Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 127
Totale: 127
Chi è online:
 Visitatori:
01: coppermine
02: Home
03: Home
04: Home
05: Home
06: Search
07: Home
08: Forums
09: Home
10: Stories Archive
11: coppermine
12: coppermine
13: Stories Archive
14: Search
15: Home
16: Home
17: coppermine
18: Home
19: Home
20: Home
21: coppermine
22: Stories Archive
23: Home
24: Home
25: Home
26: Search
27: coppermine
28: coppermine
29: Home
30: Search
31: Home
32: News
33: Home
34: Home
35: coppermine
36: coppermine
37: Home
38: Home
39: Stories Archive
40: Home
41: Home
42: Home
43: Home
44: Search
45: Home
46: coppermine
47: Home
48: coppermine
49: Home
50: Home
51: coppermine
52: Home
53: Home
54: Home
55: coppermine
56: Home
57: coppermine
58: coppermine
59: News
60: Home
61: Home
62: Stories Archive
63: Home
64: Forums
65: Home
66: Home
67: Stories Archive
68: Home
69: News
70: Search
71: Home
72: Stories Archive
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: Stories Archive
79: News
80: coppermine
81: Home
82: Search
83: Home
84: Home
85: Home
86: Home
87: Stories Archive
88: News
89: Home
90: Home
91: Search
92: coppermine
93: Home
94: Stories Archive
95: Home
96: Home
97: Search
98: Home
99: Forums
100: coppermine
101: Stories Archive
102: Home
103: coppermine
104: Home
105: Home
106: Home
107: Home
108: Home
109: coppermine
110: Stories Archive
111: coppermine
112: Home
113: Home
114: Home
115: Home
116: Stories Archive
117: Home
118: Home
119: Search
120: Home
121: coppermine
122: Home
123: Home
124: Home
125: Home
126: News
127: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9085
  · Viste: 1925851
  · Voti: 432
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
L'energia
Postato da Antonio il Martedì, 29 maggio @ 12:47:46 CEST (1497 letture)
Racconti divertenti

La vera storia dell'uomo può, in un certo senso, identificarsi con la continua ricerca di forme di energia sempre più redditizie. Tuttavia è lecito domandarsi: cosa è esattamente questa energia?
Forse la risposta più corretta è quella data da Einstein con la famosa formula
E = m c2
Nell'analizzarla, dopo aver notato come l'energia sia rappresentata da una lettera maiuscola, ad evidenziarne l'importanza e la centralità nell'umana visione del mondo, possiamo affermare, semplificando per i lettori meno esperti di fisica, che E è uguale al prodotto di m per c al quadrato.
Direi che queste poche, semplici parole siano del tutto esaurienti per spiegare il concetto.
E poi non chiedetemi, vi prego, ulteriori delucidazioni perché quella formula lì non è che io l'abbia mai digerita molto bene.
Passiamo ora, per toglierci dall'imbarazzo, a narrare come l'uomo ha scoperto nel corso della sua esistenza le varie forme di energia.
Leggi Tutto... | 6788 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Gaspara Stampa - 1523-1559
Postato da Grazia01 il Lunedì, 28 maggio @ 21:32:53 CEST (1027 letture)
Poesia al femminile I

Io son da l'aspettar omai sì stanca

Io son da l'aspettar omai sì stanca,
sì vinta dal dolor e dal disio,
per la sì poca fede e molto oblio
di chi del suo tornar, lassa, mi manca,
che lei, che 'l mondo impalidisce e 'mbianca
con la sua falce e dà l'ultimo fio,
chiamo talor per refrigerio mio,
sì 'l dolor nel mio petto si rinfranca.
Ed ella si fa sorda al mio chiamare,
schernendo i miei pensier fallaci e folli,
come sta sordo anch'egli al suo tornare.
Così col pianto, ond'ho gli occhi miei molli,
fo pietose quest'onde e questo mare;
ed ei si vive lieto ne' suoi colli.
Leggi Tutto... | 638 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La guerra che verrà
Postato da Grazia01 il Lunedì, 28 maggio @ 21:32:42 CEST (2946 letture)
Poesie per la pace I La guerra che verrà

non è la prima. Prima
ci sono state altre guerre.
Alla fine dell'ultima
c'erano vincitori e vinti.
Fra i vinti la povera gente
faceva la fame. Fra i vincitori
faceva la fame la povera gente ugualmente.

Bertolt Brecht
(1898 - 1956)


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1.5


Pensieri e aforismi di Schopenhauer
Postato da Antonio il Lunedì, 28 maggio @ 21:16:24 CEST (8947 letture)
Pensieri, aforismi e citazioni III

Un uomo che ama senza speranza la sua bella crudele
può paragonarla epigrammaticamente allo specchio concavo,
poiché quest'ultimo, come la donna amata,
brilla, incendia e consuma, rimanendo esso stesso freddo.

Poiché non esistono due individui perfettamente uguali,
ci sarà una sola determinata donna che corrisponderà
nel modo più perfetto ad un determinato uomo.
La vera passione d'amore è tanto rara quanto il caso
che quei due s'incontrino.
Leggi Tutto... | 3207 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


La «Palma d'oro» 2007 a Cristian Mungiu
Postato da Antonio il Lunedì, 28 maggio @ 12:00:07 CEST (1485 letture)
Cinema

La «Palma d'oro» 2007 a Cristian Mungiu Premiato il suo «4 mesi, 3 settimane, 2 giorni», il film che mette in scena un aborto clandestino nella Romania del regime comunista
Migliore attore Kostantin Lavronenko, migliore attrice Jeon Do-yeon




Cristian Mungiu, vincitore della «Palma d'oro» 2007 (Reuters)

CANNES (Francia)- E' andata al rumeno Cristian Mungiu e al suo «4 mesi, 3 settimane e 2 giorni», incentrato su un aborto clandestino sotto la dittatura comunista (il titolo si riferisce alla gestazione già trascorsa prima dell'interruzione di gravidanza, che viene illustrata con dovizia di dettagli), la «Palma d'oro» del miglior film all'edizione 2007 del Festival del Cinema di Cannes.
Leggi Tutto... | 2052 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il rischio di avere un blog...
Postato da Grazia01 il Lunedì, 28 maggio @ 11:43:32 CEST (987 letture)
Internet I

Secondo un sondaggio Uk, un terzo dei lavoratori che aggiornano un blog sarebbe a rischio di licenziamento per ciò che scrive online.

LONDRA
– La forte impronta personale è certamente una delle principali ragioni del successo dello strumento blog. Non a caso, la formula del diario online è tuttora la più diffusa e la valvola di sfogo individuale trova una finestra sul web. La stessa etimologia web-log fa riferimento al diario di bordo in cui registrare gli accadimenti giorno per giorno. Nel blog si rispecchia così il flusso di esperienze quotidiane, dalle conquiste alle delusioni, dalla sfera sentimentale a quella lavorativa. Nonostante ciò, il blog è un mezzo di comunicazione aperto a tutti e, come tale, si discosta dal «caro diario»; soprattutto nelle conseguenze pubbliche. Attenzione, quindi, a scrivere cattiverie sul proprio partner o sul proprio capo: potrebbe essere molto rischioso.
Leggi Tutto... | 1424 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Notte d'estate
Postato da Grazia01 il Domenica, 27 maggio @ 23:09:42 CEST (1548 letture)
Poesie di Formaggio


Notte d'estate
di Giovanni Formaggio

Passo dopo passo
pietra dopo pietra
questa notte d'estate
mi porta sul viale.
Sopra di me
un cielo che ferma il dolore
davanti a me
frammenti di stelle
stupende e fragili come la vita
si rincorrono
si perdono tra gli alberi.
Ecco la scuola
dove i bimbi
raccolgono ciuffi di sapere
vivono ore di righe serene.
Da una panchina
un anziano mi parla
sgomitola le sue storie
passate e recenti....... le mie.
Ecco la chiesa
striata da mantiglie di luna
l'ombra del campanile
quasi una carezza...
Passo dopo passo
pietra dopo pietra
m'accompagnano i valzer estivi
delle foglie
l'anima vive il suo maggio in fiore
tra i sussurri misteriosi della notte
una dimensione senza tempo.

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Presentatevi, grazie
Postato da Antonio il Domenica, 27 maggio @ 19:29:31 CEST (1255 letture)
Messaggi I

Dedicato ai fantasmi

Inviato: Dom Apr 29, 2007 11:20 pm Oggetto: Presentatevi

--------------------------------------------------------------------------------
Prego gentilmente gli iscritti di postare almeno un articolo o di rispondere al messaggio di benvenuto.
I "fantasmini" che si sono iscritti e poi se ne sono dimenticati, verranno, nostro malgrado, sospesi.
Vi ringrazio per l'attenzione
Grazia a nome dello staff

metto in evidenza questo messaggio del forum
Buona settimana a tutti
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Dedicato a tutti gli adulti contemporanei.....
Postato da Grazia01 il Domenica, 27 maggio @ 18:47:14 CEST (1223 letture)
Psicologia e salute I

Dedicato a tutti gli adulti contemporanei un filo ipocondriaci (ovvero tutti noi)

Dicono che tutti i giorni dobbiamo mangiare una mela per il ferro e una banana per il potassio.
Anche un'arancia per la vitamina C e una tazza di tè verde senza zucchero, per prevenire il diabete.

Tutti i giorni dobbiamo bere due litri d'acqua (sí, e poi pisciarli, che richiede il doppio del tempo che hai perso in berli).

Tutti i giorni bisogna mangiare un Actimel o uno yogurt per avere gli "L. Casei Immunitas", che nessuno sa bene che cosa cavolo sono, peró sembra che se non ti ingoi per lo meno un milione e mezzo di questi batteri tutti i giorni, inizi a vedere sfocato.
Leggi Tutto... | 3550 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'ESTATE
Postato da Grazia01 il Sabato, 26 maggio @ 23:57:39 CEST (27156 letture)
POESIE TEMATICHE I°
Leggi Tutto... | 58054 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Rami di pesco
Postato da Grazia01 il Sabato, 26 maggio @ 12:24:24 CEST (2664 letture)
Poesie di Negri

RAMI DI PESCO

Ferma al quadrivio, mentre piove e spiove
Sotto l’aspro alternar delle ventate
Schioccanti come fruste sulle facce
Di chi va, di chi viene, una vecchietta
Vende rami di pèsco. O Primavera
Per pochi soldi! O riso, o tremolìo
Di stelle rosee su bagnate pietre!
Leggi Tutto... | 655 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3.66


La ciocca Bianca
Postato da Grazia01 il Sabato, 26 maggio @ 12:24:13 CEST (1664 letture)
Poesie di Negri

La ciocca bianca

De’ tuoi bianchi capelli, sì leggeri
Alla carezza e pur sì folti, in uno scrigno una ciocca serbo.
Erano i miei
Scuri come la notte, allor che al capo
Tuo la recisi. Ed oggi, te cercando
In quella ciocca, sola cosa viva
Che di te mi rimanga, io mi domando
Se recisa non l’ho dalle mie tempie.
Leggi Tutto... | 340 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La campanella
Postato da Grazia01 il Sabato, 26 maggio @ 12:23:56 CEST (1533 letture)
Poesie di Negri

LA CAMPANELLA

Campanella d’argento, del convento
Qui presso: voce di lontana infanzia
È in quel fresco tinnire, che mi giunge
Or sì or no nell’ore più raccolte
Della giornata; e meglio all’alba, quando
Mute sono le strade e muto è il cielo.
Leggi Tutto... | 444 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ada Negri
Postato da Grazia01 il Sabato, 26 maggio @ 11:55:15 CEST (2365 letture)
Biografie III

Nacque da una famiglia molto povera, e può essere considerata la prima scrittrice italiana proveniente dalla classe operaia. Suo padre, Giuseppe, era un manovale e sua madre, Vittoria Cornalba, una tessitrice. Ada passò la sua infanzia solitaria, nella loggia da portiera dove lavorava la nonna, osservando il continuo passaggio delle persone, cosa che descrive nel suo romanzo autobiografico, Stella mattutina (1912).
Grazie ai sacrifici della mamma, Ada Negri poté studiare, fino ad ottenere un diploma di insegnante elementare. Insegnò, quindi, a partire dal 1888, nella scuola elementare Motta Visconti, di Pavia. In questo periodo pubblicò le sue prime poesie, raccolte nel volume Fatalità (1892).
Leggi Tutto... | 1876 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Altroconsumo boccia senza appello l'Adsl italiana
Postato da spalato il Venerdì, 25 maggio @ 19:28:20 CEST (1281 letture)
Internet I Troppo cara e lenta: la banda larga del nostro paese è di serie B, la peggiore in Europa

VNUnet.it, 25-05-2007

Il mercato è ingessato e non ha vera concorrenza, i prezzi sono tutti allineati su quelli di Telecom Italia. Inoltre è troppo lenta rispetto a quella europea. Parliamo dell'Adsl italiana.
Leggi Tutto... | 1374 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Leggenda di Capodimonte di Matilde Serao
Postato da Grazia01 il Venerdì, 25 maggio @ 19:14:24 CEST (61278 letture)
Leggende e fiabe  I

Leggenda di Capodimonte
di Matilde Serao

Lassù, sul colle, vive il bosco verdeggiante dalle fresche ombre. I sentieri si allungano a perdita d'occhio sotto i grandi alberi; sulla terra scricchiolano lievemente le foglie morte. La vegetazione sbuca possente dal suolo, s'ingrossa nei tronchi nodosi, si espande nei rami che si intrecciano, nelle innumerevoli foglie lucide e brune; ai piedi degli alberi cresce l'erba morbida e minuta, dalle foglioline piccine. Nelle siepi fiorisce l'anemone, e sfoglia al suolo i suoi petali la rosa selvaggia. Schizzano, sfilano le lucertoline grigio-verde, dalla testolina mobile ed intelligente, dalla coda nervosa. Sotto gli archi dei grandi. alberi: penetra temperata la luce; tra foglia e foglia il sole getta, sulla terra dei cerchielli ridenti e luminosi; raggi sottili e biondi passano tra i rami.
Leggi Tutto... | 10333 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


La storia della Fata Morgana
Postato da Grazia01 il Venerdì, 25 maggio @ 19:00:36 CEST (1313 letture)
Leggende e fiabe  I

La storia della Fata Morgana

La leggenda ci tramanda che, dopo aver condotto suo fratello Artù ai piedi dell'Etna, Morgana si trasferisce in Sicilia tra l'Etna e lo stretto di Messina, dove i marinai non si avvicinano a causa delle forti tempeste, e si costruisce un palazzo di cristallo. Sempre in base alla leggenda, Morgana esce dall'acqua con un cocchio tirato da sette cavalli e getta nell'acqua tre sassi, il mare diventa di cristallo e riflette immagini di città.
Leggi Tutto... | 584 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La felicità di Jorge Luis Borges
Postato da Grazia01 il Venerdì, 25 maggio @ 18:50:10 CEST (6013 letture)
Poesie sulla vita II


La felicità
di Jorge Luis Borges


Chi abbraccia una donna è Adamo. La donna è Eva.
Tutto accade per la prima volta.
Ho visto una cosa bianca in cielo. Mi dicono che è la luna, ma
Che posso fare con una parola e con una mitologia?

Gli alberi mi fanno un poco paura. Sono così belli.
I tranquilli animali si avvicinano perché io gli dica il loro nome.
I libri della biblioteca sono senza lettere. Se li apro appaiono.
Sfogliando l'Atlante progetto la forma di Sumatra.

Chi accende un fiammifero al buio sta inventando il fuoco.
Nello specchio c'è un altro che spia.
Chi guarda il mare vede l'Inghilterra.
Chi pronuncia un verso di Liliencron partecipa alla battaglia.

Ho sognato Cartagine e le legioni che desolarono Cartagine.
Ho sognato la spada e la bilancia.
Sia lodato l'amore che non ha né possessore né posseduta, ma entrambi si donano.
Sia lodato l'incubo che ci rivela che possiamo creare l'Inferno.

Chi si bagna in un fiume si bagna nel Gange.
Chi guarda una clessidra vede la dissoluzione di un impero.
Chi maneggia un pugnale prevede la morte di Cesare.
Chi dorme è tutti gli uomini.

Ho visto nel deserto la giovane Sfinge appena scolpita.
Non c'è nulla di antico sotto il sole.
Tutto accade per la prima volta, ma in un modo eterno.
Chi legge le mie parole sta inventandole.
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3.5


Alberto Sordi
Postato da Grazia01 il Giovedì, 24 maggio @ 11:39:40 CEST (1838 letture)
Cinema

Adorato dal pubblico di ogni età e celebrato come uno dei più geniali interpreti del nostro cinema, Alberto Sordi è ormai molto più che un attore.
E' una sorta di leggenda, il simbolo cinematografico dell'italiano medio idealista e un po' mammone, al tempo stesso vigliacco e cinico.
Con il suo sorriso sornione e vagamente beffardo ha attraversato tanti anni di storia del nostro paese, il boom economico e gli anni di piombo, il rampantismo e poi Tangentopoli, cogliendo sempre con grande lucidità i cambiamenti sociali e trasformandoli in caricature ironiche e irriverenti.
Leggi Tutto... | 5319 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Google diventerà il nuovo Grande Fratello
Postato da Antonio il Giovedì, 24 maggio @ 10:04:11 CEST (1688 letture)
Internet I

La rivale Yahoo già monitora quello che gli utenti fanno nel suo portale
"Google diventerà il nuovo Grande Fratello"
Eric Schmidt rivela il futuro del motore di ricerca: profilare i navigatori per organizzare la loro vita quotidiana

ROMA - L'obiettivo di Google dei prossimi cinque anni è quello di diventare il «Grande Fratello» della nostra vita quotidiana. Lo rivela Eric Schmidt, amministratore delegato del principale motore di ricerca del mondo, secondo il quale il futuro della sua impresa e quindi di Internet, visto che negli ultimi anni Google ha anticipato le principali innovazioni poi adottate dal web, sarà quello di massimizzare la raccolta delle informazioni personali degli utenti, per utilizzarle nell'organizzazione via Internet della loro vita quotidiana.
Leggi Tutto... | 3102 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ombra di Apollinaire
Postato da Antonio il Giovedì, 24 maggio @ 09:54:06 CEST (1144 letture)
Poesie per la pace I

Ombra

Rieccovi accanto a me
Compagni miei morti in guerra
Oliva del tempo
Ricordi che ormai fate un ricordo solo
Come cento pelli fanno una sola pelliccia
Come queste migliaia di ferite fanno un solo articolo di giornale

Impalpabile e buia apparenza avete preso
La forma instabile della mia ombra
Un indiano in agguato per l'eternità
E ombra mi strisciate accanto
Ma non mi sentite più
Non conoscerete più i poemi divini che canto
Mentre io vi sento vi vedo ancora
Destini

Ombra multipla il sole vi conservi
Voi che tanto mi amate da non lasciarmi mai
E che ballate al sole senza far polvere
Ombra inchiostro del sole
Scrittura della mia luce
Cassone di rimpianti
Un dio che si umilia.

Apollinaire
(1880 - 1918)
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Canti alla luna di Giacomo Leopardi
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 maggio @ 20:12:38 CEST (3516 letture)
Poesie di Leopardi e altre opere I


Canto alla luna
di Giacomo Leopardi

O graziosa luna, io mi rammento
Che, or volge l'anno, sovra questo colle
Io venia pien d'angoscia a rimirarti:
E tu pendevi allor su quella selva
Siccome or fai, che tutta la rischiari.
Ma nebuloso e tremulo dal pianto
Che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci
Il tuo volto apparia, che travagliosa
Era mia vita: ed è, né cangia stile,
O mia diletta luna. E pur mi giova
La ricordanza, e il noverar l'etate
Del mio dolore. Oh come grato occorre
Nel tempo giovanil, quando ancor lungo
La speme e breve ha la memoria il corso,
Il rimembrar delle passate cose,
Ancor che triste, e che l'affanno duri!


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 1


APPUNTI PARTIGIANI di BEPPE FENOGLIO
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 maggio @ 18:50:39 CEST (2487 letture)
Recensioni IV

Appunti partigiani
(1946) Beppe Fenoglio
Feltrinelli, € 7,50

Livio Garzanti gli scrisse: «Caro Fenoglio, lei è l'autore piu silenzioso e piu discreto ch'io conosca. Forse troppo».
Calvino condivideva: "Fu il più solitario di tutti e riuscì a fare il romanzo che tutti avevamo sognato quando nessuno più se l'aspettava".
Leggi Tutto... | 556 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


15esimo anniversario della strage di Capaci
Postato da Antonio il Mercoledì, 23 maggio @ 15:17:56 CEST (7922 letture)
Storia

Molte le commemorazioni in ricordo delle vittime dell'attentato
Napolitano: "L'Italia seppe reagire alla mafia"
Il capo dello Stato nel 15esimo anniversario della strage di Capaci:
«Fu il momento più alto dell'attacco della mafia allo Stato»

MILANO- La strage che costò la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e a tre uomini della loro scorta oggi è una targa sull'autostrada, che quasi neppure balza agli occhi degli automobilisti che sfrecciano veloci nel tratto della Palermo-Mazzara che collega il capoluogo siciliano con l'aeroporto di Punta Raisi. Ma il giorno in cui Giovanni Brusca premette il pulsante che fece esplodere il tritolo con cui era stato imbottito un canale sotto al manto stradale ha segnato forse la svolta nella storia della lotta alla mafia. Era il 23 di maggio 1992, 15 anni fa. Pochi mesi più tardi, il 19 luglio, la stessa sorte di Falcone sarebbe toccata all'altro magistrato in prima linea nella lotta a Cosa Nostra, Paolo Borsellino, ucciso sempre con il tritolo, davanti all'abitazione della madre, in via D'Amelio.
Leggi Tutto... | 3183 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.5


Piccole donne
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 maggio @ 12:03:26 CEST (1013 letture)
Letture varie I

Siamo tutte ''figlie di Jo"
E in tempi di reality non è poco.
A dieci anni compiuti da poco, la mia figlia più piccola ha scoperto "Piccole donne". L'ha letto tutto d'un fiato, abbandonando momentaneamente il pur amatissimo Gianburrasca che, sia detto senza alcun intento polemico, è pur sempre un maschio.
Adesso scalpita per avere sottomano il seguito, anzi, i seguiti, lo so che grammaticalmente è un reato dire "i seguiti", ma insomma ci siamo capite.
Leggi Tutto... | 2009 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Sogni
Postato da Antonio il Mercoledì, 23 maggio @ 08:18:41 CEST (1245 letture)
Pensieri, aforismi e citazioni III

Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte.

E.A.Poe
Leggi Tutto... | 767 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Non gridate più
Postato da Antonio il Mercoledì, 23 maggio @ 08:09:33 CEST (3859 letture)
Poesie per la pace I

Non gridate più

Cessate d'uccidere i morti,
Non gridate più, non gridate
Se li volete ancora udire,
Se sperate di non perire.

Hanno l'impercettibile sussurro,
Non fanno più rumore
Del crescere dell'erba,
Lieta dove non passa l'uomo.

Giuseppe Ungaretti
(1888 - 1970)
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3.85


Altra luna
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 maggio @ 23:28:33 CEST (1371 letture)
Poesie della buonanotte I


ALTRA LUNA
di Stefano Dal Bianco

Ho visto la luna più chiara di sempre
alzarsi dietro il monte
e non ho fatto niente.
Non ho parlato né pensato e qualcosa ho sentito,
ma non avrei voluto.
Ho sentito di voler combattere il sentire,
di non volere la luna per me
e di non darmi alla luna,
ma di fissare un'altra luce
radicata dalla terra al cielo e in me rinata
e generata dalla luna.




commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Novelle del mondo occulto
Postato da Antonio il Martedì, 22 maggio @ 23:24:32 CEST (1369 letture)
Recensioni IV Novelle del mondo occulto
di Luigi Capuana




Luigi Capuana: l’autore di Giacinta e del Marchese di Roccaverdina; il teorico del verismo, tra i maggiori critici del secondo Ottocento, amico di Verga, De Roberto, Pirandello;
Leggi Tutto... | 1241 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Poesie di Patrizia Cavalli
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 maggio @ 11:35:14 CEST (7448 letture)
Poesia al femminile II

chi potrà più dire
che non ho coraggio, che non vado
fra gli altri e che non mi appassiono?
Ho fatto una fila di quasi
mezz'ora oggi alla posta;
ho percorso tutta la fila passetto
per passetto, ho annusato
gli odori atroci di maschi
di vecchi e anche di donne, ho sentito
mani toccarmi il culo spingermi
il fianco. Ho riconosciutola nausea e l'ho lasciata là
dov'era, il mio corpo
si è riempito di sudore, ho sfiorato
una polmonite. Non d'amor di me
si tratta, ma orrore degli altri
dove io mi riconosco.
Leggi Tutto... | 2310 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Con il tempo ho imparato... [ 0 commenti - 10 letture ]
 Sognare [ 0 commenti - 9 letture ]
 addio Casatea [ 0 commenti - 100 letture ]
 Milano mia [ 0 commenti - 45 letture ]
 COME MUORE UN ANZIANO OGGI? [ 1 commenti - 74 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy