Toggle Content Menu Principale

Toggle Content Info Utente

Benvenuto Anonimo

(Registrati)

Iscrizioni:
Ultimo: dada
Nuovi di oggi: 0
Nuovi di ieri: 0
Complessivo: 246

Persone Online:
Iscritti: 0
Visitatori: 236
Totale: 236
Chi è online:
 Visitatori:
01: coppermine
02: coppermine
03: coppermine
04: coppermine
05: Forums
06: News
07: Search
08: Home
09: Home
10: coppermine
11: Home
12: Home
13: Home
14: News
15: Search
16: coppermine
17: Home
18: Home
19: coppermine
20: Stories Archive
21: Home
22: coppermine
23: Home
24: Home
25: News
26: coppermine
27: Home
28: Home
29: Home
30: Home
31: coppermine
32: coppermine
33: Forums
34: Forums
35: Home
36: Home
37: coppermine
38: Home
39: News
40: coppermine
41: Home
42: Home
43: Forums
44: coppermine
45: Home
46: coppermine
47: coppermine
48: Your Account
49: News
50: Home
51: Home
52: Home
53: coppermine
54: Home
55: Home
56: coppermine
57: Home
58: Home
59: News
60: Home
61: coppermine
62: Stories Archive
63: coppermine
64: Home
65: Home
66: News
67: coppermine
68: Home
69: coppermine
70: Home
71: Home
72: coppermine
73: coppermine
74: coppermine
75: News
76: Home
77: Home
78: Your Account
79: Home
80: Home
81: coppermine
82: coppermine
83: News
84: coppermine
85: Home
86: Home
87: coppermine
88: Home
89: coppermine
90: Home
91: coppermine
92: coppermine
93: Home
94: coppermine
95: Home
96: Home
97: coppermine
98: Home
99: Home
100: Home
101: coppermine
102: coppermine
103: Stories Archive
104: coppermine
105: Your Account
106: Home
107: News
108: Home
109: coppermine
110: Home
111: Stories Archive
112: Search
113: Home
114: Home
115: Home
116: Home
117: Home
118: Stories Archive
119: Home
120: News
121: coppermine
122: Home
123: coppermine
124: News
125: Forums
126: News
127: coppermine
128: Home
129: Home
130: Home
131: Home
132: Home
133: coppermine
134: Home
135: Home
136: News
137: coppermine
138: News
139: News
140: Tell a Friend
141: coppermine
142: Home
143: Home
144: Home
145: Home
146: Home
147: Stories Archive
148: Search
149: coppermine
150: Home
151: Forums
152: Home
153: Home
154: Home
155: News
156: Stories Archive
157: Home
158: Home
159: Home
160: Search
161: Your Account
162: Stories Archive
163: Home
164: Home
165: Home
166: coppermine
167: coppermine
168: Home
169: Home
170: Home
171: Home
172: Search
173: Home
174: Home
175: Home
176: Stories Archive
177: Forums
178: coppermine
179: coppermine
180: News
181: coppermine
182: coppermine
183: News
184: Home
185: coppermine
186: Home
187: Home
188: News
189: coppermine
190: Search
191: Search
192: Search
193: Tell a Friend
194: Forums
195: coppermine
196: Forums
197: coppermine
198: coppermine
199: coppermine
200: Home
201: coppermine
202: News
203: coppermine
204: coppermine
205: coppermine
206: coppermine
207: coppermine
208: Search
209: coppermine
210: Home
211: Home
212: Stories Archive
213: Home
214: News
215: News
216: Home
217: coppermine
218: coppermine
219: coppermine
220: coppermine
221: Home
222: Home
223: Stories Archive
224: Home
225: Search
226: Search
227: coppermine
228: Home
229: Forums
230: coppermine
231: Home
232: Home
233: Home
234: coppermine
235: Home
236: coppermine

Staff Online:

Nessuno dello Staff è online!

Toggle Content Coppermine Stats
coppermine
 Albums: 171
 Immagini: 9013
  · Viste: 1924029
  · Voti: 431
  · Commenti: 60

Toggle Content *
Segui maktea1 su Twitter


Toggle Content Autori
Poesia sufi
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 febbraio @ 21:30:32 CET (1189 letture)
Poesie sulla vita I







Nasciamo senza portare
nulla, moriamo senza poter
portare nulla, ed in mezzo,
nell'eterno che si
ricongiunge nel breve
battito delle
ciglia, litighiamo per
possedere qualcosa.



N.Nur-ad-Din


commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Alle radici del ritratto
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 23 febbraio @ 20:26:37 CET (1243 letture)
ARTE II


Alle radici del ritratto



Domenico Brusasorci, particolare del Suicidio di Cleopatra.
Galleria dei dipinti antichi della Cassa di Risparmio di Cesena, Cesena


La figura umana è il soggetto privilegiato di questo genere artistico e la resa dei tratti del volto ne costituisce l'elemento qualificante. Diverse e a volte opposte tra loro le soluzioni elaborate nel corso dei secoli. Il genere artistico del ritratto ha per tema la rappresentazione di una o più persone che divengono il soggetto privilegiato di cui l'artista, nella fase matura del genere, ricerca la somiglianza dei tratti fisici e l'individuazione del carattere morale, Il termine deriva dal latino re-traho che, letteralmente, significa "portare fuori", proprio perché l'intento è di fare emergere l'immagine più intima e più vera di chi è fatto oggetto dell'attenzione artistica.



Bassorilievo egizio che ritrae la regina Cleopatra, Louvre, Parigi.
La grande differenza temporale fra le due opere, (la prima risale alla metà del cinquecento, la seconda databile tra il III e il I secolo a.C.) ci mostra i cambiamenti legati ai modi d’immaginare e ritrarre uno stesso soggetto nel corso dei secoli. Idealizzato nel caso di Brusasorci,
stilizzato nel caso dell’ignoto artista egizio



Che si tratti di un disegno, di una pittura o di una scultura, il ritratto concentra, il più delle volte, la sua attenzione sulla raffigurazione del volto che costituisce l'elemento qualificante. Non di rado, nell'antica Roma, per motivi di rappresentanza, si usava "montare" la testa ritratta su un corpo ideale, come accade, per esempio, con il Ritratto dell'imperatore Claudio conservato a Napoli, dove un corpo atletico mal si combina con una testa da pensatore (il cosiddetto "ritratto ellenizzante". La vicenda del ritratto si è sviluppata tra due estremi, quello della rassomiglianza e quello dell'idealizzazione che si sono avvicendati secondo le diverse epoche storiche.



Kouros, Museo Archeologico, Atene. L’opera risale al VI secolo a.C.
nell'arte greca arcaica venivano spesso realizzate statue che avevano per soggetto figure generiche, come quella del Kouros (ragazzo), per soddisfare esigenze votive o funerarie.


Alle origini, gli artisti non avevano la tecnica sufficiente per risolvere il problema della verosimiglianza e, allora, in genere, si ricorreva all'impiego di elementi esterni alla fisionomia, come iscrizioni o attributi iconografici. Un primissimo esempio in questo senso può essere individuato nel cosiddetto Cacciatore dalla testa di gallo, dipinto sulle pareti delle grotte di Lascaux tra il 15000 e il 10000 a.C. Qui non compare affatto alcun accenno fisionomico e la stilizzazione rende tutto l'insieme apparentemente generico; eppure la presenza della figura totemica del gallo ripetuto come copricapo del cacciatore, per la sua riconoscibilità, rende questo, probabilmente, il primo ritratto che sia mai stato concepito.
Leggi Tutto... | 9443 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Mio Re
Postato da Letty il Mercoledì, 23 febbraio @ 20:13:32 CET (969 letture)
Le poesie di Letty - I






abbandono qui i miei pensieri
sulla linea del tuo ventre
quella stessa linea che ho seguito con la punta della lingua
quando ti ho assaporato timida la prima volta...
se provi a guardare li troverai ancora lì
che aspettano solo di essere raccolti dai tuoi occhi
e ascoltati in sussurro dalle tue orecchie,
mio Re dallo sguardo d'oro...


Letty
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


QUALCOSA
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 febbraio @ 22:15:42 CET (1005 letture)
Poesie di Erba




QUALCOSA


È una via di Milano
e veloce
vado verso occidente.



Leggi Tutto... | 449 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Giulia di Gianrico Carofiglio
Postato da Grazia01 il Martedì, 22 febbraio @ 09:32:02 CET (1229 letture)
Racconti III

Giulia

Era un venerdì sera di febbraio, avevo guidato per ore lungo un’autostrada deserta e alla fine ero arrivato al casello di Bari Nord. Ero reduce dai tre giorni del convegno annuale della Società italiana di psichiatria infantile, e ne avevo avuto veramente abbastanza. Volevo sbrigarmi, arrivare a casa, fare una doccia e piazzarmi davanti alla televisione con una birra e un panino. E per quella sera, al diavolo tutto il resto. Il casellante mi restituì la tessera e io feci per riaccendere il motore che non teneva il minimo e si era spento come al solito. Fu in quel momento che sentii bussare piano sullo sportello di destra. Ebbi un sussulto e mi girai, ma il finestrino era appannato. Dovetti abbassarlo tutto per vedere la faccia della bambina. Ci guardammo per qualche secondo senza dire niente. Poi fu lei a parlare.
Leggi Tutto... | 9008 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


SULL'AMORE
Postato da Grazia01 il Lunedì, 21 febbraio @ 23:13:09 CET (1973 letture)
Poesie di Tagore






SULL'AMORE


Allora Almitra disse: parlaci dell'Amore.
E lui sollevò la stessa e scrutò il popolo e su di esso calò una grande quiete. E con voce ferma disse:
Quando l' amore vi chiama, seguitelo.
Anche se le sue vie sono dure e scoscese.
e quando le sue ali vi avvolgeranno, affidatevi a lui.
Anche se la sua lama, nascosta tra le piume vi può ferire.
E quando vi parla, abbiate fede in lui,
Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino.

Leggi Tutto... | 2376 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


SGUARDO IN CUI FULGE LA LUCE
Postato da rosarossa il Lunedì, 21 febbraio @ 19:55:35 CET (1070 letture)
Le poesie e i pensieri di Rosarossa VI





SGUARDO IN CUI FULGE LA LUCE



Bella fanciulla dai capelli d'oro
dai verdi occhi grandi come il mare!



Leggi Tutto... | 911 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Lavorare stanca
Postato da Grazia01 il Domenica, 20 febbraio @ 22:57:54 CET (1035 letture)
Poesie di Pavese



Lavorare stanca

Traversare una strada per scappare di casa
lo fa solo un ragazzo, ma quest’uomo che gira
tutto il giorno le strade, non è più un ragazzo
e non scappa di casa.




Leggi Tutto... | 1582 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ritorno a Warm Mountain
Postato da Paolo il Domenica, 20 febbraio @ 20:23:49 CET (1114 letture)
Le opere di Paolo II


‘Via col vento’ è ambientato nella Georgia della Guerra di Secessione Americana ma è stato il film più visto nel mondo. ‘Ritorno a Cold Mountain’ è ambientato nel North Carolina della stessa epoca ed è considerato il film erede del precedente, nonché ispirato all’Odissea.

Leggi Tutto... | 2549 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Alito di vento
Postato da Grazia01 il Domenica, 20 febbraio @ 11:10:02 CET (1378 letture)
Le poesie e altro di Grazia III




Alito di vento


Palloncini scomparsi all’orizzonte
con aquiloni e scintille di coraggio
la forza incosciente della giovinezza


Leggi Tutto... | 906 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


CENTRO STORICO DI URBINO
Postato da Grazia01 il Sabato, 19 febbraio @ 19:45:22 CET (1078 letture)
I patrimoni dell'umanità - Italia

CENTRO STORICO DI URBINO

LA CITIÀ DI URBINO, IL CUI CENTRO STORICO RINASCIMENTALE SI È CONSERVATO PRESSOCHÉ INTATIO FINO AI GIORNI NOSTRI, CONOBBE UNA GRANDE PROSPERITÀ GRAZIE AI DUCHI DI MONTEFELTRO. ARTISTI E STUDIOSI COME RAFFAELLO, PIERO DELLA FRANCESCA, MARSILIO FICINO E LEON BATTISTA ALBERTI OPERARONO IN QUESTA CITIÀ ADAGIATA SULLE COLLINE MARCHIGIANE. IL VALORE ARTISTICO DEI SUOI MONUMENTI È OGGI LA MIGLIORE TESTIMONIANZA DELL'IMPORTANTE RUOLO SVOLTO DA URBINO DURANTE LA BREVE MA INTENSA EPOCA DEL RINASCIMENTO ITALIANO.



Veduta del centro storico di Urbino.
Sulla destra è visibile la facciata occidentale del Palazzo Ducale
affiancata da due slanciate torrette.



Città di antica origine, Urbino fu municipio romano (Urbinum metaurense} a partire dal III secolo a.C. A quest'epoca risalgono parte delle mura difensive e la disposizione irregolare delle vie. L'insediamento fortificato romano si trovava sulla collina dove si eleva il Palazzo Ducale. Conquistata da Belisario nel 538, divenuta comune ghibellino nel Medioevo, quindi ceduta dagli Svevi ai conti di Montefeltro, Urbino fu elevata a ducato nel 1443 e, dal 1444 al 1482, anno della morte, fu retta dal munifico Federico di Montefeltro, al quale si deve essenzialmente la fama della città.



Una bifora del Palazzo Ducale


IL MECENATISMO DI FEDERICO DA MONTEFELTRO

Amico di Lorenzo de Medici, e come lui valente condottiero e mecenate, Federico non badò a spese per abbellire la sua residenza, per compensare adeguatamente gli artisti attivi presso la corte o per acquistare manoscritti greci, ebraici e latini al fine di costituire quella che divenne una delle più prestigiose biblioteche antiche d'Italia. In quel periodo a Urbino vissero alcuni dei più noti umanisti del tempo, come Leon Battista Alberti, Marsilio Ficino e Baldassarre Castiglione, matematici come Paul Middelburg e numerosi pittori che lasciarono testimonianza della loro arte nelle sale del Palazzo Ducale. Questa fastosa dimora non fu l'unico oggetto delle cure di Federico che, a metà del VX secolo, volle intraprendere la ricostruzione totale di Urbino, senza tuttavia intaccarne l'antica struttura.
Leggi Tutto... | 7999 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


La vita
Postato da Anonimo il Sabato, 19 febbraio @ 01:16:10 CET (1306 letture)
Le poesie e i pensieri di r.chesini I




LA VITA



La vita è come una candela

che si consuma piano piano....




Leggi Tutto... | 1533 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Ed era un mattino bugiardo
Postato da Grazia01 il Venerdì, 18 febbraio @ 23:30:44 CET (1275 letture)
Poesie di Merini



Ed era un mattino bugiardo




Ed era un mattino bugiardo
uno dei tanti mattini
in cui entrai in un nefasto sogno:


Leggi Tutto... | 987 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


VOCI NEL SILENZIO
Postato da Grazia01 il Giovedì, 17 febbraio @ 23:26:53 CET (1112 letture)
Poesie di Baldo Bruno







VOCI NEL SILENZIO


Frugo dentro il mio groviglio
in quel mormorio di rami vetusti
dove voci nel silenzio
luce cercano nel buio;
vie, cunicoli, sentieri
tra la dolce tempesta
mi conducono al bivio
dove il passo sosta.
Cigolii di pensieri come cavalli
scalpitanti nella mente
ormai l'auriga aspettano
per liberar la fronte prigioniera
che sostar mi fa irrequieto
nell'oscura nebbia di sempre.

Bruno Baldo

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


2011 A Spice Odyssey (It.)
Postato da Paolo il Giovedì, 17 febbraio @ 23:13:15 CET (939 letture)
Le opere di Paolo II




Mazzarello

2011 A Spice Odyssey


Diciassette febbraio Duemilaundici.

Nel Millenovecento sessantotto, Arthur Clarke immaginò che il vero compito della missione sul Discovery fosse noto solo al computerone HAL 001 e a due astronauti ibernati.
Leggi Tutto... | 2168 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Pensieri LIII/ LIX * Giacomo Leopardi
Postato da Grazia01 il Giovedì, 17 febbraio @ 19:50:01 CET (1104 letture)
Poesie di Leopardi e altre opere II



Pensieri

LIII.

Diceva Bione, filosofo antico: è impossibile piacere alla moltitudine, se non diventando un pasticcio, o del vino dolce. Ma questo impossibile, durando lo stato sociale degli uomini, sarà cercato sempre, anco da chi dica, ed anco da chi talvolta creda di non cercarlo: come, durando la nostra specie, i più conoscenti della condizione umana, persevereranno fino alla morte cercando felicità, e promettendosene.
Leggi Tutto... | 4648 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Gli spiriti
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 febbraio @ 23:14:17 CET (1061 letture)
Poesie e prosa di Gibran I






Gli spiriti


Nell’etere ci sono spiriti che invadono gli uomini,
provocando dolori nei loro corpi.
Ho chiesto il perché e mi hanno spiegato:
«Questi sono bambini che non sono nati e che
cercano tra gli uomini madri benevole e padri».


Khalil Gibran

Biografia
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


CI SONO ANIME
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 16 febbraio @ 13:01:31 CET (1034 letture)
Poesie di Lorca



CI SONO ANIME



Ci sono anime che hanno
stelle azzurre,
mattini fioriti
tra foglie del tempo,


Leggi Tutto... | 725 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Rose calpestava - Sibilla Aleramo
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 febbraio @ 23:13:16 CET (978 letture)
Poesia al femminile II



Rose calpestava


Rose calpestava nel suo delirio
e il corpo bianco che amava.




Leggi Tutto... | 600 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Gli angeli nel Novecento
Postato da Grazia01 il Martedì, 15 febbraio @ 17:57:48 CET (5232 letture)
ARTE II
Parte precedente

Gli angeli nel Novecento

Se con il XIX secolo l'interpretazione dell'immagine angelica è diventata più libera, ricostruita nei suoi tratti tradizionali dopo la parentesi neoclassica, con il Novecento si entra nel pieno di un periodo di sperimentazioni e di novità. L'idea dell'essere di femminea bellezza dalle grandi ali, come quello che potrebbe apparire lungo il ciglio della strada nell'opera L'amore alla fonte della vita dipinta da Segantini nel 1896, è destinata a scomparire dall'orizzonte creativo dei grandi artisti.


Giovanni Segantini, L'amore alla fonte della vita,
Civiche Raccolte d'Arte, Museo Belgioioso, Milano.
L’angelo di Segantini è reso come un essere dotato di femminea bellezza.




Particolare con l'angelo



Gli amanti

Questi, infatti, cercano soluzioni diverse che, volutamente, siano tese al rinnovo della tradizione, con il fine di cogliere questo o quell'aspetto del complesso universo angelico. Allora si capisce perché un acquerellista come James Tissot, con il suo Agar e l'angelo nel deserto (1896-1900, The Jewish Museum, New York) , abbia inaugurato suggestive soluzioni etnografiche.




James Tissot, Annunciation (1890), The Brooklyn Museum, New York.



Segnato da una crisi mistica deflagrata nella sua anima nel bel mezzo del successo, il pittore francese decise d'inaugurare un soggiorno decennale in Palestina ove poter studiare, capire e riproporre in termini nuovi la figura dell'angelo. Qui l'angelo è un palestinese che veste di lino e di stringhe di cuoio.
Leggi Tutto... | 7910 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


DOVE NON SPLENDE SOLE LA LUCE PENETRA
Postato da Grazia01 il Lunedì, 14 febbraio @ 19:50:50 CET (1373 letture)
Poesie di Thomas




DOVE NON SPLENDE SOLE LA LUCE PENETRA





Dove non splende sole luce penetra;
Dove non corre mare le acque del cuore
Sospingon le loro marce;



Leggi Tutto... | 1462 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Sul tempo
Postato da Grazia01 il Domenica, 13 febbraio @ 21:57:06 CET (1047 letture)
Poesie e prosa di Gibran I




Sul tempo



E un astronomo disse:
Maestro, parlaci del Tempo.

E lui rispose:


Leggi Tutto... | 1243 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


LA VERITÀ COME UNA FONTANA CHE SCORRE
Postato da Grazia01 il Domenica, 13 febbraio @ 12:59:34 CET (1267 letture)
Poesie e opere di Milton



LA VERITÀ COME UNA FONTANA CHE SCORRE



Ha ragione chi osserva che la nostra fede e la nostra conoscenza, così come le nostre membra e il nostro aspetto, prosperano con l'esercizio. Nella Sacra Scrittura la verità è paragonata a una fonte che scorre: se le sue acque non fluiscono in perpetua continuità, imputridiscono in uno stagno melmoso di conformismo e tradizione.
Leggi Tutto... | 3155 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Alba
Postato da Grazia01 il Venerdì, 11 febbraio @ 20:15:34 CET (1492 letture)
Poesie di Lorca



Alba



Il mio cuore oppresso
avverte alle prime luci
il dolore dei suoi amori
e il sogno delle distanze.


Leggi Tutto... | 866 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


L'allegoria del denaro
Postato da Grazia01 il Giovedì, 10 febbraio @ 13:01:06 CET (1317 letture)
Poesie e prosa di Gibran I

L'allegoria del denaro

Un dì lo spicciolo si è accomodato sul suo trono tempestato di pietre preziose e ha chiamato i suoi cortigiani perché sentissero la sua omelia:
«Da quando gli uomini mi hanno incaricato di badare ai loro fatti, io lavoro giorno e notte per renderli felici e invento una meraviglia dopo l'altra per salvarli dalla loro miseria e dai loro affanni. Li ho sentiti lamentarsi del balbettio delle loro lingue, così ho inventato una sola lingua. E questa lingua sono io. Sono la lettera, il brano e la parola. E mi trovo, dove si uniscono due uomini in nome mio. Essi si mettono d'accordo all'istante, anche se uno dei due non capisce neppure una lettera del linguaggio dell'altro e questa è la prima meraviglia.
Leggi Tutto... | 2892 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


INCONTRO
Postato da r.chesini il Mercoledì, 09 febbraio @ 21:08:17 CET (1316 letture)
Le poesie e i pensieri di r.chesini I




INCONTRO



Nel profondo silenzio della notte

le stelle sorridono e bisbigliano tra loro

mentre lei corre libera incontro al domani.


Leggi Tutto... | 1711 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Addio a Francesca Sanvitale
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 09 febbraio @ 20:58:20 CET (1124 letture)
In ricordo

È morta all'ospedale Santo Spirito di Roma la scrittrice Francesca Sanvitale dopo una lunga malattia. Ne danno l'annuncio i familiari. Nata a Milano da genitori emiliani, dal 1961 si era trasferita a Roma. Ha vissuto a Firenze dove si è laureata in letteratura italiana. È stata redattore editoriale e giornalista. Ha collaborato all'Espresso, al Messaggero e all'Unità. Ha lavorato per 26 anni in televisione occupandosi di spettacolo e programmi culturali. È stata fatta cavaliere della Repubblica per meriti culturali. Ha pubblicato sei romanzi - Il cuore borghese (1972), Madre e figlia (1980), L'uomo del parco (1984), Verso Paola (1991), Il figlio dell'Impero (1993), L'ultima casa prima del bosco (2003), L' inizio è in autunno (2008) – dedicandosi anche alla forma del racconto. Tra questi: La realtà è un dono (1987), Separazioni (1997), Tre favole dell'ansia e dell'ombra (1994). È autrice di due libri di saggi letterari e scritti di vita civile: Mettendo a fuoco (1988) e Camera ottica (1999). Per la collana Cento libri per Mille anni ha pubblicato Le scrittrici italiane dell'Ottocento, saggio introduttivo e scelta antologica (1997). È stata tradotta in Francia, Germania, America, Inghilterra e Portogallo.
commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Malinconia di una donna
Postato da Marhiel il Mercoledì, 09 febbraio @ 20:16:16 CET (1056 letture)
Le poesie di Mariella Mulas II




Malinconia di una donna

La malinconia
di una donna ha radici
di profonde allusioni...




Leggi Tutto... | 841 bytes aggiuntivi | 1 commento | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Lo specchio
Postato da Letty il Mercoledì, 09 febbraio @ 13:15:56 CET (1216 letture)
Le poesie di Letty - I



Lo specchio



Svolazza candida
la lacera anima tua
triste donzella dal cuore spezzato


Leggi Tutto... | 540 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 5


Il tempo è scaduto
Postato da Grazia01 il Mercoledì, 09 febbraio @ 13:07:32 CET (836 letture)
Riflessioni III



Il tempo è scaduto, il veleno è entrato nella terra, nell’aria nei mari e, senza pietà, appesta ogni tipo di vita, vegetale o animale che sia. Entra nelle viscere della terra, attacca le radici, inquina gli ortaggi, i frutti, ammorba le creature marine, i volatili, i nostri animali e naturalmente noi umani, i veri colpevoli. Il nostro pianeta, l’unico che abbiamo in dotazione, si è incancrenito e non può che trasmetterci il cancro.
Leggi Tutto... | 1060 bytes aggiuntivi | commenti? | Pagina Stampabile  Invia questo Articolo ad un Amico | Voto: 0


Ciao


Toggle Content Registrati...

Toggle Content Ultimi arrivi

Toggle Content Ultimi articoli
 Il campanile di Curon [ 0 commenti - 8 letture ]
 In riva al mare [ 0 commenti - 9 letture ]
 I miei figli dimenticheranno [ 0 commenti - 20 letture ]
 La triaca [ 0 commenti - 12 letture ]
 Quando la tempesta sarà finita [ 0 commenti - 15 letture ]

[ Altro nella News Section ]

Toggle Content Sondaggio
Come migliorare e rendere più agibile il sito?




Risultati :: Sondaggi

Voti: 20
Commenti: 1

Toggle Content Solidarietà

Toggle Content Ultimi messaggi
Last 10 Forum Messages

Bentornato carissimo signor Paolo
Last post by Grazia01 in Messaggi on Lug 05, 2017 at 13:33:15

Il mio benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Feb 21, 2013 at 19:40:04

Il nostro benvenuto a samei
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Ago 22, 2012 at 07:42:26

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mag 03, 2012 at 21:20:53

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Apr 08, 2012 at 18:22:04

Benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Mar 21, 2012 at 08:38:09

Il nostro benvenuto
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Dic 02, 2011 at 22:31:20

Benvenuta in Casatea
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 29, 2011 at 13:12:49

Benvenuto Jael
Last post by Grazia01 in Presentatevi on Nov 28, 2011 at 09:46:15

domanda
Last post by Grazia01 in Informazioni on Nov 04, 2011 at 19:06:58


Toggle Content Messaggio

Questo sito contiene anche testi e immagini presi dal web, se avessimo violato, per errore, diritti d'autore o copyright, preghiamo di avvisarci, sarà nostra cura provvedere all'immediata cancellazione. Scrivere a maktea@tiscali.it


Toggle Content Poeti e scrittori noi

Toggle Content POESIE A TEMA

Toggle Content Varie

Network: Web Agency Milano | Scopri i migliori programmi per siti web
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy