Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 156
Totale: 156
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: Home
04: Home
05: Search
06: Home
07: Home
08: Home
09: Forums
10: News
11: Search
12: Home
13: Home
14: Search
15: Stories Archive
16: Home
17: Search
18: Home
19: News
20: Home
21: Home
22: Home
23: Home
24: coppermine
25: Home
26: Home
27: Home
28: Home
29: News
30: News
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: coppermine
37: coppermine
38: Home
39: Home
40: News
41: Home
42: Home
43: News
44: Home
45: Home
46: News
47: News
48: News
49: News
50: Home
51: coppermine
52: News
53: Home
54: Home
55: Home
56: Home
57: Home
58: Home
59: News
60: Home
61: Stories Archive
62: Stories Archive
63: Home
64: Home
65: Home
66: Home
67: News
68: News
69: News
70: coppermine
71: coppermine
72: coppermine
73: Search
74: Stories Archive
75: Home
76: Home
77: Home
78: Home
79: Home
80: Home
81: Search
82: Home
83: News
84: coppermine
85: coppermine
86: News
87: Home
88: News
89: Home
90: News
91: News
92: Home
93: Home
94: Home
95: Home
96: coppermine
97: Home
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home
103: Home
104: Search
105: Search
106: Home
107: Home
108: News
109: Search
110: Home
111: News
112: Home
113: News
114: coppermine
115: Home
116: Home
117: Home
118: Home
119: Home
120: Home
121: Home
122: Home
123: Home
124: Home
125: Home
126: Home
127: coppermine
128: Home
129: Home
130: Home
131: Home
132: Home
133: Home
134: Home
135: News
136: Home
137: Home
138: Home
139: Home
140: News
141: Home
142: Home
143: Home
144: coppermine
145: Home
146: News
147: Home
148: Home
149: Home
150: Home
151: coppermine
152: News
153: Home
154: Home
155: Home
156: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9085
  · Viste: 1925852
  · Voti: 432
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Notte d'estate
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 maggio @ 23:48:34 CEST (2103 letture)
Poesie della buonanotte II


Notte d'estate
di ROBERT LOUIS STEVENSON


Su noi si estende la notte estiva,
sotto, la terra nella tenebra e' scura,
ma sopra, in alto, il cielo e' luminoso
tra l'ardere della sera e del mattino.

Il chiaro bianco dell'alba, e il verde mela,
unici indugi nel colore della sera,
dietro gli alberi raggruppati si vedono
per campi scuri inzuppati di rugiada.

Cosi' arde sull'oscurita' del peccato
la memoria dell'immensa redenzione,
e la speranza di un'intima gioia
che sara' sparsa su noi alla fine.

Ognuno avvolto nel suo guscio di luce
atomi e mondi si stendono su noi:
anche se brancoliamo un poco qui nel buio,
e' sempre luce del giorno, in alto.


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


ALL'AMORE
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 maggio @ 23:48:20 CEST (4784 letture)
Poesie d'amore I

ALL'AMORE
di Johann G. Jacobì

Da te, il calice io accetto
dei tristi affanni, amore;
solo una goccia, di tempo in tempo,
solo una goccia delle tue gioie!

Così il tuo calice, amore, per me,
di una coppa festiva avrà lo splendore;
anche fra le lacrime voglio per te
incoronarlo di rose.
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Dimmi dove vai, e ti dirò quanto costa
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 maggio @ 23:47:59 CEST (1537 letture)
Attualità I

Pescati in rete
di Stefano Gallarini

Ormai i navigatori satellitari sono diventati un accessorio comune.
I prezzi si sono abbassati e le prestazioni sono migliorate.
Se sei fra quelli che ancora non si sono decisi di acquistarne, ecco un sito che ti permetterà di stampare la rotta del viaggio e calcolarne i costi.
Leggi Tutto... | 564 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il miracolo dell'amore
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 maggio @ 23:47:46 CEST (1309 letture)
Pensieri, aforismi e citazioni II

A volte stentiamo a ricordarcene, ma è pur vero che non molto tempo addietro siamo stati noi tutti bambini.
Per loro, quasi sempre la fede è incrollabile, la felicità. uno stato naturale.
Raramente provano inquietudine. Ridono e giocano con estrema frequenza.
Vivono in un mondo di favolose aspettative in cui i miracoli sono un
fatto del tutto normale.
Leggi Tutto... | 1256 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Maksim Gorkij
Postato da spalato il Mercoledì, 16 maggio @ 19:20:17 CEST (2019 letture)
Biografie VII

Pseudonimo dello scrittore russo Aleksej Maksimovic Pezkov (Niznij Novgorod 1868 - Mosca 1936). Tra i più significativi scrittori russi contemporanei, Gorkij (in russo la parola che egli scelse come pseudonimo vuol dire “amaro”) fu il biografo di se stesso in Infanzia (1913), Fra la gente (1915), Le mie università (1922). Narrò la sua difficile esistenza in maniera semplice, senza retorica, conscio che le sue difficoltà fossero quelle di molti. E fu questo forse a fare di lui un cronista del suo tempo e il sostenitore della causa rivoluzionaria.

Il nonno, grande lavoratore, indurito dalle difficoltà, dopo che il ragazzo ebbe perso padre e madre gli disse: «Io non ti posso appendere al collo come una medaglia, vai nel mondo». Gorkij, che non aveva ancora dieci anni, imparò a vivere da sé. Lavorò in un calzaturificio, come Dickens aveva cominciato in un laboratorio di lucido da scarpe. Da lì se ne andò presto. Prese a girare, inquieto, desolato. Fece di tutto: il calzolaio, il tipografo, il giardiniere, lo sguattero e in questo mestiere conobbe il suo Mentore, il cuoco Smurij, a bordo di un battello sul Volga. Gli fu assegnato come aiuto e Smurij lo stimolò a leggere. Gorkij divorò La vita dei santi, poi le opere di Gogol, Dumas, Balzac, Flaubert, Puskin, Turgenev e altri.
Leggi Tutto... | 4568 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La casa maledetta
Postato da Miriam il Mercoledì, 16 maggio @ 18:35:05 CEST (1033 letture)
Recensioni IV Fra strane apparizioni e sogni, scoprono che in passato vi ha abitato una ragazzina, Pazienza, dedita alla stregoneria. Trovano il suo libro e tramite le ricette in esso contenute, cercano di difendersi dalle cattiverie dei loro compagni.

Leggi Tutto... | 2297 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La canzone del Sole
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 maggio @ 12:38:00 CEST (978 letture)
Natura e capolavori nel mondo


Le esplosioni che avvengono sulla superficie solare danno
origine a onde sonore simili a quelle emesse da una chitarra.
© NOAA


Forse non entrerà mai nelle hit e non diventerà il tormentone dell'estate, ma anche il Sole "suona". È quello che ha scoperto un astronomo di un centro di ricerca inglese, con l'aiuto di alcuni satelliti che orbitano intorno alla nostra stella.
Leggi Tutto... | 2146 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La rivolta degli animali
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 maggio @ 12:16:11 CEST (1229 letture)
Leggende e fiabe  I



Sorgeva nella pianura lucchese, appena fuori delle mura della città, un bellissimo e grande castello.
Come si usava allora, appena si era varcato il ponte levatoio, prima di arrivare al palazzo vero e proprio, si incontravano altre costruzioni, quasi sempre di difesa e destinate ai soldati, ma anche casupole riservate ai contadini al servizio del signore.
Costoro allevavano animali soprattutto da cortile in gran quantità, anche se quasi tutti i giorni dal contado salivano altri servi a donare bestie, cacciagione e grano.
Leggi Tutto... | 15821 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Google svela le insidie di internet
Postato da Antonio il Mercoledì, 16 maggio @ 11:52:45 CEST (1124 letture)
Internet I

Google svela le insidie di internet.
Navigare in rete può essere pericoloso.

Il 10% delle pagine web contiene software che potrebbero mettere fuori uso il Pc
Il motore di ricerca punta a mettere sui siti bollini di avvertimento

NEW YORK (USA) - Dietro una pagina web su dieci si nasconde una minaccia alla sicurezza del proprio Pc. Parola di Google. E se lo dice il gigante delle ricerche in rete c'è da crederci. A dimostrare che non si tratta solo di supposizioni vi sono i dati emersi da un'approfondita analisi della rete condotta dalla società di Brin e Page.
Leggi Tutto... | 1822 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Talora a notte fonda avviene
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 maggio @ 23:14:20 CEST (1603 letture)
Poesie della buonanotte I


TALORA A NOTTE FONDA AVVIENE
Rainer M. Rilke

Talora a notte fonda avviene
che il vento si svegli come un bambino,
e percorre il viale da solo,
piano, piano, fino nel borgo.

E brancola fino allo stagno
e poi ascolta tutt'intorno:
e le case sono tutte pallide
e le querce mute sono ...

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Tiziano Ferro
Postato da Antonio il Martedì, 15 maggio @ 18:36:35 CEST (2422 letture)
Testi canzoni II

Non Me Lo So Spiegare
di Tiziano Ferro

Un po’ mi manca l’aria che tirava
O semplicemente la tua bianca schiena..nananana
E quell’orologio non girava
Stava fermo sempre da mattina a sera.
come me lui ti fissava
Io non piango mai per te
Non farò niente di simile...nononono
Si, lo ammetto, un po’ ti penso
Ma mi scanso
Non mi tocchi più
Leggi Tutto... | 3705 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


lO VIVO LA MIA VITA
Postato da Antonio il Martedì, 15 maggio @ 18:16:06 CEST (1630 letture)
Poesie sulla vita II

lO VIVO LA MIA VITA
di Rainer M. Rilke

lo vivo la mia vita
in dilatati circoli
che sopra le cose si girano.

Forse l'estremo d'essi
mai non potrò comprendere,
ma pur cercarlo voglio ..
lo giro attorno a Dio,
alla Torre antichissima

giro da mille secoli,
e ignoro tuttavia
se sono un falco, un turbine,
oppure un grande canto.


(Versione tradotta di Diego Valeri)
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Vene dal sottosuolo a Milano
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 maggio @ 15:16:28 CEST (947 letture)
Attualità I
(foto Emmevi)

«Emergenza vene» in Largo Cairoli, a Milano.

L'unità di crisi che si vede nella foto sta studiando un curioso fenomeno: vene della città che fuoriescono dal sottosuolo e pulsano sul selciato, in un'area transennata tra piazza Duomo e il Castello Sforzesco.
Gli esperti della sedicente «Centrale per la Ricerca sui Movimenti della Terra» stanno mettendo a punto un piano per contenere l’emergenza e osservare da vicino l'evento.
Una messinscena che dalle 6 di questa mattina e fino alle 18 intratterrà i passanti, chiamati a meditare sul concetto che «c'è anche un "sotto", di cui tenere conto, spesso ignorato».
Ideatore dell'iniziativa, un giovane artista milanese, Mattia Bosco, classe 1976, già autore delle «scultiere», teiere reinventate come sculture, ospitate nel 2004 in una mostra, e di una delle mucche della «Cow Parade», situata all'Arco della Pace.


MediaCenter
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


PRIMAVERA PER TUTTO L'ANNO
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 maggio @ 15:04:41 CEST (1606 letture)
Poesie  e opere di Goethe

PRIMAVERA PER TUTTO L'ANNO
di Johann W. Goethe

L'aiuola già si gonfia
verso l'alto, più lieve,
le campanule oscillano
bianche come la neve.
Lo zafferano,
dispiega possenti fiamme,
germina di smeraldi
e germina come sangue.
Le primule, sfacciatelle,
di sé sono vaghe,
le viole maliziose
si celano ad arte.
Dovunque la vita
si muove e sussulta
ecco, è la primavera
che vive e pulsa.
Ma la fioritura
più ricca del giardino,
è il senso amorevole
dell'amore mio.
Avvampano sguardi
per me senza posa,
provocante canzone,
allietante parola.
Un cuore fiorito
e sempre aperto,
severo e amabile
e casto nello scherzo.
Se rose e gigli
l'estate porta,
con l'amore mio
vana è la lotta.
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Anastasia
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 maggio @ 14:49:46 CEST (5777 letture)
Letture varie I

Anastasia
di Mollie Hardwick
Ogni qual volta un membro di una famiglia reale scompare, presumibilmente assassinato, in circostanze misteriose, c'è sempre qualcuno spesso più di uno - che dichiara di essere lo scomparso.
Tuttavia non sono mai state tante le persone, come nel caso dei Romanov, che hanno asserito di appartenere alla famiglia imperiale russa, che si suppone sia stata trucidata dalle guardie bolsceviche nel luglio 1918, dopo la rivoluzione d'ottobre e lo scoppio della guerra civile.
I Romanov, lo zar Nicola II e la sua famiglia, erano felici e molto uniti e sembravano molto più inglesi che russi quanto all'aspetto e alle abitudini.
Nicola, infatti, era il nipote della regina Alessandra, moglie del re Edoardo VII, e assomigliava talmente al cugino, re Giorgio V, che si sarebbero potuti credere gemelli.
La zarina Alessandra era la nipote della regina Vittoria, essendo sua madre la principessa Alice d'Assia.
Leggi Tutto... | 15361 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.42


Infanzia di Georg Trakl
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 maggio @ 14:46:14 CEST (1414 letture)
Poesie sulla vita II

INFANZIA
di Georg Trakl

Colmo di frutti il sambuco; tranquila abitava l'infanzia
in azzurra cavità. Sul sentiero scomparso,
dove bruna ora sibila l'erba selvatica,
meditano i taciti rami; il fruscio delle foglie

simile a quando l'acqua azzurra risuona tra le rocce.
Dolce è il lamento del merlo. Un pastore
segue in silenzio il sole, che rotola dal colle d'autunno.
Leggi Tutto... | 579 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Le banalità, ossia la peste che uccide l'amore
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 maggio @ 14:42:27 CEST (1094 letture)
Letture varie I

Le banalità, ossia la peste che uccide l'amore.

Raramente spetta agli eventi clamorosi uccidere l'amore.
Al contrario, sono le piccole cose, apparentemente insignificanti, a esplicare un effetto distruttivo.
A lei piace premere al centro il tubo della pasta dentifricia; lui lo vuole liscio e uniforme e lo schiaccia dal fondo.
Questa inezia è motivo di una certa irritazione, ma nessuno dei due è disposto a riconoscerle una vera minaccia alla loro unione.
Lui ha l'abitudine, rientrando dal lavoro, di buttare a casaccio la giacca o il cappotto su una sedia; lei preferisce appenderli per mantenerli in ordine.
Leggi Tutto... | 1202 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Vivere una sola vita
Postato da Antonio il Venerdì, 11 maggio @ 12:11:57 CEST (1417 letture)
Poesie sulla vita II

Vivere una sola vita
di Ndjock Ngana
Poeta camerunense

Vivere una sola vita
in una sola città,
in un solo paese,
in un solo universo,
vivere in un solo mondo
è prigione.
Conoscere una sola lingua
un solo lavoro
un solo costume
una sola civiltà
conoscere una sola logica
è prigione.
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Balla con i lupi
Postato da Antonio il Venerdì, 11 maggio @ 08:54:21 CEST (46005 letture)
Attualità I Custis, l'uomo che «balla con i lupi»

Ha vissuto 18 mesi con un branco di lupi per studiarne il comportamento: ululando, ringhiando e mangiando carne cruda.


LONDRA – Uno straordinario esperimento scientifico, per scoprire il comportamento del branco, ha visto uno studioso inglese trasformarsi in un «uomo-lupo» e vivere insieme ad un branco di lupi per ben 18 mesi.
Leggi Tutto... | 2373 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4.75


La disperazione è seduta su una panchina
Postato da Antonio il Venerdì, 11 maggio @ 08:49:59 CEST (2262 letture)
Poesie di Prevert

In un giardinetto su una panchina
C'è un tale che vi chiama se passate
Ha un paio d'occhialini un vecchio abito grigio
Fuma un piccolo sigaro è seduto
E vi chiama se passate
O più timidamente vi fa un cenno
Non bisogna guardarlo
Non bisogna ascoltarlo
Ma tirar dritto
Fingere di non vederlo
Fingere di non averlo neppure sentito
Passare via frettolosi
Perchè se lo guardate
O se gli date retta
Vi fa un suo cenno e niente nessuno
Vi può impedire di sedergli accanto
Allora vi guarda in faccia vi sorride
Facendovi soffrire atrocemente
E lui continua il suo sorriso
E voi stessi sorridete esattamente
Di quel sorriso
Più sorridete e più soffrite
Atrocemente
E più soffrite più sorridete
Irrimediabilmente
Restando fissi là
Come congelati
Sorridendo sulla panchina
Bambini giocano a due passi da voi
Passanti passano
Tranquillamente
Uccelli volano
Volano via da un albero
Si posano su un altro
E voi restate là
Sulla panchina
E già sapete bene
Che non potrete più
Giocare come quei bambini
Sapete che non potrete più
Passare come quei passanti
Tranquillamente
Né che mai più potrete volar via
Lasciando un albero per l'altro
Come quegli uccelli.

Jacques Prévert
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


A sera
Postato da Grazia01 il Giovedì, 10 maggio @ 23:15:25 CEST (1143 letture)
Poesie e altro di Hesse II


A sera
di Hermann Hesse

A sera vanno le coppie di amanti
lentamente attraverso il campo,
donne sciolgono i loro capelli,
commercianti contano i soldi,

sul giornale della sera leggono ansiosi
i borghesi le novità,
fanciulli agitano piccoli pugni
dormono sonni profondi e lunghi.

Ognuno compie le proprie azioni
adempie al sublime dovere,
borghesi, poppanti, coppie di amanti –
eccetto me?

Certo! Neppure delle mie azioni serali
delle quali sono schiavo
lo spirito del mondo può privarsi,
anch'esse hanno un senso.

E così affondo e risalgo,
danzo nell'intimo,
canticchio sciocchi canti di strada,
lodo Dio e me stesso,

bevo vino fantasticando
di essere un pascià
avverto noie ai reni,
sorrido e bevo anche di più,

dico sì al mio cuore
(al mattino non è possibile)
da dolori del passato
giuocando intesso una poesia,

vedo la luna e le stelle ruotare,
ne percepisco il significato
e via con loro mi sento andare
non importa dove.

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il ritorno del maestro di danza di Mankell
Postato da Grazia01 il Giovedì, 10 maggio @ 14:22:17 CEST (1420 letture)
Recensioni IV


Dalla Svezia con paura
i gialli di Mankell ci avvertono che a volte la storia torna



L'ispettore Lindman è giovane ed è malato.
Ha un nodulo alla lingua e potrebbe morirne. Nell'attesa di sottoporsi a una cura ha qualche settimana libera.
Potrebbe andarsene alle Baleari che per uno svedese è sempre una bella tentazione, invece finisce nella parte più fredda e boscosa della Svezia del Nord.
A spingerlo fin lassù è la morte di un vecchio collega, un uomo che gli insegnò i rudimenti della professione poliziesca.
Molin, così si chiamava il vecchio collega, è stato ucciso a scudisciate. Post mortem è seguito uno strano rito: il cadavere è stato fatto danzare dall'assassino che lo ha trascinato in un ultimo tango.
Leggi Tutto... | 2902 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La "lectio magistralis" di Umberto Eco
Postato da Grazia01 il Giovedì, 10 maggio @ 13:41:14 CEST (1249 letture)
Letture varie I La "lectio magistralis" di Umberto Eco alla Fiera internazionale del Libro di Torino



La manifestazione si apre oggi al Lingotto fino a lunedì 14 maggio

Vi racconto le avventure
di un bibliofilo e dei suoi libri
di UMBERTO ECO


Umberto Eco durante la "lectio magistralis"
TORINO - Anni fa, quando a Torino si è aperto il Salone del libro, non ricordo se per qualche anno o solo per il primo, c'era anche una sezione antiquaria. Non so quanto gli antiquari, in un salone frequentato da un pubblico che abitualmente va in cerca di cose contemporanee, abbiano venduto, e se siano stati loro a decidere di non venire più oppure se la direzione del salone non li abbia più invitati.
Leggi Tutto... | 12818 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'erba del gatto è sempre più verde
Postato da Antonio il Mercoledì, 09 maggio @ 19:01:07 CEST (3072 letture)
Attualità I


Gli animali hanno imparato a riconoscere gli effetti di piante e sostanze varie e le usano per divertirsi, rinvigorirsi o curarsi.
Leggi Tutto... | 8486 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 4


Gli apatici scatenati. E' l'Italia che si sveglia
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 09 maggio @ 18:23:06 CEST (1200 letture)
Riflessioni di Francesco Alberoni I

La vitalità di un Paese, di un'impresa, di una famiglia si vede da quello che fa, da quello che costruisce, da quello che mostra.
Lo sviluppo economico e culturale europeo dopo l'anno Mille si è espresso con le sue stupende cattedrali.
Oggi la vitalità della Cina è dimostrata dai grattacieli di Shanghai, dalle sue navi portacontainer, quella della Spagna dalle sue metropolitane, quella della Francia dai suoi treni superveloci.
Leggi Tutto... | 2087 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


In bianco e nero - testo di Carmen Consoli
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 09 maggio @ 16:55:22 CEST (1329 letture)
Testi canzoni II

In Bianco E Nero
testo di Carmen Consoli


Guardo una foto di mia madre
era felice avrà avuto tre anni
stringeva al petto una bambola
il regalo più ambito
Era la festa del suo compleanno
un bianco e nero sbiadito
Guardo mia madre a quei tempi e rivedo
il mio stesso sorriso

E pensare a quante volte
l'ho sentita lontana
E pensare a quante volte…
Leggi Tutto... | 996 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


I giorni perduti
Postato da Grazia01 il Martedì, 08 maggio @ 23:21:32 CEST (1385 letture)
Leggende e fiabe  I


Qualche giorno dopo aver preso possesso della sontuosa villa, Ernst Kazirra, rincasando, avvistò da lontano un uomo che con una cassa sulle spalle usciva da una porticina secondaria del muro di cinta, e caricava la cassa sul camion.Non fece in tempo a raggiungerlo prima che fosse partito. Allora lo inseguì in auto. E il camion fece una lunga strada, fino all'estrema periferia della città fermandosi sul ciglio di un vallone.Kazirra scese dall'auto ed andò a vedere. Lo sconosciuto scaricò la cassa dal camion e , fatti pochi passi, la scaraventò nel vallone, che era ingombro di migliaia e migliaia di altre casse uguali.Si avvicinò all'uomo e gli chiese: "Ti ho visto portar fuori quella cassa dal mio parco. Cosa c'era dentro? E cosa sono tutte queste casse?"Quello lo guardò e sorrise: "Ne ho ancora sul camion da buttare. Sono i giorni."

"Che giorni?"

"I tuoi giorni."

"I miei giorni?"
Leggi Tutto... | 1400 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Torna la Fiera del libro di Torino
Postato da Grazia01 il Martedì, 08 maggio @ 18:58:03 CEST (1312 letture)
Mostre e spettacoli

51 mila metri quadrati di convegni, presentazioni, dibattiti, spettacoli… Di libri.

Seimila in più rispetto allo scorso anno, per 1.414 espositori.
È il biglietto da visita della Fiera del Libro di Torino, che dal 10 al 14 maggio torna al Lingotto promettendo anche quest’anno cifre da invasione: sono stati 300mila i visitatori accorsi nel 2006 affollando tutto quello che poteva essere affollato.
Leggi Tutto... | 2493 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La depressione? Aumenta in primavera
Postato da Antonio il Martedì, 08 maggio @ 12:05:24 CEST (3743 letture)
Psicologia e salute II

Con l'arrivo di aprile e maggio aumenta il disturbo affettivo stagionale
Il cambio di stagione può mettere anche al tappeto l'umore. Accade in media a un adulto su quindici.
Leggi Tutto... | 2822 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 3.5


Trovato il gene delle "ore picole"
Postato da Antonio il Martedì, 08 maggio @ 09:33:35 CEST (974 letture)
Psicologia e salute II

Potrebbe avere importanti implicazioni nella ricerca su diverse condizioni Nottambuli? Colpa del gene «ore piccole» E' stato scoperto nei topi, e si chiama «Fbx13». Ora si cercherà il suo corrispondente nell'uomo
Leggi Tutto... | 2118 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Con il tempo ho imparato... [ 0 commenti - 11 letture ]
 Sognare [ 0 commenti - 10 letture ]
 addio Casatea [ 0 commenti - 112 letture ]
 Milano mia [ 0 commenti - 45 letture ]
 COME MUORE UN ANZIANO OGGI? [ 1 commenti - 76 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 27
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy