Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 127
Totale: 127
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Stories Archive
04: News
05: Home
06: Home
07: coppermine
08: Home
09: Home
10: Home
11: Home
12: Home
13: Home
14: coppermine
15: coppermine
16: coppermine
17: Home
18: Home
19: News
20: Search
21: Home
22: Home
23: coppermine
24: coppermine
25: Home
26: Home
27: Home
28: Stories Archive
29: News
30: Stories Archive
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Search
37: Home
38: Home
39: Home
40: Stories Archive
41: News
42: News
43: Home
44: Home
45: coppermine
46: Home
47: coppermine
48: Home
49: Home
50: Home
51: News
52: Search
53: Stories Archive
54: Home
55: Home
56: Home
57: Home
58: Home
59: Home
60: News
61: Home
62: Home
63: Search
64: Home
65: coppermine
66: Home
67: News
68: coppermine
69: Home
70: Stories Archive
71: coppermine
72: coppermine
73: Home
74: News
75: Search
76: Home
77: Home
78: Home
79: coppermine
80: News
81: coppermine
82: News
83: Forums
84: Home
85: News
86: Home
87: Home
88: Search
89: News
90: Forums
91: Search
92: Home
93: Your Account
94: Home
95: News
96: coppermine
97: Home
98: News
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home
103: News
104: Home
105: Home
106: Search
107: coppermine
108: Home
109: Home
110: coppermine
111: Home
112: Home
113: Search
114: coppermine
115: Home
116: News
117: Home
118: Home
119: Search
120: News
121: News
122: Home
123: coppermine
124: News
125: coppermine
126: Home
127: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9076
  · Viste: 1924712
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
LA LEGGENDA DI CAMILLA
Postato da claudiocisco il Domenica, 19 ottobre @ 13:09:19 CEST (1500 letture)
Le poesie e i racconti di Claudio Cisco Chi di realtà si nutre

defunta ombra del nulla eterno è,

chi ai sogni crede,

la collera del tempo affamato

vincerà nei secoli.

Fra i castelli fatati dei mie sogni

Illa io ti sto inseguendo,

è la tua leggenda.

Gelosi folletti la raccontano in sogno.



Leggi Tutto... | 1112 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1


LO STRAZIO D'ESISTERE
Postato da claudiocisco il Domenica, 19 ottobre @ 13:07:35 CEST (1799 letture)
Le poesie e i racconti di Claudio Cisco Urlo di masse
voci, passi, gesti
tra pietà curiosa e fanatismo,
irrazionale catena di incubi e fobie
ai margini dell'ossessione.
La personalità umana si lacera
il senso dell'alienazione incombe
la coscienza si smarrisce.
Spinto da una sofferenza solitaria e indecifrabile
contagiato dalla multanime esistenza
affogo lentamente nel caos
e non ho scampo
se non nella perfetta solitudine.





www.claudiocisco.blog.tiscali.it
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3


Inaspettatamente
Postato da alessandra il Domenica, 19 ottobre @ 13:05:51 CEST (1793 letture)
Le poesie di alessandra e danielissima




Inaspettatamente

Il vento tra i capelli
confonde i miei pensieri.
Eppure non distoglie
da un dolore che smarrisce
e confonde sensazioni e idee.
Sola
e triste
per un destino inaspettato e incredibile.
Smarrita.
In un deserto troppo denso di pensieri.
Dove sono?
Sognare di svegliarsi
per scoprire che è ancora tutto come prima.


Alessandra
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.33


BELLA MESSINA
Postato da claudiocisco il Sabato, 18 ottobre @ 18:32:26 CEST (1074 letture)
Le poesie e i racconti di Claudio Cisco Come chiave d’oro che apre al paradiso

Messina spalanca la porta alla Sicilia perla incantevole.




Bella Messina

che si lascia corteggiare da due mari

contemplata dall’alto dalle sue montagne

sempre spettinata dal vento

bagnata dal mare ed asciugata dal sole

Messina presa per mano dalla Madonna.
Leggi Tutto... | 1826 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Mani vuote
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 15 ottobre @ 20:40:58 CEST (1322 letture)
Le poesie e altro di Grazia IV


Mani vuote


Tu che non ridi mai
e hai i fantasmi nel cuore,
tu che vivi ogni giorno
senza aspettarti niente
nell’assurda apatia
di chi getta la spugna,
raduna i tuoi i cocci
e guarda chi ti ama.

La tua gelida angoscia
sta spezzando un amore.
Lascia che ti stringa
e senta il tuo calore,
che ascolti il sangue
che pulsa nelle vene,
lascia che entri
dentro il tuo dolore.

Riprendi l’esistenza
grande è la sofferenza,
ma i morti non tornano.
E chi è vivo sta morendo,
dissolvendosi nel buio
accanto a te che non lo vedi,
mentre guardi infelice
le tue mani vuote.


Grazia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.66


Storia dello specchio
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 15 ottobre @ 08:20:47 CEST (1524 letture)
Invenzioni e origini III Con molta probabilità i primi uomini si specchiavano nell'acqua, rimanendo sorpresi e stupiti di vedervi riflessa la propria immagine. Più tardi gli antichi utilizzarono come specchi i piatti di terracotta nei quali versavano acqua.

Leggi Tutto... | 1367 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


CONFESSIONE
Postato da Grazia01 il Martedì, 14 ottobre @ 20:04:48 CEST (1255 letture)
Poesie di Merini CONFESSIONE

Tu mi domandi per sempre,
ma io non ho vita continua;
ti nutrirei di attimi soltanto.


Leggi Tutto... | 559 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Nobel della letteratura al francese Jean-Marie Gustave Le Clézio
Postato da Grazia01 il Martedì, 14 ottobre @ 19:51:40 CEST (1599 letture)
I Nobel della letteratura I Nobel della letteratura al francese Jean-Marie Gustave Le Clézio

Il Nobel della letteratura per il 2008, è andato al francese Jean-Marie Gustave Le Clézio. Lo scrittore, nato a Nizza nel 1940 e che ha cominciato a scrivere a 7 anni, ha ormai un repertorio di oltre 30 pubblicazioni (libri, fiabe, saggi e novelle) che lo hanno reso un autore di successo in tutto il mondo. Il primo Il Verbale a 23 anni.
Tra i suoi lavori, quelli tradotti in Italia sono: Il continente invisibile (Instar Libri, 2008); L’africano (Instar Libri, 2006); Diego e Frida (Net, 2004); Stella errante (Il Saggiatore, 2000); Le due vite di Laila (Il Saggiatore, 1999); Il cercatore d’oro (Rizzoli, 1990).


Leggi Tutto... | 2073 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


AREE ARCHEOLOGICHE DI POMPEI, ERCOLANO E TORRE ANNUNZIATA
Postato da Grazia01 il Martedì, 14 ottobre @ 19:33:19 CEST (1986 letture)
I patrimoni dell'umanità - Italia

AREE ARCHEOLOGICHE DI POMPEI, ERCOLANO E TORRE ANNUNZIATA




La Villa dei Misteri di Pompei prende nome dal ciclo che ne decora le pareti e che rappresenta l’iniziazione delle spose ai riti dionisiaci: ecco uno degli affreschi, quello che raffigura lo donna flagellata che si rifugia nel grembo di una compagna.

UN DISASTROSO TERREMOTO COLPÌ POMPEI E ALTRE CITTÀ CAMPANE NEL 62 D.C.
LA RICOSTRUZIONE NON ERA ANCORA ULTIMATA E ALCUNI MONUMENTI ERANO ANCORA IN STATO DI ROVINA QUANDO, IL MATTINO DEL 24 AGOSTO DEL 79 D.C., IL CONO VULCANICO DEL VESUVIO ESPLOSE CON TERRIBILE VIOLENZA, RICOPRENDO DI CENERE E LAPILLI TUTTA LA ZONA CIRCOSTANTE.




Il bronzetto che orna uno dei peristili della Casa del Fauna e che ha dato nome all'edificio.

Pompei fu sotterrata da uno spesso strato di cenere vulcanica, mentre Ercolano scomparve sotto una coltre di fango e di detriti vulcanici spessa diversi metri. Assieme a queste due città anche numerose ville romane nei dintorni scomparvero sepolte dai materiali della terribile eruzione.



Il calidario absidato della sezione maschile delle Terme del Foro a Pompei. Il complesso termale risale agli inizi della colonia romana.


LA STORIA DI DUE CITTA’

La città di Pompei, le cui origini risalgono al VI secolo a.C., passò dopo fasi alterne sotto il definitivo controllo di Roma nell'ottanta a. C. come colonia con il nome di Cornelia Veneria Pompeianorum. Ercolano, invece, dovette sottomettersi con il titolo meno prestigioso di Municipiumn. Al momento del loro passaggio nell'orbita dell'Impero Romano le due città erano profondamente ellenizzate. La struttura urbana della primitiva Pompei era costituita da un'arteria principale (cardo) attraversata da due decumani. Fu durante il II e il I secolo a.C. che ebbe un grande impulso l'urbanizzazione della città. Nelle costruzioni la pietra calcarea fu sostituita dal tufo. Nella parte meridionale della città si edificarono anche un teatro (Teatro Grande) e un foro triangolare con colonne attorno a un antico tempio dorico. Più tardi si aggiunse un secondo foro rettangolare, circondato da templi consacrati alle divinità dell'olimpo romano.

Leggi Tutto... | 9004 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 2.33


Lettera - Alfonso Gatto
Postato da Grazia01 il Lunedì, 13 ottobre @ 20:01:12 CEST (1761 letture)
Poesie di Gatto Alfonso
LETTERA

Questo silenzio fermo nelle strade,
questo vento indolente, che ora scivola
basso tra le foglie morte o risale
ai colori delle insegne straniere ...



Leggi Tutto... | 1551 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.33


Favole al telefono - seconda parte
Postato da Grazia01 il Lunedì, 13 ottobre @ 19:16:20 CEST (1716 letture)
Poesie e racconti di Gianni Rodari
Favole al telefono - seconda parte



Alice Cascherina

Questa è la storia di Alice Cascherina, che cascava sempre e dappertutto.
Il nonno la cercava per portata ai giardini: - Alice! Dove sei, Alice? - Sono qui, nonno.
- Dove, qui?
- N ella sveglia.
Si, aveva aperto lo sportello della sveglia per curiosare un po', ed era finita tra gli in¬granaggi e le molle, ed ora le toccava di saltare continuamente da un punto all' altro per non essere travolta da tutti quei meccanismi che scattavano facendo tic-tac.

Leggi Tutto... | 23536 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


nel silenzio di un pomeriggio
Postato da Anonimo il Lunedì, 13 ottobre @ 10:27:33 CEST (1318 letture)
Le poesie e i racconti di Fabiola
Accovacciata in terra,
vicino all crocevia che porta fuori città,
respiri immobile.
I capelli lucenti
sono sparsi sulle tue spalle
ma
tra te e l'asfalto
non c'è nulla che ti protegga
dallo sporco.


Leggi Tutto... | 697 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 2.33


CONFUSIONE
Postato da claudiocisco il Lunedì, 13 ottobre @ 07:16:43 CEST (1188 letture)
Poesie generiche L'ANGELO NERO

L 'angelo nero è tornato
a bussare alla mia porta.
E' entrato
senza che me ne accorgessi.
Nel silenzio assoluto
dei suoi passi inesistenti,
mi avvolge nel suo manto
fatto di fumo e di tenebre.
Leggi Tutto... | 6051 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


LETTERA AD UN AMORE LONTANO
Postato da claudiocisco il Domenica, 12 ottobre @ 08:45:06 CEST (5161 letture)
Lettere


È quasi Natale ormai

ma non è più festa per me,

ogni giorno è uguale all'altro.
Leggi Tutto... | 1794 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.66


LETTERATURA PER RIFLETTERE...
Postato da claudiocisco il Domenica, 12 ottobre @ 08:32:18 CEST (1266 letture)
Le poesie e i racconti di Claudio Cisco



ANGELI SPORCHI

Essere due piccole gocce di inchiostro nero
su una tela dipinta
ove falsi colori vivaci
esaltano con cattiveria e pregiudizio
la loro diversità:
non spetta anche a loro sognare l'armonia?
No! il cielo non ammette angeli sporchi
e violento strappa loro le ali.
Leggi Tutto... | 8962 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.5


Storia del bicchiere
Postato da Grazia01 il Sabato, 11 ottobre @ 12:44:34 CEST (1118 letture)
Invenzioni e origini II

Nonostante conoscessero il vetro, gli egizi non pensarono mai di utilizzare questo materiale per fabbricare recipienti piuttosto grandi. Per ciotole, coppe, piatti e bicchieri destinati alla gente comune utilizzarono sempre la creta, mentre sulla tavola del faraone c'erano recipienti d'oro e d'argento.
Leggi Tutto... | 1355 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'origine della candela
Postato da Grazia01 il Sabato, 11 ottobre @ 12:37:22 CEST (2202 letture)
Invenzioni e origini II


La scoperta del fuoco e la possibilità di poterlo controllare ed utilizzare è indubbiamente una delle più importanti ed antiche conquiste dell'uomo. Il fuoco controllato può servire a riscaldarsi, a cuocere i cibi, e ad illuminare.
Leggi Tutto... | 6663 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La generosità
Postato da Grazia01 il Venerdì, 10 ottobre @ 19:33:45 CEST (3202 letture)
Letture varie I La generosità





Generoso, è colui che si comporta con disinteresse e coraggioso altruismo. Si può dunque definire generoso chi con coraggio si prodiga per il bene degli altri senza avere in mente, in nessun modo, l’obiettivo del tornaconto; e il tornaconto può non essere necessariamente di carattere pecuniario. L’accresciuta stima dell’opinione pubblica, per esempio, può essere un ambìto tornaconto, così come l’accresciuto apprezzamento di chi ci è vicino: anche quello è tornaconto.
Leggi Tutto... | 2262 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Teatro degli Arcimboldi
Postato da Grazia01 il Venerdì, 10 ottobre @ 12:33:28 CEST (1272 letture)
Mostre e spettacoli

Un opera così grande come il Teatro degli Arcimboldi, sorto dal nulla in poco tempo, si prefigge di poter servire a continuare la tradizione di musica e cultura del nostro Paese. Il Teatro è stato costruito in appena due anni (NOV. 1999 - GEN. 2001)
"Spero che il teatro degli Arcimboldi diventi un punto di riferimento culturale per Milano'': così si esprime l'architetto Vittorio Gregotti, autore del progetto della struttura che ha ospitato gli spettacoli della Scala. Il teatro dell'Arcimboldi, sorge alla periferia di Milano, in zona Bicocca e, come spera Gregotti, ''potrebbe diventare un mezzo per rivalutare la periferia e attirare un pubblico nuovo, non limitato solo ai milanesi''.


Leggi Tutto... | 3420 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Madre - Annamaria Gargano
Postato da Grazia01 il Giovedì, 09 ottobre @ 10:00:40 CEST (2211 letture)
Poesia al femminile I Madre

Sento
Madre
i tuoi passi
leggeri
che vanno



Mary Cassat

Leggi Tutto... | 536 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Nessuna colpa
Postato da Miriam il Martedì, 07 ottobre @ 19:34:08 CEST (1033 letture)
Recensioni V Nessuna colpa è un romanzo scritto a 4 mani, da Arcucci, laureato in economia, e la Marchesi, scrittrice che si occupa di criminologia.

Leggi Tutto... | 2219 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Favole al telefono - prima parte
Postato da Grazia01 il Lunedì, 06 ottobre @ 19:54:33 CEST (3995 letture)
Poesie e racconti di Gianni Rodari


Favole al telefono - prima parte

C'era una volta ...
... il ragionier Bianchi di Varese. Era un rappresentante di commercio e sei giorni su sette girava l'Italia intera a Est a Ovest a Sud a Nord e in mezzo, vendendo medicinali. La domenica tornava a casa sua e il lunedì mattina ripartiva. Ma prima che partisse la sua bambina gli diceva: - Mi raccomando papà: tutte le sere una storia. Perché quella bambina non poteva dormire senza una storia e la mamma quelle che sapeva gliele aveva già raccontate tutte anche tre volte. Cosi ogni sera dovunque si trovasse alle nove in punto il ragionier Bianchi chiamava al telefono Varese e raccontava una storia alla sua bambina. Questo libro contiene appunto le storie del ragionier Bianchi. Vedrete che sono tutte un po' corte: per forza il ragioniere pagava il telefono di tasca sua non poteva mica fare telefonate troppo lunghe. Solo qualche volta se aveva concluso buoni affari si permetteva qualche «unità» in più. Mi hanno detto che quando il signor Bianchi chiamava Varese le signorine del centralino sospendevano tutte le telefonate per ascoltare le sue storie. Sfido: alcune sono proprio belline.


Leggi Tutto... | 18585 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


SAN FRANCESCO IN UNA VISIONE LAICA BY TONY KOSPAN
Postato da Tony-Kospan il Sabato, 04 ottobre @ 19:09:38 CEST (2883 letture)
Post di Tony Kospan I


SAN FRANCESCO IN UNA VISIONE LAICA



San Francesco d'Assisi nacque ad Assisi nel 1182 ca. e morì nel 1226.

Una grandissima personalità amata dai credenti e non...

Il suo amore per il creato... gli umili e la natura in ogni sua forma...
ne fanno un antesignano immenso del pensiero moderno...

Ne è la più chiara rappresentazione questa sua famossima poesia...



Leggi Tutto... | 2455 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3


IL MISTERO DELL'AMORE
Postato da Grazia01 il Sabato, 04 ottobre @ 12:06:42 CEST (10541 letture)
POESIE TEMATICHE I°
Leggi Tutto... | 65535 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'ANIMA DEL MARE
Postato da claudiocisco il Venerdì, 03 ottobre @ 08:25:33 CEST (4485 letture)
Le poesie e i racconti di Claudio Cisco




CLAUDIO CISCO
P R E S E N T A

L'ANIMA DEL MARE



Poesie dedicate al mare



DOLCI SILENZI

Dolci silenzi mi accompagnano
mentre lo sguardo del mare
arricchisce il cuore,
libera la mente.
Parole incise in un diario
fanno da eco fra le onde,
sembrano perdersi oltre le nuvole
là dove l'orizzonte apre all'infinito.
Il vento modula suoni con la luce
non spegne il suo soffio,
tarda a morire,
si confonde in volo con ali di gabbiani.
Sotto la pelle ambrata
caldo scorre il sangue
pulsa nelle vene
e tutto si fa memoria.

Leggi Tutto... | 24917 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3


Ieri e oggi
Postato da Miriam il Giovedì, 02 ottobre @ 18:52:21 CEST (1440 letture)
Poesie e racconti di Ballerini Miriam I legacci legavo
della mia valigia.


Leggi Tutto... | 935 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Spegni il lume..
Postato da Marhiel il Giovedì, 02 ottobre @ 12:06:54 CEST (1486 letture)
Le poesie di Mariella Mulas I Spegni il lume

Spegni il
delirio..
Vedi,
lacrime rosse
già segnano
il supplizio fatale.
Porgi orecchi alla voce del silenzio…
senti,
urla, attonita, la tua furia.

Leggi Tutto... | 690 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Tempo di Rosita Copioli
Postato da Antonio02 il Mercoledì, 01 ottobre @ 19:04:16 CEST (5585 letture)
Poesie d'autore I Tempo

Tempo, tempo, non mi lasciare
con le mani vuote, tu che sei


Leggi Tutto... | 493 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Eternità
Postato da Grazia01 il Martedì, 30 settembre @ 19:40:31 CEST (1087 letture)
Le poesie e altro di Grazia II Eternità

acrostico


Leggi Tutto... | 285 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3


MYSKIN E ROGOZIN da L'idiota di Dostoevskij
Postato da Grazia01 il Martedì, 30 settembre @ 09:37:42 CEST (1678 letture)
Letture varie III

Uscì finalmente, del tutto tramortito, dall'albergo; sentiva un forte capogiro; ove doveva recarsi? E di nuovo si slanciò verso la casa di Rogozin.
Questi non era tornato; nessuno andò ad aprirgli la porta; suonò allora a quella della vecchia signora Rogozin; la cameriera che andò ad aprirgli confermò che Parfen Semjonovic non era in casa e che, probabilmente, non sarebbe tornato che di lì a tre giorni.
Leggi Tutto... | 29438 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Poesie d’amore [ 0 commenti - 26 letture ]
 Consacrazione dell’istante [ 0 commenti - 23 letture ]
 Licenza [ 0 commenti - 30 letture ]
 Oh, my Darling Mary and Benny! Racconto Western [ 0 commenti - 489 letture ]
 La vera fine della guerra [ 0 commenti - 71 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 26
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy