia che ha trasformato Lecce in un'irripetibile scenografia barocca. Una fantasia piena, esuberante, fastosa, eppure elegante e leggera, quasi che statue, capitelli, colonne e frontoni di colpo perdessero la loro materialità per diventare uno straordinario gioco di luce e di ombre.



Vien voglia di chiedersi allora se artefici di questa insolita magia non abbiano per caso trovato il modo per rendere la pietra docile al volere delle loro mani, come tenera argilla pronta a comporre i disegni più ricchi ed estrosi, le forme più bizzarre e complesse. La scoperta è continua, da assaporare passo dopo passo, senza fretta.
Leggi Tutto... | 15065 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LA BANDIERA
Postato da rosarossa il Domenica, 27 giugno @ 15:28:32 CEST (1198 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa V
Mi è venuto fra le mani per caso un vecchio libro di memorie storiche, scritto da personaggi famosi e da altri esordienti. Alcuni scritti sono in prosa altri in versi, allo scopo di non far cadere nell'oblio, l'ardore e l'eroismo dei nostri connazionali.

Leggi Tutto... | 817 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


FANTASIA
Postato da rosarossa il Sabato, 26 giugno @ 20:18:22 CEST (1066 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa V




FANTASIA


Se potessi annientar questo mio corpo
e ugualmente andare per le vie del mondo
con un potere magico soltanto!


Leggi Tutto... | 910 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Il nostro benvenuto a Moon
Postato da Grazia01 il Venerdì, 25 giugno @ 18:47:59 CEST (1927 letture)
Messaggi II


Un cordiale benvenuto a Moon, ora Casatea è anche casa tua.
E' un grande piacere trovarti qui, spero ti troverai bene, anche se, come vedi non è un gruppo...
ma piuttosto una sorta di vetrina di scritti di vario genere. Ti abbraccio

Grazia
a nome dello staff

PS: per postare clicca su "proponi un tuo lavoro" nel menu principale,
nel forum sono inserite le istruzioni,
per qualsiasi domanda, sono a tua disposizione
scrivi a maktea @ tiscali.it

Ciao
Grazia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


I DUE PESCATORI
Postato da Grazia01 il Venerdì, 25 giugno @ 11:47:04 CEST (1385 letture)
Racconti I

La morte andò a trovare il vecchio. Ci andava quasi ogni giorno, ormai. Sedeva insieme a lui sulla riva e lo guardava pescare. Quando il vecchio prendeva un pesce e lo rimetteva in acqua, la morte scuoteva la testa. Il vecchio annusava l’odore delle alghe portate a riva dalle onde. Diceva ridendo: - Sono morte, ma respirarle fa bene ai polmoni.
Leggi Tutto... | 6616 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


ARRIVA L'ESTATE DI SOLE VESTITA
Postato da Anonimo il Giovedì, 24 giugno @ 14:19:18 CEST (863 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa IV



ARRIVA L'ESTATE DI SOLE VESTITA


Gagliarda l'estate a passo lesto avanza
di sole vestita bella sorridente,



Leggi Tutto... | 875 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Cammino fra polveri e macerie di Pebbe Costa
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 giugno @ 18:35:34 CEST (4336 letture)
Poesie d'autore I



Cammino fra polveri e macerie



Cammino fra polveri e macerie
guardo colori e braci
affascinato e stordito
cerco di capire cosa accada


Leggi Tutto... | 509 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LO SCIENZIATO
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 giugno @ 11:43:58 CEST (1495 letture)
Racconti II

LO SCIENZIATO
C'era uno scienziato assai ambizioso e infelice. Era etnologo sociologo criminologo biologo psicologo etologo allologo, e vantava un notevole curriculum.
Leggi Tutto... | 9342 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


PERCHé TRADIRE?
Postato da Anonimo il Mercoledì, 23 giugno @ 11:40:19 CEST (1211 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa IV


PERCHE' TRADIRE?



Non infrangere il mio incantesimo accecandomi,
mentre incredulo e impietrito guardo i tuoi occhi.


Leggi Tutto... | 1018 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


ODISSEA QUINTA
Postato da Paolo il Mercoledì, 23 giugno @ 09:15:31 CEST (1212 letture)
Le opere di Paolo I

QUINTA

N. 2

Josef K. si becca un processo sul quale potrebbe capirne solo lui. Se ne parla nel capolavoro di Kafka ‘Der Prozess’, dove invece tutti ne capiscono più dell’imputato. Il protagonista racconta l’esordio dell’affaire a Fräulein Bürstner ‘che lo fissava con sguardo interrogativo’ nella traduzione di A. Raja: “Qui c’è stata una commissione d’inchiesta,” aggiunse [..] “Per causa sua?” chiese la signorina. “Si,” rispose K. “No” esclamò la signorina e rise. Appunto: non per causa sua ma di tutto quello che ha influito su di lui. Signorine Bürstner di tutto il mondo, unitevi! A quel punto, però, non lasciamole più sole. La Confederazione delle coppie, a quel punto, può riunirsi a concerto e ascoltare ‘An der schönen blauen Donau (Sul bel Danubio blu)’ Op.314, il valzer di Johann Strauß jr.
Leggi Tutto... | 1963 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Alìmini
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 giugno @ 21:23:12 CEST (1189 letture)
Natura e capolavori nel mondo
Alìmini non è certo una località famosa, ma è dove ho passato le vacanze; si trova a 10 km. da Otranto e,
nel suo piccolo ha anche lei una sua storia. Prende il nome da due laghi.


Leggi Tutto... | 2714 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


FRAMMENTI DI LUCI
Postato da Anonimo il Martedì, 22 giugno @ 17:06:36 CEST (1280 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa IV


FRAMMENTI DI LUCI




Si ritrovano senza darsi appuntamento
tutte le sere felici, sorridenti le luccicanti
meravigliose stelle.


Leggi Tutto... | 717 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Rotonda terra [ 0 commenti - 7 letture ]
 Verso Luino [ 0 commenti - 8 letture ]
 E per sopravvivere [ 1 commenti - 25 letture ]
 A VOLTE IN CERTI CAUSALI MOVIMENTI [ 0 commenti - 88 letture ]
 Spiegami la fioritura [ 0 commenti - 19 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy