Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 200
Totale: 200
Chi è online:
 Visitatori:
01: Home
02: Home
03: News
04: Home
05: Home
06: Forums
07: Home
08: Home
09: coppermine
10: coppermine
11: Home
12: Home
13: Home
14: Home
15: Home
16: Forums
17: Home
18: coppermine
19: Home
20: Home
21: Home
22: News
23: Home
24: Search
25: Forums
26: Topics
27: Home
28: Forums
29: Home
30: Home
31: Home
32: Home
33: Home
34: Home
35: Home
36: Home
37: Home
38: Home
39: Home
40: Home
41: Home
42: Stories Archive
43: Home
44: Home
45: Home
46: coppermine
47: Home
48: News
49: Home
50: Home
51: Home
52: Forums
53: Home
54: Home
55: Home
56: News
57: Home
58: Home
59: News
60: Forums
61: News
62: Home
63: News
64: News
65: News
66: Home
67: Home
68: Search
69: Home
70: Stories Archive
71: Home
72: Home
73: Home
74: Home
75: Home
76: Home
77: Home
78: coppermine
79: News
80: Your Account
81: News
82: Home
83: Home
84: Home
85: Stories Archive
86: Search
87: Home
88: Home
89: Home
90: Home
91: News
92: Home
93: Home
94: Home
95: News
96: Stories Archive
97: News
98: Home
99: Home
100: Home
101: Home
102: Home
103: Home
104: News
105: News
106: Home
107: Home
108: Home
109: News
110: Home
111: Home
112: News
113: News
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: coppermine
119: Home
120: Home
121: Home
122: News
123: Forums
124: Home
125: Stories Archive
126: Home
127: News
128: Home
129: Home
130: News
131: Home
132: Home
133: coppermine
134: Home
135: Home
136: coppermine
137: Home
138: Home
139: Home
140: Home
141: Your Account
142: Forums
143: Home
144: News
145: Home
146: Home
147: Home
148: Home
149: Search
150: News
151: Home
152: Home
153: Home
154: coppermine
155: Home
156: Home
157: Home
158: News
159: Home
160: Your Account
161: Home
162: News
163: Home
164: News
165: Home
166: coppermine
167: Home
168: Home
169: Home
170: Home
171: Home
172: Home
173: Home
174: Home
175: Home
176: Home
177: Home
178: News
179: coppermine
180: Home
181: Home
182: Home
183: Home
184: Home
185: Home
186: Home
187: Home
188: Home
189: News
190: Home
191: Home
192: Home
193: Home
194: Home
195: Home
196: Home
197: News
198: Home
199: coppermine
200: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 8943
  · Viste: 1792859
  · Voti: 430
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Vado in vacanza
Postato da Grazia01 il Sabato, 02 giugno @ 21:42:00 CEST (807 letture)
Messaggi II





Domani all'alba parto per la montagna,
non so se la connessione sarà possibile, se non riuscissi ci rivediamo fra una decina di giorni.
Vi auguro un buon mese di giugno e ....non dimenticatemi!

Vi abbraccio
Grazia



commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Riflessioni sulla Mente
Postato da Grazia01 il Venerdì, 01 giugno @ 19:23:48 CEST (1205 letture)
Riflessioni III

“Poiché, nella nostra breve vita, noi abbracciamo così poco della vastità della storia, abbiamo troppo spesso la tendenza a ritenere il linguaggio solido come un dizionario o persistente come il granito anziché vederlo come il mare inquieto e prorompente di metafore che esso è in realtà”





Naturalità del pensiero

II pensiero è “solo” il prodotto della genetica e della memoria. I pensieri sgorgano spontanei. Non provate a fermarli, è inutile non ci riuscireste. Dopo un secondo udite parole nella testa, compaiono immagini, azioni, scene, proprio come in un film. Si formano automaticamente, non occorre nessuno sforzo. Scorrono sempre, continuamente. Emergono dai circuiti cerebrali e sono sempre lì, attivi, giorno e notte. Se qualcosa non viene in mente subito, meglio non insistere, il pensiero da solo la riporterà a galla. Un pensiero innesca il successivo, come il flusso autoalimentato del ritmo cardiaco, dove l'ultimo battito induce il nuovo. Siamo fatti di pensiero. Arrivano da una fonte lontana, in un certo senso, separata e diversa dal tuo Io. A volte provengono perfino dagli abissi della preistoria. Potresti pure osservare il tuo pensiero, come hai imparato a osservare le tue azioni, il tuo corpo e il mondo che ti circonda. Tuttavia, difficilmente potrai mai comprenderlo appieno. All’inizio non v’è alcun pensiero, solo comportamento. L’essere vitale si avvicina alla luce o allo zucchero e s’allontana dal buio o dall’acidità. Solo schemi stereotipati d’azione. Milioni d’anni dopo l’evoluzione creano una dimensione mentale, essa trae fondamento dal complesso dell’esperienza corporea, quella che ci permette di funzionare come organismi, d’interagire con i nostri simili e con l’ambiente. Avere un corpo, esser capaci di movimento, poter manipolare le cose dà luogo ai concetti. Poi un animale cominciò a etichettare il mondo con brevi suoni, infine, con la metafora inizia la sua creatività, e definitivamente la separazione dalle altre creature del pianeta è completata.
Leggi Tutto... | 8085 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Quanti Don Rodrigo...
Postato da Grazia01 il Giovedì, 31 maggio @ 20:53:44 CEST (864 letture)
Riflessioni III






Don Rodrigo era lì in capo di tavola, in casa sua, nel suo regno, circondato d'amici, d'omaggi, di tanti segni della sua potenza, con un viso da far morire in bocca a chi si sia una preghiera, non che un consiglio, non che una correzione, non che un rimprovero. Alla sua destra sedeva quel conte Attilio suo cugino e, se fa bisogno di dirlo, suo collega di libertinaggio e di soverchieria, il quale era venuto da Milano a villeggiare, per alcuni giorni, con lui. A sinistra, e a un altro lato della tavola, stava, con gran rispetto, temperato però da una certa sicurezza, e d'una certa saccenteria, il signor podestà, quel medesimo a cui, in teoria, sarebbe toccato a far giustizia a Renzo Tramaglino, e a far stare a dovere don Rodrigo. . . .In faccia al podestà, in atto d'un rispetto il più puro, il più sviscerato, sedeva il nostro dottor Azzecca-garbugli, . . .col naso più rubicondo del solito.

In vaste zone del Paese tra le grandi cause storiche dell' abitudine al servaggio c'è anche questa: un sistema di potere che diventa di fatto protettore o connivente della criminalità. C'è un illustre precedente che l'analisi di Scarpinato richiama: I promessi sposi che possono, forse devono, essere letti come eterna metafora italiana. Don Abbondio si piega al volere di don Rodrigo non solo perché è un povero parroco di paese senza coraggio, ma anche perché sa che don Rodrigo fa parte di un mondo di potenti al di sopra della legge: anzi è parte del mondo che detta la legge.

Leggi Tutto... | 1429 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Pensiero di Romano Battaglia
Postato da Grazia01 il Martedì, 29 maggio @ 21:27:18 CEST (922 letture)
Pensieri e poesie di Romano Battaglia









I tronchi degli alberi sono separati,
ma le radici si tengono strette le une alle altre
e i rami in alto si intrecciano.
Sono uniti a livello profondo ed a quello più elevato.
Gli uomini dovrebbero essere come un'immensa foresta.


Romano Battaglia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Illusione
Postato da Letty il Martedì, 29 maggio @ 11:48:18 CEST (936 letture)
Le poesie di Letty - II






Ci sono posti strani dentro i tuoi occhi, li raggiungo solo quando mi prende la nostalgia, quando piove...
sono luoghi terribilmente bui, dove mi fermo, impigliata tra i perché e il tuo ostinato silenzio!
Tra quelle pareti fa troppo freddo e non brilla mai il sole, non fanno per me.
Eppure ci torno spesso... troppo spesso!
E' che ancora sento la tua anima che mi chiama... o è solo l'illusione che tu mi ami ancora?

Letty
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Pensiero di Erri De Luca
Postato da Grazia01 il Lunedì, 28 maggio @ 21:44:35 CEST (900 letture)
Poesie e prosa di Erri De Luca








C'è in me quello che si trova in molti uomini del mondo, amori, spari, qualche frase piena di spine, nessuna voglia di parlarne. Siamo dozzina noialtri uomini. Speciale è solo vivere, guardarsi di sera il palmo di mano e sapere che domani torna fresco di nuovo, che il sarto della notte cuce pelle, rammenda calli, rabbercia gli strappi e sgonfia la fatica


Erri De Luca
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Messaggio importante
Postato da Grazia01 il Domenica, 27 maggio @ 16:52:11 CEST (805 letture)
Messaggi II





Prego gentilmente gli amministratori e gli utenti di non inserire immagini grandi, massimo consentito è 400 pixel.
Le immagini grandi sono molto belle e arricchiscono l'articolo
ma appesantiscono eccessivamente la pagina e il tempo della sua apertura diventa per molti troppo lungo.
Certa della vostra comprensione vi ringrazio e vi auguro una felice domenica sera e una serena settimana.

Grazia



commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Nascita della vanità
Postato da Grazia01 il Sabato, 26 maggio @ 13:35:01 CEST (947 letture)
Poesie di Merini





Nascita della vanità

L’uomo nascente non aveva limiti,
era solo un interprete universo,
la sintesi di innumeri risposte.

L’uomo nascente non si conosceva
ma sapeva la forza progressiva
del suo dato assoluto di comando.

L’uomo nascente non aveva sosta
nell’estetica anonima del corpo.

Finché la donna per la prima volta,
dalla natura che l’aveva spersa
si ricondusse intatta al suo giudizio.



Alda Merini

Biografia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Perché amo?
Postato da brunouk il Sabato, 26 maggio @ 13:17:58 CEST (673 letture)
Le poesie di Pegaso I
Perché amo?

Ai miei giorni e notti legato
accarezzando ogni minuto
dispersi in eterni ricordi
animati dal sapore d’antico
di polvere e mucchi d’ossa calcinate
nella brezza infuocata
di landa riarsa dal sole.

Mi ritrovo viandante,
senza apparente ragione,
se non ricerca nel nulla silenzio
o intima inutile vittoria
nel guardare il cielo
dalla vetta di scalata montagna
in questa terra lontana
smarrito nella stessa ricerca
chiusa nell’attimo concesso
troppo grande perché trovi risposta
ma sentita latente
nel battito continuo del cuore.


Leggi Tutto... | 1100 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Pensiero della sera
Postato da Grazia01 il Giovedì, 24 maggio @ 20:16:46 CEST (897 letture)
Un pensiero al giorno








Mi piacciono le persone che lasciano il segno. Non cicatrici. Sono quelle persone che entrano in punta di piedi nella tua vita e la attraversano in silenzio. Parlano i gesti non la voce alta, gridano le emozioni non la rabbia.
Mi piacciono le persone che lasciano il segno, lì in quel piccolo posto chiamato cuore… sono quelle che mai se ne andranno perchè quel posto se lo sono conquistato con le piccole attenzioni di ogni giorno.

Stephen Littleword

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Colori
Postato da brunouk il Giovedì, 24 maggio @ 19:45:56 CEST (801 letture)
Le poesie di Pegaso I
Colori

Sono qui nella mia stanza
la c’è la finestra
poi un muro
cerco colori, i tuoi colori.

Eppure sono nella stessa stanza
dove tu li hai dipinti.

L’alba, l’anima in grigia,
filtra malinconica
in questa insensata notte d’attesa,
riflessa brilla la ultima stella
come un tempo nei tuoi occhi
mentre guardavi l’angolo della casa
attendendo di cogliere l’attimo
per poi tramutarlo in sospiro d’attesa
lasciandoti trasportare dalla nostalgia.

Ora tra la musica delle stelle
mi coglie un brivido
per non poter più averti all’infinito
oramai nel mio “viaggio”
resta solo un posto per me
tutto si è spento
mentre i tuoi colori
sfumano nel ricordo.

Bruno Gasparri
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Portugal
Postato da Paolo il Giovedì, 24 maggio @ 19:31:34 CEST (2554 letture)
Le opere di Paolo III
Willie lesse in un libro di storia, scritto da un liberale Inglese, che nei primi mesi del 1914 il Regno Unito cercava di evitare la guerra con la Germania. Le due nazioni s’intendevano su poche cose: tra queste, e fu quasi completata, la distruzione definitiva delle Colonie Portoghesi.
ANNA
Poor Harry, I wish he was dead, he
would be safe from all of you then.
- Povero Harry, preferirei che fosse morto, che saperlo alle prese con voi.
(Da: ‘Il terzo uomo’ di Carol Reed)


Leggi Tutto... | 5152 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Riflesso
Postato da Letty il Giovedì, 24 maggio @ 19:20:27 CEST (823 letture)
Le poesie di Letty - II








A chi racconterai le tue solitudini?
A chi dedicherai l'arcobaleno ora che non ce l'hai più tra le mani?
Sono ancora qui... in bilico su quella pozzanghera in attesa di vedere il tuo volto riflesso... mentre mi sussurri: "non ti ho mai lasciata amore mio..."


Letty
Leggi Tutto... | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Falcone e Borsellino
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 maggio @ 19:03:45 CEST (2166 letture)
In ricordo








Ricorre oggi il ventesimo anniversario della strage di Capaci, nella quale morirono Giovanni Falcone, la moglie e tre uomini della scorta. Poche settimane dopo a Palermo, in via D’Amelio, vennero uccisi Paolo Borsellino e cinque agenti che lo scortavano. “Il cambiamento può nutrirsi anche degli insegnamenti dei due magistrati e di tutte le altre vittime della mafia: impariamo ad essere cittadini consapevoli, responsabili e liberi”.
Hanno amato il proprio paese. Hanno amato la vita sino a sacrificarla. Giovanni e Paolo sono due italiani entrati nella storia della nazione come pochi altri in precedenza. Giovanni Falcone e Paolo Borsellinonon sono solamente nella storia, ma esistono ancora nel presente e continueranno ancora a lungo a fare parte del futuro del paese. Perché vivono, e vivono perché sono gli ultimi uomini credibili che il popolo italiano abbia conosciuto dal dopoguerra.

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Meditazione
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 maggio @ 18:39:37 CEST (1443 letture)
Psicologia e salute III





Quanti suoni può contenere e quante vibrazioni si orientano, guidate dal nostro ascolto? La meditazione è mettere ordine nei nostri cassetti, è conoscere cosa c'è, cosa abbiamo e cosa determina il nostro senso di vuoto, di assoluto, di interiore che spesso è confuso, nascosto dalla nostra stessa paura di scoprirlo. Ci vuole voglia, o una grande necessità, per partire per questo viaggio e tutto ciò che ci può essere utile è bene averlo con sé. Spesso la musica guida, ma nel caso della meditazione la sua funzione è quella di permetterci di essere noi a guidare. Per questo non possiamo sbagliare. Il beneficio della meditazione è strettamente proporzionato alla nostra capacità di guidare e non di essere guidati: per questo è molto importante.
Leggi Tutto... | 5935 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


ESTATE
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 maggio @ 12:47:36 CEST (916 letture)
Le poesie e altro di Grazia V




Estate


Giornate piene di luce
ore come perle infilate
nel filo azzurro dell'orizzonte,
colori, musiche, corpi abbronzati.
Urgenza di leggerezze e svaghi
i pensieri lasciati all'autunno
nascosti in se stessi,
ricerca di nuove emozioni
in fugaci amori incontrati per caso
al passeggio serale o nei bar
con terrazze sul mare.
Notti lunghe e cieli
grandi di stelle
che a San Lorenzo scendono
dissolvendosi in desideri segreti.


Grazia

Leggi Tutto... | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Estiva
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 maggio @ 08:02:28 CEST (925 letture)
Poesie di Cardarelli








Estiva

Distesa estate,
stagione dei densi climi
dei grandi mattini
dell’albe senza rumore
ci si risveglia come in un acquario
dei giorni identici, astrali,
stagione la meno dolente
d’oscuramenti e di crisi,
felicità degli spazi,
nessuna promessa terrena
può dare pace al mio cuore
quanto la certezza di sole
che dal tuo cielo trabocca,

Leggi Tutto... | 716 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'ULTIMO VIAGGIO
Postato da rosarossa il Lunedì, 21 maggio @ 20:22:15 CEST (1019 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VII










L'ULTIMO VIAGGIO


Il più bel viaggio che sogno di fare è:
Prenotare l' ultimo volo per salire
dolcemente in Paradiso.
e quando si spalancano le porte e finalmente approdo
poter carezzare degli angeli le ali!
Guardare la lunga affannosa scala già salita e
sulle orme dei gradini che mi lascio dietro,
leggere gli eventi nel bene e nel male
che compagnia mi han fatto nella vita.




Rosarossa

Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Il Viaggio
Postato da brunouk il Domenica, 20 maggio @ 16:21:30 CEST (1080 letture)
Le poesie di Pegaso I

È tempo di riprendere il mio
“Viaggio”
nell’azzurro
sospinto da un vento leggero
oltre ogni spazio
nel tempo infinito
dopo l’inutile brusio
di voci senza eco
udite nel lento ritorno della risacca
ossidate da amori senza poesia
dettagli di vite senza scopo
come sabbia che scorre
tra le dita di una mano.
Non c’è rimpianto
per un palcoscenico
da iridescenti aloni
specchiati nel nulla
come diafano miraggio
riflesso su sdrucite lenzuola
da un corpo di donna
in epidermici amori
note acide d’impalpabili sogni.
Nel ricordo di un inizio
filtrato sospeso in nebbioso orizzonte,
ma nato nel libero essere
brillante ologramma d’alba
dai liquidi raggi di sole.

Brunouk
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Un pensiero per Brindisi
Postato da Grazia01 il Sabato, 19 maggio @ 20:21:45 CEST (982 letture)
Messaggi II







Desidero comunicare il mio sentimento d'orrore e di cordoglio per il vigliacco attentato di Brindisi,
esprimendo solidarietà e vicinanza alle famiglie delle vittime,
agli studenti e a tutti i cittadini colpiti da questo terribile atto criminale,
reso ancora più tragico dall'aver preso di mira dei giovani innocenti
e una scuola intitolata proprio a Giovanni Falcone e Francesca Morvillo.


Leggi Tutto... | 1018 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Poesia della notte
Postato da Grazia01 il Venerdì, 18 maggio @ 22:38:21 CEST (1088 letture)
Poesie della buonanotte II






Leggiadro vien nell'onda della sera
un solitario palpito di stella
a poco a poco una nube leggera
le chiude sorridendo la pupilla.

Clemente Rebora

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il disagio della liberta
Postato da Grazia01 il Venerdì, 18 maggio @ 08:38:56 CEST (903 letture)
Riflessioni III





C'era un paese che si reggeva sull'illecito. Non che mancassero le leggi, né che il sistema politico non fosse basato su principi che tutti più o meno dicevano di condividere. Ma questo sistema, articolato su un gran numero di centri di potere, aveva bisogno di mezzi finanziari smisurati (…) e questi mezzi si potevano avere solo illecitamente, cioè chiedendoli a chi li aveva, in cambio di favori illeciti. (…) Di tanto in tanto, quando meno ce lo si aspettava, un tribunale decideva d'applicare le leggi, provocando piccoli terremoti in qualche centro di potere e anche arresti di persone che avevano avuto fino ad allora le loro ragioni per considerarsi impunibili. In quei casi, il sentimento dominante anziché di soddisfazione per rivincita della giustizia, era il sospetto che si trattasse di un regolamento di conti di un centro di potere contro un altro centro di potere. (…) In quel paese di gente che si sentiva sempre con la coscienza a posto, gli onesti erano i soli a farsi sempre degli scrupoli. A chiedersi ad ogni momento che cosa avrebbero dovuto fare…

Italo Calvino
Leggi Tutto... | 1437 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Il vetro rotto
Postato da Grazia01 il Giovedì, 17 maggio @ 19:05:42 CEST (1107 letture)
Poesie di Saba







Il vetro rotto

Tutto si muove contro te. Il maltempo,
le luci che si spengono, la vecchia
casa scossa a una raffica a te cara
per il male sofferto, le speranze
deluse, qualche bene in lei goduto.
Ti pare il sovravvivere un rifiuto
d'obbedienza alle cose.
E nello schianto
del vetro alla finestra è la condanna.



U. SABA


Biografia

commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LA TEMPESTA NON DEVE FAR PAURA
Postato da rosarossa il Giovedì, 17 maggio @ 18:30:25 CEST (1135 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VII










LA TEMPESTA NON DEVE FAR PAURA

Immenso mare in te si specchia il cielo
il solo che ha privilegio di scrutare
il tuo mistero infinito,
la tua profondità abissale!
Quando buio e tempestoso il suo sguardo ti sfida,
tu capti all'istante il suo pensiero,
ti agiti, ti crucci, amalgamato a lui, diventi nero.
Il tempestoso vento di maestrale s'infiltra e con voi gioca,
vi aiuta spingendo le vostre impareggiabili energie;
la furia sconvolge la terra e
semina paura fra i mortali.
Leggi Tutto... | 654 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Griekeland
Postato da Paolo il Giovedì, 17 maggio @ 17:00:03 CEST (2418 letture)
Le opere di Paolo III
ANNA SCHMIDT
“They won’t take euro money here [..] Stop making them in your image. Oh, please, for heaven’s sake. Pasiphae, as well as Kimber, is real. They’re girls. –
Qui non prenderanno più l’euro [..] Dai, piantala di farle a tua immagine, santo cielo. Pasìfe, come Kimber, è reale. Sono ragazze.”
(Modificato da: ‘Il terzo uomo’ di Carol Reed)


Leggi Tutto... | 4949 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


LIBERTA'
Postato da Anonimo il Giovedì, 17 maggio @ 11:55:40 CEST (935 letture)
Le poesie e i pensieri di r.chesini II



LIBERTA'


Ho trovato un fiore

profumava di libertà

ma era solo sul prato e sembrava triste

Ho rivisto te sotto una bandiera

eri triste

avevi perso la tua libertà

comperata con un pezzo di pane.
Leggi Tutto... | 1123 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Tradimento
Postato da brunouk il Mercoledì, 16 maggio @ 12:19:54 CEST (806 letture)
Le poesie di Pegaso I









Tradimento

D’armatura vestito
brandendo la spada
forte sicuro affronto il destino
tra fragore e urla di mille battaglie
lo scudo d’acciaio in alto levato
barriera sicura d’ogni attacco frenato.

Temprato dal tempo in forgia di fuoco
tra frizzanti falene del ferro che fonde,
indomito cavalco le strade del mondo
nell’alba che nasce
nel giorno di sole
nella notte di luna che rischiara il cammino.

Stanche le membra, nel bivacco riposo
disteso sul morbido prato profumato dai fiori
lo sguardo rivolto alla volta del cielo
blu velluto cosparso da infiniti gioielli.

Dal silenzio cullato, scivolo nel sonno
dove mi aspetta un sogno fatato.

Tornato bambino, nella stanza di un tempo
vedo colei che mi ha donato la vita,
sento la sua mano che rimbocca il lenzuolo
profumo pungente di malva fiorita
mentre la voce sommessa racconta
di terre lontane dalle strade dorate.
Leggi Tutto... | 1602 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Gli occhi di mia madre
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 maggio @ 19:28:24 CEST (782 letture)
Le poesie e altro di Grazia V





Gli occhi di mia madre


Era triste
lo sguardo di mia madre
gli occhi belli
color dell’ambra
velati di malinconia
anche nel sorriso,
forse sentiva
che il destino a breve
avrebbe determinato
il suo confine.
Quando gli chiesi
il perché di quell’ombra
mi rispose, non è nulla,
è solo…la vita.


Grazia
Leggi Tutto... | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Amore di lontananza
Postato da Grazia01 il Lunedì, 14 maggio @ 21:45:25 CEST (1010 letture)
Poesie di Pozzi Antonia







Amore di lontananza

Ricordo che, quand’ero nella casa
della mia mamma, in mezzo alla pianura,
avevo una finestra che guardava
sui prati; in fondo, l’argine boscoso
nascondeva il Ticino e, ancor più in fondo,
c’era una striscia scura di colline.
Io allora non avevo visto il mare
che una sol volta, ma ne conservavo
un’aspra nostalgia da innamorata.
Verso sera fissavo l’orizzonte;
socchiudevo un po’ gli occhi; accarezzavo
i contorni e i colori tra le ciglia:
e la striscia dei colli si spianava,
tremula, azzurra: a me pareva il mare
e mi piaceva più del mare vero.


Antonia Pozzi

Milano, 24 aprile 1929


Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


MITICO MAGGIO
Postato da rosarossa il Lunedì, 14 maggio @ 21:26:16 CEST (725 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VII










MITICO MAGGIO

Maggio che deponi delicato con talento ed arte
i raggi dorati del sole fra le folte chiome
degli alberi color verde smeraldo, ove
crei un magico contrasto che rasserena l'anima e
tutto diventa luminoso, bello, attira
ed incanta il nostro sguardo.
Immetti gioia, serenità allegria.
Colorate farfalle ricamano l'aria di voli giulivi
la terra popoli di animaletti strani,
gli uccellini escono dai nidi
sentendo il tuo calore, il tuo richiamo e
forti del coraggio che gli dà la tua mitezza,
volano lontano, mirano
la meta con coraggio, e pensano
all'arrivo con certezza.
Le siepi vestite di rose, biancospino e fiori
fiancheggiano ville, viali, giardini
nei cortili gridi di gioia, canti, giochi di bambini.
Mi delizio osservando balconi ornati di petunee e gerani, ma
proprio innanzi a me c'è una finestra
affacciate vi sono tante rose che sembrano sorrisi!
Sono lì, per dimostrarti gratitudine,
sono lì, per dirti che quando arrivi tu sono felici
sono lì, solo per te!
Per farti festa.


Rosarossa

Leggi Tutto... | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Buon dicembre [ 0 commenti - 19 letture ]
 L'acchiappasogni [ 0 commenti - 9 letture ]
 Henrietta V e la Brexit [ 0 commenti - 18 letture ]
 Novembre [ 0 commenti - 35 letture ]
 DOVE SENTO LA PRESENZA DELLA MADONNA: (ESPERIENZA DI VITA E DI FEDE) [ 0 commenti - 38 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 15
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 19:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 08:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 22:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 13:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 09:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 19:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy