Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 155
Totale: 155
Chi è online:
 Visitatori:
01: Your Account
02: Stories Archive
03: Home
04: News
05: Home
06: Home
07: Stories Archive
08: coppermine
09: Home
10: coppermine
11: Home
12: Home
13: News
14: News
15: Home
16: Home
17: Home
18: Home
19: Home
20: Home
21: Home
22: Stories Archive
23: Search
24: Home
25: Home
26: coppermine
27: Home
28: Home
29: Home
30: Stories Archive
31: Home
32: News
33: Home
34: Home
35: Home
36: coppermine
37: Home
38: Stories Archive
39: Search
40: Home
41: Home
42: Home
43: coppermine
44: Home
45: News
46: Search
47: News
48: Stories Archive
49: Home
50: News
51: Stories Archive
52: coppermine
53: Home
54: Home
55: News
56: Home
57: News
58: Home
59: Home
60: Home
61: Stories Archive
62: Home
63: Home
64: Home
65: Home
66: coppermine
67: Home
68: Home
69: News
70: Home
71: Home
72: Home
73: coppermine
74: Home
75: Home
76: coppermine
77: Search
78: coppermine
79: Search
80: Home
81: Home
82: Home
83: Home
84: Stories Archive
85: Home
86: Home
87: Home
88: Home
89: Home
90: coppermine
91: Forums
92: Home
93: coppermine
94: Search
95: coppermine
96: News
97: News
98: News
99: Home
100: Stories Archive
101: News
102: Home
103: Home
104: Home
105: Home
106: coppermine
107: Home
108: coppermine
109: Home
110: coppermine
111: Home
112: Home
113: Home
114: Home
115: Home
116: Home
117: News
118: Home
119: Home
120: Home
121: Home
122: Home
123: Home
124: Home
125: coppermine
126: Home
127: Home
128: Home
129: Stories Archive
130: coppermine
131: Home
132: coppermine
133: coppermine
134: coppermine
135: Home
136: coppermine
137: coppermine
138: Home
139: Home
140: coppermine
141: coppermine
142: Home
143: Home
144: Home
145: Home
146: coppermine
147: Stories Archive
148: Home
149: Search
150: coppermine
151: Home
152: coppermine
153: News
154: coppermine
155: Home

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9020
  · Viste: 1924040
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Il Golfo degli angeli
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 13 febbraio @ 10:50:21 CET (1365 letture)
Leggende e fiabe  I

Gli Angeli, nei tempi lontani, chiesero a Dio un dono. Dio rispose che avrebbe dato loro in dono una terra dove gli uomini si amavano, si rispettavano, vivevano felici. " So che esiste questa terra; cercatela, trovatela e sarà vostra " aveva detto loro. Gli Angeli obbedirono; scesero dal cielo e si sparsero sulla Terra. Ma ovunque trovarono cattiverie, guerre odi. Stavano per ritornare, tristi, da Dio Padre, quando il loro sguardo cadde su una grande isola verde circondata da un mare tranquillo. Gli Angeli si avvicinarono rapidamente: non rumore di guerre e di distruzioni, non colonne di fumo si alzavano dalle colline fonte ove brucavano grandi greggi. E gli uomini aravano i campi non chiusi da segni di proprietà.
Leggi Tutto... | 2021 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


La prima Stella Alpina
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 13 febbraio @ 10:23:11 CET (1706 letture)
Leggende e fiabe  I

Una volta tanto tempo fa una montagna malata di solitudine piangeva in silenzio. Tutti la guardavano stupiti: gli abeti, i faggi, le querce, le pervinche e i rododendri. Nessuna pianta però poteva farci niente, poiché era legata alla terra dalle radici.
Leggi Tutto... | 883 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Le pietre
Postato da Antonio il Martedì, 12 febbraio @ 14:55:44 CET (889 letture)
Racconti III

In un deserto aspro e roccioso vivevano due eremiti.
Avevano trovato due grotte che si spalancavano vicine, una di fronte all'altra.
Dopo anni di preghiere e feroci mortificazioni, uno dei due eremiti era convinto di essere arrivato alla perfezione. L'altro era un uomo altrettanto pio, ma anche buono e indulgente. Si fermava a conversare con i rari pellegrini, confortava e ospitava coloro che si erano persi e coloro che fuggivano.
Leggi Tutto... | 876 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'avere (O haver) di Vinícius de Moraes
Postato da Grazia01 il Martedì, 12 febbraio @ 14:27:15 CET (1183 letture)
Poeti sudamericani


L'avere (O haver) di Vinícius de Moraes

Resta, al sommo di tutto, questa capacità di tenerezza
Questa perfetta intimità con il silenzio
Resta questa voce intima che chiede perdono di tutto:
- Pietà! perché essi non hanno colpa d'esser nati...
Leggi Tutto... | 3531 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Farò della mia anima
Postato da fataorsetta il Lunedì, 11 febbraio @ 20:12:42 CET (1941 letture)
Poesie e prosa di Gibran II


Farò della mia anima

Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
Leggi Tutto... | 582 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Citazioni e frasi di Romano Battaglia
Postato da fataorsetta il Lunedì, 11 febbraio @ 19:07:12 CET (1007 letture)
Pensieri e poesie di Romano Battaglia


Quando l'amore è vero e sincero scavalca le montagne, la vastità del cielo e del mare.
Nessuna esperienza umana è superiore alla sua forza.
L'occhio dell'amore riesce a leggere fra le righe degli attimi fuggenti e la sua energia si irradia ovunque.
Si deve amare soltanto per amore, si deve amare sempre... per l'eternità.

Romano Battaglia da "Come è dolce sapere che esisti"
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Leonia di Italo Calvino
Postato da Grazia01 il Lunedì, 11 febbraio @ 17:10:10 CET (3001 letture)
Racconti di Italo Calvino

La città di Leonia rifà se stessa tutti i giorni: ogni mattina la popolazione si risveglia tra lenzuola fresche, si lava con saponette appena sgusciate dall'involucro, indossa vestaglie nuove fiammanti, estrae dal più perfezionato frigorifero barattoli di latta ancora intonsi, ascoltando le ultime filastrocche che dall'ultimo modello d'apparecchio.
Leggi Tutto... | 3330 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3.5


Pesci grossi, pesci piccoli di Italo Calvino
Postato da Grazia01 il Lunedì, 11 febbraio @ 15:30:16 CET (7093 letture)
Racconti di Italo Calvino

Pesci grossi, pesci piccoli

Il padre di Zeffirino non si metteva mai in costume da bagno. Stava in calzoni rimboccati e maglietta, con in capo il berretto di tela bianca, e non si staccava mai dalla scogliera. La sua passione erano le patelle, i piatti molluschi che stanno appiccicati allo scoglio, e fanno col loro durissimo guscio quasi tutt'uno con la pietra. Per staccarle il padre di Zeffirino adoperava un coltello, e ogni domenica col suo sguardo occhialuto passava in rassegna una per una le rocce della punta. Continuava finché la sua piccola cesta non era piena di patelle; qualcuna la mangiava appena colta, succhiandone la polpa umida ed agra come da un cucchiaio; le altre le metteva in una cesta. Ogni tanto alzava gli occhi, li girava un po' spersi sul mare liscio e chiamava: - Zeffirino! Dove sei?
Leggi Tutto... | 16434 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.66


DAL DON GIOVANNI di Byron
Postato da Antonio il Lunedì, 11 febbraio @ 14:53:14 CET (1025 letture)
Poesie preferite

DAL DON GIOVANNI
I genitori di don Giovanni, alias lord Byron, donna Inez, perfetto specchio di noiose virtù, e don

José, godereccio e debosciato,. ma non pazzo, checché ne pensi sua moglie.

DAL CANTO I

....Era perfetta oltre ogni uman pensiere,
E ceda ogni pia donna al paragone.
Non aveva l'inferno alcun potere
Sullo spirito suo, né guarnigione
L'angel custode vi solea tenere.
Leggi Tutto... | 2754 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Pochi hanno vissuto più di me, lord Byron
Postato da Grazia01 il Domenica, 10 febbraio @ 22:27:51 CET (1471 letture)
Letture varie III

Le mie passioni si svilupparono molto presto; cosi presto, che pochi mi presterebbero fede se volessi precisarne l'epoca e gli avvenimenti che le accompagnarono. Forse questo è uno dei motivi della precoce malinconia dei miei pensieri: l'aver avuto un'esperienza prematura della vita.
Spesso ritorno col pensiero ai giorni della mia infanzia, e stupisco dell'intensità dei miei sentimenti a quel tempo: le sue impressioni sono incancellabili. La mia povera madre e poi i miei compagni di scuola, con le loro beffe, m'avevano avvezzato a considerare la mia infermità come una grande disgrazia; e in seguito non mi è mai riuscito di dominare questo sentimento. Occorre una grande bontà naturale per vincere l'amarezza corrosiva che una deformità genera nell'anima e che inasprisce contro tutti.
Leggi Tutto... | 2563 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Un grattacielo in mare di Gianni Rodari
Postato da Grazia01 il Domenica, 10 febbraio @ 21:25:35 CET (1950 letture)
Poesie e racconti di Gianni Rodari

Forse non sarò creduto: ho visto, una notte, a Genova, un grattacielo partire per mare come un transatlantico.
Stavo sulla terrazza del mio albergo e guardavo il porto. Nel porto un transatlantico, alto come un grattacielo, spiccava con le sue mille luci sulla folla più bassa dei mercantili, dei rimorchiatori, dei vaporetti.
Una sirena ululò, da qualche punto di quell'immenso groviglio di alberature, di ciminiere, di scafi oscuri ed immobili.
Leggi Tutto... | 5559 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Risuoni il tuo amore...
Postato da fataorsetta il Domenica, 10 febbraio @ 14:09:57 CET (1427 letture)
Poesie di Tagore



Risuoni il tuo amore
nella mia voce, riposi il mio
silenzio, in ogni movimento
che tu sia in me.

Splendi come una stella
nel buio del mio sonno,
il primo pensiero
al mio risveglio.

Ardi nel mio desiderio
e scorri in tutte le correnti
del mio amore.

Voglio portarti nella vita
per sempre come l'arpa
porta la musica.


Tagore da "Passando all'altra riva"
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Citazioni e frasi di Romano Battaglia
Postato da fataorsetta il Domenica, 10 febbraio @ 14:05:28 CET (972 letture)
Pensieri e poesie di Romano Battaglia


L'uomo ha bisogno delle favole.

Il fascino dei racconti fantastici , che lo seduce in millenni,
ha il potere di riportarlo alla normalità....
camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco,
può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita ... "

( Romano Battaglia da"Sulla riva dei nostri pensieri" )
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Citazioni e frasi di Romano Battaglia
Postato da fataorsetta il Sabato, 09 febbraio @ 20:17:51 CET (3563 letture)
Pensieri e poesie di Romano Battaglia


Quando al mattino il sole si leva dietro le montagne
fa nascere nei nostri cuori un grande senso di libertà
che ci accompagna per tutto il giorno.
Quando fra le gole profonde delle montagne sibila il vento
ci ispira un sentimento di liberazione che ci fa sognare lidi lontani.
Quando l'acqua dei ruscelli scorre veloce dopo le grandi piogge ci indica il sentiero della vita
e le nuvole bianche nel cielo sono le nostre speranze che si muovono verso il futuro.
Quando l'uomo saprà capire tutte queste cose allora avrà raggiunto la felicità.


Romano Battaglia da "Cielo chiaro"
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Citazioni e frasi di Romano Battaglia
Postato da fataorsetta il Sabato, 09 febbraio @ 20:12:15 CET (1358 letture)
Pensieri e poesie di Romano Battaglia


Nella vita ci sono giorni pieni di vento e pieni di rabbia,
ci sono giorni pieni di pioggia e pieni di dolore,
ci sono giorni pieni di lacrime;
ma poi ci sono giorni pieni d'amore
che ci danno il coraggio
di andare avanti per tutti gli altri giorni.


Romano Battaglia da Notte infinita
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Arroganza e timidezza
Postato da Grazia01 il Sabato, 09 febbraio @ 14:35:57 CET (937 letture)
Psicologia e salute III

Il complesso di inferiorità, il narcisismo patologico e l'autostima sono situazioni strettamente correlate. Per comprendere la funzione di protezione dell'io e di mantenimento di un sufficiente livello di autostima, è necessario considerare il contesto in cui queste interazioni si svolgono. Solo valutando la situazione generale possiamo considerare in quale misura una protezione a difesa del sè da un sentimento di inferiorità, conseguente ad una ferita narcisistica, possa dimostrarsi efficace e proteggere da un possibile attacco ai danni dell'autostima.
Per sciogliere l'apparente complessità dell'argomento ecco di un esempio chiarificatore, cioè un efficace paragone per spiegare come funzionano le tante attività narcisistiche.
Si comportano come un termostato rispetto alla temperatura di un ambiente.
Quando la temperatura scende al di sotto della soglia predeterminata (adattamento), il termostato si auto-attiva per trasmettere l'impulso della caldaia.
Leggi Tutto... | 6730 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Umiltà
Postato da Grazia01 il Sabato, 09 febbraio @ 11:39:34 CET (1053 letture)
Letture varie III

L’UMILTA’

Il dizionario definisce in questo modo l'Umiltà: “sentimento e conseguente comportamento improntato alla consapevolezza dei propri limiti e al distacco da ogni forma di orgoglio e sicurezza eccessivi di sé”.
Si può notare un nesso che lega l'Umiltà con la Legge di Evoluzione, i cui principi sono: principio di limitazione e principio di manifestazione periodica e ciclica.
Infatti, spesso essere umili significa avere la consapevolezza di non essere soli comprendendo che nel cammino evolutivo troveremo sempre qualcuno davanti a noi.
Leggi Tutto... | 2018 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1


Uno sguardo sull'impossibile
Postato da Miriam il Venerdì, 08 febbraio @ 16:34:55 CET (961 letture)
Mostre e spettacoli Il Gruppo Fotografico Autoscatto presenta

Uno sguardo sull’impossibile di Bruno Fasola


Leggi Tutto... | 314 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3


Ali strappate
Postato da Miriam il Venerdì, 08 febbraio @ 16:33:12 CET (1041 letture)
Poesie e racconti di Ballerini Miriam Mi sembri un soldato,
con una divisa intonsa
a sparare giudizi,
da un colle inespugnato.


Leggi Tutto... | 757 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.33


Italo Calvino
Postato da Grazia01 il Venerdì, 08 febbraio @ 14:07:10 CET (2209 letture)
Biografie V

Italo Calvino nasce il 15 ottobre 1923 a Santiago de las Vegas, presso l'Avana. Il padre, Mario, è un agronomo di origine sanremese, che si trova a Cuba per dirigere una stazione sperimentale di agricoltura e una scuola agraria dopo venti anni passati in Messico. La madre, Evelina Mameli, di Sassari è laureata in scienze naturali e lavora come assistente di botanica all'Università di Pavia.
Leggi Tutto... | 10634 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Un bel gioco dura poco
Postato da Grazia01 il Venerdì, 08 febbraio @ 13:56:04 CET (1690 letture)
Racconti di Italo Calvino

Un bel gioco dura poco

Giovannino e Serenella giocavano alla guerra. C'era un torrente asciutto, con le rive tutte canne e il letto tutte massi grigi e gialli. Non c'erano nemici né vere e proprie battaglie che cominciassero e finissero, ma solo da andare giù per il torrente con una canna in mano, facendo scene di guerra così come veniva in mente.
Le canne erano tutte le armi: baionetta, e Giovannino si buttava all' assalto su di un greto sabbioso emettendo un versaccio gutturale; mitragliatrice, e la piazzava in una sella tra due scogli facendola girare intorno con rumori sussultanti; bandiera, e s'arrampicava, alfiere, a puntarla in cima ad una gobba d'isola e poi cadeva con la mano al cuore.
Leggi Tutto... | 11623 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'impietrito e il velluto
Postato da Grazia01 il Giovedì, 07 febbraio @ 15:02:18 CET (5905 letture)
Poesie di Ungaretti L'impietrito e il velluto

Ho scoperto le barche che molleggiano
Sole, e le osservo non so dove, solo.
Non accadrà le accosti anima viva.


Leggi Tutto... | 1734 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1


Dizionario Leopradiano
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 06 febbraio @ 21:50:02 CET (1208 letture)
Poesie di Leopardi e altre opere I

DIZIONARIO LEOPARDIANO
Riflessioni del poeta recanatese in un breve compendio, a volte serio, a volte faceto e divertente, ma comunque sempre interessante, e sorprendentemente attuale.

Allegrezza.
L'allegria bene spesso è madre di benignità e d'indulgenza, al contrario delle cure e dei mali umori. .. e l'armonia della natura ha voluto che l'allegria fosse utile non solo all'individuo, ma anche agli altri, e servisse alla società, e rendesse l'uomo verso altrui, tale quale dev'essere.
L'allegrezza ci porta a communicarci cogli altri (onde un uomo allegro diventa loquace quantunque per ordinario sia taciturno, e s'accosta facilmente a persone che in altro tempo avrebbe o schivate, o non facilmente trattate) ... questa tendenza al dilatamento nell'allegrezza, si trova anche negli atti dell'uomo occupato da questo affetto ...
Leggi Tutto... | 47387 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Le ceneri: il segno della conversione
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 06 febbraio @ 10:31:34 CET (2024 letture)
Argomenti vari I

Le ceneri: il segno della conversione

Il Mercoledì delle ceneri segna l’inizio della Quaresima, tempo di penitenza,.di conversione e di rinnovamento della vita.
Per sottolineare la dimensione della penitenza e della pochezza dell’uomo, durante questa celebrazione si pone sul capo dei fedeli della cenere
L'origine del Mercoledì delle ceneri è da ricercare nell'antica prassi penitenziale.
Originariamente il sacramento della penitenza non era celebrato secondo le modalità attuali.
Leggi Tutto... | 3850 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LA STELLA - Edmond Rostand
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 06 febbraio @ 10:26:55 CET (1240 letture)
Poesie sulla natura e l'universo LA STELLA

Perdettero la stella un giorno.
Come si fa a perdere la stella?
Per averla troppo a lungo fissata...



Leggi Tutto... | 791 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Carnevale
Postato da Antonio il Martedì, 05 febbraio @ 23:12:31 CET (872 letture)
Testi canzoni I

Carnevale

La pecora ha ruggito
Il diavolo si è convertito
Hanno lotizzato la cattedrale
La campana si è impiccata
Al lume di candela
Una suora si è abbronzata
È passato un funerale
Era tutta una risata
Leggi Tutto... | 1637 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La donna nelle parole di Leopardi
Postato da Grazia01 il Martedì, 05 febbraio @ 22:34:05 CET (1212 letture)
Poesie di Leopardi e altre opere I

La donna nelle parole di Leopardi
Preferisce i lineamenti forti, gli occhi e capelli neri, la vivacità del volto, la persona grande". Le modelle dei pittori rinascimentali sarebbero state il suo sogno.

Il primo scontro di Leopardi con la donna è nel risentimento istintivo, avvertito fin dai primissimi anni, nei confronti della madre:
" lo ho conosciuto intimamente una madre di famiglia che non era punto superstiziosa, ma saldissima ed esattissima nella credenza cristiana, e negli esercizi della religione. Questa non solamente non compiangeva quei genitori che perdevano i loro figli bambini, ma gl'invidiava intimamente e sinceramente, perché questi erano volati al paradiso senza pericoli, e avean liberato i genitori dall'incomodo di mantenerli. Trovandosi più volte in pericolo di perdere i suoi figli nella stessa età, non pregava Dio che li facesse morire, perché la religione non lo permette, ma gioiva cordialmente; e vedendo piangere o affliggersi il marito, si rannicchiava in se stessa, e provava un vero e sensibile dispetto. Vedendo ne'malati qualche segno di morte vicina, sentiva una gioia profonda (che si sforzava di dissimulare solamente con quelli che la condannavano); e il giorno della loro morte, se accadeva, era per lei un giorno allegro ed ameno, né sapeva comprendere come il marito fosse si poco savio da attristarsene.
Leggi Tutto... | 17193 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1


L'infinito
Postato da Grazia01 il Martedì, 05 febbraio @ 22:09:30 CET (977 letture)
Poesie di Leopardi e altre opere I L'infinito

Sempre caro mi fu quest'ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.



Leggi Tutto... | 705 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Comici Spaventati Guerrieri
Postato da Grazia01 il Martedì, 05 febbraio @ 10:52:28 CET (936 letture)
Testi canzoni I

Comici Spaventati Guerrieri

Hanno treni fermi e una stazione
persa tra il cielo e il mare
hanno la prima metà di una canzone
l'altra metà da ritrovare

Hanno le vostre fandonie nelle orecchie
conoscono le vostre facce di culo
madri piene di tranquillanti
padri che vanno sul sicuro
Leggi Tutto... | 1283 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


I capolavori della città proibita
Postato da fataorsetta il Martedì, 05 febbraio @ 00:17:53 CET (1296 letture)
Mostre e spettacoli Dal 20 novembre 2007 fino al 20 marzo 2008 arriva al Museo del Corso di Roma una mostra incredibile dedicata interamente ai favolosi tesori artistici e culturali della Città Proibita, circa trecento pezzi per poter illustrare la vita di corte che la Cina conobbe sotto Qianlong, tra il 1711 ed il 1799, considerato come il vero e proprio apogeo dell'ultima dinastia regnante sul Paese di Mezzo.
La mostra "Capolavori dalla Città Proibita: Qian Long e la sua Corte" è promossa dalla nota Fondazione Cassa di Risparmio di Roma - Museo del Corso - e sapientemente organizzata da MondoMostre, vede come curatore Gian Carlo Calza.


Leggi Tutto... | 826 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 I dialetti [ 0 commenti - 3 letture ]
 La trama di "Ettore Fieramosca" di Massimo d'Azeglio [ 0 commenti - 10 letture ]
 ROGGIA VECCHIA (detta anche Rusa Végia) [ 0 commenti - 5 letture ]
 Una bella storia [ 0 commenti - 5 letture ]
 Gaspare Campari [ 0 commenti - 30 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 20:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 09:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 23:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 14:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 10:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 20:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy